Crea sito

le proposte del Biscione (febbraio 2016)

  • L’isola dei famosi tornerà in onda a breve ma, diversamente dalle date che erano state in un primo momento prospettate, potrebbe martire mercoledí 9 marzo invece che il lunedí precedente per non scontrarsi con il commissario Montalbano, in onda su Rai 1 con l’episodio ‘Piramide di fango’. Dopo la prima puntata le cose potrebbero cambiare o rimanere gattopardescamente uguali. Quanto al cast, è forse di particolare interesse la partecipazione di Simona Ventura, che dovrà vedersela con naufraghi del calibro di Marco Carta, del circense Stefano Orfei, dell’attore Jonás Berami (Juan Castañeda ne ‘Il Segreto’, dell’egittologo Aristide Malnato (“Mummy” il mummiologo, spesso ospite di ‘Detto Fatto) nonché, secondo alcune testate, Enzo Salvi, Claudia Galanti, Mercedes Schicchi (figlia di Riccardo Schicchi ed Eva Henger), Gianluca Mech (quello delle tisane), Gloria Patricia Contreras (‘The Lady, una web serie), Cristian Galella, Matteo Cambi, Andrea Preti, Paola Caruso, Giacobbe Fragomeni, Gracia Torres.
    Non si può certo affermare che tutti i naufraghi abbiamo goduto delle medesime attenzioni da parte del gossip.
    Non ci sarà Pamela Prati. Condurrà Alessia Marcuzzi.
  • Novità al Tg5: la testata diretta da Clemente J. Mimun, oltre a potenziarsi con approfondimenti e ritmi piú incalzanti, si avvale adesso della tecnologia Dalet Galaxy, usata dalle emittenti di maggior prestigio al mondo, e diventa integralmente digitale. Il citato Mimun ha dichiarato:

    «Da lunedì scatta un TG5 nuovo di zecca. Un telegiornale che conta sull’esperienza e sulla qualità dei giornalisti che ne hanno accompagnato la nascita e la crescita. Sui tanti giovani che si stanno formando nelle redazioni Mediaset. E su un’operazione di scouting ad ampio raggio, alla ricerca di nuovi talenti e nuovi volti per il futuro»

  • È cominciata ieri sera, sempre su Canale 5, la serie ‘A.D. Anno Domini-La Bibbia Continua, con la narrazione delle vicende che seguono quelle raccontante nella miniserie di History Channel (ma assimilabile anche ad una serie che andava in onda negli anni Ottanta e s’intitolava, per l’appunto, ‘AD – Anno Domini, prodotta in collaborazione con la Procter & Gamble). La serie prende spunto da quanto narrato negli Atti degli Apostoli e nelle Lettere di Paolo, dunque il la Passione, la Morte, la Resurrezione di Gesú, l’Ascensione e le prime battute dell’evangelizzazione. La prima puntata è stata seguita da 3.171.000 spettatori, pari al 13.24% di share.
    Che il buon Dio ci perdoni ma ci piace ricordare che Paolo di Tarso è stato ricordato, di recente, anche al festival di Sanremo, nel testo della canzone di Elio e le Storie tese.

Fonti: TvBlog, il Fatto quotidiano, comunicati stampa

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: