Crea sito

la nascita di Athena: fetus in feto?

Aggiornamento 7 dicembre: mi sovviene che, in ‘Django Unchained’, il personaggio interpretato da Leonardo DiCaprio taglia un cranio con un seghetto. Certo, le citazioni nel cinema di Tarantino sono infinite…
Aggiornamento 5 dicembre: un amico mi ricordava che il rito funerario dell’antica tradizione indiana vuole che venga assestato un colpo di picchetto al cranio del defunto per consentire all’anima di fuoriuscire. Interessante integrazione a quanto già scritto.

Come si ricorderà, la dea Athena nacque dalla testa di Zeus. Il re degli dèi, dopo aver divorato la titanessa Methis, la cui prole avrebbe potuto spodestarlo, si svegliò con un forte mal di testa e pregò Efesto d’essere cosí amabile da aprirgli il cranio con un colpo di scure.
Quali migliori natali per la dea della Ragione? Difficile dire, certo, se l’origine del mito sia pienamente esoterica o se non vi sia stata una quale altra forma d’ispirazione.
Galeotta una trasmissione scientifica vista in televisione, ho scoperto che esiste, in medicina, un particolare fenomeno che si chiama fetus in feto. Avviene quando un embrione cresce all’interno di un altro embrione; nella fattispecie, la citata trasmissione riportava il caso di una ragazza cui era stato diagnosticato un tumore al centro del cervello che, stranamente, conteneva tessuti quali denti e peluria. La diagnosi ufficiale era quella di un teratoma ma, almeno in seconda battuta, non si può escludere il caso di un fetus in feto.
Chissà, il mito della nascita di Athena, poi elevato a piú nobili letture, potrebbe essere stato ispirato proprio da un fenomeno di questo tipo, accaduto nella notte dei tempi!

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: