Get a site

per grandi e per piccini (18)

  • ‘Sottosopra’, primo graphic novel ufficiale della serie Netflix ‘Stranger Things’, sarà nelle librerie italiane il 20 giugno prossimo venturo, ad anticipazione di quel 4 luglio 2019 che segnerà l’esordio della terza stagione televisiva. Il libro a fumetti vedrà la luce in cento pagine, per i tipi di Magazzini Salani, marchio di Adriano Salani Editore (Gruppo editoriale Mauri Spagnol), firmato da Jody Houser e disegnato da Stefano Martino in cui si racconta quello che è successo a Will Byers nel mondo alternativo del Sottosopra, un luogo esistito finora solo nei peggiori incubi o nelle più terribili allucinazioni.
  • A Flavio Magno Aurelio Cassiodoro Senatore, Cassiodoro per gli amici, politico, letterato e storico calabrese del IV secolo, è invece interamente dedicato un altro graphic novel, ‘Cassiodorus the Great. Writer, politician man of faith’, disegnato e sceneggiato da Ottavio De Angelis e Stefano Voltolini, con testi di don Antonio Tarzia tradotti in inglese da Adele Dorothy Ciampa. L’opera, realizzata grazie alla sinergia tra Regione Calabria e associazione Centro Culturale Cassiodoro, è stata presentata lunedí 10 giugno, alle ore 12, nella sala oro della Cittadella regionale a Catanzaro. Nell’ambito della conferenza, don Tarzia ha annunciato un gemellaggio tra Squillace e Ravenna, dove Cassiodoro visse per dieci anni, rivestendo cariche importanti, ed ha proposto la realizzazione di un Parco cassiodoreo per dare vita ad un progetto ampio che metta a sistema la filosofia del grande letterato, attraverso la conoscenza dei luoghi, del suo pensiero e degli studi che hanno riguardato anche la medicina naturale e la sana alimentazione.
  • Qualche giorno prima, il 24 Maggio, presso l’Auditorium dell’Istituto d’Istruzione Superiore “N. Pizi” di Palmi, si è svolta la presentazione dell’opera a fumetti ‘La ‘ndrangheta è anche femmina… e non è bella’, ispirata ad una storia di affido di minore appartenente a una famiglia di ‘ndrangheta. Il fumetto è stato realizzato dagli studenti del Liceo Scientifico, prendendo spunto dal volume omonimo nel quale lo psicologo Giuseppe Laganà, dopo aver analizzato per anni i ruoli e le funzioni della donna all’interno delle famiglie di ‘ndrangheta, ha raccolto le esperienze di coppie che hanno sperimentato l’affido familiare di minori appartenenti a famiglie di ‘ndrangheta. Come si ricorderà, il tema dell’affido di minori provenienti da famiglie mafiose è stato trattato anche di recente dalla televisione, nella fictionLiberi di scegliere‘. I realizzatori del fumetto, tutti studenti del “Pizi”, sono stati guidati dal docente di Disegno e Storia dell’Arte, prof. Francesco Maria Ferrari; i ragazzi hanno studiato le sembianze e le inquadrature, rielaborato testi e dialoghi, disegnato ed inchiostrato, realizzato il layout finale con le scritte nei ballon, fino alla reinterpretazione grafica della copertina.
  • Ancora lunedí, a Padova come a Napoli, è stata ricordata Silvia Ruotolo, vittima innocente della mafia e dedicataria del presidio di Libera Padova. Nella città veneta è stata inaugurata la mostra di fumetti dedicata a Silvia, a cura della casa editrice padovana BeccoGiallo, Festival BeComics! e Libera, risultato dei laboratori tenuti nelle scuole del veneto dal fumettista Giacomo Taddeo Traini. Presente all’inaugurazione anche Francesco Clemente, figlio di Silvia, che all’epoca dei fatti aveva solo cinque anni. A Napoli, presso la libreria “Io ci sto”, c’è stata la presentazione del libro a fumetti (anche detto graphic novel) ‘Silvia Ruotolo – Tutto ciò che libera, tutto ciò che unisce’; oltre all’autore Giacomo Taddeo Traini, sono intervenuti Fabio Giuliani, referente regionale di Libera Associazioni Nomi e Numeri Contro le Mafie, ed il già citato Francesco Clemente, figlio di Silvia.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: