Crea sito

#earthday and #sciencemarch 2017

“Education is the foundation for progress. We need to build a global citizenry fluent in the concepts of climate change and aware of its unprecedented threat to our planet. We need to empower everyone with the knowledge to inspire action in defense of environmental protection. (…) This Earth Day, We are launching an ambitious goal of achieving global climate and environmental literacy by Earth Day 2020. (…) This Earth Day, April 22, Earth Day Network and the March for Science are co-organizing a rally and teach-in on the National Mall in Washington, D.C. The day’s program will include speeches and trainings with scientists and civic organizers, musical performances, and a march through the streets of Washington, D.C. The crowd will gather at 8:00am, and the teach-in will begin at 09:00am. This Earth Day, join the effort to defend the vital public service role science plays in our communities and our world.
Science serves all of us.
It protects our air and water, preserves our planet, saves lives with medical treatments, creates new industries, puts food on our tables, educates the next generation, and safeguards our future. Science isn’t Democratic or Republican, liberal or conservative. Indeed, threats to science are pervasive throughout governments around the world. Using the teach-in concept deployed for the very first Earth Day in 1970, the rally and teach-in on the National Mall will focus on the need to hold our leaders – both in science and in politics – accountable to the highest standards of honesty, fairness, and integrity. The vital role science plays in our democracy must be preserved. The March for Science is a celebration of our passion for science and the many ways science serves our communities and our world. The March for Science is an unprecedented global gathering of scientists and science enthusiasts joining together to acknowledge the vital role science plays in our lives and the need to respect and encourage research that gives us insight into the world.”

Please, take into consideration to visit the official website: www.earthday.org

2 Responses

  1. Per quanto riguarda la televisione italiana,
    Rai1 dedicherà alla Giornata della Terra uno spazio all’interno di ‘uno Mattina in famiglia’ nella puntata di sabato 22, oltre a quello già concesso da ‘La vita in diretta’ venerdí pomeriggio;
    Rai 3 ha proposto giovedí 20 un approfondimento all’interno della trasmissione ‘Geo’, intervistando gli ideatori delle iniziative che, in Italia, declinano la Giornata internazionale: Antonia Testa (Responsabile del Movimento dei Focolari di Roma) e Pierluigi Sassi (Presidente Earth Day Italia ONLUS), venerdí 21 aprile se n’è occupata con ‘Tutta salute’ e con ‘Fuori Orario – Cose (mai) viste’, con due film a tema: ‘Un incendio visto da lontano’, (in origine ‘Et la lumière fut’), di Otar Iosseliani, e ‘Per questi stretti morire (cartografia di una passione)’: l’ostinazione, l’eccesso, i patimenti nella vita e nelle opere dell’esploratore cineasta e fotografo Alberto Maria De Agostini (1883-1960) attraverso lo sguardo di Giuseppe Gaudino e Isabella Sandri. Tgr Leonardo in onda alle 14.50 ha dedicato un servizio alla proposta Nasa di adottare una porzione del pianeta.
    Sabato 22 le redazioni della Tgr seguono la Giornata con servizi e dirette; Tgr Sardegna segue la raccolta firme promossa da Legambiente per la petizione “Ferma il consumo di suolo”, promossa in tutta Europa e in collaborazione con altre associazioni ambientaliste.
    Su Rai Storia sabato 22 aprile va in onda alle 17 il documentario ‘RES – Ultima chiamata’, alle 18 il docufilm ‘Green generation’, dedicato ai cambiamenti climatici. Rai 5, nella stessa giornata ma alle 23.20, trasmette i cinque episodi del lungo documentario ‘Human’, del fotografo francese Yann Arthus-Bertrand, che ha fotografato per quarant’anni le bellezze del pianeta e si rivolge ora all’uomo e al suo approccio alla Natura.
    Sky Cinema Family HD (canale 314) celebra la 47° giornata mondiale della Terra con una programmazione speciale:
    alle 21, in prima tv, ‘La marcia dei pinguini, il richiamo’, di Luc Jacquet;
    in seconda serata ‘Enchanted Kingdom’, un viaggio attraverso le meraviglie del mondo naturale prodotto da BBC Earth, con la voce di Idris Elba nella versione originale;
    su Sky Arte HD (canali 120 e 400), l’appuntamento è alle 21.15, con ‘Arte Sella. La Città Delle Idee’, documentario di Katia Bernardi e Luca Bergamaschi dedicato ad un museo a cielo aperto, posto in un immenso bosco circondato dalle montagne del Trentino dove, ogni anno, artisti di fama internazionale sono chiamati a creare un’opera servendosi esclusivamente di elementi naturali;
    Nat Geo Wild (canale 409) manda in onda alle 21 ‘Missione Wild: Rischio Estinzione’, un viaggio alla scoperta della famosa “Lista Rossa”, un sommario stilato dall’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura in cui vengono evidenziati gli animali che rischiano maggiormente di scomparire per sempre dal globo.
    National Geographic (canale 403), dopo un intero mese dedicato alla tutela dell’ambiente e della biodiversità, propone, alle 22.50, ‘Oro Blu: Il Potere dell’Acqua’ (ore 22.50), documentario sulle difficoltà che riscontrano, ancora oggi, piú di due miliardi di persone nell’accedere a fonti d’acqua potabile;
    laEffe (canale 139) ha organizzato per il 22 aprile una maratona speciale di ‘Dimmi Dove Vivi’: a partire dalle ore 13.40, viene raccontato il giro del mondo del filosofo Philippe Simayalla, alla scoperta di come l’uomo si sia adattato all’ambiente in cui ha deciso di vivere, nel rispetto della natura; prevista alle 21.10, inoltre, la messa in onda, in prima visione assoluta per la televisione, ‘Spira Mirabilis’, il documentario di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti, musicato da Massimo Mariani, vincitore del Green Drop Award 2016 al Festival di Venezia: “Simbolo di perfezione e d’infinito, ‘la spirale meravigliosa’, è una spirale logaritmica il cui raggio cresce ruotando e la cui curva si avvolge intorno al polo senza però raggiungerlo. Abbiamo preso a prestito questo simbolo per raccontare la sfida massima di ogni essere umano: vivere oltre la propria mortalità pur accentandola come dimensione ineluttabile”. Dalla medusa immortale Turritopsis alle statue del Duomo di Milano, dai nativi del South Dakota ai musicisti svizzeri Felix Rohner e Sabina Schärer, inventori di strumenti-scultura in metallo dal suono vibrante, per chiudere con l’etere, l’elemento sovrannaturale, con l’attrice francese Marina Vlady che racconta “L’immortale” di Borges all’interno di un cinema vuoto.
    Alle 23.25, sempre su laEffe, due puntate speciali di ‘Lettori – Libri Di Una Vita’ dedicate alle storie di Micaela, la lettrice a chilometro zero, e di Maria Teresa, la lettrice di campagna.

    22/04/2017 at 13:01

  2. A Roma è stato inaugurato, a Villa Borghese, il Villaggio della Terra. Fino al 25 aprile, ospiterà concerti, esposizioni, laboratori e convegni.

    23/04/2017 at 10:57

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: