Crea sito

Puffi massoni

Molti mi chiedono un parere scientifico sulla possibilità che i Puffi siano massoni. È domanda alla quale rispondo con grande gioia, sebbene il mio sospetto sui simpatici ometti blu sia che costoro preferiscano di gran lunga essere lasciati in pace, nel loro ameno villaggio, a puffare tutto il giorno senza essere coinvolti in diatribe ideologiche.
In passato sui Puffi è stato scritto di tutto, particolare scalpore aveva suscitato la teoria che li vedeva come uno strumento subliminale di propaganda marxista. Tali teorie sono state subito e correttamente stroncate, da noi e da altri.
Sulla questione Massoneria ci si deve esprimere, invece, con maggiore cautela. Disney era massone e simboli esoterico- massonici se ne possono trovare nei cartoni animati d’ogni tempo e d’ogni Paese. Questo credo dipenda da uno dei Landmarks della Libera Muratoria, che vede l’educazione dei fanciulli come una priorità di particolare delicatezza.
Ci sono due episodi, in particolare, che potrebbero essere letti in chiave massonica.
1) Uno in cui puffo Selvaggio impara da puffo Inventore le regole dell’architettura, per costruire un teatro all’aperto (Selvaggio= persona che segue il clero; regole dell’architettura= modo di vivere la spiritualità e venerare il Grande Architetto).
2) Un altro in cui puffo Minatore trova un minerale prezioso in una miniera. Questo si può decodificare sia come scoperta della televisione (quel minerale funzionava come una telecamera), sia come un richiamo al VITRIOL, uno degli slogan massonici (VITRIOL= Acronimo della frase di origine alchemica “Visita Interiora Terrae Rectificandoque Invenies Occultum Lapidem”).
99, il loro numero, può essere la moltiplicazione di 33 (i gradi massonici) per 3, numero che simboleggia il triangolo e la Perfezione. Potrebbero anche essere le famose 99 pecorelle della celeberrima parabola.
Trattando en passant altri cartoni, non escluderei che i Cavalieri dello Zodiaco debbano abbattere le colonne del regno di Nettuno in obbedienza ad un altro slogan massonico (abbattere le colonne = chiudere una loggia) e che Virgo dica a Phoenix “Tra me e te c’è piú distanza di quanta non ve ne sia tra il Giorno e la Notte” per offenderlo in modo particolarmente pesante.
Ovviamente si tratta di argomenti su cui è facilissimo prendere cantonate, solo gli autori in persona potrebbero rispondere in modo esaustivo.

2 Responses

  1. Agnese

    Ma…in tutto questo, Birba che ruolo ha? …

    10/01/2011 at 10:25

  2. Pasquale Curatola

    Cara, su Birba ti rispondo in un post a lei dedicato.

    11/01/2011 at 10:29

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: