Crea sito

Unlearning e Movie Day: proiezioni senza distributore

Unlearning’ è il film in cui è raccontato il viaggio di un regista televisivo, un’insegnante e una bambina attraverso ecovillaggi e comunità che si sono staccate dal mondo. Cinquemila chilometri in sei mesi, con poche centinaia di euro, facendo intelligente uso del carpooling (viaggiare in macchina con sconosciuti), del cohousing (abitare insieme ad altri), del baratto. È definito, infatti, anche come il manifesto cinematografico della sharing economy, cinematografica e cinefila declinazione di quella mentalità della condivisione di cui carpooling, carsharing, cohousing e baratto sono felici filiazioni.
Unlearning’ è anche il film che, nella definizione dei suoi curatori, riesce, primo nella storia, ad “autodistribuirsi” grazie a internet. Capita che i film, anche premiati, trovino delle difficoltà a raggiungere le sale cinematografiche del Paese perché il numero di copie è insufficiente o, piú semplicemente, perché non si è trovato un distributore. Ebbene, ‘Unlearning’ è distribuito grazie a Movie Day, piattaforma che consente a chiunque, regista, professionista, devoto a qualsiasi livello della decima Musa, di ottenere la proiezione di un film.
Movie Day funziona nel modo che viene adesso chiarito.

Si crea un evento, scegliendo il film dal catalogo presente su Movie Day.it, si compila l’apposito modulo indicando anche città, cinema e data, lo si promuove, magari specificando se si tratta di un regalo di compleanno, una proiezione per bambini, un omaggio a un regista, un dibattito, infine si aspetta che amici, parenti, persone comunque interessate, prenotino il biglietto. L’evento, previo raggiungimento di una soglia minima prevista dall’inizio, magicamente prende vita.
PS: Ovviamente il biglietto da pagare on line arriva solo se l’evento è confermato…

Fonti: sito ufficiale www.unlearning.it, www.movieday.it

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: