Latest

Cu-Cin-otta

La Cina è vicina, anche nel management cinematografico e dell’audiovisivo in generale. Ne sa qualcosa Maria Grazia Cucinotta che, in procinto di aprire una scuola di recitazione in Italia, frequenta con successo la terra di Zhāng Yìmóu, dove gira film e produce reality show.

Intervistata da Libero, l’attrice ha dichiarato: Read the rest of this page »

(tele)Magisterium

Il Vaticano s’intende di Comunicazione. Ah se se n’intende! Un nuovo Ministero è nato in queste ore presso la Santa Sede, con un Motu Proprio di papa Francesco: la Segreteria per la Comunicazione.

Si tratta di una macrostruttura che riassorbirà la Libreria Editrice Vaticana, la Tipografia Vaticana, il Servizio Fotografico, il Servizio internet vaticano, il Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali, la Sala Stampa, Radio Vaticana, il Centro Televisivo Vaticano, L’Osservatore Romano. Sarà diretta da monsignor Dario Edoardo Viganò, già direttore del Centro Televisivo Vaticano, confortato da monsignor Lucio Adrian Ruiz (già responsabile di internet), Giacomo Ghisani (Relazioni internazionali, Affari legali di Radio Vaticana e membro del C.d.A. del Centro Televisivo Vaticano) nonché da Paolo Nusiner, direttore generale di Avvenire, nella carica di direttore generale.

Ecco il comunicato promanato dalla Cattedra di Pietro: Read the rest of this page »

Gallia li disfe’, rifeceli Sicilia

Ride bene chi ride ultimo e i fenicotteri di Sorrentino, alzatisi in volo ne ‘La grande Bellezza‘, si stagliano adesso piú in alto che mai. La solatia Trinacria, nella sua Taormina, ha impalmato Paolo Sorrentino regista del miglior film italiano del 2015 (‘Youth – La giovinezza‘) né può lamentarsi Matteo Garrone che, come Sorrentino, ha ottenuto tre Nastri ( e tre anche ‘Anime nere‘, di Francesco Munzi). Nastro dell’anno è ‘Il giovane favoloso’, di Mario Martone.

Per la precisione, i tre riconoscimenti dati a ‘Youth’ riguardano, oltre alla regia, la fotografia (Luca Bigazzi) ed il montaggio (Cristiano Travaglioli) mentre quelli conferiti ad ‘Anime nere‘ hanno inteso premiare la miglior produzione (Cinemaundici di Luigi e Olivia Musini), il montaggio (il già citato Cristiano Travaglioli) e la sceneggiatura (ancora Munzi con Fabrizio Ruggirello, Maurizio Braucci e la collaborazione di Gioacchino Criaco, autore del romanzo da cui è tratto il film). ‘Il racconto dei racconti’ di Garrone è stato premiato per i costumi di Massimo Cantini Parrini, il sonoro in presa diretta (Maricetta Lombardo) e le scenografie (Dimitri Capuani).

Read the rest of this page »

an important step on the path of civilization

Recent US Supreme Court statement on the possibility (and legality) of same sex marriage

is a small step for a Country,

a giant leap for mankind.

(Almost as well as Neil Armstrong said on the Moon…)

(Hmmm… also to evaluate the opposite: a giant step for a Country, a quite good one for the world…)

Rainbow Moon

Barbero a confronto

Ieri sera il professore Alessandro Barbero, scrittore, storico e docente universitario, era ospite di Piero Angela a ‘SuperQuark’ e parlava, tra l’altro, dei rapporti tra Giorgio V d’Inghilterra, Nicola II di Russia ed il Kaiser Guglielmo II di Germania, tutti cugini di primo grado e discendenti dalla grande regina Vittoria (pare che i tre si chiamassero tra di loro “Georgy”, “Nicky” e “Willy” e che un’intera guerra sia nata quasi per un capriccio tra parenti).

Ed era il medesimo professor Barbero, ieri sera, su Rai Storia, a presentare una puntata di ‘a.C.d.C.’ dedicata alla battaglia di Waterloo, che tutti ricordiamo dai manuali di storia e che costituí un evento spartiacque nella storia d’Europa, forse anche del mondo. Coincidenze simpatiche. Per la verità, almeno con riguardo a Waterloo,  Read the rest of this page »

il futuro della scuola (2)

La chiamata diretta dei docenti da parte dei dirigenti scolastici era prevista durante il regime fascista (regio decreto 1054/1923). Ecco come un vecchio numero di Topolino trattava la questione:

#sanremostaisereno (2)

Carlo Conti, un nome una garanzia, piloterà da conduttore l’edizione 2016 del Festival della canzone italiana di Sanremo, ricoprendo anche il ruolo di direttore artistico per il 2016 e per l’anno successivo. Lo si sospettava da tempo, pur tra diplomazie e impliciti testuali.

Il Rischiatutto di Fazio partirà probabilmente nel 2016.

Per il resto, Read the rest of this page »

puffi, peter pan e ben hur

Contestualmente alla Giornata mondiale dei Puffi 2015, sono stati annunciati i doppiatori americani de ‘I Puffi 3’ (o ‘Get Smurfy’, come sembra vogliano chiamarlo): Mandy Patinkin presterà le sue corde vocali alla saggezza di Grande Puffo, Demi Lovato cederà la sua ugola al vezzoso chiacchiericcio di Puffetta mentre il cattivo Gargamella farà uso delle tonsille di Rainn Wilson.

L’uscita prevista nelle sale americane, confermata nel sito ufficiale della Sony Pictures, è il 31 marzo 2017; deve pertanto ritenersi spostata a data da destinarsi quella italiana del 17 settembre, precedentemente annunciata.

Il film sarà diretto da Kelly Asbury, prodotto da Jordan Kerner e co-prodotto da Mary Ellen Bauder; pare si tratterà di un’avventura completamente nuova, né prequelsequel ed è speranza mia come d’altri che i simpatici ometti blu stavolta siano lasciati nel loro mondo incantato, anche riprodotti in CGI, senza personaggi umani e action movie.

Uscirà a breve, in Italia e negli Stati Uniti, ‘Pan’, ennesima rivisitazione delle avventure del magico fanciullo  nato dalla fantasia di J.M. Barrie, per la regia di Joe Wright.

Nel cast Hugh Jackman, Read the rest of this page »

Saturno (non piú) contro (2)

“Occhi su Saturno” è la lodevole iniziativa che ogni anno rende onore al sesto pianeta del Sistema solare, anche detto “Signore degli anelli”, nel momento in cui è particolarmente visibile.

Il vostro blogger preferito ha trascorso la serata presso un osservatorio astronomico che ben poco ha da invidiare a un planetario e che vanta, anzi, un telescopio di rara potenza, che ha consentito di vedere la Luna con i suoi crateri e Saturno con i suoi anelli e uno dei suoi satelliti, Titano, facilmente riconoscibile.

Peraltro Read the rest of this page »

la casa del Grande fratello (vip)

Il Grande Fratello Vip’ (‘Celebrity Big Brother’) sarà probabilmente una delle novità della prossima stagione televisiva e la proporzione sorge spontanea: se il Grande Fratello ha sempre abitato a Cinecittà, quale dimora sarà acconcia al Grande Fratello Vip (matematicamente Grande Fratello: Cinecittà = Grande Fratello Vip:x)?

Cinecittà è sempre stata la sede perfetta per il reality perché consente la realizzazione di strutture cinematografiche al suo interno senza bisogno d’autorizzazioni ma, per l’edizione “celebrity“, perché non cambiare? A nostro modesto avviso una buona collocazione per l’edizione “vip” del programma potrebbe essere un’altra struttura imparentata con la Hollywood sul Tevere: Cinecittà World, il parco tematico del quale il sottoscritto si è occupato in piú occasioni. Read the rest of this page »

la teoria (d)(e)i giochi

Giocare è una cosa seria, in tutte le possibili accezioni. Ben lo sanno all’università di Cambridge, dove è in corso una selezione per un professore “in educazione, sviluppo e apprendimento del gioco”’. Chi conosce la burocrazia italiana si stara già chiedendo “buon Dio, di prima o seconda fascia?”, “per soli titoli?”, “quante pubblicazioni?”, “ma sarà solo per interni?”; in realtà, il fine del prestigioso ateneo, finanziato dalla fondazione Lego con due milioni e mezzo di sterline,  è quello di reperire una risorsa didattica che, attraverso i celeberrimi mattoncini, contribuisca a

“costruire un futuro dove l’apprendimento attraverso il gioco aiuti i bambini ad essere creativi, interessati, in grado di continuare ad apprendere per tutta la vita” (⇐ Quartz.com, attraverso Prima on line)

La stessa Lego, peraltro, trasformerà in mattoncini anche i personaggi di ‘The Big Bang Theory’ (CBS); da quest’estate, nei migliori negozi di giocattoli, sarà possibile acquistare le figure, riprodotte in Lego, di Sheldon, Leonard, Wolowitz, Raj, Bernadette, Penny ed Amy nonché il loro salotto, alla stessa stregua di una casa di Barbie, a 59 dollari e 99 (⇐EntertainmentWeekly).

Anche recitare può essere un gioco, d’altra parte; all’ultima cerimonia di consegna dei David di Donatello lo ha sostenuto Giancarlo Giannini, appoggiandosi al fatto, menzionato per la verità anche da Solenghi, che in altre lingue si impiega lo stesso verbo sia per giocare sia per recitare (anche per suonare, se è per questo). Read the rest of this page »

rai, mediaset e discovery verso l’autunno

La stagione televisiva 2015 – 2016 si preannuncia interessante, anche a prescindere dall’arrivo di Netflix e dalle conseguenti derive meteorologiche.
I palinsesti della Rai saranno annunciati il prossimo 23 giugno, non il 28 e, in tale data si saprà anche il nome del conduttore di Sanremo 2016; Carlo Conti sta riflettendo; gli è stata prospettata la direzione artistica per le prossime due edizioni, con possibilità di scegliere autonomamente la conduzione mentre la De Filippi si è detta seccata per le continue supposizioni su una possibile co-conduzione.
Sembrano confermati ‘Tale e Quale Show‘, ‘Ti lascio una Canzone‘, tutti gli altri programmi e conduttori del day time, mattino, pomeriggio e sera.

Rai 2 riproporrà Pechino Express e, novità assoluta, un altro reality, ambientato tra le nevi del Monte Bianco, con otto coppie di vip; affidato a quei due birichini di Gigi e Ross un nuovo gioco per il martedì, ‘Stasera tutto può succedere‘, a J-Ax ‘i Sorci Verdi’, per la seconda serata del lunedí, che cederà poi il testimone alla sit-com ‘I Fatti unici‘, realizzata in un commissariato.
Come anticipato, Fabio Fazio tenterà di risuscitare il Rischiatutto di Mike Bongiorno; lo farà ogni giovedí sera, come nella tradizione, su Rai 3.
C’è poi un format del quale si vocifera, che si chiama ‘Star under hypnosis‘, basato sull’ipnosi fatta ai personaggi celebri nello stile di Giucas Casella ma non si sa se andrà in onda sulla Rai, su Mediaset o altrove.
Canale 5, come già annunciato, giocherà su ‘Tu sí que vales‘, sul ‘Grande fratello’, probabilmente in versione vip in autunno e per comuni mortali a primavera, sull’Isola dei Famosi nel 2016 e sui programmi di Maria de Filippi, che ha anticipato di avere in cantiere anche idee nuove, un programma con bambini e uno con Renato Zero.
Rete 4 riproporrà il ‘Maurizio Costanzo Show’, per quattro settimane. 
Sky ha acquisito la posizione numero 8 del telecomando da Viacom, ormai sembra ufficiale; la divisione italiana di Rupert Murdoch, che sta peraltro per abdicare in favore dei figli Lachlan e James, si espande ulteriormente sul digitale terrestre, dopo aver colonizzato le posizioni 26 e 27 con Cielo e Sky Tg24. Il palinsesto del canale 8, che subentra a Mtv, partirà ad agosto.
Se il canale 8 viene occupato da Sky, al 9 c’è il gruppo Discovery, con Deejay Tv. Cosa faranno di bello  Read the rest of this page »

visionari prestati all’agricoltura

I progettisti della Forward Thinking Architecture di Barcellona hanno concepito una sorta di “fattoria galleggiante” che, muovendosi sul mare e usando l’energia del sole, consentirebbe la coltivazione di otto mila tonnellate di verdura all’anno; il concetto di base è quello del “vertical farming”, “un metodo di nuova generazione per l’agricoltura all’interno di serre senza terra, impilate l’una sull’altra con letti di coltura alimentati da acqua arricchita di nutrienti” (Huffington Post).
Anche zio Paperone, nel suo piccolo, ha avuto analoga intuizione, una volta. Read the rest of this page »

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: