Get a site

brevi dai media (68)

Aggiornamento 27 luglio: siglato il via libera dagli azionisti Disney, investendo 71,3 miliardi di dollari, rileva gli asset d’intrattenimento di 21st Century Fox, gli studi cinematografici e televisivi di Twentieth Century Fox, le reti via cavo (tra cui Fx e National Geographic Channel), Star India, il 39% di Sky e la maggioranza del servizio streaming Hulu.
Aggiornamento 30 giugno: gli azionisti di Walt Disney e 21st Century Fox voteranno sull’accordo tra le due società il prossimo 27 luglio e dovrebbero votare a favore, stante il suggerimento fornito loro dai rispettivi consigli d’amministrazione.
Aggiornamento 27 giugno: l’Antitrust degli Stati Uniti ha autorizzato l’acquisizione degli asset di Fox da parte della Walt Disney Company, a patto che quest’ultima rinunci a ventidue reti sportive regionali. L’azienda di Mickey Mouse si è detta disponibile a farlo. Secondo il Wall Street Journal, quelli di Comcast si stavano già organizzando…
Aggiornamento 22 giugno: la Walt Disney è disposta a fare disinvestimenti di asset 21st Century Fox capaci di generare fino a un miliardo di dollari di utili, al fine di ottenere l’approvazione delle autorità competenti al suo accordo con il colosso di Murdoch. In precedenza si era detta disposta a cedere asset capaci di registrare utili per 500 milioni di dollari. Disney due giorni fa ha alzato la sua offerta, battendo Comcast, per aggiudicarsi asset di Fox tra cui Sky, Star India, studi cinematografici e televisivi, reti via cavo dedicate all’intrattenimento e la quota nel servizio di video in streaming Hulu. Alla nuova proposta, accettata da Fox, la controllante di NBC Universal dovrebbe reagire alzando a sua volta la sua proposta. (Fonte: Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)

  • Dopo l’offerta già presentata e le successive proposte di Comcast, Walt Disney Company ha deciso di rilanciare l’acquisizione di 21st Century Fox mettendo sul piatto 71,3 miliardi di dollari (38 dollari ad azione, dieci in piú rispetto a dicembre), che diventano 85,1 miliardi includendo l’assunzione di 13,8 miliardi di dollari di debito.
    In una nota, i funzionari della Fox hanno affermato che l’accordo con la casa di Topolino “è superiore all’offerta” presentata da Comcast e si sono detti “convinti che l’unione degli asset*di 21st Century Fox con Disney creerà una della maggiori e piú innovative società al mondo”. Gli azionisti di Fox possono scegliere di accettare la nuova offerta fino a un massimo del 50% in contanti; l’eventuale acquisizione dovrà passare al vaglio del Dipartimento di Giustizia Usa; nel Regno Unito, Matt Hancock, Segretario alla Cultura, ha annunciato che i termini dell’offerta riguadante la cessione degli asset di Sky News da parte di 21st Century Fox a Walt Disney soddisfano i criteri richiesti per l’approvazione dell’offerta di Fox per il 61%  che non è ancora in suo possesso. La decisione finale avrà luogo il 4 luglio, dopo una quindicina di giorni di consultazioni pubbliche.
  • A causa della nuova situazione relativa ai diritti televisivi sul calcio nel nostro Paese, Sky non ha invece rinnovato il contratto a Fox Sports Italia, che chiuderà il segnale italiano il prossimo 30 giugno. Alla domanda se siano state avviate trattative con altri operatori, la risposta del gruppo è “no comment“. Ovvio, invece, che i diritti in essere saranno ceduti ad altri. Si sta ragionando sulle possibili uscite o ricollocazioni di personale e dirigenti. Ecco il comunicato ufficiale:

Il 30 giugno 2018 finisce la storia del canale tv Fox Sports in Italia.
In questi cinque anni Fox Sports è diventato una piacevole consuetudine per gli appassionati di sport, diventando la casa dei migliori Top Player del calcio internazionale e degli sport americani.
Dall’agosto 2013, abbiamo raccontato un’infinità di grandi e piccole storie di sport. Tra le più belle ed emozionanti la favola del Leicester City di Claudio Ranieri fino all’incredibile vittoria del titolo di Campione d’Inghilterra nel 2016. Giornata dopo giornata abbiamo seguito l’infinita sfida tra Messi e Cristiano Ronaldo per il trono di miglior giocatore del mondo, abbiamo fatto scoprire al grande pubblico il calcio africano, trasmesso eventi di culto come i Darts o il Super Bowl, abbiamo ridato dignità televisiva alla grande boxe seguendo dall’inizio l’ascesa del nuovo Campione dei pesi massimi Anthony Joshua.
Siamo entrati nelle case degli appassionati con uno stile nuovo, contraddistinto da grande professionalità, ma allo stesso tempo fresco, giovane e brillante, “senza cravatta” come scherzando lo abbiamo definito tra noi. Ci siamo riusciti grazie alla passione dei nostri giornalisti e commentatori e di tutta la squadra di Fox Networks Group Italy che da dietro le quinte ha sostenuto e valorizzato il canale e i suoi contenuti.
Alla nostra passione si è aggiunta quella di tutti coloro che ci hanno seguito sulle piattaforme che ci hanno ospitati in questi anni: sarà un vero peccato per noi non avere più l’opportunità di poter vivere insieme le emozioni del grande sport. A tutti quelli che hanno fatto il tifo per noi va il nostro ringraziamento più sentito, per il sostegno e il confronto continuo in questa avventura entusiasmante arrivata alla fine.
Grazie a tutti.

*Gli asset in questione riguardano gli studios di 20th Century Fox, il network via cavo di Fx e i canali di sport regionale, Sky plc, Star India e la quota di Fox di un terzo nel servizio streaming Hulu. Nell’accordo non sono inclusi Fox News, Fox Sport 1, il network broadcast di Fox o le sue azioni tv, che dovrebbero confluire in una nuova società, soprannominata ‘New Fox’.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: