Get a site

varie

maestri a confronto (5)

Asterix e Obelix

Tributiamo anche noi un cenno di saluto a due grandi professionisti, a due Maestri che hanno riscaldato l’anima di grandi e piccini: Albert Uderzo e Detto Mariano.
Con riguardo al primo, ci limitiamo a postare un suo disegno a fine post, invitando, se lo si desidera, a viaggiare attraverso il tag a lui dedicato.
Detto Mariano, al secolo Mariano Detto, è citato in questo blog solo in questa sede, è un peccato. È stato compositore, arrangiatore, paroliere, pianista, produttore discografico ed editore musicale. Ha collaborato con molti artisti, tra cui Adriano Celentano, Al Bano, I Camaleonti, Mario Del Monaco, Mina e Lucio Battisti, realizzando arrangiamenti per alcune delle canzoni piú conosciute della musica leggera italiana. Ha composto le musiche per molte canzoni, colonne sonore di successo nonché, perché non dirlo, (more…)


Nadeem, il Teatro ed il 2020

“Benvenuti a teatro. Dove tutto è finto ma niente è falso.”
Gigi Proietti

dal sito ufficiale Giornata del Teatro:

“La giornata Mondiale del Teatro è stata creata a Vienna nel 1961 durante il IX Congresso mondiale dell’Istituto Internazionale del Teatro su proposta di Arvi Kivimaa a nome del Centro Finlandese. Dal 27 marzo 1962, la Giornata Mondiale del Teatro è celebrata dai Centri Nazionali dell’I.T.I. che esistono in un centinaio di Paesi del mondo.
Shahid Mahmood Nadeem è l’autore del Messaggio Internazionale per la Giornata Mondiale del Teatro 2020. (more…)


#stoacasaconDante, teatro alla Scala e… altri antivirus!

aggiornamento: anche mamma Rai hai suoi piani per il Dantedí, questa la pagina di riferimento.

  • Come si ricorderà, è stato istituito per domani, 25 marzo, il primo “Dantedí, giorno in cui celebrare Dante Alighieri come sommo poeta e italico orgoglio, a ideale introduzione delle celebrazioni per il settecentesimo anniversario della morte. Proprio quest’anno, complici le note vicende, si propone un Dantedì alternativo, che passa attraverso internet e flash mob sul balcone, all’insegna degli hashtag #stocasacondante, #ioamolacultura, #WeAreItaly. La società Dante Alighieri invita tutti, in tutti i Paesi del mondo, ad aprire le finestre e ad uscire sui balconi per leggere le due terzine del quinto canto dell’Inferno nel quale il ghibellin fuggiasco trattò l’amore tra Paolo e Francesca: “Amor, ch’al cor gentil ratto s’apprende, prese costui de la bella persona che mi fu tolta; e ‘l modo ancor m’offende. Amor, ch’a nullo amato amar perdona, mi prese del costui piacer sì forte, che, come vedi, ancor non m’abbandona”. L’appuntamento è dunque per domani, 25 marzo, alle ore 18 italiane. Nel suo piccolo, però, anche il ministero della Pubblica Istruzione vuol celebrare Dante e invita tutti, docenti, discenti e liberi cittadini ad un altro flash mob, fissato per le ore 12, consistente anch’esso in una lettura delle terzine della Divina Commedia. Hashtag di riferimento: #Dantedì e #IoleggoDante.
  • Già quest’oggi, tuttavia, Serena Autieri e Michelle Hunziker combatteranno il virus. Come annunciato sui rispettivi profili Instagram, la conduttrice italo – svizzera e l’attrice che è stata, tra l’altro, voce di Elsa nelle versioni italiane di ‘Frozen’, proporranno un flash mob, ispirato alla canzone ‘All’alba vincerò’, tra le piú conosciute del film e dell’intero mondo Disney. Appuntamento oggi, dunque, 24 marzo, alle 16.30, sul balcone di casa, armati di smartphone e di sana magia.
  • Le mostre organizzate ai Musei civici di Palazzo dei Musei a Modena sono visitabili anche on line. Gli eventi in questione sono: (more…)

World Digital Library: #stayathome for a reason more

Unesco opened World Digital Library

Unesco opened the World Digital Library:

“We know many of you are home and the walls are closing in.
So… get to know the World Digital Library: free access to thousands of books, documents & photos from all countries and cultures.
Check it out here Rightwards arrow https://wdl.org/en/
#QuarantineLife #StaySafe #COVID19″

Unesco opened World Digital Library

Unesco opened World Digital Library

The World Digital Library includes over 20 thousand documents, including texts, images, maps, recordings, and it is available in seven languages.
It is not an exquisitely literary library, but (more…)


la Luce del Decameron (e altre Luci)

  • aggiornamento sull’attualità del Decamerone, dal sito della Scuola Normale di Pisa: “Le Letture della Normale sono una lunga tradizione di condivisione e cultura. (…) In risposta alle recenti decisioni delle autorità italiane in merito all’emergenza covid-19, e nella speranza di ritrovarsi a settembre per la canonica lettura annuale, la Scuola Normale ha pensato di organizzare una lettura straordinaria: a distanza! Il testo che leggeremo insieme a partire dalla metà di marzo è uno dei testi fondamentali della letteratura italiana, oggi piuttosto attuale: il Decameron di Giovanni Boccaccio. Proprio come i dieci protagonisti del Decameron, ci terremo compagnia – anche se a distanza – con le cento novelle, che ci racconteremo utilizzando le nuove tecnologie: ogni lettore e lettrice avrà un piccolo brano, che potrà leggere in video; una volta ricevuti i video, li legheremo insieme, e ogni giorno pubblicheremo due novelle sui canali social della SNS e sulla pagina Facebook delle Letture della Normale. Naturalmente, non c’è limite al numero di partecipanti, e non ci sono capacità pregresse necessarie: come sempre, il bello è stare insieme, anche se a distanza! Se volete partecipare con noi a questa nuova impresa, scrivete a [email protected] entro e non oltre le ore 24 di lunedì 16 marzo: a mano a mano che riceveremo le vostre adesioni, vi assegneremo un piccolo brano, con le istruzioni per partecipare e la data di consegna del vostro video.”
  • È on line fino alla mezzanotte del 13 marzo l’iniziativa MiBact ‘L’Italia Chiamò’, maratona di cultura per aiutare la Protezione Civile, a questo link. Per donare: Conto corrente di tesoreria 22330, intestato a Presidenza del Consiglio dei ministri, Dipartimento della protezione civile CF 97018720587; coord. bancarie IBAN: IT49J0100003245350200022330 BIC: BITA IT RR ENT Causale: L’ITALIACHIAMO’ CIN: J
  • È stato aperto a tutti il portale dell’Archivio storico Luce! Oltre settantamila video d’archivio dagli anni Dieci a oggi e quattrocentomila fotografie in buona definizione!
  • Il progetto teatrale on line ‘Racconti in tempo di peste’, prodotto dal Teatro Pubblico Ligure e dalla Compagnia Corrado d’Elia “in risposta” al blocco per il Coronavirus  ha superato in quattro giorni le trentamila visualizzazioni. Va in scena ogni giorno da mezzogiorno con una storia, un racconto, una poesia o altro, sulla pagina Facebook dell’iniziativa e sui siti www.teatropubblicoligure.it e di www.corradodelia.it. Tra gli artisti e gli intellettuali che hanno aderito Paolo Graziosi, Maddalena Crippa, Ermanno Bencivenga, Piergiorgio Odifreddi, Massimo Minella e altri. “Un Decameron contemporaneo” lo definiscono Sergio Maifredi, direttore artistico di Teatro Pubblico Ligure, e Corrado d’Elia, fondatore della Compagnia omonima.
  • ‘Decameron’ è anche il festival letterario che si può fruire on line, semplicemente connettendosi alla corrispondente pagina Facebook. Il progetto è stato sposato da diversi editori (Hacca, Sem, Chiarelettere, Fandango, Longanesi, Rizzoli, Marsilio, Einaudi, Laterza, Nord, Sellerio, Mondadori ecc…) ed è nato da un gruppo di scrittrici (Teresa Ciabatti, Chiara Valerio, Michela Murgia, Elena Janeczek, Evelina Santangelo, Caterina Bonvicini, Valeria Parrella, Rossella Milone e Alessandra Sarchi), le quali hanno cosí ragionato: (more…)

per grandi e per piccini (24)

  • aggiornamento 9 marzo: le misure cautelari e di contenimento sono state estese a tutta Italia, senza piú distinzioni tra zona 1 e 2. Il nuovo slogan è #IoRestoaCasa. Si perdonerà un ironico minuto di raccoglimento per quanti, furbescamente, hanno frettolosamente lasciato alcune aree del Paese pensando di rifugiarsi a Sud.
  • aggiornamento: riprendiamo integralmente il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri siglato oggi, 8 marzo 2020, che elenca tutte le disposizioni e le misure “per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull’intero territorio nazionale”, ivi comprese quelle che attengono al mondo dello Spettacolo.
  • Era prevista dal 9 al 15 marzo 2020 la quinta edizione di ‘Uno Sguardo Raro – The Rare Disease International Film Festival’, prima e unica manifestazione in Europa che, attraverso il cinema e gli eventi, intende stimolare la riflessione sulle malattie meno conosciute. In concorso ventiquattro pellicole tra corti e documentari, cui si aggiungono le cinque opere per il Premio USR-FERPI e le cinque per il Premio USR-PA Social, selezionate per la fase finale tra 1150 opere provenienti da 99 diversi Paesi tra cui, oltre all’Italia, l’Iran (192), l’India (118), la Turchia (49), gli Stati Uniti (45), la Spagna (43). Le pellicole selezionate saranno votate e premiate da una Giuria di qualità, anche quest’anno presieduta dall’attore Giammarco Tognazzi e composta da professionisti del cinema, della comunicazione, del mondo scientifico e da rappresentanti della comunità dei malati rari. Presente anche in questa edizione la Giuria Popolare che potrà votare i finalisti su una pagina dedicata del nuovo sito del Festival (https://www.unosguardoraro.org/), on line dalla prima settimana di marzo. Sul sito https://www.unosguardoraro.org/ sono disponibili tutti i dettagli, nella speranza che le recenti contingenze non abbiano modificato nulla.
  • È invece allestita ai Musei civici di Modena, al Palazzo dei Musei, fino al 17 maggio, la mostra ‘Anni molto animati. Carosello, SuperGulp!, Comix’, dedicata alla storia del fumetto e dell’animazione modenese dagli anni Cinquanta ai Novanta. Il percorso espositivo consente al fortunato fruitore d’incontrare i personaggi piú famosi di Carosello, poi l’epopea del Fumetto in Tv con le trasmissioni ‘Gulp!’ e ‘Supergulp!’, per arrivare a Comix, il “giornale dei fumetti” firmato da attori, comici e artisti. In mostra oltre trecento disegni originali provenienti da raccolte pubbliche e private, attrezzature tecniche, fotografie e merchandising in un allestimento arricchito da oltre una decina di postazioni audio-video.
  • Torna da domani, lunedí 9 marzo, su Rai2 e Rai Yoyo, ‘L’Albero Azzurro’, che festeggia peraltro i trent’anni di messa in onda; in occasione dell’apertura su Rai 2 della fascia mattutina dedicata ai bambini, la trasmissione andrà in onda alle ore 7:30 su Rai 2 e alle ore 16:20 su Rai Yoyo. Le puntate saranno disponibili anche su RaiPlay e l’App RaiPlay Yoyo, dove ci saranno spunti e contenuti extra. Pensato per offrire a un target di bambini compreso tra i 4 e 7 anni una grande varietà di stimoli, proposte, suggerimenti e spunti, l’Albero Azzurro segue una formula d’intrattenimento educativo, che comprende sia spazi dedicati alla creazione e al gioco, sia momenti di svago attraverso racconti e scenette.
  • È ancora RaiPlay a offrire, a partire dall’8 marzo, ‘Indomite – Storie di donne che fanno ciò che vogliono’, box set che (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (68)

Il Cinema dovrebbe combattere il Coronavirus, nella misura in cui la Bellezza è chiamata ad esorcizzare le Tenebre e la Paura. I dati del transeunte non sempre lo permettono, purtroppo, e alcune produzioni, specie di respiro (!) internazionale, hanno ritardato le riprese e la stessa uscita nelle sale.
Tuttavia…

  • ‘Volevo nascondermi’, di Giorgio Diritti, con Elio Germano, merita sicuramente d’essere visto, il protagonista ha superato se stesso ed il mondo di Antonio Ligabue affiora con inenarrabile efficacia. Che la Decima Musa abbia in gloria, per inciso, anche Flavio Bucci, Ligabue anch’egli in una riuscita miniserie degli anni Settanta.
  • È in distribuzione dal 5 marzo, grazie a Draka Distribution, ‘Buñuel – Nel labirinto delle tartarughe’, film d’animazione diretto da Salvador Simó, nato da una coproduzione tra Spagna, Paesi Bassi e Germania, vincitore, fra gli altri, dell’European Film Award, del Goya come miglior lungometraggio d’animazione nonché dei premi della giuria e per la colonna sonora all’Annecy International Animated Film Festival. In ‘Buñuel – Nel labirinto delle tartarughe’, Salvador Simó, traendo ispirazione dell’omonima graphic novel di Fermín Solís, ha raccontato la grande amicizia tra Buñuel e lo scultore, pittore, scrittore anarchico Ramón Arsenio Acín Aquilué che, per aiutare il regista, (more…)

passata la festa… (3)

aggiornamento ulteriore: in Italia il 10 febbraio è il giorno in cui si commemorano i martiri delle foibe. A questo link il comunicato della Rai con la programmazione dedicata.
aggiornamenti 10 febbraio: si fornisce a fine post acconcia elencazione dei vincitori dei premi Oscar® 2020. Di cuore, le migliori congratulazioni a tutti! È suggestivo notare, nondimeno, come Tom Hanks abbia comunicato durante la cerimonia la data d’apertura dell’Academy Museum of Motion Pictures, del quale abbiamo trattato proprio in questo post.
Concluse le celebrazioni per il recente genetliaco, è tempo di tornare ai temi d’attualità nei campi dello spettacolo, della cultura e della Bellezza.

  • In attesa dell’assegnazione dei premi Oscar® 2020, vogliamo riflettere sull’Academy Museum of Motion Pictures, in costruzione nel Downtown di Los Angeles. Concepito per diventare una mecca “museale” del cinema, progettato da Renzo Piano su trecentomila metri quadri con un investimento di 388 milioni di euro, il museo sarà inaugurato quest’anno il prossimo 14 dicembre sulla cosiddetta “Museum Row”, all’incrocio tra Wilshire Boulevard e Fairfax Avenue,  nel quartiere di Miracle Mile; si estenderà su sei piani, con spazi per eventi, un’immensa galleria, la Rolex Gallery, sede della collezione permanente con l’evoluzione del mezzo cinematografico dal Secondo Dopoguerra a oggi, un teatro, sale per laboratori, ristoranti, caffè e librerie. È prevista una terrazza panoramica, con una vista che sembra strizzare l’occhio a ‘La La Land’, con le colline di Hollywood e le altre “altezze” della Città degli Angeli.
  • Sorgerà invece in Italia, probabilmente, in una parte del complesso di santa Maria Novella a Firenze, il nuovo Museo della Lingua italiana. Quella di creare un museo della lingua è un’idea avanzata da tanti importanti italianisti, rimasta in auge dal 2003, quando fu inaugurata la grande mostra sulla lingua italiana ‘Dove il sí suona. Gli italiani e la loro lingua’, ospitata agli Uffizi. L’idea di far nascere la struttura proprio a Firenze, patria di Dante e sede della Crusca, è stata lanciata qualche settimana fa dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte; in data 8 febbraio, il responsabile del MiBact, Dario Franceschini, accompagnato dal sindaco di Firenze Dario Nardella e dall’assessore comunale alla cultura Tommaso Sacchi, ha effettuato un sopralluogo nel citato complesso monumentale di Santa Maria Novella, con particolare attenzione all’ala che si affaccia su via della Scala, grande circa 2500 metri quadri, dichiarando: (more…)

giorno della memoria 2020

Quest’anno la Giornata della Memoria per le vittime dell’Olocausto sembra di particolare importanza per le vicende d’attualità dello scorso autunno e per la ricorrenza dei settantacinque anni esatti dall’arrivo delle truppe sovietiche nel campo di concentramento di Auschwitz – Birkenau. Anche quest’anno l’arte e la comunicazione di massa fanno il possibile per tener desta l’attenzione verso l’antisemitismo e ogni forma di segregazione. Oltre agli Ebrei, infatti, furono perseguitati e segregati zingari, omosessuali, disabili e dissidenti politici.

  • A Genova, a Palazzo Ducale, è allestita fino al 9 febbraio la mostra ‘Segrete. Tracce di Memoria. Alleanza di artisti in memoria della Shoah’, con opere di Gianluca Capozzi, Isabel Consigliere, Elisabetta Di Sopra, Bernhard Draz, Silvia Margaria, Nano Valdes, Theo van Keulen.
  • Al Conservatorio di G. Verdi di Milano si terrà domani, 27 gennaio, ‘Il ballo di Irène. L’incredibile storia di Irène Némirowsky’, con Alessia Olivetti, scritto e diretto da Andrea Murchio in collaborazione con Bruno Maida, le musiche a cura degli studenti del conservatorio e l’introduzione di Ferruccio De Bortoli.
  • Al Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah di Ferrara, per l’occasione aperto dalle 10 alle 18, si può visitare il percorso multimediale ‘1938: l’umanità negata’, a cura di Paco Lanciano e Giovanni Grasso, inaugurato il 17 gennaio e allestito in modo permanente.
  • Al Museo Ebraico di Bologna, invece, è allestita fino all’8 marzo l’installazione ‘Cariatidi’, di Luca Freschi, dedicata al concetto di memoria: “(…) busti di statue, armoniosi capitelli, frammenti di colonne, e figurazioni della più alta tradizione iconografica come teschi o vigili civette. A queste sapienti reminiscence – forme talvolta anonime sempre date attraverso il calco, dunque ripetitive – l’artista associa, con inesauribile inventiva, grandi o piccoli vasi dalle forme e colori sempre diversi che recano in sé la ricchezza dei mondi e delle culture di cui portano il segno. Questi elementi, talvolta sfacciatamente e smisuratamente kitsch, nel loro ricercato ribaltamento delle forme – perché potresti non sapere più quale sia l’alto o il basso di questi eleganti e ricercati ready made – sono l’elemento più sconcertante di queste creazioni. Essi, infatti, sono marchiati dal segno indelebile della transitorietà della vita – su di essi la luce sfugge, inafferrabile – fino ad assurgere a memento mori nella piena e incessante fragilità di cui sono testimoni”. *
  • La Rai, con riguardo alla programmazione dedicata, ha comunicato quanto segue: (more…)

per favore

il cambiamento si fa dentro la cabina elettorale, con la matita in mano

Paolo Borsellino*

Si svolgono in data 26 gennaio 2020 le elezioni per il rinnovo dei consigli regionali dell’Emilia Romagna e della Calabria.
Secondo fonti autorevoli, rilanciate da tutte le testate italiane, il magistrato Nicola Gratteri è in pericolo di vita, si starebbe organizzando un attentato a suo danno.

È opportuno come non mai votare secondo coscienza, nella speranza che il cambiamento porti con sé le migliorie opportune alle strutture economiche ed amministrative ma, soprattutto, maggiore legalità.
(more…)


Unesco, tax credit e videoclip

  • È stata deliberata in questi giorni dal Consiglio Direttivo della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco la presentazione della candidatura dei Portici di Bologna alla Lista del Patrimonio Mondiale per il 2020. Con la decisione di presentare la candidatura a patrimonio dell’Unesco i Portici vengono riconosciuti come “un elemento identificativo della città di Bologna, sia dalla comunità che dai visitatori, e sono un punto di riferimento per uno stile di vita urbano sostenibile, in cui gli spazi religiosi e civili e le abitazioni di tutte le classi sociali sono perfettamente integrate“. È una nota dello stesso MiBact a ricordare che l’esito della candidatura è atteso nel 2021.
  • La terza edizione del ‘Ferrara Film Corto 2020’, organizzato dalla Ferrara Film Commission, vivrà dal 28 gennaio al 1° febbraio 2020 e sarà dedicata alle tematiche del cambiamento climatico. Diciassette i cortometraggi in concorso, che saranno valutati e premiati da una giuria di esperti; prevista però la proposta di ulteriori pellicole in virtù di una collaborazione con il ‘Roma Film Corto’. Saranno inoltre proiettati i lungometraggi ‘Baraka’ di Ron Fricke, ‘The Human Element’ di Matthew Testa e ‘Una gita a Roma’ di Karin Proia, in anteprima per Ferrara, con Claudia Cardinale e Philippe Leroy.
  • Ancora a proposito di Unesco, è stato inaugurato martedí 21 gennaio a Roma l’Anno della cultura e del turismo Italia-Cina 2020, che prevede (more…)

Disney+, “Dantedí”, Studio Ghibli e… altri demoni

  • Con riguardo alla conversione del decreto “Milleproroghe”, la cui discussione è cominciata in queste ore, Aeranti-Corallo ha diramato la nota seguente: “Aeranti-Corallo ha sottoposto in questi giorni a tutti i Deputati delle diverse forze politiche, componenti delle due Commissioni, una proposta di emendamento a tale decreto, finalizzata a differire la soppressione delle provvidenze editoria erogate annualmente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri alle radio e alle tv locali (previste dagli artt. 7 e 8 della legge n. 250/90 e dall’art. 23 delle legge n. 223/90 e consistenti nelle riduzioni tariffarie del 50% relative alle utenze telefoniche), sino alla riforma del settore dell’editoria, in analogia con quanto già avvenuto, con la legge di bilancio 2020, recentemente approvata dal Parlamento, per i contributi diretti di cui al D.Lgs 70/2017 a favore di imprese editrici di quotidiani e periodici. L’avv. Marco Rossignoli, coordinatore Aeranti-Corallo, ha evidenziato, al riguardo, l’importanza delle suddette provvidenze editoria, ai fini del sostegno del ruolo informativo dell’emittenza locale. Frattanto, anche numerose emittenti del sistema associativo Aeranti-Corallo si sono attivate per sottoporre la proposta di emendamento ai Deputati dei rispettivi territori. Qui di seguito il testo di tale proposta di emendamento:

    All’articolo 2, aggiungere il seguente comma:
    3. In previsione di una revisione organica della normativa a tutela del pluralismo dell’informazione, tutti i termini di cui all’art. 1, commi 772, 773 e 774 della legge 30 dicembre 2018, n. 145, sono differiti dal 1° gennaio 2020 al 1° gennaio 2021.

  • Il settore Direct-to-Consumer & International di The Walt Disney Company ha fissato il lancio di Disney+ in Europa occidentale per il 24 marzo 2020 (anticipandolo rispetto al 31 marzo precedente previsto, nota del blogger). (more…)

cent’anni di Federico (1)

Il centenario della nascita di Federico Fellini cadrà il prossimo 20 gennaio ma, come intuibile e piú volte anticipato, le iniziative per celebrarlo si snoderanno attraverso tutto l’anno. Già a partire da domani, per esempio, cinque film del Maestro saranno proiettati in versione restaurata nelle sale di tutta Italia, grazie all’impegno congiunto di Cineteca di Bologna, Csc-Cineteca Nazionale e Istituto Luce-Cinecittà,  in collaborazione con Rti-Mediaset e Cristaldifilm:

  1. ‘Lo sceicco bianco’,
  2. ‘I vitelloni’,
  3. ‘La dolce vita’,
  4. ‘8½’,
  5. ‘Amarcord’.

I cinque restauri saranno disponibili per tutto il 2020; il calendario aggiornato sarà consultabile al link (more…)


2020, questo sconosciuto

– Fantozzi, qual è il suo segno zodiacale?

– Topo…

Si deve dare per scontato che il ragionier Fantozzi poco s’intendesse d’astrologia cinese. Il Topo, segno di riferimento del 2020, fu il primo animale a raggiungere Buddha nel Nirvana, pur con l’espediente di saltare sul dorso del Bue, ed i nati sotto il segno del muride, per chi ci crede, sono dotati d’intuito, arguzia, gentilezza e versatilità.
Piú prosaicamente, il 2020 sarà un anno bisestile, non particolarmente ricco di ponti, giusto il 1° maggio, il 2 giugno, Natale e santo Stefano. Capodanno cadrà di mercoledí, l’Epifania di lunedí, il 25 aprile di sabato, Ferragosto di sabato, Ognissanti di domenica.
Secondo la rivista Nature, le grandi attese della scienza saranno legate all’arrivo su Marte di tre rover inviati da Cina, Nasa ed Europa, a nuove scoperte sui buchi neri e al primo lievito artificiale.
In quest’ultimo ambito, infatti, la grande sfida è quella della biologia sintetica, con il primo lievito artificiale, Synthetic Yeast 2.0, interamente progettato al computer. Lo scienziato Hiromitsu Nakauchi dell’università di Tokyo, peraltro, ha in programma di coltivare tessuti umani in embrioni di topo e ratto per ottenere organi per i trapianti; in Indonesia, si prepara il test che potrebbe arrestare la diffusione della febbre dengue. Quanto al clima, è prevista a novembre a Glasgow, nel Regno Unito, la conferenza COP26, legata all’accordo di Parigi del 2015, in base al quale i Paesi dovranno presentare i loro programmi per ridurre le emissioni di gas serra. Ed è ovvio che cruciali saranno, anche da questo punto di vista, le elezioni presidenziali negli Stati Uniti, con un Presidente uscente che, se confermato, potrebbe far uscire gli Stati Uniti da questi tavoli di confronto e da queste sensibilità.
La città di Torino nel 2020 sarà Città del Cinema, donde l’hashtag #ToCinema2020. Sarà un anno d’iniziative concepite per celebrare il ventesimo anniversario dell’apertura del Museo Nazionale del Cinema alla Mole Antonelliana e la nascita di Film Commission Torino Piemonte; comincerà tutto tra qualche ora, proprio a Capodanno.
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella si recherà in Cina per i cinquant’anni dall’inizio delle relazioni commerciali tra i due Paesi.
Il 1º gennaio La Croazia assumerà la presidenza di turno dell’Unione Europea per la prima volta; il 31 è prevista la famigerata Brexit, con la graduale uscita del Regno Unito dall’Unione europea; il 20 ottobre si aprirà l’Expo 2020 a Dubai, in programma fino al 10 aprile 2021; il 3 novembre, come anticipavamo, ci saranno le elezioni presidenziali negli Stati Uniti d’America. Gli appassionati di sport sanno già che dal 12 giugno al 12 luglio ci saranno gli Europei di calcio e che dal 24 luglio al 9 agosto si terranno i XXXII Giochi olimpici estivi a Tōkyō. Si svolgerà dal 12 al 16 maggio, nei Paesi Bassi, la sessantacinquesima edizione dell’Eurovision Song Contest.
Nel 2020 Samuele Bersani compirà cinquant’anni. (more…)


Roberto Bolle e… altri demoni (3)

  • Prende il via il 22 dicembre, contestualmente al novantunesimo genetliaco di Piero Angela, il nuovo programma ‘SuperQuark+’. Lo condurrà, come intuibile, Angela sr., per dieci emozionanti puntate, in proficua compagnia di cinque giovani ricercatori, occupandosi di argomenti che andranno “dall’amore allo sport, dal sonno alla dieta, dal gioco alla vita extraterrestre ma anche la memoria, la vista, l’acqua e il freddo”. Con riguardo all’acqua, Piero Angela ha voluto ricordare in conferenza che si tratta di un argomento delicatissimo: “le prossime guerre riguarderanno l’acqua. D’acqua dolce ce n’è poca e noi, in Italia, ad esempio, ne sprechiamo tantissima. E poi c’è l’acqua che sale, come a Venezia.”
    Si badi, stavolta l’appuntamento con SuperQuark, non per niente in versione ‘+’, è su RaiPlay…
  • Angela jr., nel suo piccolo, tornerà invece il 4 gennaio, con le ‘Meraviglie’.
  • “Una musica suggestiva in un video dai toni chiari in cui, tra voli di nuvole e uccelli, scorci di collina e mare, un uomo di spalle scruta l’orizzonte e 22 splendide e celebri voci della canzone d’autore pronunciano le parole di un capolavoro eterno della poesia italiana:è l’iniziativa che insieme Rai e Mibact hanno ideato per chiudere l’anno delle celebrazioni del bicentenario dell’Infinito di Giacomo Leopardi, scritto dal poeta recanatese nel 1819. In onda su tutti i canali Rai e sulla piattaforma RaiPlay dal 19 al 31 dicembre, questo viaggio sonoro e visivo – firmato da Rai Cultura che lo ospita sulla pagina raicultura.it/200infinito e da Direzione Creativa Rai – è un sorprendente mosaico di voci avvolto dal mistero, perché al pubblico non saranno rivelati i nomi degli artisti che hanno donato gratuitamente la propria voce leggendo un frammento della poesia. Alcune voci sono molto riconoscibili, e sono big di primissima grandezza, da Mina a Celentano, da Claudio Baglioni a Gianna Nannini e Laura Pausini, ma (more…)

maestri a confronto (4)

  • Con riguardo all’esclusione del ‘Traditore’ di Bellocchio dalla rosa dei film in corsa per l’Oscar alla Migliore pellicola straniera, abbiamo espresso contenuto cordoglio in altra sede.
  • Ludwig van Beethoven, la cui ‘Romanza per violino op. 2 n°50’ fa bella mostra di sé quale suoneria del nostro smartphone, nasceva a Bonn il 16 dicembre 1770 e ieri, 16 dicembre 2019, si è aperto, nella ridente ex capitale della Repubblica federale di Germania, il giubileo inteso a celebrare i duecentocinquant’anni dal provvidenziale accadimento. Ottocento concerti si sono già tenuti, oltre settecento eventi sono in programma per i prossimi dodici mesi, poi un altro migliaio di concerti, conferenze, mostre, perfino un esperimento per ascoltare la Decima sinfonia, completata da alcuni musicologi con l’intelligenza artificiale. Il tutto all’insegna dello “Scoprire di nuovo Beethoven”, in Germania e nel mondo. Ed è parte, il tutto, finanche del programma di governo “Merkel IV…”
  • È invece dedicata al regista di ‘C’era una volta in America’ la mostra (more…)

Auditel delle emozioni, museo per Freddy Mercury, sicurezza in rete, Fellini, Cine34 e altri demoni

  • È trascorso da qualche giorno il trentesimo genetliaco di Internet; Tim Berners Lee ha reso noti i punti di un “contratto per la Rete”, con una serie d’intenti che dovrebbero salvare il web e controbilanciare gli aspetti negativi che lo riguardano. Secondo Lee, quello di entrare nel mondo digitale dovrebbe essere riconosciuto fra i diritti umani ed è triste che in Africa solo il 28 per cento della popolazione possa accedervi, rispetto all’83 per cento di quella europea. Cosí come è odioso che, in almeno quarantacinque democrazie (!), fra cui Gran Bretagna e Stati Uniti, i partiti politici abbiano acquisito falsi follower sui social e diffuso notizie infondate; che il 37 per cento degli adolescenti americani sia stato vessato on line almeno una volta; che una notizia “bufala” raggiunga ormai 1500 persone, sei volte piú velocemente di una vera. Che il 46% della popolazione mondiale non abbia ancora accesso alla rete. La World Wide Web Foundation di Berners Lee ha dunque proposto ai giganti di internet e a tutti i cittadini nove princípi e settantasei clausole: (more…)

Dreyfus, Roman Polanski, and the anti-Semitism

The film ‘J’accuse’, in Italy ‘The officer and the spy’, by Roman Polański, starred by Jean Dujardin and Louis Garrel, is based on the Dreyfus affair, and takes the title from the article that the writer Émile Zola wrote to defend the innocent defendant.
It is technically perfect, artistically admirable and allows us to reflect on how much anti-Semitism there has always been in Europe and in the world.
As will be recalled from scholastic reminiscences, the Jewish population has been the object of prejudice, discrimination and persecution in all periods of history; in ancient times, the Jews were frequently subjugated and deported, in later periods, aided by some imperial constitutions, accusations of deicide and prohibitions relating to entire working environments, they were often vilified and marginalized. Even earlier, therefore, to arrive at the Shoah and the most known atrocities of the twentieth century.
The present blogger remembers having even found an anti-Semitic fairy tale collected by the Brothers Grimm
Il film ‘J’accuse’, in Italia ‘L’ufficiale e la spia’, di Roman Polański,interpretato da Jean Dujardin e Louis Garrel, si basa sul caso Dreyfus e mutua il titolo originale dall’articolo che lo scrittore Émile Zola scrisse per difendere l’innocente imputato.
È tecnicamente perfetto, artisticamente mirabile e consente di riflettere su quanto antisemitismo ci sia sempre stato in Europa e nel mondo.
Come si ricorderà dalle reminiscenze scolastiche, la popolazione ebraica è stata oggetto di pregiudizi, discriminazioni e persecuzioni in tutte le epoche della storia; nell’antichità, gli Ebrei erano di frequente sottomessi e deportati, nelle epoche successive, complici alcune costituzioni imperiali, accuse di deicidio e divieti relativi a interi ambiti lavorativi, sono stati spesso vilipesi ed emarginati. Ancor prima, dunque, d’arrivare alla Shoah e alle  piú conosciute atrocità del Novecento.
Chi scrive ricorda d’avere addirittura trovato una fiaba antisemita nella raccolta dei fratelli Grimm 

(more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (67)

  • aggiornamento 25 novembre: in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, nel rinnovare la massima sensibilità verso il problema, ricordiamo che, tra le altre iniziative, è da segnalare la presenza in sala del film ‘I racconti di Parvana’, diretto da Nora Twomey e prodotto da Angelina Jolie. È la storia vera di una ragazzina che, all’arresto del padre, si taglia i capelli, si traveste da ragazzo e tenta di vivere come un uomo in una Kabul devastata dai talebani, tentando in ogni modo di mandare avanti la famiglia. Tratto dal romanzo ‘The Breadwinner’, pubblicato in Italia con il titolo ‘Sotto il burqa’, di Deborah Ellis, il film ha ottenuto una candidatura ai Premi Oscar, una ai Golden Globes e una agli European Film Awards.
  • Il grandissimo Michel Petrucciani, artista prodigio capace di trascendere i limiti di una osteogenesi imperfetta, è ricordato come uno dei piú importanti pianisti della storia del jazz. ‘Io sono Michel Petrucciani’ , nel suo piccolo, è la graphic novel pubblicata da Curci, con i disegni di Marilena Pasini e il testo di Vanni Masala, che racconta la storia di questo grande artista, scomparso nel 1999 a soli 37 anni, la stessa età alla quale si spense Giacomo Leopardi.
  • Si terrà a Cosenza il 6 ed il 7 dicembre prossimi la decima edizione del premio “Musica contro le mafie”; gli artisti selezionati, da una rosa iniziale di 350, sono: Antonio Carluccio, di Napoli, (con il brano ‘Creature’), Chris Obehi di Palermo (‘Non Siamo Pesci’), Chiara Patronella di Grottaglie (‘Petalo a mari’), Micaela Tempesta di Napoli (‘4M3N’), Giovane Werther di Reggio Calabria (‘Non ho paura’), Cadmio di Foggia (‘Puro’), Lorenzo Santangelo, di Roma, (‘Respiro’), Sikania di Agrigento (‘Siciliano Medio’), Cance di Genova (‘Conosci?’) e Romito di Napoli (‘Cosa ‘e niente’). Durante le finali i giudici on stage saranno Roy Paci, Picciotto e Serena Brancale, in collaborazione con il pubblico, una giuria demoscopica e una di votanti attraverso una diretta social.
  • Oltre a quello di Ulisse e ad alcuni altri nòstoi, anche il viaggio di Enea ebbe e ha tutt’oggi un suo perché, nella letteratura e nell’immaginario collettivo. Se ne occupò Virgilio nell’Eneide, come le reminiscenze liceali ci rammentano, lo trattò Dionigi d’Alicarnasso. Il percorso dell’eroe troiano figlio d’Afrodite e Anchise toccò ventuno tappe in cinque diversi Paesi alla ricerca di una nuova patria ed è candidato al riconoscimento quale Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa: il progetto “La Rotta di Enea” è stato presentato il 23 novembre in un convegno dedicato all’autore dell’Eneide, con Paolo Fedeli, accademico dei Lincei, la vicepresidente del Congresso dei poteri locali del Consiglio d’Europa Barbara Toce, il presidente dell’associazione “Rotta di Enea”, Giovanni Cafiero e l’assessore regionale alla cultura, Loredana Capone, in collaborazione con la Camera di Commercio di Brindisi e Assonautica.
  • Anche Michael Jackson sarà oggetto di un film biopic, in tempi in cui i biopic su cantanti e musicisti conoscono grande fioritura. Dopo alcuni documentari che ne hanno fatto affiorare le ombre piuttosto che le luci, Graham King ha acquisito i diritti per la realizzazione di un film su Michael Jackson, che sarà scritto da John Logan, già meritevole di blandizie per film quali ‘Skyfall’, ‘Hugo Cabret’ e ‘Aviator’. La fonte è Deadline, raccolta da Cinematographe.it
  • La terza attesissima stagione delle nuove DuckTales presenterà un’interessante innovazione, anticipata dal produttore esecutivo e sceneggiatore Francisco “Frank” Angones: “Nella terza stagione incontreremo i genitori di Violet, due adorabili papà contentissimi di aver adottato Lena ed averle dato una famiglia.” Sí, la vostra lettura è corretta, (more…)

morte a Venezia

In queste ore il nostro cuore è a Venezia.

Sta soffrendo per le vite umane, per le strutture civili e per le bellezze artistiche in pericolo per l’acqua alta.

Se è vero che la Bellezza salverà il mondo,

è anche vero che il mondo deve salvaguardare la Bellezza.


spicchi d’arte tra baffi di storia (66)

Ricorre in queste ore il trentennale della caduta del muro di Berlino, un evento ricolmo di speranza, che richiuse una delle ferite piú dolorose e cruente del Novecento. Nonostante molti segni di speranza, capita talvolta di registrare la presenza di pretenziose nuvolastre e l’attenzione per il possibile ritorno di alcuni spettri del secolo sorso mai dev’essere doma. Si coglie l’occasione, peraltro, per esprimere alla signora Liliana Segre, senatrice della Repubblica, i sensi della massima solidarietà. Con riguardo alla signora Segre, vogliamo anche segnalare un’interessante, catodica iniziativa:

RaiPlay propone in esclusiva sulla homepage della piattaforma il docufilm “Figli del destino” sulla vita di Liliana Segre. I registi Francesco Miccichè e Marco Spagnoli in 132 minuti ci fanno rivivere le vite di Liliana Segre, Lia Levi, Tullio Foà e Guido Cava stravolte quando Vittorio Emanuele III firma le leggi razziali il 5 settembre 1938. Quella data segna per i quattro ragazzi l’inizio di un percorso fatto di discriminazione, umiliazione, paura e sofferenze che culmina con la deportazione. I protagonisti sono Massimo Poggio, Massimiliano Gallo e Valentina Lodovini. Il docufilm è una produzione (more…)


Antinous, and a new-old religion based on him

Antinous

Antinous was the young man beloved by the emperor Hadrian. In my humble opinion, His name should be related to the two Greek words αντί (against) and νοῦς (mind, reason, understanding), and should mean “the nonconformist, the one who was born to oppose banality and conventions”. According to the history, He died falling into the Nile river, amid mysterious circumstances; in the version welcomed and purposed by Marguerite de Yourcenar, He is reported as a voluntary suicide in a ritual that was supposed to lengthen the life of the Emperor Hadrian.
Deified by Hadrian after His death, Antinous was sometimes identified with Bacchus or other Gods, and (more…)


per grandi e per piccini (22)

  • Latino lingua morta? Non lo si dica a Irene Regini, professoressa di lettere classiche in Belgio e curatrice del canale Satura Lanx su YouTube. Appassionata da sempre alla lingua di Seneca, Tacito e Cicerone, Irene usa la tecnologia della rete per fare brevi lezioni, interamente in latino, per insegnare a parlarlo correttamente.
  • Sebbene si sia cimentato anch’egli nell’insegnamento, Paperino risplende per meriti ben diversi da quelli di scuola. Nell’anno del suo ottantacinquesimo genetliaco, una nuova mostra gli rende omaggio a Lucca, dal 26 ottobre al 3 novembre, al Mercato del Carmine. S’intitola, la mostra, (more…)

la festa della Parola ed il Preludio contro la violenza

  • (trasferito da altro post) Isabella Rossellini e Renzo Rossellini hanno deciso di abbracciare e farsi testimonial della causa contro il grande e attuale problema del femminicidio. Si chiama ‘Preludio’, infatti, il cortometraggio di cui Renzo Rossellini è direttore artistico, diretto da Stefania Rossella Grassi e Tommaso Scutari (aka John J Greenflowers ), prodotto da Ermelinda Maturo in co-produzione con Camera Works, concesso a Doppia Difesa Onlus e distribuito in occasione della Giornata internazionale contro la violenza alle donne, il 25 novembre. Isabella ne sarà voce narrante ed il suo nome apparirà nei titoli di coda seguito da un pensiero dedicato a tutte le donne del mondo.
  • Si tiene dal 23 al 27 ottobre a Roma, nel quartiere Pigneto, la nona edizione di ‘LOGOS, Festa della Parola’. Manifestazione tra le piú interessanti e meritorie, la ‘Festa della Parola’ intende riflettere sui significati, sulle interpretazioni e sull’attualità dei lemmi che usiamo ogni giorno, muovendosi tra editoria indipendente, musica, cinema, fotografia, teatro, arte, natura, con scambi di esperienze, lotte e testimonianze per confrontarsi su una parola che, quest’anno, è “futuro”. Tra gli ospiti: Alessandro Barbero (storico), Haneen Zoabi (parlamentare della Knesset), Wasim Dahmash (linguista), Michele Colucci (storico), Mohamed Nasheed (ex Premier delle Maldive), Selene Pascarella (giornalista), Bobo Rondelli (cantautore), Roberto Recchioni (disegnatore), Christian Raimo (scrittore) Tano D’Amico (fotografo), (more…)

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: