Latest

maestri a confronto (10)

  • Ricorre quest’oggi, 2 dicembre 2021, il settantacinquesimo anniversario della nascita di Gianni Versace. Ricorrerà a luglio, purtroppo, il trentennale della scomparsa.
  • Prenderà il via il prossimo 10 dicembre, a Firenze, la mostra monografica sul ‘Gesú di Nazareth’ di Franco Zeffirelli, a quarantaquattro anni dalla prima messa in onda sui canali Rai. Dopo qualche iniziale perplessità, Zeffirelli si lasciò convincere dal produttore, Lew Grade, per un progetto al quale aderirono, tra gli altri, sir Laurence Olivier, l’allora sconosciuto ma già bravissimo Robert Powell, poi Olivia Hussey, Peter Ustinov, Christopher Plummer, Anne Bancroft, Claudia Cardinale, Anthony Quinn, Valentina Cortese, Rod Steiger. Le riprese durarono due anni, durante i quali Zeffirelli fu costantemente affiancato da consulenti per gli aspetti culturali e teologici. Quanto alla mostra, formata di fotografie e disegni originali, essa sarà allestita nella Sala Musica della Fondazione Zeffirelli e sarà visitabile fino al 31 gennaio 2022.
  • Vedrà la luce domani, 3 dicembre, nell’ambito della collezione ‘Heritage’, il doppio LP ‘Nino Rota – Amarcord’. Per la prima volta nella storia, ‘Amarcord’ Read the rest of this page »

festival a confronto (78)(e altri demoni)

  • È in virtú d’una proficua collaborazione tra Cinecittà e museo MoMA di New York che sarà possibile apprezzare e rimeditare l’opera di Federico Fellini negli Stati Uniti. Comincia domani, infatti, 1° dicembre, per concludersi il 12 gennaio, la lodevole retrospettiva ‘Fellini’, organizzata da La Frances Hui, Curatore, Dipartimento di Cinema, Museo d’Arte Moderna, e Camilla Cormanni e Paola Ruggiero, Cinecittà. L’esordio è affidato a ‘I Vitelloni’ e a ‘La Strada’, in prima statunitense nella versione restaurata in 4k, primo Oscar di Fellini per il miglior film in lingua straniera; la proiezione sarà introdotta da Paolo Sorrentino, al MoMA per presentare ‘È stata la mano di Dio’. Questo il sito ufficiale della rassegna.
  • L’edizione 2021 del festival internazionale del doppiaggio ‘Voci nell’ombra’ si svolgerà tra Genova e Savona, dall’8 al12 dicembre prossimi. È organizzata, l’edizione, dall’Associazione culturale Risorse — Progetti & Valorizzazione con la direzione artistica e organizzativa di Tiziana Voarino; sarà dedicata a Ludovica Modugno, attrice e doppiatrice scomparsa lo scorso ottobre, voce ufficiale, tra le altre, di Glenn Close, Cher, Anjelica Huston. Oltre cento le realtà partner. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti, con ingresso libero fino ad esaurimento posti, regolato dal Green Pass e dalle norme sanitarie vigenti.
  • La trentunesima edizione ‘Noir in festival’ si svolgerà a Milano dal 10 al 15 dicembre in presenza, al cinema Gloria, grazie alla disponibilità di Notorious Cinemas, con tanto di quartier generale nel campus dello IULM. Il palcoscenico del Teatro Filodrammatici di Milano sarà usato per gli incontri letterari che toccheranno anche la Libreria Rizzoli Galleria. Infine, con il sostegno di Mompracem, Rai Cinema e 01 Distribution, in collaborazione con Astorina e grazie alla passione dei Manetti bros., ci sarà una chiusura “diabolika” anche al cinema Odeon. Di tutto rispetto gli invitati: da Loriano Macchiavelli a Carlo Lucarelli, da Donato Carrisi a Maurizio De Giovanni e Simona Vinci; ci sarà anche Dario Argento e, come accennato, qualcosa di “diaboliko” grazie ai fratelli Manetti, che parleranno del film ispirato all’eroe nato dalla fantasia delle sorelle Giussani. Sarà assegnato a Guillaume Musso il Raymond Chandler Award, sorta di “Nobel” della letteratura di genere.
  • Dal 3 all’8 dicembre l’edizione 2021 di ‘Cartoons on the Bay’, il festival dell’animazione crossmediale e della tv dei ragazzi promosso dalla Rai e organizzato da Rai Com in collaborazione con RaiPlay, per la direzione artistica di Roberto Genovesi. L’attesa di questi giorni sembra preludere ad un programma davvero ricco, dai trent’anni di Nathan Never a Franco Battiato, al grande Sergio Bonelli. Saranno in concorso ben dodici produzioni di Rai Ragazzi, realizzate in Italia. Ben sei film, di cui tre in anteprima, saranno proiettati al multisala Movieplex de L’Aquila: Read the rest of this page »

Giornate professionali di Cinema, Freddie Mercury, Bronzi di Riace e altri demoni

  • Rilanciamo in questa sede quanto proposto mercoledí scorso, per l’anniversario della scomparsa di Freddie Mercury: creare uno spettacolo, un film, una serie con un ologramma di Freddie oppure con le tecnologie dell’animazione.
  • Ricorrerà nel 2022 il cinquantesimo anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace; ci sarà un intero anno di festeggiamenti tra Reggio Calabria, dove ha sede il Museo archeologico nazionale che li custodisce, Bari, Napoli, Messina e Roma. Quanto al logo ufficiale, è stato presentato venerdí e lo riproduciamo a fine post. A quando, peraltro, un MArRC Channel?
  • Cominciano oggi a Sorrento le Giornate professionali di Cinema, giunte alla quarantaquattresima edizione e arrivate ad una versione “Energy”; proiezioni, anticipazioni, incontri, convegni… tutto il cinema italiano si ritrova nell’appuntamento autunnale organizzato dall’ANEC (Associazione Nazionale Esercenti Cinema) con la collaborazione dell’ANICA (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive Digitali), con il sostegno del MIC, del Comune di Sorrento e della Regione Campania e il patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica. L’anteprima è affidata al film ‘Caro Evan Hansen’, di Stephen Chbosky con Ben Platt, Julianne Moore, Kaitlyn Dever e Amy Adams; tra gli ospiti, sono attesi, tra gli altri, Denise Capezza, Francesco Ferrante, Alessandro Siani, Christian De Sica, Pio e Amedeo, Edoardo Leo, I Ditelo Voi, Fabio De Luigi, Virginia Raffaele, Diego Abatantuono, Andrea Pisani, Claudio Bisio, Vittoria Puccini, Antonio Albanese, Paola Cortellesi, Sarah Felberbaum, Marisa Laurito; i registi Luigi Pane, Francesco Prisco, Paolo Genovese, Luca Miniero, Paolo Costella, Gabriele Mainetti. La serata del Biglietto d’oro, condotta da Gioia Marzocchi si terrà il 1° dicembre; a seguire, sarà proiettato in anteprima nazionale ‘Belfast’, ultima fatica di Kenneth Branagh.
  • Si conclude, purtroppo, in queste ore la rassegna ‘Incontri con il cinema buddhista’, organizzata al cinema Farnese di Roma dalla fondazione Maitreya, dall’Istituto di cultura buddhista e da Asiatica Film Festival. Sono stati tre giorni di incontri tematici, presentazione di libri e di dieci opere tra fiction e documentari, provenienti da Corea del Sud, Bhutan, Cina, India, Hong Kong, Nepal e Taiwan. Nelle intenzioni degli organizzatori, i film presentati “raccontano l’esperienza di chi ha percorso il sentiero indicato dal Buddha e ci avvicinano a questa grande via spirituale universale in un rapporto vivo e diretto tra Oriente/Occidente“.
  • Tra oggi e domani si snoda una serie d’iniziative organizzate in Calabria per ricordare il regista, documentarista, sceneggiatore Vittorio De Seta, scomparso dieci anni fa. Secondo quanto riportato dall’agenzia Agi, De Seta sarà omaggiato con degli eventi che si svolgeranno a Catanzaro e a Sellia Marina, il paese sulla costa ionica calabrese nel quale il regista, nato a Palermo, Read the rest of this page »

Torino Film Festival & Short Film Market; MyMovies One

  • Comincia oggi, 26 novembre, per concludersi sabato 4 dicembre, la trentanovesima edizione del Torino Film Festival, sulla quale si è piú volte riflettuto. Ricordiamo in questa sede che proprio al TFF, il 1° dicembre, sarà presentato in prima ufficiale il film documentario ‘Italia. Il fuoco, la cenere, le origini, i trionfi, la morte del cinema muto italiano’, diretto da Céline Gailleurd e Olivier Bohler, immaginifica ricostruzione della storia del cinema italiano dal 1896 al 1929, attraverso straordinarie immagini provenienti dalle cineteche di mezza Europa. Le voci narranti sono di Isabella Rossellini per l’edizione italiana, di Fanny Ardant per quella francese, alle prese con testi di Luigi Pirandello, Antonio Gramsci, Salvador Dalí, Francesca Bertini, Federico Fellini, Alessandro Blasetti.
  • Le sale cinematografiche sono aperte e meritano d’essere frequentate quanto e piú di prima. Uno degli effetti della pandemia, infatti, è stato quello di spostare l’attenzione del pubblico sulle piattaforme virtuali, anche per quanto attiene ai festival. Mymovies, per esempio, ha creato Mymovies Live, sala cinematografica virtuale in cui il pubblico può scegliere di vedere un film presentato ad un qualsiasi festival, con tanto di poltroncina virtuale assegnata. Non solo la Mostra di Venezia o la Festa di Roma ma tante altre realtà, all’apparenza secondarie, che in realtà meritano e attirano attenzione nei territori in cui nascono, creando indotto. E nasce adesso MYmovies ONE, abbonamento che consente di fruire di un intero festival, tutto incluso, attraverso internet. Nell’abbonamento ONE sono anche disponibili, tra gli altri, Biennale Cinema Channel, con una selezione di titoli premiati, rivelazioni e opere inedite della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia; FarEastStream, con il meglio del cinema asiatico a cura del Far East Film Festival; Sci-fi Club, con una selezione del Trieste Science+Fiction Festival per i fan della fantascienza; il canale online del Festival dei Popoli 2021, in programma fino a sabato prossimo, 28 novembre. Il primo appuntamento, comunque, è proprio con il testé trattato 39° Torino Film Festival
  • Quasi in contemporanea con il Torino Film Festival, si svolge il Torino Short Film Market. Ha luogo in forma ibrida, on line ed in presenza, dal 29 novembre al 10 dicembre. La sezione on site sarà a Torino dall’1 al 3 dicembre presso il Museo del Risorgimento, il Circolo dei Lettori, Palazzo Cisterna ed il Museo Nazionale del Cinema. I progetti sono 35, selezionati fra quelli ricevuti da ventitré Paesi fra cui Filippine, Gran Bretagna, Germania, Spagna, Repubblica Ceca, Israele, Urss e Grecia. Come si ricorderà, il Torino Short Film Market, giunto alla sesta edizione, Read the rest of this page »

we’ll keep on fighting till the end

Update on November 26, an authentic ©Pasquale Curatola’s idea: being Freddie Mercury an immortal icon, and being the film ‘Bohemian Rhapsody’ already done, what about a new biopic on Freddie based on a hologram, as done with Whitney Houston? Or, even better, an animated film? Producers! Directors! Get it on!

In nomine tuo, Freddie! Just five of your lyrics:

Read the rest of this page »

Capri-Hollywood, Ciak d’Oro e altri demoni

  • La ventiseiesima edizione di ‘Capri, Hollywood – The International film Festival’ vivrà dal 26 dicembre al 2 gennaio prossimi e sarà dedicata a Francesco Rosi, del quale ricorrerà, nel 2022, il centenario della nascita. Stando a quanto riporta l’agenzia Ansa, “al maestro del cinema dell’impegno civile, autore di capolavori come ‘Salvatore Giuliano’, ‘Le mani sulla città’, (…) sarà reso omaggio, in collaborazione con Pegaso Università Telematica, nella serata finale del 3 gennaio con la consegna del Legend Award alla figlia Carolina Rosi, attrice e produttrice, regista con Didi Gnocchi del documentario ‘Citizen Rosi’. Tra i film di Rosi, al quale sarà dedicata una retrospettiva, oltre ‘Mani sulla città’ (Leone d’oro a Venezia), anche ‘ La sfida’, ‘I magliari’, ‘Uomini contro’, ‘Il caso Mattei’ (Palma d’oro a Cannes), ‘Lucky Luciano’, ‘Cadaveri eccellenti’, ‘Tre fratelli’ (nominato all’Oscar), ‘Cristo si è fermato a Eboli’, ‘La tregua’. Come si ricorderà, ‘Capri, Hollywood – The International film Festival’ è promosso con il sostegno della direzione generale del MiC e dalla Regione Campania, con il patrocinio della Croce Rossa Italiana e la partecipazione di Givova e Freccia Rossa; presidente dell’edizione 21-22 di Capri, Hollywood è il direttore del Teatro di Napoli Roberto Andò, già autore del documentario ‘Il cineasta e il labirinto’ dedicato proprio al grande regista napoletano Leone d’oro alla Carriera ed Orso speciale a Berlino.
  • In quel di Milano si prevede la riapertura del teatro Lirico, ormai denominato Teatro Lirico Giorgio Gaber e gestito da Stage Entertainment. Sono già in vendita, infatti, i biglietti per lo spettacolo ‘Comincium’ di Ale & Franz, in programma dal 22 dicembre al 9 gennaio. Il Comune di Milano e Stage Entertainment hanno peraltro istituito un “concorso” per chiedere al pubblico di inviare al sito www.heart-social.com un pensiero, una frase, un’istantanea sul Lirico, teatro dalla lunga storia che, progettato da Giuseppe Piermarini (l’architetto della Scala) fu inaugurato nel 1779 e ospitò grandi spettacoli come la prima assoluta dell’Elisir d’amore di Gaetano Donizetti nel 1832. “A indicare il vincitore – ha spiegato il direttore del teatro, Matteo Forte – sarà, entro la prima decade di dicembre, una commissione davvero speciale. Una giuria d’eccellenza, composta da Ornella Vanoni, Katia Follesa, Dalia Gabershik.
  • Sono stati assegnati i Ciak d’Oro 2021, il premio attribuito al cinema italiano direttamente dal pubblico. Il SuperCiak è andato a Toni Servillo, protagonista del riuscitissimo ‘Qui Rido Io’, di Mario Martone, peraltro fregiato del riconoscimento al miglior film; miglior regia quella di Alessandro Gassmann per il film ambientato a Napoli ‘Il Silenzio Grande’, interpretato da quel Massimiliano Gallo di Napoli che ha vinto il Ciak come miglior attore; Serena Rossi ha conquistato il riconoscimento come miglior attrice per ‘La tristezza ha il sonno leggero’. Protagonista dell’anno in una serie tv è Ludovica Martino per il ruolo di Eva nell’adattamento italiano di ‘SKAM’, targato Netflix; miglior Locandina è quella di ‘TUTTI PER 1 – 1 PER TUTTI’, il film di Giovanni Veronesi. Particolari congratulazioni ad Alessandro Grande che, con ‘Regina’, ha vinto il Ciak d’Oro come miglior regista esordiente; il maestro calabrese aveva già conquistato il David di Donatello per il miglior cortometraggio, con ‘Bismillah’.
  • In terra d’Alemagna sono confermati sia il tradizionale Festival del cinema di Berlino (Berlinale), sia gli European Film Awards. Questi ultimi, gli Oscar europei del cinema, culmineranno in un evento che potrà essere fruito in streaming, in diretta da Berlino. La Berlinale si terrà invece in presenza, a febbraio, ma l’accesso sarà consentito solo a vaccinati e guariti, non a chi presenterà solo un tampone negativo. Lo ha comunicato la direttrice esecutiva del festival, Mariette Rissenbeek.
  • Sono in onda da alcuni giorni gli spot della campagna MiC, Istituto Luce Cinecittà e Agis per il ritorno del pubblico nei templi dello Spettacolo. Gli spot, presentati al Teatro alla Scala d Dominique Meyer, dal ministro Franceschini e dal presidente Agis Carlo Fontana, sono stati ideati e curati dal regista Davide Livermore, che è anche direttore del teatro stabile di Genova, e da Paolo Gep Cucco; sono stati girati sott’acqua, nella piscina di Montegrotto Terme, dove gli artisti (attori, ballerini e altri artisti dal vivo) sono stati “immersi”, per poi uscire a “respirare”. Il claim è ‘Vieni a teatro, si respira la vita’;
  • I grandi cantautori italiani nella scuola. È il progetto ‘Cantautori a scuola’, che fa entrare Franco Battiato, Fabrizio De André, Giorgio Gaber, Lucio Dalla (ma finanche Bruori, Motta, Consoli, Bersani) in otto scuole superiori di Milano, grazie ad una proficua collaborazione tra Fondazione Gaber e Officine Buone, con il contributo di Fondazione di Comunità Milano. Attraverso le canzoni, il progetto divulgativo vuole toccare tematiche sociali, di educazione civica e di evoluzione della lingua italiana, per valorizzare il patrimonio culturale del cantautorato e trasmetterlo alle nuove generazioni.
  • Quanto alle Marche, vivrà dal 4 al 12 dicembre prossimi il Corto Dorico Film Fest, nuovamente in presenza, alla Mole Vanvitelliana di Ancona. Il festival, giunto alla XVIII edizione, con la direzione artistica del regista Daniele Ciprí e dello sceneggiatore Luca Caprara, abbina ai tradizionali concorsi “Corto Slam” (semifinale e finalissima di cortometraggi), “Premio Amnesty International”, dedicato a corti internazionali incentrati sui diritti umani, e “Salto in Lungo” per lungometraggi-opere prime realizzate da autori che hanno partecipato al festival negli anni precedenti, anche alcune novità. Ecco quanto comunicato nelle sedi ufficiali:

Read the rest of this page »

World Children’s Day (2021)

Update: of course, it is World Children’s Day for Unicef as well!

International days and weeks are occasions to educate the public on issues of concern, to mobilize political will and resources to address global problems, and to celebrate and reinforce achievements of humanity. The existence of international days predates the establishment of the United Nations, but the UN has embraced them as a powerful advocacy tool. We also mark other UN observances.
World Children’s Day was first established in 1954 as Universal Children’s Day and is celebrated on 20 November each year to promote international togetherness, awareness among children worldwide, and improving children’s welfare.
November 20th is an important date as it is the date in 1959 when the UN General Assembly adopted the Declaration of the Rights of the Child. It is also the date in 1989 when the UN General Assembly adopted the Convention on the Rights of the Child.
Since 1990, World Children’s Day also marks the anniversary of the date that the UN General Assembly adopted both the Declaration and the Convention on children’s rights.
Mothers and fathers, teachers, nurses and doctors, government leaders and civil society activists, religious and community elders, corporate moguls and media professionals, as well as young people and children themselves, can Read the rest of this page »

Cruz, Banderas, Almodóvar: Marriage Italian Style?

(…) “Penélope is the perfect image I have of motherhood,” says Almodóvar. “But she doesn’t come out of the Spanish tradition of motherhood. In Spain, mothers are usually depicted cooking and cleaning and are often seen as a little bit fat. Penélope emerges out of the Italian tradition of motherhood. She’s sensual and fiery like Anna Magnani or Sophia Loren.”

(…) Both Cruz and Almodóvar insist they aren’t finished collaborating. The director has flirted with the idea of remaking “Marriage Italian Style,” recasting Cruz and Banderas in the roles made famous by Sophia Loren and Marcello Mastroianni.

“It’s curious more directors don’t Read the rest of this page »

Santa Maria Maddalena. In mostra.

Bisognerà aspettare il 4 marzo 2022, e ci sarà tempo fino al 26 di giugno, per apprezzare dal vivo la mostra ‘Maddalena. Il mistero e l’immagine’.
Il percorso espositivo partirà dal III secolo d.C. e raggiungerà il Novecento, con l’esposizione di oltre duecento opere provenienti da alcuni dei musei piú importanti al mondo. Saranno presenti opere di Giotto, Signorelli, Botticelli, Donatello, Crivelli, Tiziano, Tintoretto, Rubens, Canova, Hayez, Guttuso, Melotti.

Diciassettesima edizione delle grandi mostre forlivesi, allestita dalla Fondazione Cassa dei risparmi in collaborazione con l’amministrazione comunale di Forlí, ‘Maddalena. Il mistero e l’immagine’ è un ulteriore affresco su una figura meritevole d’ogni riflessione e d’ogni possibile approfondimento, che la si voglia considerare soltanto “regina degli apostoli” se non, addirittura, effettiva compagna di Gesú Cristo.
Poiché l’argomento ha sempre suscitato in noi la massima ispirazione, ci permettiamo d’invitare i nostri ventiquattro lettori a Read the rest of this page »

festival a confronto (77)(e altri demoni)

  • Aggiornamento 16 novembre: comincia quest’oggi, 16 novembre, la quindicesima edizione dello ‘Youngabout International Film Festival’. A questo link tutto il programma.
  • Ricorre oggi, 14 novembre 2021, la sesta edizione della Giornata Europea del Cinema d’Essai (#artcinemaday #riaccendiilcinema). Organizzata da CICAE ed Europa Cinema, con la collaborazione italiana della FICE (Federazione Italiana Cinema d’Essai), la giornata coinvolge settecento sale (di cui novanta italiane), con l’obiettivo di promuovere e celebrare la diversità e la ricchezza culturale del cinema europeo e le sale cinematografiche di qualità. Intervistato dall’agenzia Ansa, il presidente della FICE Domenico Dinoia ha dichiarato: «Questa iniziativa rappresenta il momento piú significativo per il cinema d’autore di stampo europeo ed è cresciuta, in termini di successo e di adesioni, sin dalla prima edizione». La lista dei cinema partecipanti è consultabile all’indirizzo http://artcinemaday.org/it/cinemas.
  • Sarà interamente dedicata al grande Vittorio De Sica, invece, la nuova ‘Domenica con’, spazio curato per Rai Storia da Enrico Salvatori e Giovanni Paolo Fontana. Dieci ore, dalle 14 alle 24, per rivedere alcuni pezzi poco conosciuti della carriera di De Sica Sr., come ‘Vittorio De Sica: autoritratto’ (Giulio Macchi, ’64) o ‘Bambole non c’è una lira’. Il De Sica regista, invece, è nel suo primo e unico lavoro per la tv, un documentario dedicato al 25 anni della Repubblica Italia; in prima serata sarà proposto il film drammatico ‘Il viaggio’, del 1974, tratto da Pirandello e interpretato da Sophia Loren e Richard Burton. Saranno ricordate anche le “comparsate” sul piccolo schermo, quella al ‘Musichiere’ di Mario Riva, nel ’60, a ‘Studio Uno’ con Mina, a ‘Stasera Gina Lollobrigida’ e a ‘Canzonissima’ (l’ultima, nel 1972).
  • Il L’Aquila Film Festival 2021 comincerà il 29 novembre, per concludersi il 4 di dicembre. Già domani, tuttavia, ci sarà un’anteprima, con la proiezione del primo film che Alessandro Preziosi firma da regista: Read the rest of this page »

Diabolik, Globi d’Oro, altri demoni

  • Come si ricorderà, il personaggio di Diabolik festeggia nel 2022 il suo sessantesimo genetliaco. In queste sedi si è piuttosto riflettuto, per la verità, sul film che i fratelli Manetti hanno dedicato al glaucopide, che sarà nelle sale italiane a dicembre; tutt’altro che sporadiche sono, di contro, le altre iniziative. La casa editrice Astoria, che vide gli arbori del personaggio, vanta a tal proposito d’aver progettato un programma “diaboliko”:
    • la mostra ‘Diabolik – 900 albi 1962-2022’, allestita a Fiera Milano Rho dal 12 al 14 novembre contestualmente a Cartoomics/Milan Games Week, con l’esposizione di tutti gli albi usciti dal ’62 a oggi, con l’anteprima della copertina del numero 900, che sarà nelle edicole solo a febbraio;
    • l’edizione limitata del ‘Kalendario’ 2022, preziosa variante di quello già distribuito in abbinata al Diabolik inedito di novembre.
    • il sesto comic book ‘Nemici, sempre’, in uscita a dicembre, dedicato all’eterna lotta tra Ginko e Diabolik;
    • due volumi Mondadori, un graphic novel a colori e una novelization, ad affiancare l’uscita del citato film dei fratelli Manetti;
    • al quale ultimo evento sono da collegare altre due mostre, a Torino, al Museo del Cinema e al Mauto, imperniate sul rapporto di Diabolik con la sua auto (la Jaguar E-type coupé) e con il cinema, a cominciare dal film di Mario Bava del ’68;
    • in pieno 2022 si celebrerà il centenario della nascita di Angela Giussani (10 giugno), con un settimo Magnum dedicato ai numeri 100 della saga; Il Grande Diabolik estivo riserverà una sorpresa e lo stesso faranno gli episodi inediti autunnali; la collana Rcs Anastatika proseguirà fino al 100° episodio;
    • il Kalendario 2023 sarà dedicato ad Eva Kant e ai suoi primi sessant’anni.
  • Sono stati consegnati all’Auditorium Parco della Musica di Roma i sessantunesimi Globi d’Oro, i riconoscimenti assegnati con cadenza annuale dai giornalisti della stampa estera accreditata in Italia.

Ecco, qui di seguito, l’elenco completo dei vincitori: Read the rest of this page »

#Eternals: sci-fi, myths, and religion

Chloé Zhao’s ‘Eternals’, as well as the Marvel comics it is drawn from, seems inspired by some anthropological suspicions.
Why old religions always foresaw catasterisms*?
Taken for granted creativity and imagination of prehistoric and ancient men, and cults of Nature a part, where did some myths come from?
Why so many prehistoric and historic handcrafts seem to be based on alien, extraterrestrial imagines?
Why in Mahabharata it is told of a weapon more powerful than thousand suns?
Why the Latin historian Tacitus (in Historiae**) wrote of a sort of battle in sky, while the temple of Jerusalem was about to be built down, and referred of a voice coming from inside: «Gods are leaving!»?
Was the word Elohim in the Holy Bible just another name for God or, given the plural form, did it mean many different divinities, as thought by some?
And what of the possibility that some discoveries throughout the entire history of humanity could have been inspired by people coming from other worlds?
Of course, scientists and academic professors are quite sceptical toward such approaches, and are more likely to take as possible solutions superstitions, optical illusions, Read the rest of this page »

Paolo Taviani: novanta e molto piú

Membro inespungibile del dinamico duo formato da lui e dal fratello Vittorio, Paolo Emilio Taviani, novantenne proprio oggi, è davvero uno dei pochi grandi maestri ancora rimasti al nostro cinema.
La sua piú recente fatica s’intitola ‘Leonora addio’, è realizzata in bianco e nero per sua scelta ed è basata sull’omonimo racconto di Luigi Pirandello.

La sta concludendo in Sicilia, per la precisione nella Valle dei Templi, a Palma di Montichiaro, Siracusa e Catania.
Nelle trasposizioni di opere letterarie, i fratelli Taviani sono stati sempre rispettosi dell’originale, ai limiti della filologia. Sarà opportuno, dunque, accostarsi a quest’ultimo lavoro, il primo “in solitaria”, con nobile curiosità.
Per il resto, Read the rest of this page »

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: