Crea sito

ciao, Blogo!

Aggiornamento 12 marzo: tutto è bene quel che finisce bene, TvBlog è tornato e Altrospettacolo continuerà ad esistere. Felicitazioni vivissime!
Aggiornamento 22 gennaio: Desideriamo postare anche noi questa nota stampa dei redattori di TvBlog:

Il 22 dicembre, dopo quasi 13 anni di attività, Tvblog.it ha interrotto le pubblicazioni ma noi redattori che lo abbiamo animato per 13 anni non ci stiamo e abbiamo deciso di costruire un nuovo progetto che si chiamerà Altrospettacolo.it. Per non lasciare andare in fumo un patrimonio unico, frutto del nostro lavoro e della nostra passione, abbiamo lanciato un crowdfunding su Produzioni dal Basso. Nei primi dieci giorni abbiamo raccolto circa 500 euro al giorno da più di 150 sostenitori, ma l’obiettivo, ambizioso, è di arrivare a quota 30mila euro entro il 31 gennaio, termine finale della campagna. Insieme al sostegno economico abbiamo ricevuto anche tante proposte di supporto fattivo su vari fronti: dallo sviluppo informatico alla raccolta pubblicitaria. La mobilitazione del mondo dello spettacolo è stata formidabile e immediata. Già nelle prime ore della campagna abbiamo ricevuto i messaggi e video di solidarietà da alcuni dei più importanti volti della tv italiana: Maria De Filippi, Fabio Fazio, Maurizio Costanzo, Carlo Conti, Simona Ventura, Milena Gabanelli, Amadeus, Giancarlo Magalli, Lorella Cuccarini e Rudy Zerbi. E molti altri ci hanno scritto e stanno aderendo alla nostra campagna. Se il crowdfunding avrà successo, Altrospettacolo.it sarà un nuovo punto di partenza per offrire al nostro pubblico un’informazione ancora più più autorevole, sostenibile e libera di quella che eravamo in grado di fornire su Tvblog. È un progetto che verrà supportato dal team di Slow News, composto anch’esso da ex giornalisti di Blogo.it (tra cui il fondatore di Tvblog, Alberto Puliafito) e rifuggirà la logica dei ricavi basati per forza sui click.
I valori che ci ispirano sono la volontà di creare relazioni con il pubblico e di essere, sia verso l’esterno che verso l’interno, trasparenti sull’uso del denaro raccolto con il crowdfunding prima e attraverso gli investimenti che attireremo, dopo. Vogliamo fare meno, ma vogliamo farlo meglio.  Oltre alle notizie quotidiane, produrremo contenuti a pagamento, dunque anche senza pubblicità. Ciò significa scegliere di puntare sulla qualità e l’indipendenza del progetto giornalistico. Vogliamo ampliare il rapporto di fiducia che in questi anni abbiamo costruito insieme tante lettrici e tanti lettori, anche tra i professionisti del settore. Il nostro obiettivo è un modello di business sostenibile, che valorizzi gli autori, che rispetti il pubblico e che non ingrassi soltanto l’editore. E racconteremo tutto quello che faremo, in totale trasparenza.
Contatti:
Alberto Puliafito: 3474066281 – [email protected]
Diego Odello 3279970909 – [email protected]
Mail AltroSpettacolo: [email protected]

È con la morte nel cuore che apprendiamo la notizia della chiusura di Blogo, network di cinquanta testate digitali che si presentava, dati Audiweb alla mano, come “editore nativo digitale più letto in Italia”. Le testate della grande famiglia di Blogo erano tutte interessanti, se ne potrebbero ricordare alcune, come Cineblog, TvBlog, Autoblog, Motoblog, Gossipblog… il loro successo, però non è bastato e, già lo scorso 22 dicembre, i blogger della piattaforma hanno perso la possibilità di pubblicare, avvertiti soltanto da poche righe di posta elettronica.
Come riportato dalle agenzie, il fondo lussemburghese ICS Securites, che controlla Blogo al 100%, ha deciso di non ricapitalizzare la società; l’amministratore delegato Edoardo Negri, nominato a maggio, ha portato richiesta di fallimento al Tribunale di Milano, la nomina del curatore fallimentare è attesa nei prossimi giorni.
Quando suona la campana non suona mai per una persona sola, ha scritto qualcuno, e noi vogliamo stringerci ai professionisti di Blogo con tutto il cuore.

No man is an island,
entire of itself,
Every man is a piece of the continent,
a part of the main.
If a clod be washed away by the sea,
Europe is the less.
As well as if a promontory were.
As well as if a manor of thy friend’s
or of thine own were:
any man’s death diminishes me,
because I am involved in mankind,
and therefore never send to know for whom the bell tolls; 
it tolls for thee. 

John Donne

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: