Crea sito

Posts tagged “Milan

brevi dai media (42)

  1. Il tradizionale Concerto del Primo Maggio a Roma sarà condotto da Camila Raznovich e Clementino.
  2. Il TIM MTV Awards 2017, invece, avrà luogo sabato 27 maggio, sempre a Roma; la diretta televisiva sarà condotta da Francesco Gabbani e trasmessa in diretta a partire dalle ore 21.00 su MTV (canale 133 di Sky), MTV Music (canale 708 di Sky) e su VH1 (canale 67 fta), con possibilità di fruizione anche su Sky Go e Now Tv.
  3. Il film ‘l’Accabadora’ si basa su una tradizione sarda, su una figura che, come spesso si dice, “affonda le sue radici” nella tradizione rurale e nel mito. Era, l’Accabadora, la portatrice della “buona morte”, non dava il colpo di grazia ma elargiva, piuttosto, un gesto di carità ad un malato incurabile. Il film è di Enrico Pau ed è interpretato da Donatella Finocchiaro, Barry Ward, Carolina Crescentini, Sara Serraiocco e Anita Kravos; coprodotto da Film Kairos (Italia) e Mammoth Films (Irlanda), distribuito da Koch Media, è basato su una sceneggiatura originale firmata dallo stesso Pau e da Antonia Iaccarino.
  4. Il Nastro d’Argento 2017 per il Miglior cortometraggio di fiction è stato assegnato a (more…)

la magia d’Olimpia, tra musei e cartoni animati

È tempo d’Olimpiadi e, nel migliore degli spiriti, l’Arte, la Cultura, la Libertà e la Pace devono aiutare lo Sport nella sua missione d’efficace fucina di valori. In occasione delle Olimpiadi di Rio 2016, il MiBact dedica la prima domenica d’agosto allo sport per come è stato rappresentato nella storia dell’arte italiana, per quanto affiora dal nostro patrimonio artistico. Il quadro di Guido Reni ‘Atalanta e Ippomene’, conservato al museo di Capodimonte a Napoli, la scultura ‘L’Atleta’, di Umberto Boccioni, custodita a Cosenza, l’Anfora panatenaica esposta al Museo Archeologico Nazionale di Firenze, i ‘Nuotatori’ di Francesco Messina sono solo alcune delle opere coinvolte nella specialissima #domenicalmuseo del 7 agosto 2016.
Ai Giochi olimpici è dedicata anche la messa in onda di ‘Mila e Shiro, il sogno continua’, sequel realizzato nel 2008, per le Olimpiadi di Pechino, della fortunatissima serie andata in onda negli anni Ottanta. Molti hanno storto il naso sull’animazione, qualcuno anche sulla sigla che, a nostro avviso, è piú che passabile.
A proposito di cartoni, non per queste Olimpiadi ma per i Mondiali di calcio Russia 2018 arriverà una nuova serie di ‘Holly e Benji’. (more…)


Regression e altri demoni

È nelle sale ‘Regression’, psico – horror – thriller con Emma Watson, David Thewlis ed Ethan Hawke, diretto dal premio Oscar Alejandro Amenábar; la nota Ansa che lo accompagna recita “C’è un demoniaco dentro di noi, ma anche quello vero. Anche se il più grande lavoro del diavolo è dimostrare che non esiste”.

Anche a noi di ‘Sinners, programma basato sul peccato, alcune domande sorgevano spontanee, nel nostro piccolo. Chi è esattamente il diavolo? Che fattezze ha? Come opera? Se la memoria non m’inganna, era domanda che ponevamo anche ai nostri ospiti, spesso professori universitari, ricevendo interessanti risposte: nella Bibbia Satana appare come un dignitario di corte, il diavolo appare solo quando tenta Gesú e quando, secondo san Giovanni, entra in Giuda. Alcuni pensano che il nome Satana derivi da quello del dio egizio Set. Lucifero ha una storia complicatissima, che non è possibile condensare in questa sede. Ovvio, poi, che il programma fosse basato sul modo in cui le dette figure sono state analizzate dalla settima arte.

Al sottoscritto, a prescindere da precedenti collaborazioni, risulta quanto segue.

La fata madrina di Cenerentola, nel capolavoro Disney, si rivolgeva al gatto delle sorellastre dicendogli «Povero Lucifero!»; Victor Hugo intitolava ‛Satana’ un capitolo di un suo romanzo in cui appariva un personaggio sottilmente malvagio; Athena e i Cavalieri dello Zodiaco sconfiggevano Lucifero in un OAV intitolato ‘L’ultima battaglia’; Antoine de Saint-Exupéry conferiva al Serpente del ‛Piccolo Principe’ i caratteri della malvagità e dell’invidia, in maniera simile al Serpente di Collodi, ispirato a Goethe, che muore ridendo a crepapelle al cospetto di Pinocchio; qualche stagione addietro, a ‛Quelli che il calcio’, in prossimità del santo Natale, s’intonava «Sia maledetto Satana e tutti i malfattori!».

Nel libro della Sapienza è scritto che “la morte è entrata nel mondo per invidia del diavolo” ed è sicuramente un personaggio negativo “il Diavolo” che, in ‘Spicchi di cielo tra baffi di fumo’, brucia il campo di grano della famiglia di Romeo per comprare quest’ultimo.

Eppure, ne ‘I fratelli Karamazov’, Fëdor Michajlovič Dostoevskij fa dire a Satana che anche lui avrebbe voluto gioire per la Resurrezione di Cristo. Il medesimo scrive anche, nello  stesso libro, che “il diavolo combatte con Dio e il campo della battaglia è il cuore dell’Uomo “.

(more…)


le scelte del Biscione (3)

Aggiornamento 13 aprile 2017: “Le coincidenze appaiono quasi astrali: nello stesso giorno della cessione del Milan ai ‘cinesi’, Fininvest può iniziare a crescere nell’azionariato di Mediaset, con acquisti che fino al 27 aprile possono arrivare a quasi l’1,4% del capitale. (Ansa) La prestigiosa agenzia giornalistica ricorda come la Fininvest, grazie alla vendita del Milan, oltre a deconsolidare debiti per 220 milioni, possa contare su un netto di circa 440 milioni.

Aggiornamento 6 settembre 2016:

“Fininvest conferma con soddisfazione l’avvenuto pagamento da parte della Sino-Europe Sports Investment Management Changxing Co.Ltd. della seconda tranche della caparra di 100 milioni di Euro concordata nel preliminare di vendita del Milan siglato lo scorso 5 agosto. Nel rispetto dei tempi concordati, a seguito del versamento dei primi 15 milioni di Euro avvenuto contestualmente alla firma, oggi gli investitori cinesi hanno provveduto a versare alla Fininvest i rimanenti 85 milioni di Euro. Un passaggio importante nel percorso verso il “closing” dell’operazione previsto entro fine anno.” (Comunicato stampa)

Aggiornamento del 5 agosto 2016: Silvio Berlusconi ha ceduto il 99,93% del Milan alla Sino-Europe Investment Management Changxing, cui fanno capo, tra gli altri, Haixia Capital, fondo cinese di Stato per lo sviluppo e gli investimenti, ed il manager Yonghong Li.  La Fininvest ha inoltre  diramato un comunicato stampa: “Con l’accordo gli acquirenti si impegnano a compiere importanti interventi di ricapitalizzazione e rafforzamento patrimoniale e finanziario, per un ammontare complessivo di 350 milioni di euro nell’arco di tre anni, di cui 100 milioni da versare al momento del closing“.
La domanda sorge spontanea: che significato ha lo 0,07?

Aggiornamento del 1° agosto 2015:

“nel corso del faccia a faccia a Villa Certosa, Silvio Berlusconi e Bee Taechaubol hanno trovato un accordo sul futuro assetto del Milan (…) è stato concordato il passaggio al gruppo del magnate thailandese del 48% della società rossonera a fronte di un versamento a Fininvest di circa mezzo miliardo di euro. Si tratta di un pre-accordo vincolante ed è stata fissata al 30 settembre la scadenza per il closing.” (Corriere.it)

Aggiornamento del 5 giugno 2015:
Comunicato stampa congiunto Fininvest – Mr. Bee Taechaubol: accordo per trattativa in esclusiva su collaborazione nel Milan
Il presidente Silvio Berlusconi ha approvato l’accordo firmato dall’amministratore delegato di Fininvest Pasquale Cannatelli e Mr. Bee Taechaubol che prevede di trattare in esclusiva per un periodo di otto settimane un rapporto di collaborazione relativo all’Ac Milan.  In questo periodo Silvio Berlusconi, che continuerà ad essere presidente, e Mr. Taechaubol lavoreranno per costruire insieme un grande ed ambizioso progetto economico e sportivo per riportare il Milan ai massimi livelli del calcio italiano ed internazionale che gli competono per storia, prestigio e risultati. In questo quadro, l’ipotesi di accordo, che verrà dettagliatamente esaminata, prevede che il controllo del club rimanga nelle mani del presidente Silvio Berlusconi e della Fininvest, cui farà capo una quota di maggioranza assoluta pari al 52%. Il consorzio rappresentato da Mr. Taechaubol acquisirà’ invece una quota di minoranza pari al 48%.  L’ipotesi di accordo ha come obiettivo la valorizzazione e la commercializzazione del brand Milan in particolare nei Paesi asiatici, al fine di ottenere un forte impulso dei ricavi e di conseguenza quelle risorse finanziarie indispensabili per riportare, grazie a un progetto tecnico e sportivo estremamente incisivo, il Milan a competere con i principali club del calcio mondiale.”

Aggiornamento 26 luglio 2016: leggi

Mediaset parlerà francese? Il Milan si esprimerà in cinese? O addirittura in thai? Le voci si rincorrono… Ieri il titolo di Mediaset in Borsa ha goduto di un sostanzioso rialzo in virtú di un’indiscrezione secondo la quale Mediaset Premium starebbe per essere venduta a Sky; ipotesi improbabile (definita dal gruppo di Murdoch “fantascienza”, Pier Silvio avrebbe detto “fantatelevisione”), anche in considerazione del fatto che Premium, all’epoca, è nata proprio per contrastare l’avanzata di Sky sulla tv a pagamento. Non che la storia in queste cose abbia sempre ragione, s’intende ma cedere a un concorrente un asset consolidato, per il quale si è molto sofferto, sarebbe davvero un sacrificio gravoso.

(more…)


un occhio sulla SLA (2) ma non solo

« Caro Stefano, l’impresa piú bella che sei riuscito a costruire negli anni è stata quella di trasformare il veleno della malattia in medicina per gli altri. Ciao amico mio, onorerò per sempre la tua persona. »

Roberto Baggio

Stefano Borgonovo è stato allenatore, calciatore nonché, sicuramente, un gambalunga. Come giocatore, ha militato nel Como, nel Milan, in Nazionale e nella Fiorentina (in coppia con Baggio formava la temibile ‘B2‘); da allenatore, ha lavorato soltanto nel Como. È stato collaboratore della Gazzetta dello Sport, che aprirà a fine febbraio il canale ‘Gazzetta TV‘ alla posizione 59 del digitale terrestre*.

La SLA (sclerosi laterale amiotrofica) lo ha colpito nel 2008 e ha accorciato la sua carriera, consentendogli di parlare solo per mezzo di un sintetizzatore vocale. Ha dato vita alla Fondazione Stefano Borgonovo Onlus, che sostiene la ricerca contro la brutta malattia che sembra colpire soprattutto i calciatori.

(more…)


adidas – Milan Junior Camp

Gli adidas Milan Junior Camp sono un’iniziativa che intende far scoprire ai giovanissimi (ragazze e ragazzi tra i 6 e i 17 anni) la bellezza del calcio, nei suoi aspetti ludici ma anche educativi e valoriali. Ogni anno e in diverse parti del mondo, i Camp consentono ai loro giovani frequentatori di avvicinarsi al gioco del calcio in modo più diretto e consapevole, perfezionandosi e cercando di scoprire quelle che sono le loro effettive potenzialità. In un contesto, si ribadisce, in cui la definizione dei valori rimarrà sempre la chiave di lettura più importante.

È in rete il video ufficiale, in cui Mario Balotelli fa il testimonial dell’iniziativa e una voce fuori campo la illustra, rimandando al sito ufficiale. Lo scorso aprile, si è tenuta la conferenza stampa ufficiale ad Acqui Terme (Alessandria), località nella quale gli adidas Milan Junior Camp avranno luogo quest’estate (per la precisione a giugno). Sono previsti due allenamenti al giorno, momenti di svago e di relax, sotto l’attenta supervisione degli allenatori di AC Milan; i partecipanti, per vivere l’esperienza di un vero “ritiro”, riceveranno il kit adidas Milan Junior Camp.

Erano presenti Franco Baresi, gloria storica del Milan, Francesca Pietra Manager dei Milan Junior Camp e Roberto Ciufoletti Manager di PromoS.

Baresi, testimonial mondiale dell’iniziativa, ha dichiarato:

 “Il successo di questo progetto deriva dalla sua formula unica, che combina divertimento, sport, salute e offre la possibilità ad ognuno dei partecipanti di allenarsi secondo i metodi ufficiali AC Milan. Con quasi 15 anni di esperienza in tutto il mondo, il Milan è oggi leader tra i club professionistici nell’organizzazione di camp per ragazzi. Siamo felici di essere ad Acqui Terme, in questa splendida città.  A tutti i ragazzi che parteciperanno al Camp raccomando il massimo impegno: queste esperienze possono essere importanti occasioni per migliorare le proprie capacità calcistiche, confrontarsi con gli altri e soprattutto per divertirsi e conoscere nuovi amici”.

La stagione 2012 dei Milan Junior Camp ha registrato 6.300 i partecipanti suddivisi tra 190 località di 42 paesi per un totale di 310 settimane di attività. Il Milan, in Italia e nel mondo, dedica ai giovani attività dedicate da oltre quindici anni; oltre ai i MJC, fanno parte di questo discorso anche Milan Scuola Calcio (oltre 120 società e 25.000 ragazzi coinvolti), Milan Park, Milan Cup, Milan School Cup; Milan Academy e Milan Lab Junior.

 (rileggi Milan sullo Stretto)


Milanello, ore 15!

Il club più titolato al mondo, nonché campione d’Italia, presenterà quest’oggi alle 15 la stagione calcistica 2011 – 2012.

La conferenza stampa, in diretta da Milanello (Carnago, Varese), verrà trasmessa  da Premium Calcio e sarà disponibile in live streaming sul servizio Premium Net TV, nella sezione “CALCIO LIVE” (http://nettv.mediasetpremium.it).

In occasione di questo importante vernissage di A.C. Milan, si prevede la presenza dell’allenatore Massimo Allegri, di Silvio Berlusconi e dell’amministratore delegato Adriano Galliani che, come da consuetudine, farà gli onori di casa.

A.C. Milan si arricchirà per la nuova stagione di tre nuovi mattatori: Taye Taiwo, Philippe Mexes e Stephan El Shaarawy. Per i giocatori che sono arrivati a stagione in corso (Kevin Prince Boateng, Urby Emanuelson, Mark Van Bommel) si tratterà comunque del primo raduno. Ibrahimovic, Cassano (che oggi compie 29 anni!) e quanti impegnati in Coppa America con le rispettive nazionali saranno purtroppo assenti ma potranno riaggregarsi ai loro compagni di squadra il 18 luglio.

AGGIORNAMENTO H 12.09:

un nostro connazionale, Roberto Marchini,  è rimasto ucciso in Afghanistan in seguito all’esplosione di un ordigno. Il presidente del Consiglio non presenzierà, pertanto, all’evento di Milanello.

Questo blog si associa al lutto dei familiari di Roberto Marchini e al cordoglio nazionale.


la sfera magica

L’astrologia non è una scienza esatta, però…

Il Milan ha vinto lo scudetto.

Previsto.

Clooney & Canalis si sono lasciati.

Previsto anche questo.

per capire, rileggi verso il 2011…


Milan sullo Stretto

Dopo l’apertura, l’anno scorso, di una sede  Scuola Calcio Milan a Reggio Calabria,  la squadra rossonera, campione d’Italia, torna in Calabria per gli adidas Milan Junior Camp (SimeriCZ – dal 3 al 24 luglio).
Si tratta di un’iniziativa bellissima, oggetto d’interesse e approfondimento durante l’esperienza fatta in Logoi comunicazione.
L’adidas – Milan Junior Camp (meglio noto come Milan Junior Camp) è uno degli obiettivi più importanti di AC Milan, che vuole valorizzare il calcio nelle sue potenzialità educative, al di là di ogni fanatismo. Nasce infatti per trasmetterne ai giovani i valori più autentici dello sport: la lealtà, il rispetto, il gioco di squadra e il divertimento. Andare ai Milan Junior Camp significa vivere una vacanza sportiva, sana, sicura, divertente e formativa, all’insegna del calcio.
Il Milan, forte di un’esperienza maturata in più di cento anni di storia e di successi sportivi, ha tra i suoi primi obiettivi la diffusione e la promozione del calcio a livello mondiale, non solo in virtù dell’amore per questo gioco ma anche e soprattutto per contribuire a trasmetterne  valori ai giovani.
 I giovani partecipanti al camp vengono guidati e allenati dai tecnici rossoneri, nella prospettiva di poter essere visionati in un secondo momento a Milanello.
Info sui siti ufficiali.

calciatori modello

Lo scorso 19 maggio, nell’elegante cornice della boutique Dolce&Gabbana di Corso Venezia,  il Milan ha festeggiato il 18° scudetto con un evento glamour e charity al tempo stesso.

Alla presenza dell’intero team rossonero, è stato infatti presentato il libro fotografico “Milan fashion soccer portraits“,  che raccoglie fotografie di calciatori del Milan in abiti firmati Dolce&Gabbana, storico partner tecnico dei rossoneri (foto di Marco Falcetta, location  Milanello).

Il progetto prevede inoltre la collaborazione di Fondazione Milan, onlus nata nel 2003 con l’obiettivo di promuovere attività e iniziative in favore dei più deboli.

Fondazione Milan, insieme alla Fondazione Stefano Borgonovo,  ha inoltre organizzato ieri sera, a San Siro, un’importante partita per combattere la SLA, patologia nei confronti della quale le due istituzioni dimostrano particolare sensibilità (rileggi Un occhio sulla SLA).


giubilo rossonero

from AC Milan official web site


verso il 2011…

Mi è capitato di dare, nei giorni scorsi, un’occhiata al calendario dell’anno che verrà; “¡Bueno!“, mi sono detto spagnoleggiando. Nel 2011 la Festa della Liberazione coincide con il lunedí dopo Pasqua e il 1° maggio cade di domenica. Anno lavorativo, dunque.

Passo adesso dal calendario dei mortali al cielo immortale.
Io non attribuisco veridicità oracolare alle previsioni astrologiche ma oggi mi sono divertito con alcune anticipazioni sui moti stellari del 2011, tratte dalla rivista Astra.
Per il calcio, pare che il buon vecchio Saturno (more…)


un occhio sulla SLA

Il Presidente del Consiglio regionale della Calabria Francesco Talarico ha fatto dono a due persone affette da sclerosi laterale amiotrofica di un puntatore oculare, dispositivo che consente al paziente affetto da quella malattia di comunicare con il mondo fissando un tastierino elettronico collegato ad un computer, che poi riproduce acusticamente e visivamente il pensiero.

La sclerosi laterale amiotrofica (SLA) è una malattia della quale non si parla molto, ma che causa effetti devastanti e irreversibili all’apparato locomotore e ad altri sistemi: perdita progressiva e irreversibile della normale capacità di deglutizione (disfagia), dell’articolazione della parola (disartria) e del controllo dei muscoli scheletrici, con una paralisi che può arrivare alla compromissione dei muscoli respiratori, alla necessità di ventilazione assistita e quindi alla morte

In passato mi era capitato di occuparmi di SLA nell’ambito di alcune iniziative di beneficienza organizzate dal Milan in collaborazione con la Fondazione Borgonovo (in particolare ricordo “Un calcio alla SLA“, partita giocata il 3 aprile 2009 da alcune glorie storiche rossonere e del Brescia, al fine di raccogliere fondi contro la malattia).

Per approfondire l’argomento si può fare riferimento al sito dell’associazione italiana anti SLA.

È importante ricordare, inoltre, che domenica 3 ottobre sarà Giornata Nazionale contro la SLA (locandina a fianco, con link). Tante le iniziative per diffondere informazioni su questa malattia e per sostenere la ricerca, unica possibilità ad oggi per vincerla.
Fino al 3 ottobre si potrà donare all’AISLA per la ricerca anche inviando un SMS o effettuando una chiamata da rete fissa del valore di 2 Euro al numero solidale 45508: aderiscono all’iniziativa gli operatori Tim, Vodafone, Wind, “H3G”, CoopVoce e, per la rete fissa, Telecom Italia e Fastweb.


è da un anno che non ci sei…

SkRaiSet, dominata dall’incessante duello tra Guerra e Pace, sembra trovare in queste ore un minimo di pax televisiva in nome del più illustre protagonista della storia del mezzo.
L’Allegria Day di SKY Uno, gli spazi all’interno di Pomeriggio 5 e di Unomattina Estate, una puntata dedicata di Da da da, la replica della prima puntata di Superflash andata in onda a notte fonda su Rete 4 sono solo alcune delle iniziative organizzate per ricordare Mike a un anno dalla scomparsa.
Ho parlato del re del quiz due volte o poco più in questo blog e non credo di avere scritto più del necessario.
Dovevo ancora rendere pubbliche, peraltro, alcune coincidenze inquietanti:

  • Per i religiosi: Mike è morto l’8 settembre, il giorno della natività della Vergine e ha ricevuto le esequie il 12 settembre, Ss.mo nome di Maria;
  • Per gli storici della televisione: la scomparsa di Mike è avvenuta a dieci anni quasi esatti dalla scomparsa di Corrado (8 giugno 1999/ 8 settembre 2009);
  • Per i miei biografi: sia il 1999 che il 2009 sono stati anni importanti nel mio cammino professionale (caso strano, si tratta rispettivamente del centesimo del centodecimo anniversario del Milan);
  • Per gli astrofili: tra oggi e domani due asteroidi passeranno vicini alla Terra (senza pericolo di impatto, sembra…)

calze…

Quest’oggi la policroma, “gambalunga” Sandybell ha ritrovato il suo adorato cane Oliver.

Ieri l’altro, il campionato italiano di calcio ha trovato nella calza della Befana molte belle sorprese, tra cui la partitona dei rossoneri, con ritorno di Beckham.

Le calze sono di buon auspicio, non c’è che dire…


un calcio alla devianza

Qualche giorno fa, nell’ambito di una conferenza stampa, ho ascoltato un direttore di rete originario di Belluno affermare che dalle parti sue, se non fosse per lo sport, i giovani sarebbero facile preda dell’alcolismo, problema che in quel contesto ha particolare incidenza.

Ieri sono stato alla conferenza stampa per la presentazione di un torneo di calcio per oratori.

Ho riflettuto su tutte le strutture ricreative, laiche o religiose, che sono vicine ai giovani nell’organizzazione del loro tempo libero, sottraendoli ad un ozio e ad un vuoto che potrebbero dare adito a pericolose intrusioni del male.

Cosa sarebbe di molti giovani, soprattutto di quelli che vivono nelle periferie  e nelle zone degradate, se tali istituzioni non ci fossero?

La Chiesa cattolica segue un percorso opinabile, fa spesso politica, sovrappone le categorie formali a quelle spirituali.

Dovrebbe, invece, far leva più spesso proprio sulle iniziative educative, che prevengono il disagio e la devianza.


Milan per la scuola

È bello quando il calcio depone i colori del fanatismo e riscopre la sua funzione di palestra di valori.

Ieri ha avuto luogo a Milanello la conferenza stampa di

 “Milan per la scuola. Tutti i colori del gioco”,

un progetto che, assieme a numerosi altri, testimonia e concretizza una sensibilità mai sopita nei confronti degli aspetti educativi dello sport (click on the picture for details).
A
presentare l’iniziativa Adriano Galliani, Vice Presidente Vicario e Amministratore Delegato del Milan, Laura Masi, Direttore Marketing del Club, Winand Krawinkel, Direttore Marketing di adidas Italia e Fabio Guadagnini, Direttore SKY Sport 24  (SKY e adidas sono i partner tecnici dell’iniziativa, realizzata in collaborazione con La Fabbrica, agenzia di comunicazione specializzata in iniziative educational per grandi aziende e istituzioni, e patrocinata da Fondazione Milan, istituzione che promuove i diritti fondamentali della persona e diffonde la cultura e la pratica dell’attività sportiva come mezzo finalizzato alla salute psicofisica, all’integrazione e al miglioramento della qualità della vita).

Il numero 22 del team rossonero, Kaká, ha svolto funzione di testimonial, dimostrando come i valori suoi e dei suoi compagni di squadra possano essere sicura garanzia del successo dell’iniziativa.

Il goleador ha inoltre risposto, con simpatia e disponibilità, alle domande che i bambini (ma non solo!) interessati all’iniziativa gli hanno formulato, intervistati nelle loro scuole.

aggiornamento: Il 1° agosto 2009 il direttore di SKY Sport 24 è diventato Massimo Corcione, proveniente da Mediaset. Fabio Guadagnini è ora direttore di SKY Sport.


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: