Crea sito

Warner, China, Oscar, Topo Gigio, DiCaprio

Update of September 28: the film that will be presented by Italy at the Oscars will be ‘Non essere cattivo’, by Claudio Caligari.
Time Warner Inc. has signed an agreement with the private-equity company China Media Capital to create a joint venture for the production of films in Chinese, intended for the East market. Dow Jones speaks about; it would be a joint venture called Flagship Entertainment Group., based in Hong Kong, 49% owned by Warner Bros. It is to remember that the Chinese film market is the second in the world and shows no signs of abating; in the first eight months of this year ticket sales totaled thirty billion yuan (4.71 billion dollars), surpassing the entire 29.6 billion obtained in 2014.

 Here are the Italian films that will play a chance to win an Oscar in 2016 for best film not in the English language:
Aggiornamento del 28 settembre: il film che sarà presentato dall’Italia agli Oscar sarà ‘Non essere cattivo’, di Claudio Caligari.
 Time Warner Inc. ha siglato un accordo con la società di private-equity China Media Capital per creare una joint venture che produca film in lingua cinese, destinati al mercato orientale. Ne parla il Dow Jones; si tratterebbe di una joint venture denominata Flagship Entertainment Group., con sede a Hong Kong, al 49% proprietà di Warner Bros. È d’uopo ricordare che il mercato cinematografico cinese è il secondo del pianeta e non mostra segni di cedimento; nei primi otto mesi dell’anno in corso le vendite di biglietti hanno totalizzato trenta miliardi di yuan (4,71 miliardi di dollari), superando i 29,6 miliardi dell’intero 2014.

 Ecco i film italiani che si giocano la possibilità di vincere l’Oscar 2016 per il miglior film in lingua non inglese:


Il giovane favoloso, by Mario Martone, Latin Lover by Cristina Comencini, L’Attesa, by Piero Messina, Mia madre, by Nanni Moretti, Nessuno si salva da solo by Sergio Castellitto, Non essere cattivo, by Claudio Caligari, Per amor vostro, by Giuseppe M. Gaudino,  BSangue del mio sangue, by Marco Bellocchio and Vergine giurata, by Laura Bispuri, distributed by Luce Cinecittà. It is to remember that the films were released in Italy in the period between 1 October 2014 and 30 September 2015 and that were selected by a committee made up of Nicola Borrelli, General  Director for Cinema of the Ministry of Heritage and Culture; the composer Nicola Piovani; the director Daniele Luchetti; the producers Tilde Corsi and Olivia Musini; the distributor Andrea Occhipinti; the President Foundation Experimental Cinema Centre Stefano Rulli, and the journalists Natalia Aspesi and Gianni Canova.
The meeting to choose a candidate among the aforementioned nine Italian will take place Monday 28 September, to coincide with a wonderful Red Moon, at the headquarters of ANICA.
The Academy of Motion Picture Arts and Sciences, whose representation in pre-selection are made in Italy by ANICA, will announce the official candidates on January 14, 2016, while the mythical statuettes will be handed in Los Angeles Sunday, February 28, 2016.

 Topo Gigio, the Italian most famous mouse in the world, will soon be starring in a movie; Maria Perego said so, the inventor and spiritual mother of the character, during the final day of ‘Arrivano dal Mare’, the festival of puppets and figures held in Gambettola, in the province of Bologna.
 Leonardo DiCaprio wants to realize, as executive producer, a TV series based on the Mafia that was up in the United States in the eighties; his Appian Way, that we greet dearly, would be in fact preparing a project for Showtime, still untitled but scripted by Brett Johnson. At the focus of the story, the strange and ten-year relationship between a federal agent and a mob boss.
⇐Prima on line
Cinecittà News (ssr)
Ansa
Variety

Il giovane favoloso di Mario Martone, Latin Lover di Cristina Comencini, L’attesa di Piero Messina, Mia madre di Nanni Moretti, Nessuno si salva da solo di Sergio Castellitto, Non essere cattivo di Claudio Caligari, Per amor vostro di Giuseppe M. Gaudino, Sangue del mio sangue di Marco Bellocchio e Vergine giurata di Laura Bispuri, distribuito da Luce Cinecittà. È d’uopo ricordare che le pellicole sono state distribuite in Italia nel periodo compreso tra 1° ottobre 2014 e 30 settembre 2015 e che sono stati selezionati da una commissione composta da Nicola Borrelli, Direttore Generale Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali; dal compositore Nicola Piovani; dal regista Daniele Luchetti; dalle produttrici Tilde Corsi e Olivia Musini; dal distributore Andrea Occhipinti; da Stefano Rulli, Presidente Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia e dai giornalisti Natalia Aspesi e Gianni Canova. La riunione per scegliere il candidato italiano tra i nove citati avrà luogo lunedí 28 settembre, in concomitanza con una splendida Luna rossa, presso la sede dell’ANICA. L’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences, le cui veci in fase di preselezione sono fatte in Italia da ANICA, annuncerà le candidature ufficiali il 14 gennaio 2016, mentre le mitiche statuette saranno consegnate a Los Angeles domenica 28 febbraio 2016.
 Topo Gigio, il topo italiano piú famoso al mondo, sarà a breve protagonista di un film; lo ha dichiarato Maria Perego, ideatrice e madre spirituale del personaggio, durante la giornata conclusiva de ‘Arrivano dal Mare’, festival dei burattini e delle figure tenutosi a Gambettola, provincia di Bologna.
 Leonardo DiCaprio vuol realizzare, in qualità di produttore esecutivo, una serie tv basata sulla mafia che c’era negli Stati Uniti negli anni Ottanta; la sua Appian Way, che salutiamo caramente, avrebbe infatti in cantiere un progetto per Showtime, ancora senza titolo ma sceneggiato da Brett Johnson. Al centro della vicenda, lo strano e decennale rapporto tra un agente federale e un boss della mafia.

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: