Crea sito

Posts tagged “DeA Kids

Barbie Channel e Bordertown, gli estremi dell’animazione

Barbie e Bordertown, cartoni animati a confronto. Domenica prossima ricorre la Festa della Mamma ed il gruppo De Agostini intende celebrarla con uno speciale “Barbie Channel”, in onda su DeAKids e DeAKids+1 dal 7 al 13 maggio (canali 601 e 602 di Sky). Come intuibile, questo temporary channel è dedicato a Barbara Millicent Robert, in arte semplicemente Barbie, la bambola icona di molte generazioni, nota anche per le sue apparizioni cinematografiche e televisive.
Ecco alcuni appuntamenti:

‘Barbie e il tesoro dei cuccioli’, in onda il 7 maggio alle ore 20.00 (Prima tv SKY)
‘Barbie Squadra Speciale’ in onda domenica 8 maggio alle ore 20.00
‘Barbie e le scarpette Rosa’ martedí 10 maggio alle ore 20.00
‘Barbie Super Principessa’ giovedí 12 maggio alle ore 15.00
‘Barbie e il cavallo leggendario’ mercoledí 11 maggio alle ore 15.00
‘Barbie Super Principessa’ giovedí 12 maggio alle ore 15.00
Il 7 maggio, oltre al Barbie Channel, partirà su DeAKids la serie ‘Mia and Me’; in prima tv su Sky, la serie, già trasmessa in oltre cinquanta Paesi e settanta canali, unisce animazione e live action. È la storia della dodicenne Mia, che si trasferisce in collegio dopo la morte dei genitori, con la sola compagnia di un vecchio libro sugli unicorni e di un braccialetto che le consente di raggiungere il mondo parallelo di Centopia.
Decisamente piú birichina la serie ‘Bordertown’, che la political correctness sembra averla (more…)


Earth Hour 2016: Worldwide and in Italy

Earth Hour is an important initiative for giving the Earth a help; climate changes are a problem we must be aware of and, as Leonardo DiCaprio remembered, we cannot take this planet for granted , we have just this one.
Thus, worldwide, for the entire day of March 19th, at 20.30 o’clock according to the different time zones, a “shining shadow” will cover the world, starting in the Pacific Ocean and stopping on the Atlantic coasts. For an hour, people and public institutions will turn off the lights of houses and buildings to say stop to the climate change. The initiative was launched by Wwf in 2007, this year it sounds particularly strong thanks to the climate agreement obtained at Paris’ meeting in December.
It has been calculated that 366 monuments and symbolic places will be turned off, such as Empire State Building in New York, Opera House in Sydney, Eiffel tower in Paris.
As for Italy, (more…)


brevi dai media (8)

Aggiornamento: in data 13 settembre 2015 Rai 4 ha conquistato la posizione 104 di Sky Italia; l’accordo è di durata triennale, con possibilità di retrocedere alla posizione 199. Pare che nessuna transazione economica sia stata prevista. Prevista entro l’anno, inoltre, la versione HD di Rai 4, con delle modifiche di programmazione già allo studio.

Rupert Everett è in procinto di dirigere un’opera cinematografica sulla vita e sulla figura di Oscar Wilde, che s’intitolerà ‘the Happy Prince’, come una delle novelle piú conosciute dello scrittore, poeta e drammaturgo irlandese (rileggi il post); il set dovrebbe partire la prossima estate, per la produzione della Palomar di Carlo degli Esposti con Eurimages e il Fondo Bavarese FFF- Bayern e avere luogo in Italia (Napoli), Germania (Baviera), Francia e Belgio. La distribuzione è affidata a realtà di sicuro prestigio, quali BBC Films, Lionsgate UK, Concorde Filmverleih, Beta Cinema per le vendite all’estero.

La Fabbrica dei sogni apre nuovamente alla televisione; questa mattina ‘La prova del cuoco’ e, la settimana prossima, ‘L’Eredità’ ricominciano a vivere a Cinecittà, almeno per la stagione in corso (‘Tale e Quale Show’ lascia invece la Dear alla De Paolis). Dal 27 settembre andrà in onda da Cinecittà anche ‘Domenica in’.

Sky Italia non ha accettato la richiesta di pagamento di Mediaset e quest’ultima ha criptato i suoi canali sulla piattaforma satellitare di Murdoch; Sky Uno HD occupa (anche) la posizione 105, Super Fox HD fa altrettanto con la 106 in attesa di Super Fox mentre, per la 104, fatto salvo un temporaneo Sky Info, si sta ancora aspettando la conferma di una ricorrente indiscrezione: il possibile arrivo di Rai 4.

Oggi, 7 settembre 2015, Rebekah Brooks, “la rossa”, torna in News Corp., con la carica di amministratore delegato di News Uk, che include Sun, Times e Sunday Times; Tony Gallagher, già direttore del Daily Telegraph, subentra a David Dinsmore, già direttore del Sun, e questi diventa direttore operativo.

Il Museo del Cinema e la Cineteca Nazionale, in concomitanza con il restauro del film ‘i Mostri’, presentato a Venezia, propongono a Torino, dal 4 al 12 settembre, “Alfabeto italiano”, serie di nove proiezioni di pellicole girate da Dino Risi.

In un comunicato stampa, Vivendi ha dichiarato di essere

«in trattativa esclusiva per diventare azionista di minoranza del futuro terzo gruppo mondiale del produttore di contenuti televisivi che nascerà dalla fusione tra Banijay e Zodiak»;

tale ingresso consentirebbe ai francesi di allargare il proprio business, integrandolo ad asset già consolidati, come la televisione, la produzione di film e serie, la musica, gli spettacoli. Previsto un miliardo di fatturato.

Mediaset España ha qualcosa in pentola;

(more…)


festival a confronto

Romics 2015 (sessione primaverile) comincia domani e si conclude domenica prossima, 12 aprile.
Sembra di particolare interesse l’angolo dedicato a Barbieri, con la mostra intitolata “DAGLI DEI ALLE FIABE Attraverso l’opera di Paolo Barbieri”.
Artista tra i piú visionari, il Barbieri ha realizzato copertine e illustrazioni per i romanzi di Licia Troisi ma anche per ‘Favole degli Dei’, Inferno di Dante, Apocalisse, fino alle ‘Favole immortali’, del 2014, con raffigurazioni tutt’altro che ovvie di Biancaneve, della Sirenetta, del lupo di Cappuccetto Rosso, del Brutto Anatroccolo.
Ecco, per il resto, il programma completo:
L’edizione 2015 di Cartoons on the Bay, la diciottesima, ha luogo dal 16 al 18 aprile e dedica particolare spazio alla natura e al cibo ma anche allo Stato di Israele, Paese ospite d’onore. È a Venezia per il secondo anno consecutivo e muove le mosse dallo sforzo di rendere giustizia sia alla dimensione artistico-editoriale sia a quella manageriale dell’animazione, in quella dimensione di crossmedialità che ormai ne costituisce la chiave di lettura più attuale. Prevista come ogni anno una sezione Pitch Me! per la selezione di nuovi progetti e, per la prima volta, l’assegnazione di un Pulcinella Special Award a un autore di brani musicali. Il tributo a Israele 

(more…)


l’importanza (anche cinematografica) della Paura (2)

La paura tiene sempre banco e, dopo il grande successo de L’importanza (anche cinematografica) della paura, è opportuno tornare su tale importante moto dell’anima.

Chi è, infatti, quel simpatico cagnolone che, pur non particolarmente coraggioso e anzi pusillanime, aiuta grandi e piccini ad affrontare le paure? Scooby-Doo, ovviamente, sempre in compagnia del suo amico Shaggy, altrettanto tremebondo, e dell’affiatato gruppo di amici della storica serie di Hanna & Barbera! In ognuna delle sue avventure c’è un mistero pauroso da scoprire ma, inevitabilmente, si scopre che dietro la paura che si poteva nutrire c’era in realtà un volgare trucco o un bieco interesse. Sembra stia per arrivare un nuovo film con Scooby-Doo, attori veri e immagini generate al computer (live action e CGI), è stato annunciato a pochi giorni dalla scomparsa di Casey Kasem, storico doppiatore del citato Shaggy. È opportuno ricordare che il simpatico alano era già stato protagonista di pellicole cinematografiche, dirette da Raja Gosnell e prodotte da Charles Roven: ‘Scooby-Doo nel 2002 e ‘Scooby-Doo 2 – Mostri scatenati nel 2004 (Warner Bros.). (Deadline)

La paura è stata anche il tema dell’ultimo Cartoons on the bay e, proprio in tale occasione, il gruppo De Agostini ha presentato la seconda stagione de L’officina dei mostri‘, il programma televisivo che consente ai minorenni di costruire davvero, in plastilina e altri materiali, il mostro dei loro incubi (o dei loro sogni, chissà); il laboratorio è aperto dal lunedí al venerdí su DeAKids, alle 18.30, con gli artisti Marco Falatti e Matteo Cremona, rispettivamente modellatore e disegnatore. Insieme al programma, all’ultima edizione del festival sono stati presentati i risultati di una ricerca dal titolo ‘La paura creativa: non un ostacolo ma una risorsa per crescere e mettersi alla prova’, rivolta dall’osservatorio Tips ai bimbi dai 5 ai 10 anni.

Simpatica coincidenza, proprio in queste ore un comunicato stampa del gruppo ci ricorda alcuni dati importanti sui suoi canali:

A due anni dal lancio, Super!, il canale di intrattenimento per ragazzi di De Agostini Editore visibile sul digitale terrestre al numero 47 del telecomando e 625 di Sky, si posiziona come secondo canale kids dtt del mercato italiano (prescolari inclusi) con un dato  progressivo di 68mila AMR sul target commerciale bambini 4-14 anni slot 7-22. (…) Anche sul fronte satellitare, il network kids dei canali tv del gruppo De Agostini Editore raccoglie nel 2014 ascolti in crescita. Il network segna un progressivo di oltre 10K AMR sul target individui slot 2-2. DeAKids, con circa 500.00 contatti al giorno e un altissimo livello di fidelizzazione, si posiziona tra i principali canali del comparto kids di Sky. Tra i principali successi, si segnalano le performance dei film di “Barbie” e le “Winx” con picchi rispettivamente di 60K e 50K AMR. Molto positivi anche i risultati di “Oggy e i maledetti scarafaggi” e de “I Dalton” con  picchi di oltre 80K AMR. Parte bene anche la nuova serie “Robin Hood Alla Conquista di Sherwood” con picchi di 40K AMR. Bene le produzioni tra cui si segnala l’ottima performance di “StyleBus Stilista per un giorno” che arriva ad ascolti pari a60K AMR. DeAJunior ben posizionato sul target prescolare e con un’ ottima presenza di mamme 35-44 anni, segna buoni risultati con “Teletubbies”, “La Pimpa” e “Lo Zecchino Show” con best events di circa 40K AMR.”

A voler concludere in modo serioso, è dedicata alla paura anche l’edizione 2014 de ‘Tabularasa‘, manifestazione giornalistica organizzata dalla testata calabrese Strill.it.


a Pasqua con Dea & Robin

Questa sera alle 20.30, in simpatica coincidenza con la santa Pasqua, i canali DeA Kids e Sky 3D propongono in anteprima mondiale la prima puntata de ‘Robin Hood – Alla conquista di Sherwood‘, ultima coproduzione internazionale targata De Agostini per l’Italia, disegnata in India e prodotta dalla tedesca ZDF, dalla francese TF1 e dall’universale Walt Disney Company (come intuibile, DeA manda in onda la versione standard, Sky 3D quella in tre dimensioni).

Il simpatico fuorilegge “che ruba ai ricchi per dare ai poveri” è stavolta un simpatico fanciullo di dieci anni, bandito dal regno per le sue monellerie e per la presa in giro del principe Giovanni, costretto a riparare nella foresta di Sherwood insieme ad altri mattacchioni.

La colonna musicale del cartone è stata affidata agli Zero Assoluto.


le mani di DeA

Oggi DeA Kids, canale per ragazzi del gruppo De Agostini, visibile alla posizione 601 di Sky, cambia logo e veste grafica; il nuovo logo, definito “piú materico e aspirazionale”, si accende di rosa e di verde, è tridimensionale ed è basato sulle mani.

Simbolo tra i piú suggestivi, le mani si muoveranno nei modi piú disparati, suggerendo di volta in volta in modo dinamico l’idea del puntare, del creare, dello scherzare, dello spostare gli elementi dello schermo.

Progettato dall’agenzia Alkanoids, diretta dal dipartimento On Air & Creative dei canali De Agostini, il logo vuole ricordare il “touch” delle tecnologie multimediali, ribadendo la fisionomia improntata all’apprendere e al “toccare con mano” del canale, con una sfumatura ironica e leggera (loro parlano, infatti, di “I -do- tainment” e, dalle ricerche effettuate sui focus group, la scelta è risultata di sicura efficacia).

Proprio oggi, inoltre, su DeA Kids, partono alcune produzioni nuove.

Inutile ricordare che il canale, parte del gruppo De Agostini come Super! e Dea Junior, festeggia in queste ore il quinto compleanno.

DeA Kids logo mani


il ritorno di Peter Pan

Oggi alle 20.30, in anteprima mondiale, andrà in onda in simul cast su DeA Kids e Sky3D la prima puntata della serie animata ‘‘Le nuove avventure di Peter Pan” .

Sarebbe un po’ ovvio ricordare il fanciullo che non vuole crescere e che ha sempre fornito ispirazione a tutte le istanze di ritorno all’innocenza e alla spensieratezza, forse il sogno piú magico di ogni adulto.

Questo Peter Pan è tutto nuovo ed in 3 D, con una Wendy all’ultima moda, perfettamente in linea con il look delle ragazze che vivono oggi a Londra.

Dal 2 settembre andranno poi in onda le altre 25 puntate (26, infatti, è lo standard) di una produzione impegnativa, costata dodici milioni di euro, per una coproduzione De Agostini (Italia)- DQ Entertainment (India) -ZDF (Germania)  France3 (Francia) – Disney –  ATV (Turchia).

Colonna sonora italiana Pierdavide Carone, che ha tradotto e interpretato la sigla con lo spirito di chi sa che, con la maturità  «troppo spesso capita che perdi in spontaneità e diventi solenne, un po’ cupo».

La storia scritta da J. M. Barrie centodieci anni or sono sembra sicura garanzia di successo e l’Isola che non c’è farà sempre parte dell’immaginario fiabistico collettivo. Da gennaio, la serie sarà trasmessa anche dalla Rai e, come da legato testamentario, i diritti continueranno a servire per il finanziamento dell’ospedale pediatrico londinese di Great Ormond Street.

Una chicca: durante i loro voli notturni, Wendy, John, Michael e Trilli sorvoleranno una Londra riprodotta fedelmente, con tanto di London Eye.


i vecchi e i giovani

I Simpson festeggiano in questi giorni il loro 20° compleanno, forse dedicherò all’evento un post specifico.

Oggi mi occupo di un neonato, venuto alla luce stamattina alle 6:  (canale 601 Sky),

il primo dei canali che il prestigioso gruppo editoriale De Agostini ha posizionato sul satellite, anche se non in esclusiva. 
Vogliono lanciarne uno all’anno, pare, il secondo è previsto già nel 2009, basato su lifestyle e factual.
Il settore kids potrebbe sembrare già saturo di canali, ma gli ascolti ottenuti dal Disney Channel o da Boing dimostrano la grande rispondenza di questi mondi alle aspettative del pubblico.
L’edutainment, inoltre, è sempre una buona carta da giocare.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: