Get a site

David di Donatello, MioCinema e Moviement Village. In attesa di tornare in sala.

  • Si terrà quest’oggi, 8 maggio 2020, la sessantacinquesima Cerimonia d’assegnazione dei premi David di Donatello; a questo link il post con tutte le candidature, aggiornato poi alle vittorie. Certo, sarà una cerimonia particolare, caratterizzata dalle note contingenze. Non ci sarà pubblico in teatro, né saranno i David ad essere consegnati brevi manu: i professionisti in odor di statuetta, gli attori, le attrici saranno collegati allo studio 2 di via Teulada attraverso internet. La regia sarà curata da Maurizio Pagnussat, per la conduzione di Carlo Conti. Diretta su Rai 1 e Rai Movie, a partire dalle 21.25. In contemporanea con la cerimonia d’assegnazione, le sale cinematografiche italiane riaccenderanno, per una sera, insegne e schermi, in attesa della riapertura e di un ritorno alla normalità. Il flash mob è organizzato dall’Associazione nazionale esercenti cinema, con hashtag #riaccendilcinema; Mario Lorini, presidente dell’Anec, ha dichiarato: “Le sale cinematografiche italiane riaccendono le proprie luci con l’augurio di un ritorno alla piena normalità a nome di tutta l’industria del cinema. Vogliamo lanciare un segnale importante per ricordare a tutto il pubblico che le sale cinematografiche ci sono e attendono il momento giusto per riaprire. In quel momento, avremo bisogno di tutto il calore e la passione dei nostri spettatori”.
  • Il responsabile del MiBact, Dario Franceschini, durante un’informativa alla Camera, ha dichiarato: “Pensiamo a una Netflix della cultura italiana, che consenta di offrire on line ciò che non si può usufruire dal vivo, naturalmente a pagamento”.
  • ‘MioCinema’ è la prima piattaforma digitale che mette al centro sala cinematografica, pubblico e soprattutto prodotti di qualità. Da lunedí 18 maggio, cliccando su www.miocinema.it, si potrà acquistare ‘Les Misérables’ di Ladj Ly (primo film disponibile) al costo di 7 euro, segnalando al contempo il proprio cinema abituale, quello sotto casa, con il codice d’avviamento postale:  al cinema andrà il 40% circa del biglietto. Una volta indicato il proprio cinema, peraltro, sarà possibile consultare l’offerta di film in premium video on demand e quelli della library on demand, accuratamente selezionati e tematizzati. All’iniziativa, promossa da Andrea Occhipinti (Lucky Red), Antonio Medici (Circuito Cinema), Gianluca Guzzo (My Movies), hanno per ora aderito 75 sale, pari a 200 schermi; l’obiettivo, però, è di arrivare entro il 18 a cento sale, pari a sette milioni di spettatori potenziali. Per i film usciti in sala, miocinema rispetterà la finestra di legge di 105 giorni ma potrà offrire al suo pubblico, oltre a contenuti extra, film d’autore passati ai festival, che non hanno avuto possibilità veruna di trovare una distribuzione (cosa che capita purtroppo spesso). Dopo ‘Les Misérables’, la piattaforma offrirà a scadenza settimanale, ‘Dopo il matrimonio’, ‘Il meglio deve ancora venire’ e ‘Matthias & Maxime’, di Xavier Dolan. Nel caso di ‘Les Misérables’, l’acquisto del biglietto darà diritto ad accedere anche alla visione di alcuni film Palma d’oro degli anni scorsi, ad un prezzo alquanto vantaggioso. 
  • Nasce anche Moviement Village. È un progetto nazionale che, stando alle dichiarazioni di Luigi Lonigro, presidente nazionale distributori Anica, punta a rimettere in rete “tutte le arene già esistenti e attive, circa cento; riattivare quelle che non facevano programmazione, circa ottanta, piú strutture multifunzionali come i cinevillage. L’obiettivo è raggiungere un minimo duecento  strutture all’aperto”. Per ogni cento arene attivate, si stima un impiego di circa seicento addetti e lavoratori direttamente implicati per arrivare, grazie all’indotto generato, fino a tremila unità. Ideato dall’Anec con la partecipazione di Anica, sezione distributori e produttori, con Accademia del cinema italiano David di Donatello, Moviement Village ha il sostegno della Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Mibact, il patrocinio di Anci e la collaborazione di Anac, 100Autori e Nuovo Imaie; partecipano anche l’Associazione Presìdi del libro, Associazione Librai Italiani, Cepell – Centro per il Libro e la Lettura. Nelle strutture all’aperto saranno programmati una selezione di titoli usciti prima del lockdown, molti altri usciti direttamente sulle piattaforme (‘Trolls World Tour’, ‘Tornare’) e, grazie alla collaborazione con i David, le opere candidate e premiate dall’edizione 2020. Soltanto nei cinema “si vedranno i nuovi blockbuster più attesi, come ‘Tenet’ di Christopher Nolan o Mulannella versione live action”.
  • Tutte queste iniziative, si badi, nella concreta speranza e prospettiva che le sale cinematografiche possano ripartire entro l’estate, previa l’approvazione dei protocolli di sicurezza su cui il Governo sta lavorando. Come si sa, a causa dei problemi connessi al Covid-19, c’è stata la chiusura di oltre quattromila schermi in tutta Italia e la sospensione dal lavoro di oltre seimila addetti diretti.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: