Crea sito

Posts tagged “fame

ragioni

Normalmente la Ragione è della Testa.

Il Cuore ha le sue ragioni, che la ragione può non ricordare.

La pancia ha una ragione tutta sua, che non può prevalere né sul Cuore né, tantomeno, sulla Testa.


questo dolore, un giorno, ti sarà utile?

Le pratiche legate alla sottomissione paiono alquanto diffuse, come se l’intera umanità potesse sommariamente dividersi in Dominatori e Sottomessi. Ve n’è copiosa traccia anche in letteratura.

Capita anche che un ruolo giocato in privato si estenda oltre il lecito, con precisa ricaduta anche sul piano professionale e sociale.

Far leva sulle debolezze, alternare dolcezza e cattiveria, elaborare strategie…

Se lo si sa, lo si evita, come vaccinato. 

Quanto si ottiene coi mezzucci, d’altra parte, non sarà mai particolarmente alto.

Ben altre sono le Leggi del Cuore. E del Cervello.


a qualcuno

                   “A me fanno ridere quelli che pensano di affermarsi  danneggiando chi è già affermato!”

Mike Bongiorno

                                                         “Vorrei avere metà della sua autostima”
Mario Monti

“Spesso i Telchini malignano contro la mia arte”
Callimaco

Quando si apre bocca lo si fa con cognizione di causa perché, a differenza degli animali, gli esseri umani hanno il dono della parola per esprimere il Pensiero (in altra sede si è ricordato che il Linguaggio serve a difendere la Verità o a costruire mondi).
Qualsiasi affermazione di senso compiuto farà inevitabilmente gli interessi di qualcuno e danneggerà qualcun altro.
Se si parla di fronte ad una telecamera, poi, o in generale nella comunicazione di massa, quanto si esprime dev’essere chiaro, completo e obiettivo.
Si corre il rischio, altrimenti, di generare fraintendimenti,  valutazioni errate o danni.
Talvolta anche a sé stessi.


la fame

“Se lo stomaco sta male,

è difficile stiano bene gli altri organi”

Victor Hugo, L’uomo che ride

“Un uomo affamato è un uomo arrabbiato”

James Joyce, Ulisse

“Il nozionista: ha fame il suo cervello

come ha fame il suo stomaco”

una vecchia insegnante

La fame, finché è legata al corretto apporto nutrizionale, ha una sua ineludibile utilità; la corretta alimentazione è importante.
È un problema quando diventa eccessiva, ed è un problema tanto dei poveri quanto dei ricchi. In un caso è forse spiegabile, nell’altro di meno.
Dante rappresenta la cupidigia come una lupa “che di tutte brame/sembiava carca ne la sua magrezza, e molte genti fe’ già viver grame” e ci ricorda inoltre che “molte son le bestie a cui s’ammoglia“.
Né si può affermare (more…)


settembre, andiamo!

In questi giorni la dolce, dolce, dolce Katy vive le sue avventure e tesse al filatoio della Laboriosa Dignità l’aureo e solare filo dei Sentimenti sinceri e della Purezza del Cuore.

Nel pomeriggio, molti supereroi combattono il male e impedisocno alla cattiveria di conquistare il mondo.

La Disney compra la Marvel.

Nel mio piccolo, spero d’essermi liberato dalla Volpe Bagnata e dal Gatto Longilineo, due bizzarri animali che mi hanno fatto compagnia nei mesi scorsi.

I due, in gran parte assimilabili ai più famosi compari di una celebre fiaba, possono vantare una profondità intellettuale assimilabile a quella di un Ghiro disabile.

Volpe Bagnata, uscita con un modesto 44/60 da una scuola tecnica, ha molto allargato il campo d’indagine della sua professione e, non potendo saziare lo stomaco, tenta di rifocillare il cervello con un nozionismo smodato e approssimativo.

Gatto Longilineo dipende a livello intellettuale e ontologico da Volpe Bagnata, che lo ha schiavizzato con arte sottile, lo umilia di continuo ma gli offre in cambio un minimo di protezione e tutela.

Per riconoscenza, il Longilineo prende le difese della Volpe in qualsiasi discussione e le dà ragione a prescindere, tentando di zittire l’antagonista e ridendo a crepapelle quando un Uomo espone le sue Ragioni.

Talvolta, illuminati da Qualcuno, Gatto Longilineo, Volpe Bagnata e altri animaletti loro amici riescono a dare messaggi interessanti, ma mai si capisce quando questi ultimi arriveranno a compimento.

Ti propongono d’andare in Lavanderia… Di organizzare una Festa…

Poi, conclusi gli effetti del benefico influsso, tornano agli atteggiamenti conformi alla loro indole.

L’augurio che faccio ai due è di raddrizzare il cammino prima che sia troppo tardi, di scoprire come sia bello camminare lungo il sentiero della Giustizia, liberarsi dall’Avidità e apprezzare i tesori del Cuore.

Rispettando il prossimo.


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: