Crea sito

Posts tagged “Giuseppe Tornatore

al centro del 2016 (forse anche prima)

Quattro film italiani particolarmente interessanti arriveranno in sala nei prossimi mesi, anzi cinque ci va di trattare: ‘Il Flauto magico’, ‘Il centro del mondo’, ‘L’ultimo teorema di Fermat’, ‘La corrispondenza’, ‘Il ragazzo invisibile 2’.
Il Flauto magico’, al momento in lavorazione, è un film di Mario Tronco e Fabrizio Bentivoglio ed è ispirato al celeberrimo capolavoro di Wolfgang Amadeus Mozart che il sottoscritto particolarmente ama, con precipuo riguardo al vocalizzo della Regina della Notte. La trama si discosta da quella dell’opera da cui trae ispirazione, l’ambientazione è a Roma, in piazza Vittorio; Omar, il guardiano, sta per chiudere i cancelli del giardinetto con catena e lucchetto quando un mondo si solleva e prendono vita tutta una serie di suggestioni e situazioni che sembrano dimostrare come l’opera di Mozart sia, secondo la sinossi ufficiale, “una favola tramandata di bocca in bocca e giunta in modi diversi a ciascuno dei nostri musicisti”.
(more…)


la magia del cinema negli ospedali

“Questa mattina presso la sede romana di Rai Cinema, il regista premio Oscar® Giuseppe Tornatore ha presentato alla stampa italiana lo spot ufficiale da lui scritto e diretto per sostenere MediCinema Italia Onlus, con le musiche di Claudio Baglioni. Lo spot è stato realizzato presso il Policlinico A. Gemelli di Roma per sostenere la campagna di fundraising di MediCinema Italia Onlus. La campagna ha l’obiettivo di supportare l’importante progetto della Onlus: la costruzione della prima sala cinematografica integrata in una struttura ospedaliera pubblica, uno spazio destinato alla “cinematerapia” e alla terapia di sollievo per i degenti del Policlinico Gemelli e i loro familiari. In questa occasione inoltre, Rai Cinema ha annunciato (more…)


cosa ci riserva il 2015 (3)

Aggiornamento del 10 gennaio: purtroppo è venuto a mancare il regista Francesco Rosi ed è d’obbligo ricordarlo, in un post sul nostro cinema. R.I.P.

Aggiornamento dell’11 gennaio: ha deciso di lasciarci anche Anita Ekberg; svedese, ha ricoperto un ruolo di spicco nel nostro cinema come la Anitona de ‘La dolce vita‘.

È d’uopo gettare uno sguardo d’insieme sull’offerta che il cinema italiano riserva ai propri adepti in questo 2015, almeno per le pellicole che sono già calendarizzate:

  • il 15 gennaio è prevista l’uscita di ‘Hungry Hearts’, di Saverio Costanzo  (il regista e la protagonista Alba Rohrwacher hanno ricevuto oggi a Roma, proprio al termine della presentazione del film, il terzo premio Pasinetti, assegnato dai giornalisti del SNGCI a Venezia 2014, per la migliore interpretazione femminile e la miglior regia; la Rohrwacher e Adam Driver avevano già ricevuto la Coppa Volpi a Venezia);

  • e di ‘Italo’, di Alessio Scarso;

  • il 22 gennaio ‘Sei mai stata sulla luna?’, di Paolo Genovese (giornalista in carriera, frequentatrice del jet set, s’innamora di un contadino e del suo mondo; con Raoul Bova, Liz Solari, Sabrina Impacciatore, Neri Marcorè, Giulia Michelini, Sergio Rubini, Emilio Solfrizzi, Pietro Sermonti, Nino Frassica e Paolo Sassanelli. Distribuito da 01, tanto d’inedito del cantautore Francesco De Gregori nella colonna sonora);

  • nonché ‘Il nome del figlio’, di Francesca Archibugi;

  • il 26, 27 e 28 gennaio, in occasione del Giorno della memoria, arriva nelle sale ‘Corri ragazzo corri’, di Pepe Danquart,  ispirato all’omonimo romanzo di Uri Orlev (bimbo di otto anni fugge dal ghetto di Varsavia e cerca di sopravvivere fingendo d’essere un orfano polacco e lavorando come bracciante);

    (more…)


i vincitori del David 2013

MIGLIOR FILM

La migliore offerta di Giuseppe Tornatore 

MIGLIOR REGISTA

Giuseppe Tornatore ‘La migliore offerta’

MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE

Leonardo Di CostanzoL’intervallo ‘ (more…)


Globi d’oro e Nastri d’argento (2013)

Il prossimo 3 luglio a Roma, nell’impareggiabile cornice di Palazzo Farnese, saranno consegnati i “Globi d’oro”, i premi  che la stampa estera assegna in Italia al nostro cinema.

Il vincitore del Gran premio della stampa estera sarà annunciato solo durante la serata mentre si sa già che sono previsti dei premi alla carriera per Giuseppe Tornatore e Franco Zeffirelli.

Sempre a luglio ma il 6, e al Teatro Antico di Taormina, saranno consegnati i Nastri d’argento 2013.

Dopo il salto, l’elenco completo delle candidature annunciate dalle due manifestazioni.

(more…)


la libertà al cinema e altrove

L’ottava edizione della rassegna ‘Libero cinema in libera terra‘ , che porta la settima arte nelle terre confiscate alle mafie, avrà luogo quest’anno dal 18 giugno al 3 ottobre. La partenza sarà da Bruxelles, il percorso si snoderà lungo tutta l’Italia e la chiusura avverrà a Parigi. Don Ciotti, nel presentare l’edizione 2013 dell’iniziativa ha ricordato che la cultura è incompatibile con le mafie ed è nemica dell’illegalità.

Si è inoltre saputo che al Taormina Film Festival 2013 saranno presenti ben quattro premi Oscar: Russell Crowe, Jeremy Irons, Marisa Tomei e Giuseppe Tornatore.  Crowe presenterà l’anteprima de ‘L’uomo d’acciaio con il regista Zack Snyder, Henry Cavill e Amy Adams

Previste anche le presenze di Giorgia Surina, Cristiana Capotondi, Lamia Kashoggi, della top model Marpessa, di Cristina Chiabotto e di Ornella Muti, che farà da madrina alla serata in onore della Fondazione del Principe Alberto II di Monaco. Jeremy Irons terrà le “TaoClass” insieme e James Gandolfini e Gabriele Muccino .

In chiusura di festival arriverà ‘The Lone Range’ di Gore Verbinski, con Johnny Depp.


ciak d’oro 2013

“Ecco a voi Cik & Ciak, storie di film che fanno Crack!”

Ezio Greggio, al Drive in

In attesa dei Nastri d’argento e dei David di Donatello, ha avuto luogo la consegna dei riconoscimenti tributati al cinema italiano da ‘Ciak‘, il mensile specializzato nella settima arte.

CIAK D’ORO MIGLIOR FILM

La migliore offerta

CIAK D’ORO MIGLIOR REGIA
Giuseppe Tornatore (‘La migliore offerta‘)

CIAK D’ORO MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
Toni Servillo (‘Viva la libertà)

CIAK D’ORO MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA/FERRAGAMO PARFUMS SIGNORINA
Margherita Buy (‘Viaggio sola‘)

CIAK D’ORO MIGLIOR FILM STRANIERO
Il lato positivo

CIAK D’ORO MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA
Valerio Mastandrea (‘Viva la libertà’)

(more…)


i candidati al David 2013

La cerimonia d’assegnazione dei David di Donatello 2013 avrà luogo il 14 giugno; la diretta andrà in onda su Rai 1 e sarà condotta da Lillo & Greg.

Ecco le candidature:

MIGLIOR FILM

Diaz di Daniele Vicari

Educazione siberiana di Gabriele Salvatores

Io e te di Bernardo Bertolucci

La migliore offerta di Giuseppe Tornatore

Viva la libertà di Roberto Andò

MIGLIOR REGISTA

Bernardo Bertolucci Io e te

Matteo Garrone Reality

Gabriele Salvatores ‘Educazione siberiana’

Giuseppe Tornatore ‘La migliore offerta’

Daniele Vicari ‘Diaz

MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE

Leonardo Di Costanzo ‘L’intervallo

Giorgia Farina ‘Amiche da morire’

Alessandro GassmannRazzabastarda

Luigi Lo Cascio  ‘La città ideale

Laura Morante ‘Ciliegine

(more…)


Tornatore’s best offer

Il film ‘La migliore offerta’, di Giuseppe Tornatore, è stato il protagonista assoluto del mio ultimo sabato sera.

Mentre queste parole scorrono sulla tastiera del computer, ancor calda è la sensazione di eleganza e raffinatezza che la pellicola lascia nel cuore di chi la guarda, unitamente all’abilità dimostrata dal regista nel creare una fusione cosí altamente estetica di erudizione, sentimenti, citazioni (c’è un po’ di ‘Hugo Cabret e, per certi aspetti, l’ironia amara di ‘Regalo di Natalee il cinico egoismo di ‘Bel Ami).

L’arte è fil rouge tra i piú efficaci, nel mondo delle aste, del collezionismo, dell’emozione sempre accecante che rapisce l’anima quando si accosta al bello.

L’animo umano, affrescato nella sua mutevolezza, nelle sue fragilità e nelle sue contraddizioni, sembra muoversi tra le opere d’arte come una sinfonia appena percettibile, sottile e tagliente, eseguita come sfiorando il violino con un archetto d’argento.

Né il colpo di grancassa del finale sembra meno armonico, troppo banale altrimenti.


Ciao, 2013! (2)

(segue dall’Ultimo post) Né saranno meno interessanti i movimenti e i giochi di mano che riguarderanno tutto il mondo dello spettacolo.

Il 2012, per quanto riguarda Mediaset, è terminato con la sostituzione di Massimo Donelli alla direzione di Canale 5 e con il ritiro di Fatma Ruffini dalla piú che trentennale direzione dei format e dei varietà milanesi (per un certo periodo anche di giochi e quiz in generale).
Cari saluti a parte, dunque, vale la pena di chiedersi quali altri sconvolgimenti stiano per interessare l’azienda del Biscione che, nell’attesa, ha varato in Spagna una nuova televisione a target femminile, sorellina, pardon, hermana di Tele5: ‘Nueve’. Visibile nella terra di Lope de Vega alla frequenza 67 UHF del digitale terrestre, Nueve trasmette miniserie, telenovele, serie drammatiche, telegiornali, talent, informazione e, da febbraio, una finestra di dodici ore per la diretta del Grande fratello spagnolo, giunto alla quattordicesima edizione.
Mediaset España intende chiudere cosí, pertanto, la strategia multicanale che ha visto due anni fa l’acquisizione di Cuatro e, nel 2011 e 2012, il lancio di Boing, Divinity ed Energy (rileggi las hermanitas de Tele 5 e Mediaset primo operatore spagnolo).

Se i primi vagiti Mediaset del 2013 sono in spagnolo, italianissimi sono quelli di Feltrinelli.

‘La Effe’, casa di produzione nata dalla detta casa editrice (attraverso ‘Effe 2005’)e da TiMedia, dopo l’autorizzazione da parte dell’antitrust, comincerà a produrre a fine gennaio ‘Zeta’, il nuovo programma di Gad Lerner, per varare poi in primavera un intero canale, tutto nuovo, diretto da quel Riccardo Chiattelli profugo di Cielo.
Il capitale sociale nella newco sarà detenuto per il 70% da Effe 2005 (dunque Feltrinelli) e per il restante 30% da La7.

Quanto alla Settima Arte, da segnalare l’uscita in sala di molti film italiani:

• ‘La miglior offerta’, di Giuseppe Tornatore (già nelle sale);
• ‘Mai Stati Uniti’, di Carlo Vanzina (dal 3 gennaio);
• ‘Quello che so sull’amore’, di Gabriele Muccino (dal 10);
• ‘Pazze di me’, di Fausto Brizzi (dal 24);
• ‘Educazione Siberiana’, di Gabriele Salvatores (dal 28).

Con la speranza che tali pellicole possano dare filo da torcere a Frankenweenie o a Les misérables

Nueve

Nueve Mediaset Espana

Mediaset España


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: