Crea sito

spicchi d’arte tra baffi di storia (7)

  • Arriva il 2 febbraio nelle sale italiane ‘A United Kingdom – L’amore che ha cambiato la storia’, di Amma Asante; Seretse Khama (David Oyelowo), erede al trono del Botswana, incontra Ruth Williams (Rosamund Pike), una ragazza inglese impiegata presso i Lloyds. I due s’innamorano ma i loro sentimenti sono ostacolati dal razzismo, presente a Londra come in molti altri Paesi del mondo.
  • Torna dal 2 al 5 febbraio il ‘Terminillo Film Festival’, curato da Francesco Apolloni e dedicato alla commedia italiana, con particolare riguardo alle pellicole girate con il Terminillo a fare da set naturale, in quel reatino cosí duramente messo alla prova. Paola Cortellesi ed il regista Riccardo Milani presenteranno in anteprima il film ‘Mamma o papà’; ci saranno anche Ricky Memphis, Francesco Montanari, lo stesso Francesco Apolloni, Primo Reggiani, Francesco Pannofino, Giorgio Colangeli, Ambra Angiolini, Daniele Liotti, Claudia Potenza, Michela Andreozzi, Fabio Troiano, Catrinel Marlon, Rolando Ravello, Paolo Genovese, Lillo, Ariadna Romero e Astrid Pinero Herrera, Roberto Capucci con il suo road movie ‘Ovunque tu sarai’ nonché Matteo Rovere, che presenterà ‘Smetto quando Voglio – Masterclass’ in contemporanea all’uscita in sala.
  • Pedro Almodóvar sarà il presidente della giuria della settantesima edizione del festival di Cannes (17-28 maggio); cinque sue creature hanno già conosciuto la ridente località francese: ‘Tutto su mia madre’ (premio per la migliore regia), ‘Volver’ (premio sceneggiatura e per l’insieme delle interpretazioni femminili), ‘Gli abbracci spezzati’, ‘La pelle che abito’, ‘Julieta’, ‘La Mala Educación’, che fu il film d’apertura nel 2004.
  • Dal 3 al 26 febbraio 2017 ha luogo, presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema di Milano, la mostra “90 Anni di risate: Stan Laurel & Oliver Hardy”. La Fondazione Cineteca Italiana ritiene fare cosa gradita agli ammiratori di Stanlio e Ollio con otto programmi, fra proiezioni con musica live, incontri ed eventi speciali, tra cui un approfondimento, a cura di Franco Longobardi, sul doppiaggio italiano dei due grandi comici e, il 17, il “Laurel & Hardy Musical”, antologia di tutti i migliori numeri musicali della coppia, proposti in ordine cronologico.
  • La città di Venezia compie mille anni e sarà festeggiata anche a New York, con un serie pressoché infinita di manifestazioni, mostre, eventi. Dal 3 al 21 febbraio celebrano Venezia, il suo glorioso passato e i suoi figli il Metropolitan Museum of Art e la Morgan Library, la Columbia University e la New York Public Library, la Julliard School e il Jewish Museum, il centro religioso ebraico Temple Emanu-El e la chiesa di St. Thomas sulla Fifth Avenue, nonché istituzioni quali ‘Save Venice’, la Casa Italiana Zerilli-Marimò della New York University, la Frick Collection, il Centro Primo Levi. Il programma percorre i mille anni della storia della Repubblica di Venezia come Stato sovrano indipendente, fino all’occupazione da parte delle truppe napoleoniche: dodici concerti (Monteverdi, Vivaldi), mostre pittoriche (Tintoretto), eventi letterari dedicati a Goldoni e al pur shakespeariano Otello, convegni.
  • Palermo sarà la capitale italiana della cultura per il 2018;  le altre finaliste erano Alghero, Aquileia, Comacchio, Ercolano, Montebelluna, Recanati, Settimo torinese, Trento e l’Unione comuni elimo-ericini.

Fonti: Ansa, Corriere.it

One Response

  1. “a Londra come in molti altri Paesi del mondo”: si legga “nel Regno Unito come in molti altri Paesi del mondo” oppure “a Londra come in molte altre città del mondo”. Sineddoche.

    02/02/2017 at 10:56

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: