Crea sito

Reggio Calabria Film Fest 2013

L’edizione 2013 del Reggio Calabria Film Fest, primo segmento del Festival cinematografico della Calabria, a sua volta parte del progetto “Calabria Terra di Festival”, nasce anche quest’anno sotto l’egida della Calabria Film Commission e proseguirà, come l’anno scorso, in due altre sezioni che vivranno a Catanzaro e a Cosenza nelle forme del ‘Magna Graecia film Festival’ e della ‘Primavera del cinema italiano’ (rileggi Festival d’autunno).

L’ottava edizione della kermesse organizzata da Gianluca Curti e Michele Geria in riva allo Stretto si preannuncia particolarmente attenta al sociale, con spiccata sensibilità verso argomenti come la legalità, la criminalità e la situazione meridionale; alla conferenza stampa di presentazione l’assessore Caliguri ha orgogliosamente dichiarato che

L’edizione 2013 del festival cinematografico della Calabria s’inserisce all’interno della politica della rinascita culturale della nostra regione (…) che quindi, da terra di problemi diventa terra di opportunità. È questa la nostra vera Calabria; la Calabria fatta di cinema, di spettacolo, di cultura, la Calabria che raddrizza la schiena grazie alla forza della cultura. (…) Basti pensare che pochi mesi fa sono terminate le riprese del film ‘Il giudice meschino’ tratto dall’omonimo romanzo dello scrittore Mimmo Gangemi che ha come attore protagonista Luca Zingaretti”.

Si comincia oggi, 2 dicembre, con il film ‘Testimone a rischio’ di Pasquale Pozzessere, cui seguirà un incontro organizzato per le scuole e i cittadini, con il magistrato Nicola Gratteri ed il testimone di giustizia Antonino De Masi, moderato dall’avvocato criminologo Agostino Siviglia.

Ecco alcuni altri appuntamenti:

  • il 3 dicembre è prevista la proiezione del film ‘Giovanni Falcone’ di Giuseppe Ferrara, cui seguirà l’incontro con il regista stesso, il giudice Ottavio Sferlazza e lo scrittore Mimmo Gangemi; l’evento forse piú atteso della giornata, tuttavia, è quello con il regista Fabio Mollo (‘Il Sud è niente’): reduce dalle première a Toronto, Roma e Torino, il Mollo animerà un workshop alle 11 e presenzierà alle 20.30 alla proiezione in anteprima della sua pellicola, che tanti consensi ha mietuto in giro per il mondo (presenti anche Alessandra Costanzo, Vinicio Marchioni, Valentina Lodovini, Miriam Karlkvist); ancora il 3, previsto ‘Ti ho cercata in tutti i necrologi’, di Giancarlo Giannini.
  • Il 4 dicembre ‘Terraferma, di Emanuele Crialese, anticiperà il dibattito con don Nino Pangallo della Caritas, la giornalista Annalia Incoronato e Tiziana Primozich, della Lidu; in serata, conferimento del Premio Vittorio De Seta.
  • Giovedí 5 un evento speciale presso la casa circondariale di Reggio: sarà proiettato il film ‘Maradona’ di Emir Kusturica, cui seguirà l’incontro con Sasà Striano ed Enrico Buonuomo; sempre giovedí, la proiezione de ‘I cento passi’ di Marco Tullio Giordana, cui farà seguito l’incontro delle scuole e dei cittadini con il procuratore Federico Cafiero De Raho, moderato dal già citato Siviglia.
  • Il 6 dicembre, novelle Fate Morgane, arriveranno a Reggio Claudia Gerini e Sabrina Impacciatore; quanto alle proiezioni, prevista alle 18 quella di ‘Amiche da morire’, di Giorgia Farina, alle 21Tulpa, di Federico Zampaglione e ‘In…Videoclip’, con Tony Esposito.
  • Il giorno conclusivo, il 7 dicembre, un ‘Lab Ciak e Regia’ prenderà vita grazie ad una collaborazione con l’Associazione Nazionale Videografi, mentre una tavola rotonda dibatterà il tema ‘Ciak in Magna Grecia. La produzione cinematografica in Calabria’; alle 21, dopo una ricca serie di proiezioni (Melina – con rabbia e con saperedi Demetrio Casile, ‘Sulla strada di casa’ di Emiliano Corapi), ci sarà un incontro con Fabrizio Falco, Alba Rorhwacher, Michele Riondino, Andrea Bosca, Gabriele Cirilli, Maurizio Mattioli, Ninetto Davoli, Max Mazzotta; alle 22.30 sarà proiettato ‘Una famiglia perfetta’, di Paolo Genovese.

Nell’augurare alla manifestazione i migliori riscontri, ci piace concludere ricordando che l’edizione di quest’anno strizza l’occhio anche al cinema d’animazione:

  • martedí 3, infatti, è prevista l’interessante retrospettiva ‘A passo uno. L’animazione italiana del 2000’;
  • mercoledí 4 ancora ‘A passo uno. L’animazione italiana del 2000’, però con argomenti diversi;
  • venerdí 6, tavola rotonda sul tema ‘L’animazione d’autore in Italia negli anni Duemila’.

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: