Crea sito

Posts tagged “Giappone

noi (& i ) robot (3)

Robot e samurai a confronto, a riprova di una mia intuizione.
È riaperta oggi, venerdí 14, al Museo Stibbert di Firenze, con il sostegno della Cassa di Risparmio di Firenze, la sezione dedicata alle armi dei samurai giapponesi.
È contestualmente inaugurata, negli stessi ambienti, la mostra ‘Robot Fever: (more…)


piccoli italiani trionfano

Luca Buzzi e Manuel Capitani, del Wcs Team Italy, hanno trionfato, in Giappone, nella nobile arte del cosplay (in realtà sarebbe un secondo post ma, Toto Cutugno docet, anche i secondi, nel loro piccolo, rimangono nella storia).

Il World Cosplay Summit, conclusosi da poco, è l’appuntamento piú importante e prestigioso al mondo per chi ama, almeno per un giorno, mettersi letteralmente nei panni dei suoi eroi, fumetti, videogiochi o cartoni animati che siano (cosplay deriva infatti dalle due parole inglesi costume e play, cosplayer è chi lo pratica).

A Nagoya 2015 il primo posto l’hanno guadagnato due messicani, i “Twin Cosplay“, che hanno indossato e interpretato i personaggi del videogame “Legend of Zelda”; su costoro, purtroppo, non possiamo soffermarci.

I nostri due campioni, invece, quantunque al secondo posto del podio, hanno interpretato una scena tratta da ‘Neon Genesis Evangelion’, celebre anime trasmesso in passato da MTV.

(more…)


somebody flies, somebody steals…

Once finished the vision of ‘Planes 2‘ it can be said without fear of contradiction that Dusty is in perfect shape, even after the hardships and dangers of this episode. He went above and beyond what his speedometer obliged it, putting at risk the transmission, passing water, fire and even running the risk of succumbing. Sincere thanks to the entire staff who made the film, to the director Roberts Gallaway and to all the others.

*****

It arrived in Japanese theaters the long-awaited film in live action ‘Lupin III’ (ル パ ン 三世 ‘Rupan Sansei’) derived from the same Monkey Punch’s manga from which they were born, at the time, the daring exploits of the thief most famous in the world, its friends and inspector Zenigata, who always was in hot pursuit of him, achieving poor results.

The role of Arsene Lupin III, a descendant of that Lupin invented for literature by Maurice Leblanc, was portrayed by Shun Oguri, Jigen by Tetsuji Tamayana, while Goemon, Fujiko and Zenigata are relived, respectively, in the interpretations of Gō Ayano, Meisa Kuroki and Tadanobu Asano.

Distributed by Toho, the film sees the characters struggling with the “crimson heart of Cleopatra”, a jewel of inestimable value; the film took four years working and was shooted in Japan, the Philippines, Hong Kong, Singapore, Thailand.

 

Al termine della visione di ‘Planes 2‘ si può affermare senza tema di smentita che Dusty è in perfetta forma, anche dopo le peripezie e i pericoli di questo episodio. È andato al di là di quanto il suo tachimetro gli imponesse, mettendo a rischio la trasmissione, superando acqua, fuoco e correndo finanche il rischio di soccombere. Sinceri ringraziamenti all’intero staff che ha realizzato il film, dal regista Roberts Gallaway a tutti gli altri.

*****

È arrivato nelle sale giapponesi il tanto atteso film in live action di ‘Lupin III’ (ルパン三世 ‘Rupan Sansei’), ricavato dallo stesso manga di Monkey Punch dal quale nacquero, ai tempi, le mirabolanti imprese del ladro piú famoso del mondo, dei suoi amici e dell’ispettore Zenigata che sempre gli era alle calcagna, con scarsi riscontri.

Il ruolo di Arsenio Lupin III, discendente di quell’Arsenio Lupin inventato per la letteratura da Maurice Leblanc, è stato interpretato da Shun Oguri, quello di Jigen da Tetsuji Tamayana, mentre Goemon, Fujiko e Zenigata sono rivissuti, rispettivamente, nelle interpretazioni di Gō Ayano, Meisa Kuroki e Tadanobu Asano.

Distribuito dalla Toho, il film vede i protagonisti alle prese con il “Cuore cremisi di Cleopatra”, gioiello dall’inestimabile valore; ha richiesto quattro anni di lavorazione ed è stato girato in Giappone, nelle Filippine, a Hong Kong, a Singapore, in Tailandia.

 

 


il ritorno di Saint Seiya (al cinema)

Saint Seiya: Legend of Sanctuary’ (聖闘士星矢 Legend of Sanctuary) arriverà nella sale cinematografiche giapponesi il prossimo 21 giugno, sia gloria ad Athena!

La data dell’arrivo in Italia è ancora in via di definizione ma, se un viaggetto a Tokyo per una sola proiezione cinematografica non è alla portata di tutti, aspettare qualche mese in piú sarà una sofferenza per la quale sarà davvero valsa la pena.

Diretto da Kiichi Sato, sceneggiato da Tomohiro Suzuki, supervisionato e prodotto da quel medesimo Masami Kurumada che ha infiammato i cuori di un’intera generazione con il manga originale di Saint Seiya (i Cavalieri dello Zodiaco), ‘Saint Seiya: Legend of Sanctuary’ sviluppa in 3 D e abbondante uso della computer grafica la versione originale e aurorale del fumetto.

(more…)


cinema? the best of made in Italy!

Il ministero dello Sviluppo economico, in collaborazione con ICE-Agenzia, ANICA e Istituto Luce-Cinecittà, ha posto in essere un’interessante strategia di promozione del cinema italiano, che si svilupperà almeno fino agli ultimi mesi del 2014.

Il made in Italy sarà cosí protetto e sostenuto anche con riguardo alla decima musa, con le seguenti iniziative:

(more…)


Topo Gigio goes to Hollywood

Topo Gigio seems almost forgotten in Italy, in spite of a glorious past, which began with “mago Zurlí” and continued through participation in the Zecchino d’oro, the cartoon series, the Carosello. He even did a few dance steps with Alessia Marcuzzi at the Big Brother and is quoted in my Peyo Code… It now seems to want to revive in a big way, with an expedition in the United States, specifically in Hollywood, the Mecca of cinema.
The reassuring rodent invented by Maria Perego, who is perhaps better known abroad than here, will be the protagonist of ‘The American Dream of Gigio‘, film made with digital animation and live action, made up of professionals like Steve Waterman (executive producer that, as rodents, has already experienced ‘Stuart Little’ and ‘Alvin’), Gary Marenzi (former President of MGM and Paramount), the screenwriters Irene Mecchi and Bridget Terry (‘the Brave‘ and ‘the Lion King‘ for Disney).
The film will be released in 2014; in the eagerly waiting, Topo Gigio will make a record with Gigi D’Alessio and Claudio Cecchetto in memory of Massimo Dorati and will go to the Rising Sun for a cartoon series.

 

Topo Gigio sembra quasi dimenticato in Italia, a dispetto di un passato glorioso, cominciato con il Mago Zurlí e proseguito attraverso la partecipazione allo Zecchino d’oro, alle serie di cartoni animati, al Carosello. Ha perfino fatto qualche passo di danza con Alessia Marcuzzi al Grande fratello ed è citato nel mio Codice Peyo. Sembra adesso volersi rilanciare in grande stile, con una spedizione negli Stati uniti, per la precisione a Hollywood, la Mecca del cinema.
Il rassicurante roditore inventato da Maria Perego, che all’estero è forse conosciuto meglio che da noi, sarà protagonista assoluto de ‘Il sogno americano di Gigio’, film realizzato con animazioni digitali e riprese dal vero, realizzato da professionisti del calibro di Steve Waterman (produttore esecutivo che, quanto a roditori, ha già conosciuto ‘Stuart Little’ e ‘Alvin’), Gary Marenzi (ex presidente MGM e Paramount), le sceneggiatrici Irene Mecchi e Bridget Terry (‘the Brave’ e ‘il Re Leone’ per la Disney).
La pellicola uscirà nel 2014; nella trepidante attesa, Topo Gigio farà un disco con Gigi D’Alessio e Claudio Cecchetto in memoria di Massimo Dorati e si recherà nel Sol Levante per una serie a cartoni.

topo-gigio


勇気!

Title of this post means “Courage!”, is for Japanese people.

What about us?

DONATE WITH AMERICAN RED CROSS

oppure (in Italia):


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: