Crea sito

Latest

spicchi d’arte tra baffi di storia (39)

Aggiornamento 17 agosto: nell’ambito della tesa dialettica tra mezzi di comunicazione e Casa Bianca, il presidente Trump sul suo profilo Twitter ha rilasciato dichiarazioni del tipo “I mezzi di comunicazione fake new‎s sono il partito d’opposizione. E questo è male per il nostro grande Paese. Ma stiamo vincendo!“, “Non c’è nulla che vorrei di piú per il nostro Paese che la vera LIBERTÀ DELLA STAMPA. Il fatto è che la Stampa è LIBERA di scrivere e dire tutto ciò che vuole ma molto di quello che dice sono FAKE NEWS, spingendo un’agenda politica o semplicemente cercando di ferire le persone. L’ONESTÀ VINCE!“.

  • Donald Trump e i mezzi di comunicazione statunitensi sono ai ferri corti. Oggi, 16 agosto, per la prima volta nella storia, oltre duecento testate, compresi alcuni dei grandi network televisivi, radiofonici e web, escono con degli editoriali che, tutti insieme, stigmatizzano la campagna del Presidente degli Stati Uniti, che li considera “nemici del popolo”. Prsa, la Public relations association of  America,  per la prima volta nella sua lunga storia, uscirà con un testo di pieno sostegno.
  • Il 16 agosto compie gli anni, e ne compie sessanta, Louise Veronica Ciccone, meglio nota come Madonna. Si vociferava che volesse festeggiare con un viaggio nel sud Italia ma, a quanto pare, sta festeggiando in Marocco, a Marrakech.
  • Ci ha lasciati Aretha Franklin, maestra e icona della musica gospel, soul e R&B. Nomen omen: aretè (ἀρετή), in greco antico, significa proprio Read the rest of this page »

tanti auguri…

Lina Wertmüller, form IMBD official

Lina Wertmüller, from IMBD official. Click on the picture for details…

brevi dai media (74)

  • Il governo non ha esercitato i poteri di “golden power” su Ei Towers, dunque il percorso dell’Offerta pubblica d’acquisto (Opa) lanciata da F2i e Mediaset prosegue normalmente. Il comunicato diffuso il 9 agosto recita: “La presidenza del Consiglio dei ministri ha trasmesso a F2i copia della delibera del Consiglio dei ministri di data 8 agosto 2018, con la quale è stata accolta la proposta del ministero dell’Economia e delle Finanze di non esercizio dei poteri speciali e di consenso al decorso dei termini previsti” dall’articolo dell’Opa sulla cosiddetta ‘condizione Golden Power’”.
  • A partire dal 2019, oltre all’Oscar per il Miglior film, sarà assegnato quello per la pellicola piú popolare:
    Il cambiamento sta arrivando agli Oscar. Ecco cosa dovete sapere: Read the rest of this page »

massimiliano d’asburgo e altri demoni

Va in onda su Rai 3, il 9 ed il 10 agosto,  ‘Maximilian – Il gioco del potere e dell’amore’, miniserie televisiva diretta da Andreas Prochaska, prima delle quattro che la terza rete della Rai trasmetterà ogni giovedí e venerdí di questo mese.
Massimiliano d’Asburgo, da non confondere con lo sfortunato Ferdinando Massimiliano d’Asburgo-Lorena (1832 -1867), fu imperatore del Sacro Romano impero dal 1493 fino alla morte, avvenuta nel 1519; nella serie è interpretato da Jannis Niewöhner mentre Maria di Borgogna, che fu sua sposa, Read the rest of this page »

attualità del mito (5)

  • L’Odissea rivive sui numeri 3272 e 3273 di Topolino, grazie alla sceneggiatura di Roberto Gagnor e ai disegni di Donald Soffritti. Rispetto al poema omerico, consta di due comodi libri piuttosto che ventiquattro; rispetto alla ‘Paperodissea’ realizzata nel 1961 da Guido Martina e Pier Lorenzo de Vita, è forse piú vicina al testo originale. Deliziosi gli epiteti omerici (“Zietto scagliasaette”, “Taccagnide”, “Zeus dallo stretto portafogli”, “Topodisseo dal multiforme ingegno”, “Straniero dalle ingombranti orecchie”, “Paperiloco dalla facile arrabbiatura”, “Pippomero dalla mente surreale”, “Bassottidi dalle mani leste”) e alcuni riferimenti al presente, come il buffet “panta edein*”, che dovrebbe corrispondere al nostro all you can eat
  • Il mondo greco rivive anche grazie all’Istituto nazionale per il dramma antico, tuttavia, ed è di queste ore la notizia che l’Inda rappresenterà ‘Edipo a Colono’ di Sofocle al festival di Atene ed Epidauro, i prossimi 17 e 18 agosto, per la regia di Yannis Kokkos. L’iniziativa nasce dalla volontà dei ministeri dei beni culturali dei due paesi di puntare sui legami e le relazioni tra Italia e Grecia; qualche post fa, invece, s’è trattato della collaborazione dell’Inda con la Rai.
  • Il ministro Alberto Bonisoli, responsabile del MiBact, è stato in visita a Cinecittà, realtà mitologica per definizione. Ha ribadito l’importanza del Read the rest of this page »

anche laEffe, nel suo piccolo…

Anche laEffe, il canale che Feltrinelli cura al numero 135 di Sky, si prepara all’autunno. Come da sempre, nel suo stile, laEffe propone le vicende d’eroi ed eroine che hanno vissuto nelle pagine della letteratura e trovano nuova vita nel piccolo schermo: ‘Poldark’, ad esempio, alla terza stagione, in onda dal 21 settembre, oppure ‘Vanity Fair – La fiera delle vanità’, nuovo adattamento dal classico di William Makepeace Thackeray, serie evento scritta da Gwyneth Hughes (candidata ai Golden Globe per ‘Five Days’), prodotta da Julia Stannard (‘Guerra e Pace’), interpretata da star giovani come Olivia Cooke, Claudia Jessie, Tom Bateman, Charlie Rowe, Johnny Flynn e già affermate come Michael Palin, Frances de La Tour, Simon Russell Beale, Martin Clunes.
È tratto dal romanzo ‘Quaranta modi per dire dolore’, di Gilles Blunt, il thriller poliziesco canadese Read the rest of this page »

brevi dai media (73)

Aggiornamento: la Lega Serie B ha concesso in esclusiva alla Rai i diritti televisivi (per gli highlights) e radiofonici del campionato, per il triennio 2018 – 2021. Secondo indiscrezioni, la cifra della transazione sarebbe superiore al milione e mezzo di euro.

  1. Hillary Clinton, sconfitta da Donald Trump alle recenti Presidenziali, collaborerà con il regista Steven Spielberg alla produzione di un progetto televisivo sul movimento delle suffragette americane. L’ex Segretario di Stato Usa diventerà produttrice esecutiva insieme alla Amblin TV, società di Spielberg che ha acquistato i diritti per l’adattamento televisivo del libro di Elaine Weiss ‘The Woman’s Hour: The Great Fight To Win The Vote’, pubblicato da Viking nel marzo 2018. Come intuibile, nel libro della Weiss è raccontata la difficile battaglia che le donne dovettero combattere per vedersi riconosciuto il diritto di voto, l’approvazione del 19° emendamento e la conquista del suffragio universale (Civil Rights Act). A motivare, almeno parzialmente, Hillary Clinton alla realizzazione della serie televisiva, sarebbe un parallelo, individuato già da Elaine Weiss nel libro, tra movimento delle suffragette ed elezioni presidenziali 2016. Il prodotto finito potrebbe essere acquistato e trasmesso da una canale via cavo o da una piattaforma di streaming (HBO, Showtime, Netflix, Apple, Amazon o Hulu).
  2. Il Comitato olimpico internazionale (Cio) ha accolto positivamente la candidatura unitaria di Milano, Torino e Cortina per le Olimpiadi del 2026, avanzata dal Coni: «Benvenuta alla candidatura italiana a tre città per le Olimpiadi invernali del 2026. Il Cio Read the rest of this page »

spicchi d’arte tra baffi di storia (38)

  • L’attrice Carrie Fisher, morta nel 2016 per un attacco cardiaco (saetta d’Artemide?) rivivrà nel prossimo episodio di ‘Guerre Stellari’ grazie all’uso di scene registrate nel 2015 per ‘Star Wars: The Force Awakens’ ma non usate.
  • Per tre domeniche d’estate, 29 luglio, 5 e 26 agosto, lo spazio prospiciente il santuario di Giove Anxur, dall’alto del Monte S. Angelo, in quel di Latina, diventa il palcoscenico dello spettacolo ‘Ulisse e le donne’, una rilettura dell’Odissea scritta, diretta e interpretata da Laura De Marchi con Rocco Ciarmoli e Caterina Gramagli, nella quale s’indaga il rapporto tra l’astuto re d’Itaca ed il gentil sesso. Si racconta che proprio in quelle acque, infatti, la maga Circe “accolse” Ulisse e i suoi compagni. Ma si tratta anche di Calipso, Nausicaa, Penelope.
  • ‘Cartoons on the Bay’, il festival internazionale dell’animazione cross-mediale e della tv dei ragazzi promosso da Rai e organizzato da Rai Com in collaborazione con Regione Piemonte, Film Commission Torino Piemonte e FIP Film Investimenti Piemonte, Read the rest of this page »

a volte ritornano (18)

Integrazioni 10 agosto: Sylvester Stallone ha confermato che ‘Rambo 5’ si farà. Lo ha fatto su Instagram, postando le fotografie dei pesanti allenamenti ai quali si starebbe sottoponendo in vista del film. Il quinto capitolo delle gesta di John Rambo sarà girato a Londra, in Bulgaria e nelle isole Canarie; la Millennium Films aveva gestito la compravendita dei diritti per la distribuzione internazionale già all’ultimo film market del Festival di Cannes.
Tornerà anche ‘Fantasilandia’ (‘Fantasy Island’, in originale), la serie della Nbc che andava in onda su Canale 5 negli anni Ottanta. Stavolta però sarà un film, prodotto da Blumhouse con Sony Pictures.

Integrazione ulteriore: secondo ‘Deadline’, la Sony Pictures starebbe per realizzare una nuova serie de ‘l’Albero delle mele’ (‘The Facts of Life’), che andò in onda su NBC dal 1979 al 1988, su Canale 5 dal 1983 al 1986. Società di produzione di questa nuova serie sarebbero, nientemeno, la Appian Way di Leonardo DiCaprio e la Iron Ocean Film, di Jessica Biel.
Integrazioni 3 agosto 2018: ‘Buffy l’Ammazzavampiri’, ‘Streghe’, ‘Dylan Dog’, ‘Alf’Buffy l’Ammazzavampiri’. Oltre a quelle trattate, ci sono altre serie televisive che corrono il rischio di tornare a trovarci, nell’immaginario collettivo e nelle abitudini quotidiane. Melonie Diaz, Sarah Jeffery e Madeleine Mantock saranno le nuove ‘Streghe’, un’attrice afroamericana potrebbe prendere a breve il posto di Sarah Michelle Gellar nell’interpretazione di Buffy Anne Summers, Warner Bros. starebbe cercando uno sceneggiatore per riprendere le avventure dell’alieno Gordon Shumway, (‘Alf’: Alien Life Form) e Dylan Dog, italianissimo indagatore dell’occulto made in Bonelli, potrebbe essere protagonista di una serie televisiva in live action. Quest’ultimo progetto sarebbe parte di una strategia cui la Bonelli ha dedicato un’intera area e che potrebbe riguardare, in futuro, anche Nathan Never, Mister No, Dampyr, Dragonero, Il Confine e Martin Mystère.
I Jefferson, Maude, Charlie’s Angels, Arcibaldo… Come al cinema, anche in televisione i successi del passato tendono a riproporsi, in omaggio allo schema dei corsi e ricorsi oppure al fatto che, secondo Mike Bongiorno, la televisione, almeno in parte, dev’essere uguale a sé stessa. È anche una moda dei tempi, senz’ombra di dubbio.

  • Norman Lear, autore di serie televisive storiche come, appunto, ‘i Jefferson’, ‘Arcibaldo’ (‘All in the family’), ‘One Day at a Time’ è stato contattato da Sony alla veneranda età di 96 anni per sviluppare, con la sua Act III, serie televisive nuove ma, soprattutto, resuscitare vecchie glorie del passato, come quelle che abbiamo citato sopra. Sony ha già acquistato diversi anni fa l’intera library delle produzioni di Lear e ha prodotto, di recente, ‘Guess Who Died’, serie comedy per NBC arrivata alla realizzazione del pilot senza sviluppi ulteriori.
  • Anche le Charlie’s Angels torneranno ma Read the rest of this page »

romeo, giulietta, orlando… e altri demoni

Aggiornamenti su Orlando al 1° agosto 2018: Orlando, anche noto come Rolando, appariva nella Chanson de Roland molto prima che nei poemi italiani e i fatti di Roncisvalle sono sempre stati vivi nella tradizione dei pupi siciliani. Animato da questo spirito, Mimmo Cuticchio, erede e maestro della tradizione dei cuntisti siciliani e dell’Opera dei Pupi, oggi iscritta tra i Patrimoni orali e immateriali dell’umanità dell’UNESCO, ha ben deciso di festeggiare i suoi settant’anni portando i pupi in Spagna, proprio in quella Roncisvalle (Roncesvalles in castigliano, Orreaga in basco, Roncevaux in francese) che teatro del conflitto tra Franchi e Saraceni, nel quale Orlando perse la vita. È d’uopo ricordare che Cuticchio, come si conviene ai cavalieri senza macchia e senza paura, ha ricevuto le opportune benedizioni, nella fattispecie a Roma, per opera di papa Francesco.
È in onda in questi giorni, peraltro, una campagna pubblicitaria nella quale due pupi cavalieri della tradizione siciliana ci rammentano un noto latte di mandorle.
Orlando furioso, Romeo e Giulietta… È bello quando diverse Muse s’incontrano e, una messasi al centro, creano coreografici incanti di suggestione. Si tiene a Roma, dall’11 al 19 agosto, una nuova edizione di ‘Labirinto d’amore’, spettacolo diretto da Giacomo Zito, interpretato da Giada Barbieri, Luigi Pisani, Gabriele Paupini, Silvia Nati, che nasce con l’obiettivo di rappresentare nella suggestiva cornice del seicentesco giardino di Palazzo Chigi ad Ariccia, progettato da Bernini e Carlo Fontana, le storie d’amore cantate da Ariosto nel Furioso. Si ha modo di rivivere, pertanto, l’amore d’Angelica per il giovane Medoro, la conseguente pazzia d’Orlando, il rapimento d’Astolfo, poi le storie di Bradamante, Ruggiero, Atlante, Dalinda, Polinesso, Olimpia, la Contessa d’Olanda che rifiuta la mano d’Arbante perché presa da Bareno… Piacerebbe un sacco anche ad Alice Rohrwacher
Quanto, invece, a Romeo e Giulietta, già qualche post addietro si citava la mostra celebrativa dedicata ai cinquant’anni dall’uscita nelle sale del film di Zeffirelli, organizzata a Pienza. Si vogliono citare, in questa sede, altri due appuntamenti: Read the rest of this page »

festival a confronto (27)

Aggiornamento: desideriamo segnalare anche la decima edizione dell’Italian Movie Award – International Film Festival, a Pompei dal 29 luglio al 6 agosto. Lungometraggi in concorso: ‘Dogman’, ‘Lazzaro felice’, ‘A casa tutti bene’, ‘Ammore e malavita’, ‘Rimetti a noi i nostri debiti’; documentari: ‘La lucida follia di Marco Ferreri’, ‘Diva!’, ’78 – vai piano ma vinci’, ‘Hitler contro Picasso e gli altri’, ‘La voce di Fantozzi’. Premi speciali a ‘Gatta Cenerentola’, ‘Made in Italy’, ‘il Tuttofare’.

  • La settantacinquesima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia accenderà di sé la laguna veneta dal 29 agosto all’8 settembre 2018 e si presenta davvero interessante.

È prevista, ad esempio, la proiezione dell’ultimo film di Orson Welles, ‘The Other Side of the Wind’, portato a termine da Peter Bogdanovich trentatré anni dopo la morte di Orson, interpretato da John Huston, Susan Strasberg e Oja Kodar, compagna del regista. Prodotto da Netflix, ha pagato il fio dell’editto che impediva a tali produzioni l’accesso al festivalma il direttore della mostra Alberto Barbera lo ha sapientemente inseguito, per proporlo come evento speciale fuori concorso con un documentario sulla sua realizzazione. Saranno presentati anche i primi due episodi della serie HBO ‘L’amica geniale’, tratta dal romanzo di Elena Ferrante, diretta da Saverio Costanzo.
È sicura l’assegnazione del Leone d’Oro alla carriera al regista David Cronenberg e alla grande Vanessa Redgrave, su decisione del Cda della Biennale di Venezia presieduto da Paolo Baratta, che ha fatto propria la proposta del Direttore della Mostra Alberto Barbera.
È prevista la proiezione fuori concorso, in prima mondiale, di ‘A Star is born’, debutto alla regia del quattro volte Oscar Bradley Cooper, interpretato dallo stesso Cooper e dalla cantante Lady Gaga, già candidata anch’ella, peraltro, alla preziosa statuetta.
L’apertura è affidata a Damien Chazelle, con il suo ‘First Man’, in cui Ryan Gosling interpreta Read the rest of this page »

spicchi d’arte tra baffi di storia (37)

  • È stato presentato in anteprima all’Ischia Global Film & Music Festival l’atteso ‘the Man who killed don Quixote’, di Terry Gilliam, nelle italiche sale in autunno con M2 Pictures. Gilliam, felice per aver realizzato il primo film western della sua vita, nonché un suo grande sogno, ha dichiarato che il film “s’è fatto da solo” e che quanto successo nei ventinove anni di gestazione ha contribuito alla creazione di un film migliore di quanto sarebbe stato altrimenti, con un cast perfetto.
  • Vedeva la luce cinquant’anni fa, invece, il ‘Romeo & Giulietta’ di Zeffirelli. Per celebrare la pellicola, è organizzata una mostra al Palazzo Piccolomini di Pienza (Siena), dove ebbero luogo le riprese; dal 28 luglio al 6 gennaio sarà possibile ammirare le foto di scena, le foto dal set, i costumi originali di Danilo Donati, all’epoca premiati dall’Oscar.
  • A proposito di Oscar e di Hollywood, c’è tempo fino al 26 luglio per Read the rest of this page »
Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: