Crea sito

netflix e altri demoni (2)

  • Con riguardo a Netflix, bisogna aggiungere che arriverà ad ottobre anche in Spagna e che, nell’offerta, ci sarà anche un film con Brad Pitt, la commedia satirica  ‘War Machine’ , sulla guerra in Afghanistan, da un libro di Michael Hastings.

  • Discovery Communication, da par suo,  ha dichiarato che il suo servizio OTT ‘Dplay’ sarà disponibile in autunno, inizialmente, in Svezia, Italia e Danimarca, per poi estendersi a tutta Europa.

  • Apple TV, invece, oltre all’offerta on demand, ha aperto anche alle tv locali.

  • È in corso, fino a venerdí 12,  la ‘Social Media Week’ che, quest’anno, scende da Milano nella Capitale per dar vita a una settimana di conferenze e percorsi tematici  legati al tema dell’impatto della tecnologia mobile sul nostro quotidiano, lavoro, vita privata, creatività.

  • Il sottosegretario allo Sviluppo economico, Antonello Giacomelli, ha anticipato qualcosa dalla bozza del decreto legislativo sulla banda ultra larga, rivelando che le nuove reti potranno passare, previa opportuna richiesta alle società che gestiscono i servizi, attraverso le condutture del gas, dell’acqua, delle fognature, della luce ma anche strade, reti ferroviarie e aeroporti.

  • Ancora Giacomelli ha introdotto le misure economiche per gli editori che volessero liberamente rilasciare le frequenze televisive interferenti con i Paesi esteri; ci sarà una graduatoria per ogni Regione e la priorità sarà data a coloro che vorranno dismettere le frequenze escluse dalla nuova pianificazione Agcom, per poi passare ai soggetti  che libereranno frequenze attraverso la costituzione di società comuni per una gestione piú razionale dello spettro. Le nuove graduatorie saranno formate sulla base della media annua degli ascolti rilevati da Auditel nella singola regione o provincia autonoma, dal numero dei dipendenti con contratto a tempo indeterminato, dai costi sostenuti per i giornalisti assunti. A disposizione circa cinquanta milioni di euro, le modalità sul sito del ministero.

  • La bozza del decreto Comunicazioni, nel suo piccolo, prevede invece che i contributi per le frequenze tv seguano “criteri obiettivi”, determinati “in modo trasparente, proporzionato allo scopo, non discriminatorio “sulla base dell’ambito geografico del titolo autorizzato, del valore di mercato delle frequenze, tenendo conto di meccanismi premianti finalizzati alla cessione di capacità trasmissiva a fini concorrenziali nonché all’uso di tecnologie innovative”; è previsto, inoltre, un “Fondo per il pluralismo nell’informazione su reti radiofoniche e televisive locali” per rendere equanimi e uniformi i criteri di somministrazione delle misure di sostegno, semplificando le procedure.

  • E comunque, nella puntata di Halloween della XXVI serie dei Simpson, Telespalla Bob riuscirà a uccidere Bart. Solo in un episodio ma ci riuscirà.

(⇐Ansa, Adnkronos)

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: