Get a site

spicchi d’arte tra baffi di storia (43)/ per grandi e per piccini (12)

  • La nobile città di Matera nel 2019 sarà Capitale italiana della Cultura e sede d’innumerevoli eventi; sarà sufficiente un “passaporto” da 19 euro per fruirli tutti. L’ha annunciato Paolo Verri, direttore della Fondazione Matera-Basilicata 2019, presentando il programma di ‘Matera Capitale europea della Cultura’.
  • Tornano sabato 22 e domenica 23 settembre le Giornate Europee del Patrimonio, organizzate dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, con oltre 1.200 iniziative. Il tema scelto dal Consiglio d’Europa per questa edizione è “L’arte di condividere”; da segnare la visita al Parco Archeologico dell’Appia Antica, con aperture e iniziative speciali, la passeggiata reale lungo il percorso dell’Acquedotto Carolino alla Reggia di Caserta, la conferenza itinerante dedicata a Iside e al suo culto nella necropoli di Cappella nel parco archeologico dei Campi Flegrei, le gemme d’archivio all’Archivio di Stato di Siracusa, il percorso laurenziano al Museo di Casa Martelli a Firenze, le Passeggiate Gabine alla scoperta dell’antica città di Gabii, le aperture straordinarie con visite guidate gratuite agli Horrea Agrippiana sul Palatino, la camminata alla scoperta della Venezia minore, le visite guidate sulla vita di Federico II a Castel del Monte, il Petit Tour tra i musei del Polo Museale della Basilicata alla mostra “Vite scrutate. Fatti e persone tra gli anni Quaranta e Sessanta del Novecento nei documenti della Questura” all’Archivio di Stato di Ascoli Piceno.
  • Eric Schmidt ex Ceo di Google, ha profetizzato che internet si dividerà in due entro il 2028. Una rete sarà guidata dagli Usa, un’altra, nuova, dalla Cina. Ci saranno due mercati ma, nei prossimi anni, secondo Schmidt, ci sarà una predominanza di prodotti e servizi made in China.
  • La mostra ‘Il mondo di Jacovitti’, curata da Dino Aloi e Silvia Jacovitti, celebrerà i sessant’anni di carriera del fumettista al Centro Saint – Benin ad Aosta, dal 26 ottobre 2018 al 28 aprile 2019. Da Cocco Bill a Chicchirino, da Occhio di Pollo a Zorry Kid, da Tom Ficcanaso a Tarallino, Cip l’arcipoliziotto, Jack Mandolino…250 disegni originali, tra cui 60 disegni di figurine realizzate nel 1954 per l’albo de Il Vittorioso ‘Genti d’ogni Paese’ in cui l’estro di Jacovitti spazia nei 5 continenti raffigurando a modo suo ogni popolo, veri esempi di calligrafismo disegnato. L’allestimento è organizzato dall’assessorato alla cultura della Val d’Aosta.
  • Comincia il 13 ottobre, invece, la mostra dedicata ai centodieci anni dalla prima uscita del ‘Corriere dei Piccoli’. Era il 27 dicembre 1908; il primo numero costava dieci centesimi ed era presentato da apposita dicitura come “supplemento illustrato del Corriere della Sera”. Alcuni precursori italiani c’erano stati, per esempio il “Giornale per i bambini”, dov’era nato Pinocchio, ed il “Giornalino della domenica” di Vamba, dove appariva il “Giornalino di Gianburrasca”). Il Corriere dei Piccoli fu progettato da Paola Lombroso, figlia di Cesare, in collaborazione con Silvio Spaventa Filippi.
  • I giovani al di sotto dei venticinque anni, dalla prossima stagione, potranno entrare alla Scala acquistando i biglietti a 2 euro. Il ministro Alberto Bonisoli, responsabile del MiBact, ha dichiarato che il progetto è stato proposto alle altre 14 Fondazioni Liriche e tutte hanno aderito. Per la Scala sono già state individuate 15 opere e 7 balletti, per i quali saranno messi in vendita i ticket a prezzo speciale per un totale di 2.200 posti.
  • Pixar in fundo, è concepita per festeggiare trent’anni d’animazione la mostra ‘Pixar. 30 anni d’animazione’, curata da Elyse Klaidman e, per l’edizione italiana, da Maria Grazia Mattei; la prima edizione ha debuttato al Moma di New York, le edizioni successive e il tour internazionale saranno a Roma, al Palazzo delle Esposizioni, nell’unica tappa italiana, dal 9 ottobre al 20 gennaio. 400 opere, dal 1986 ai giorni nostri, raccontate in tre sezioni (Personaggi, Storie, Mondi), in un tripudio di disegni a matita e pennarello, dipinti in acrilico, guazzo e acquarelli, dipinti digitali, calchi, modelli fatti a mano. Alcuni titoli? ‘Tin Toy’, ‘Toy Story’, ‘Monsters & Co.’, ‘Alla ricerca di Nemo’, ‘Cars’, ‘Inside Out’, ‘Coco’, ‘Gli Incredibili 2’.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: