Crea sito

Latest

le frontiere dello spirito (3)

  • Turista in Vaticano? Udienza del mercoledí? Celebrazione qualsiasi? Fino al 20 ottobre è possibile trasmettere al sito internet www.unselfieconilpapa.it ogni selfie, ogni video, ogni testimonianza mediaticamente rilevante. L’importante è che nella fotografia, nel video, nel racconto, nella testimonianza, ci sia anche lui, papa Francesco. Nasce cosí ‘Un selfie con il papa’, nuovo documentario partecipato che, con modalità analoghe a ‘Italy in a Day’, sarà costruito con i materiali spontaneamente inviati dalle persone. Il termine per l’invio è il 20 ottobre; il film, prodotto da FremantleMedia, curato da Michele Truglio e Lamberto Ciabatti, sarà trasmesso su Rai 3 il 19 dicembre.Un ritratto speciale di Papa Francesco, fatto con i selfie scattati dai fedeli con il pontefice durante viaggi, celebrazioni, udienze. È il film partecipato che si sta preparando a Rai3 sull’onda del successo di Italy in a day. Fino al 20 ottobre si potranno inviare i materiali, poi il 19 dicembre su Rai3 il documentario, costruito attraverso gli autoscatti andrà in onda in prima serata.
  • Il film documentario sulla vita delle guardie svizzere, già presentato fuori concorso al Festival di Venezia nel 2015, sarà in programmazione anche a ‘Visioni Off’, festival dedicato al cinema italiano indipendente, dal 28 settembre al 26 ottobre allo Spazio Alfieri di Firenze. S’intitola ‘L’esercito piú piccolo del mondo’, è stato diretto da Gianfranco Pannone e prodotto dal Centro Televisivo Vaticano. Per la par condicio, è opportuno ricordare che a ‘Visioni Off’ sono in programma anche pellicole laiche, quali ‘Un bacio’, di Ivan Cotroneo, sul bullismo,  ‘Mia madre fa l’attrice’, di Mario Balsamo, ‘Pecore in erba’, dell’esordiente Alberto Caviglia, ‘Antonia’, di Ferdinando Cito. “Visioni Off” è organizzata Anemic in collaborazione con Quelli della Compagnia di Fondazione Sistema Toscana.
  • È in corso d’organizzazione, peraltro, il “Religion Today Filmfestiva”, che si terrà a Trento dove dal 7 al 17 ottobre, organizzato dall’Associazione BiancoNero con il sostegno della Provincia Autonoma di Trento, della Regione Autonoma Trentino Alto Adige e dal Comune di Trento. Titolo di questa edizione ‘C’eravamo tanto amati. Religioni e relazioni di genere’, omaggio ad Ettore Scola e, al contempo, invito alla trattazione del tema del gender e delle diversità tra donne e uomini all’interno delle diverse tradizioni religiose. “Burkinogate” e molto piú. Cinquantatré film in concorso, documentari, lungo- e cortometraggi  provenienti da ventisei paesi valutati da una giuria internazionale, proiezioni, incontri e dibattiti. Una parte di questi filmati, inediti e di difficile distribuzione, potranno essere visti a Roma in un evento organizzato il 14 novembre dalla Università Pontificia Salesiana e in diverse località trentine e città italiane nelle ‘sale della comunità’ rappresentate dall’Acec.
  • Dal 5 al 7 ottobre si terrà, in Vaticano, la conferenza mondiale “Lo Sport al servizio dell’Umanità”; promossa dal Pontificio Collegio della Cultura, presieduto dal cardinale Gianfranco Ravasi, con 150 delegati internazionali dello sport, del mondo accademico, di fede, della business comunity. Alla giornata inaugurale, al cospetto di papa Francesco, è previsto l’intervento del Segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki Moon, e del presidente del Comitato Internazionale Olimpico, Thomas Bach. Onu e Cio sono partner istituzionali, mentre partner e sostenitore dell’iniziativa è il Gruppo Allianz. L’evento è stato promosso dal cardinale Gianfranco Ravasi, che l’aveva preannunciato il 12 maggio, in occasione della presentazione della parrocchia dell’Inmaculada Conceptión, nelle favelas di Rio de Janeiro, come sede di Casa Italia del Comitato Italiano Paralimpico.
  • Ned Flanders non ci penserebbe due volte. Quale miglior balocco per i figli Tod e Rodd (TontoTod e TontoRodd nella versione di Bart Simpson) di un’autentica action figure ispirata alla Bibbia? Non è una provocazione, si badi. Esistono giocattoli che riproducono con la maggiore fedeltà possibile i personaggi dell’Antico e del Nuovo Testamento: Read the rest of this page »

vent’anni di Romics

Romics 2016 29 settembre 2 ottobre, ventesima edizione
Ecco, dal sito ufficiale, l’intero programma, ancora suscettibile di piccoli cambiamenti: Read the rest of this page »

un progetto “millionaire” per Santamaria

Claudio Santamaria sta per esordire alla regia, è stato ricordato ieri al festival del fumetto di Cosenza.
Il progetto s’intitola ‘The Millionaire’, sarà un cortometraggio e sarà prodotto dal medesimo Gabriele Mainetti che lo ha diretto in ‘Lo chiamavano Jeeg Robot’.
Si tratterà, peraltro, della prima iniziativa a nascere sotto l’egida della Lu.Ca., “macrocommission” che unisce Basilicata e Calabria in una sinergia, auspicabilmente positiva, di risorse e talenti.
Nel presentare il progetto a Cosenza, Santamaria ha ricordato Read the rest of this page »

Vivendi e Biscione, la saga continua

Aggiornamento 27 settembre: ha avuto luogo oggi il consiglio d’amministrazione di Mediaset. Secondo l’agenzia DowJones, il gruppo del Biscione ha espresso apprezzamento per le mosse attuate dal management in difesa degli interessi del gruppo, raccomandando di prendere ogni opportuna iniziativa per portare i francesi a onorare il contratto. Secondo DowJones, è ancora possibile l’eventualità che Mediaset possa chiedere che il contratto divenga effettivo attivando la procedura d’urgenza prevista dall’articolo 700 del codice di procedura civile. Gli accordi prevedevano una scadenza per l’esecuzione del contratto al 30 settembre. Secondo Vivendi, superata questa data l’accordo, se non perfezionato, è da ritenersi nullo. Secondo Mediaset il termine del 30 settembre era il termine entro il quale sarebbe dovuto arrivare l’ok dell’Antitrust Europeo sull’operazione. Un ok che non è mai arrivato visto che la richiesta all’autorità europea non è stata mai effettuata dai francesi. In mancanza di un’attivazione dell’iter di fronte all’Antitrust il termine del 30 è destinato ad essere ridefinito in funzione dell’avvio della procedura. (…) Nel suo piccolo, il quotidiano ‘il Giornale’, diretto da Alessandro Sallusti, ha ricordato che la compravendita di Premium avrebbe dovuto essere il  “primo passo verso la costruzione di un’asse Mediaset-Vivendi per creare un polo europeo per contenuti esclusivi dedicati al piccolo schermo”, che potesse competere con gli americani di Netflix. (…) Vivendi, sempre secondo il Giornale, affiancata da Mediobanca, starebbe “sondando Telefonica (già socia di Premium con l’11%) e fondi mediorientali per un riassetto della pay tv che vedrebbe sia i francesi sia Cologno Monzese al 40% e soci terzi con un complessivo 20 per cento”.
Quanto a Telecom Italia, il presidente Giuseppe Recchi, ha oggi stesso dichiarato “Abbiamo già detto ampiamente, non abbiamo niente in corso. No comment”. In risposta alle supposizioni che vedevano un possibile accordo tra Biscione, Vivendi e Telecom Italia. (Fonte: Prima on line)
Aggiornamento 23 settembre: sebbene Vivendi e Mediaset si siano espresse in modo molto forte, l’interesse comune, piú razionale, sembra essere quello di un accordo definitivo. I francesi hanno definito nuovi accordi per la distribuzione di Canal+ con Orange, a breve lo faranno anche con Iliad-Free, mentre i manager del Biscione stanno per delineare le strategie complessive sul fronte della Iptv, visto che Vivendi è il primo azionista (24,6%) di Telecom. Secondo Milano Finanza (Andrea Monanari), “(…)  la volontà sarebbe quella di rivedere il piano industriale 2018-2020 di Mediaset Premium, ossia il documento previsionale che per i francesi era «irrealistico». Secondo Mediaset infatti il pareggio della pay tv è raggiungibile proprio nel 2018, mentre per il gruppo transalpino non andrebbe fissato prima del 2020. Così le due controparti starebbero valutando le modalità di revisione del piano di Premium per trovare una nuova intesa sui numeri e, di conseguenza, sul valore dell’asset. E, siccome la scadenza del 30 settembre incombe, è possibile che presto si torni a trattare. (…) Lo schema, per evitare che i due contendenti consolidino la pay tv, prevede che Mediaset e Vivendi tengano il 40% a testa di Premium, mentre il restante 20% andrebbe girato a un nuovo alleato. Inoltre Vivendi non salirebbe fino al 5% di Mediaset ma resterebbe alla soglia iniziale del 3,5%. Questo anche per evitare eventuali prese di posizione ostili da parte di Fininvest, che non intende assolutamente allentare il controllo sul gruppo televisivo guidato da Pier Silvio Berlusconi. (…) Resta da individuare il terzo azionista di Premium. Secondo alcune interpretazioni, e come già emerso in estate, potrebbe trattarsi di un partner finanziario, come un fondo d’investimento estero, magari mediorientale. Ma c’è chi continua a ritenere che il soggetto più logico da coinvolgere sia Telecom Italia. (…)”
Da ricordare che il prossimo consiglio d’amministrazione di Mediaset è fissato per martedí prossimo, 27 settembre.
Aggiornamento 15 settembre: Le due cause avviate da Fininvest e da Mediaset sono state fissate davanti al giudice della Sezione specializzata in materia d’impresa del Tribunale di Milano Vincenzo Perrozziello al prossimo 21 marzo. Poiché la materia è la stessa, un solo giudice tratterà entrambe le cause.
Nella medesima giornata di oggi, 15 settembre, Disney Italia ha comunicato:
“Siamo molto spiacenti che a causa della ben nota e complessa situazione che Mediaset Premium sta affrontando, Mediaset abbia preso unilateralmente la decisione di non distribuire più Disney Channel e Disney Junior sulla propria piattaforma. Disney vuole rassicurare i propri fan che possono continuare ad accedere ai Canali Disney attraverso Sky Italia e il nostro sito http://tv.disney.it/ per le ultime notizie, i filmati e i giochi”. (Fonte: Prima on line)
Aggiornamento 9 settembre: Mercoledì (…) il direttore finanziario del gruppo televisivo, Marco Giordani, Read the rest of this page »

un sorriso per la sma

Spot con Checco Zalone per la ricerca contro la SMA, atrofia muscolare spinale:

spicchi d’arte tra baffi di storia (6)

  • ‘Sciuscià 70’, documentario diretto e prodotto da Mimmo Verdesca, è stato selezionato per partecipare alla prossima edizione del Festival Lumière di Lione. Unico italiano, ‘Sciuscià 70’ è stato realizzato in occasione dei settant’anni dall’uscita del capolavoro di Vittorio De Sica, cui rende omaggio attraverso la viva voce dei protagonisti, con un materiale d’archivio ricco e inedito, raccontando con attenzione tutte le fasi della lavorazione, con riguardo anche alle location dove vennero effettuate le riprese. Sarà presentato in anteprima mondiale il 9 ottobre presso la Ville Lumière di Lione, alla presenza del regista, dei direttori del festival Thierry Fremaux e Bertrand Tavernier e dell’attore francese Lambert Wilson.
  • Arriva il 6 ottobre nelle sale ‘La verità sta in cielo’, film che Roberto Faenza ha dedicato al caso di Emanuela Orlandi. In questo blog se n’è trattato qui e qui.
  • È già in corso il Trevignano FilmFest (23 – 26 settembre); il tema di quest’anno s’intitola “Ombre nere, il cinema e le libertà negate”, i temi trattati sono il diritto al lavoro, la condizione della donna, le libertà democratiche, il diritto all’amore. In tredici emozionanti pellicole, il Trevignano Film Fest dimostra, se necessario, come il cinema sappia raccontare la realtà e denunciarne i problemi. Ecco, tra tutti i titoli, due interessanti anteprime: Read the rest of this page »

dalla Cina con fulgore (5)

Il regista cinese Jingle Ma comincia il 21 settembre, a Polignano a Mare (BA), le riprese di ‘Europe Riders’, film prodotto da Wong Kar-wai, anch’egli cinese. ‘Europe Riders’, terzo capitolo di una saga che comprende ‘Tokyo Riders’ (2000) e ‘Seoul Riders’ (2005), si presenta come un “film d’azione dai contorni divertenti” e sarà girato interamente in Puglia; dopo la citata Polignano, sarà il turno di Ostuni, Otranto e Lecce.
Protagonista è Read the rest of this page »

l’image retrouvée

‘L’Immagine Ritrovata’, il fiore all’occhiello nell’industria del restauro cinematografico, nato dall’esperienza della Cineteca di Bologna, vanta adesso una nuova filiazione: “L’Image Retrouvée”. Nasce in Francia, infatti, dopo un’altra positiva filiazione a Hong Kong (“L’Immagine Ritrovata Asia”), una nuova sede della meritoria istituzione, che si prefigge il restauro di capolavori rimasti come pietre miliari del cinema, da quelli dei fratelli Lumière, che il cinema inventarono, si dice, proprio in Francia, ai film di Jean Renoir (‘La Grande illusion’), Marcel Carné (‘Les Enfants du Paradis’), della Nouvelle Vague (da ‘Hiroshima mon amour’ di Alain Resnais all’opera di Agnès Varda), fino a titoli piú recenti ma già bisognosi di restauro, come Read the rest of this page »

camerieri per caso (e per amore)

È talvolta difficile tracciare un confine tra solidarietà e immagine ma, quando artisti come Valerio Mastandrea e Sabrina Impacciatore ci mettono la faccia, le speranze in un sincero gesto di generosità sono piú che fondate. L’iniziativa è stata chiamata “Un’amatriciana per Amatrice”, è stata lanciata, appunto, da alcuni degli attori italiani piú conosciuti e ha voluto che i detti attori, un po’ come hanno fatto i grillini nelle pizzerie, servissero l’amatriciana ai clienti. Il ricavato è stato devoluto all’associazione “Vico Badio” di Fonte del Campo di Accumoli, uno dei centri colpiti dal sisma del 24 agosto. I camerieri per caso (e per amore) sono stati Read the rest of this page »

68th Emmy Awards (2016), nominations and winners

Hereafter, 2016 Emmy Awards; ‘Game of Thones’ tryumph a part (the TV series more awarded in the history), please note Amazon and Netflix performances: Read the rest of this page »

spicchi d’arte tra baffi di storia (5)

Aggiornamento 26 settembre: il film che concorrerà per l’Italia all’Oscar per il miglior film in lingua non inglese sarà ‘Fuocoammare’ di Gianfranco Rosi.

  • La figura di Maria Maddalena, sulla quale questo blog volentieri ritorna, sarà oggetto delle massime attenzioni nel film ‘The story of Mary Magdalene’, le cui riprese cominceranno a novembre, nei rioni Sassi di Matera. Non si sa molto della trama né di eventuali altre location. Sono in corso delle selezioni, comunque, per la scelta di alcuni bambini che compariranno nel film, curate dalla Blu Video. Quanto alla regione Basilicata, essa conferma la sua vocazione al cinema e alla cinematografia religiosa in particolare, dopo successi quali ‘Il vangelo secondo Matteo’, di Pasolini, ‘The Passion of Christ’, di Mel Gibson, lo stesso remake di ‘Ben Hur’.
  • Il mondo di Ettore Scola sarà invece celebrato nell’ambito della mostra “Piacere, Ettore Scola”, aperta dal 17 settembre all’8 gennaio al Museo Carlo Bilotti di Roma, promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale – Sovrintendenza Capitolina ai beni Culturali, prodotta da Show Eventi con Cityfest (Fondazione Cinema per Roma). Fotografie, oggetti, sceneggiature, dischi… la lettera dei fratelli Capone in ‘Totò, Peppino e la malafemmena’, la sedia sul set di ‘Che strano chiamarsi Federico’, il macinacaffè di ‘Una giornata particolare’, il costume di Troisi ne ‘Il viaggio di Capitan Fracassa’. Un’esposizione per la quale Ettore Scola aveva aperto ai curatori i suoi archivi personali, per il primo allestimento, nella sua Irpinia, ma anche per i successivi. Dopo Roma, la mostra è stata chiesta da Milano e Parigi.
  • Last but no least, è stata annunciata la rosa dei film tra i quali, il prossimo 26 settembre, sarà scelto il rappresentante italiano candidato agli Oscar nella categoria Miglior film in lingua non inglese: Read the rest of this page »

happy birthday, Oliver!

“I would vote for the man who’s lived life,
who’s done different occupations,
who’s been out in the real world and struggled to make a living,
struggled to raise a family, struggled with life as it exists.
So I’d vote for experience, honest experience.”

Oliver Stone

Dante: (quasi) settecento ma non li dimostra!

È in corso a Ravenna, dal 14 al 18 settembre, ‘Dante2021’, kermesse che rende omaggio al Sommo Poeta nella trepidante attesa di quel 2021 che, secondo i biografi, segnerà il settecentesimo anniversario da quando quel birbaccione di Durante di Alighiero degli Alighieri, Dante per gli amici, si degnò di fare il suo ingresso in questo mondo.

Il programma d’incontri, spettacoli e concerti, a ingresso libero, negli spazi danteschi di Ravenna, ospiterà Stefano Salis, Furio Honsell, Stefano Folli, Antonio Patuelli, Mimmo Paladino, Virginio Gazzolo, Enrico Bonavera, Luciano Canfora, Pino Micol, Francesco Sabatini, al quale sarà peraltro conferito il Premio Dante-Ravenna 2016.

Quanto al programma dettagliato di questa edizione,  Read the rest of this page »

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: