Get a site

Anche i pesci piangono. Per non parlare dei pescatori…

È ‘Anche i pesci piangono’ (Italia, 2017), di Francesco Cabras e Alberto Molinari, il cortometraggio vincitore del premio cinematografico Mario Mancini, assegnato nell’ambito della Festa del Cinema di Mare 2019. La kermesse, giunta alla quarta edizione, è dedicata ai cortometraggi che raccontano il rapporto tra l’uomo e la navigazione; nell’ambito dell’edizione di quest’anno, tenutasi a Castiglione della Pescaia dall’11 al 15 settembre, è stato anche inaugurato il Premio Guido Parigi, assegnato per il 2019 a ‘Con i pescatori pugliesi, tra multe e quote per il pescespada’, video reportage di Luciana Coluccello, selezionato come miglior corto di taglio giornalistico. Il premio Mancini, dedicato al giornalista de La Nazione scomparso nel 2017, particolarmente sensibile ai problemi del mare e dei pescatori, è andato al corto di Molinari e Cabras perché esso

“Girato nella Puglia meridionale, (…) è la ricostruzione, attraverso interviste a pescatori e ricercatori, della vicenda dell’Adriatico, un mare che fino a pochi decenni fa custodiva nelle sue acque un patrimonio di ricchezza e biodiversità e che oggi si ritrova impoverito e malato a causa, soprattutto, dell’eccessivo impatto esercitato da metodi di pesca aggressivi, come lo strascico di fondo. Non a caso, è il mare più sfruttato al mondo e da solo sostiene il 50% della pesca italiana. A fare da colonna sonora i musicisti pugliesi Dario Muci e Rachele Andrioli che, interpretando ballate tradizionali, raccontano della vita di mare di una volta. Il tutto nella cornice dei luoghi più caratteristici e incantevoli della Puglia. Il film è visibile per intero su Vimeo.” (dal profilo Facebook di Ganga Film).

Ideato da Domitilla Senni, ‘Anche i pesci piangono’ è stato prodotto da MedReAct, Adriatic Recovery Project, la citata Ganga Film.
Con riguardo, invece, a ‘Con i pescatori pugliesi, tra multe e quote per il pescespada’, Luciana Coluccello e Simone Di Tella, a suo tempo intervistati dai giornalisti della trasmissione ‘La Gabbia’, hanno dichiarato: «Ci siamo imbarcati per tre giorni e due notti con i pescatori di Monopoli per toccare con mano le difficoltà che devono affrontare giorno dopo giorno. Dalla burocrazia sempre più pesante, alle multe non commisurate, alla preoccupazione per le quote pesce spada che sta per fissare l’Unione Europea».

Sia ‘Anche i pesci piangono’, sia ‘Con i pescatori pugliesi, tra multe e quote per il pescespada’ sono stati premiati da Enrico Vanzina, sabato scorso, al cinema Castello di Castiglione della Pescaia (Gr), alla presenza dei registi Alberto Molinari e Luciana Coluccello; i riconoscimenti, un premio in denaro di 1000€ per il premio Mancini e un faro in ceramica realizzato dall’artigiano castiglionese Mariano Venzo per il premio Parigi, sono stati assegnati entrambi da una giuria presieduta dal critico cinematografico e curatore della manifestazione Claudio Carabba e composta da: Patrizia Guidi, direttrice della Biblioteca Italo Calvino di Castiglione della Pescaia; Alberto Lastrucci, direttore del Festival dei Popoli Simonetta Grechi, direttrice del Clorofilla Film Festival e Michele Tognozzi, direttore della rivista “Fare vela” e direttore sportivo del Club velico Castiglione della Pescaia.
La Festa del Cinema di Mare si è conclusa ieri, 15 settembre,  con la proiezione de ‘Diario di Tonnara’, documentario presentato dal regista Giovanni Zoppeddu, e, a seguire, con la proiezione di ‘Wolf call’, thriller ambientato in un sottomarino, esordio alla regia del francese Antonin Baudry.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: