Crea sito

Posts tagged “autismo

giornata dell’autismo in televisione, a scuola e… nel nuoto!

La settimana dal 27 al 31 marzo 2017 è stata dedicata all’autismo; domenica 2 aprile ricorre, per il decimo anno, la Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo, promossa dall’ONU; il colore scelto per sottolineare e identificare le iniziative volte a sensibilizzare l’opinione pubblica, promuovere una maggiore conoscenza e a ricordare la delicatezza di questo argomento è il blu. Il ministero della Pubblica istruzione, dell’Università e della Ricerca, nella nota n.495 del 23/03/2017, ha auspicato un’occasione di “confronto tra le scuole e una possibilità per lavorare con enti, associazioni delle persone con autismo e dei loro familiari o  associazioni scientifiche di settore, per interventi informativi e/o  formativi sul tema, agevolando la collaborazione e suscitando attenzione intorno all’argomento. Le tematiche, su cui focalizzare le attività suddette, sono svariate: innovazione metodologico-didattica inclusiva; ricerca e sperimentazione di modelli di cooperazione dei team docenti anche in collaborazione con università, centri di ricerca, associazioni e terzo settore; partenariati, anche in ambito europeo, caratterizzati da scambi e  confronti di esperienze di didattica; condivisione di programmi  di utilità sociale, finalizzati a migliorare l’inclusione scolastica”.
Per sostenere #sfidautismo17 si può inviare un sms al 45541, fino all’8 maggio. Per le iniziative organizzate da mamma Rai, con la sua programmazione, si può andare a fine post.
Sabato 1° aprile, e domenica 2 ha luogo l’“Ab-bracciata collettiva”. Manifestazione tra le piú meritorie, (more…)


autismo, conoscere vuol dire comprendere

Saranno assegnati a Barcellona, il prossimo 15 marzo, i Promax Europe Awards, ambiti riconoscimenti dedicati alla creatività televisiva e al marketing (qualcuno li definisce “gli Oscar della promozione televisiva”). Un’agenzia italiana, la Lightcut film, è finalista di tale rassegna nella categoria ‘Out of house’ e vi prende parte con lo spot ‘Autismo – Conoscere vuol dire comprendere’.
Commissionata dalla Rai per la Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo (2 aprile), la campagna, ideata da Andrea Iubili, è realizzata in animazione tradizionale mista a graphic motion 2D ed è in corsa anche nella sezione Documentary of Factual Entertainment Programme Spots.
È opportuno ricordare che la Settimana dell’Autismo 2016 ha luogo dal 22 marzo al 10 aprile ed è costellata da numerosi eventi e iniziative: (more…)


brevi dai media (4)

  • I palinsesti (televisivi e pubblicitari) della Rai saranno svelati il prossimo 29 giugno a Milano, capitale europea della comunicazione e italiana della pubblicità; tra le ghiotte anticipazioni, le conferme di Carlo Conti alla guida di ‘Tale e Quale Show’, Antonella Clerici che ritorna con ‘Ti lascio una canzone’, Massimo Ranieri e, udite, udite, la conduzione del festival di Sanremo 2016.
  • Ha avuto luogo il 2 aprile un’iniziativa nobile e visionaria: alcuni genitori di bimbi autistici sono stati al MAXXI di Roma e hanno consentito alla loro esperienza di diventare arte, nella prospettiva di creare un vero e proprio film sull’autismo (www.miofiglioautistico.it; http://www.zoofactory.it/; https://www.youtube.com/watch?v=mI3IfikXlIk&feature=youtu.be).
  • L’archivio digitale europeo del cinema mondiale, dal 1895 ai giorni nostri, è finalmente in rete e consta di cinquantamila schede di film (con trama, trailer, cast artistico e tecnico, recensioni), duecentoventi mila nomi di personaggi, centomila biografie, sette mila locandine, programmazione quotidiana di quattromila sale cinematografiche italiane. 
  • È stato presentato all’Italian Pavillion di Cannes il Mercato internazionale dell’Audiovisivo (MIA per gli amici), iniziativa che avrà luogo durante la prossima Festa del Cinema di Roma (16 – 23 ottobre, però il MIA finisce il 20). Nelle suggestive cornici del Boscolo Exedra Hotel, del museo Terme di Diocleziano, dei cinema Fiamma e Quattro Fontane ci saranno dibattiti, conferenze, proiezioni, workshop, incontri per agevolare lo scambio ed il confronto di film, documentari e videogiochi. L’interessante iniziativa nasce per volere di Anica, APT, doc/it e Fondazione Cinema per Roma, con il sostegno di MiSE, Agenzia ICE, la promozione della Direzione generale Cinema del MiBACT e di Luce Cinecittà, le adesioni di The Business Street, New Cinema Network, Film Financing Forum, Italian Doc Screenings, TV Days e Doc&Factual Agora.
  • È nato venerdí scorso “CNLive! cinema” canale web nato dalla partnership tra Rai Cinema e gruppo Condé Nast, ospitato dalla piattaforma CNLive! Si occupa di curiosità sul mondo del cinema, dietro le quinte, contenuti inediti, indiscrezioni ma anche segreti professionali sulle magie tecniche che consentono al cinema di prendere forma e respirare.
  • Secondo uno studio della Digital Tv Research, l’arrivo di Netlix in Italia non comporterà un passaggio drastico e definitivo dal cavo tradizionale della televisione alla tv on demand (cosiddetto cord – cutting, già avvenuto in America). Secondo le proiezioni dello studio, che copre diciotto Paesi tra cui l’Italia, la pay tv raggiungerà il 60,4% della popolazione nel 2020 (l’anno scorso era al 56,7%); nel periodo 2014-2020 ci saranno circa venti milioni di nuovo sottoscrittori alla pay tv digitale, di cui oltre undici profughi da canali che, per allora, potrebbero essere passati a miglior vita.

(more…)


questione di poli

La depressione bipolare colpisce in Italia un numero di persone che sembra aggirarsi tra sei e le settecentomila. Si tratta di una patologia mentale particolarissima, che spesso viene confusa con la schizofrenia o altre malattie e non viene per questo diagnosticata in tempo e curata. In verità è possibile che conviva con manifestazioni di altre disfunzioni, tant’è che a Palmiro Togliatti venne diagnosticata unitamente a sintomi di schizofrenia e autismo.
Chi ne è affetto attraversa fasi di euforia e depressione. Durante le prime, la personalità del malato si percepisce al di sopra di tutti i comuni mortali, con atteggiamenti d’illogica superbia, innaturale sfrontatezza e incomprensibile protervia. Il bipolare in stato euforico si comporta come se gli altri esseri umani con cui viene in relazione fossero tutti insufficienti mentali, capaci di dire solo sciocchezze o comunque al di sotto, terribilmente al di sotto della ragionevole soglia in cui è posizionata l’intelligenza.
Alle fasi euforiche ne seguono altre di depressione, durante le quali, al contrario rispetto a prima, il malato ha l’umore sotto terra, si sente cronicamente infelice e vive nel terrore di non meritare l’altrui considerazione.
Vivere con un bipolare è un inferno sulla terra perché si ha che fare con una persona che manifesta una personalità sempre e comunque sbilanciata verso un eccesso, positivo o negativo che sia, che si comporta senza una logica comprensibile agli altri esseri umani.
Chi vive con bipolare, pertanto, deve convincerlo a curarsi, nel rispetto della serenità del prossimo e  perché la sua malattia può degenerare in patologie piú complesse.


Il Milione

Ieri “Chi vuol essere milionario” ha ottenuto il 28.63% di share (6.330.000 spettatori).

Non succedeva da anni, tanto che il programma si era ormai rassegnato al ruolo di eterno secondo del preserale.

Il merito dell’exploit sembra da attribuirsi alla signora Michela De Paoli, casalinga di Pavia dall’enciclopedica cultura, che è riuscita ad arrivare al milione di euro facendo abile scalata alle domande formulate da Gerry Scotti (la decisiva sulla Bibbia). 

Secondo alcuni, la De Paoli sarebbe una savant (dal francese, scienziato). Avrebbe cioè una forma di autismo che la renderebbe meno abile nel relazionarsi con gli altri ma le conferirebbe in cambio  invidiabili doti di memoria.

 


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: