Get a site

spicchi d’arte tra baffi di storia (81)

  • aggiornamento: è stato presentato quest’oggi il programma del Teatro alla Scala. Con la Stagione 2021/2022, torna la grande programmazione: 13 allestimenti d’opera, tra cui 9 nuove produzioni e 3 spettacoli mai visti a Milano, e 7 titoli di balletto alternando classici e nuove creazioni. L’apertura con Macbeth di Giuseppe Verdi, diretto da Riccardo Chailly, conferma la centralità della tradizione italiana, ma si ascolteranno anche capolavori del repertorio francese, russo, austriaco, tedesco, inglese. I cast presentano un panorama completo dei più grandi interpreti del nostro tempo ma offrono spazio anche ai migliori giovani che si affacciano alla professione. Scopri gli spettacoli e le formule di abbonamento, con nuove proposte in vendita dal 21 giugno. Consulta il calendario sfogliabile e l’opuscolo abbonamenti. (dal sito)
  • Debutta quest’oggi, 31 maggio, ITsART, la piattaforma concepita per proporre la cultura italiana nel nostro Paese e nel mondo (rileggi). Oltre 700 contenuti, tra musica, arte, danza, teatro, storia, “un palcoscenico virtuale che si aggiunge a quello reale per moltiplicare il pubblico, nella consapevolezza che la fruizione digitale non potrà mai sostituirsi a quella dal vivo” (D. Franceschini). Luoghi iconici d’Italia si offriranno al pubblico come palcoscenici esclusivi di concerti come quello dalla Santa Cecilia Digital Season dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta dal Maestro Antonio Pappano che esegue il Concerto per violino di Felix Mendelssohn con Maxim Vengerov al violino e la Sinfonia Wq 183 n. 1 di Carl Philipp Emanuel Bach – e Cosmoconcearth, il concerto jazz di Sainkho Namtchylak e Gavino Murgia alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea. Sarà poi la collaborazione con il Parco Archeologico di Pompei ad immergerci in uno dei siti archeologici piú prestigiosi del nostro paese, Oplontis, dove Alessandro D’Alatri ha realizzato in esclusiva per ITsART un cortometraggio che porterà il pubblico nel cuore del dramma per musica di Claudio Monteverdi ‘L’incoronazione di Poppea’. Annunciati da tempo altri appuntamenti, come ‘In questa storia che è la mia’, di Claudio Baglioni (2 giugno) e il Maggio Musicale Fiorentino con ‘La forza del destino’ di Giuseppe Verdi, diretto da Zubin Mehta con la regia di Carlus Padrissa di La Fura dels Baus (6 giugno). Sempre per il Maggio Fiorentino su ITsART arriva il 21 giugno il primo live streaming con il concerto sinfonico su musiche di Brahms diretto da Mehta e con la partecipazione del pianista Daniil Trifonov. Per accedere non occorre abbonamento. I contenuti saranno fruibili da pc, smartphone e tablet all’indirizzo www.itsart.tv. I contenuti a pagamento sono acquistabili singolarmente.
  • È della scorsa settimana una notizia bellissima: i ragazzi del Cinema America hanno ottenuto la riapertura del cinema Troisi, dopo due anni di restauro, a partire dal prossimo settembre. La notizia è stata ripresa anche da Variety, per la penna, ehm… il mouse di Nick Vivarelli, il quale cosí s’è espresso: «Il 30 settembre, in un edificio di epoca fascista nel centro di Roma, è prevista l’apertura di una nuova sala cinematografica all’avanguardia, il Cinema Troisi, un evento ricco di significati simbolici. Il proiettore è 4K di ultima generazione; il suono Dolby 7.1 surround; il bar/bistrot servirà cibo gourmet; e i lussuosi 300 posti a sedere del locale sono della stessa tonalità di marrone delle magliette indossate dai membri del collettivo di attivisti e appassionati di cinema noto come “i ragazzi del Cinema America” ​​che lo gestiscono. Nel 2019 sono stati attaccati dai neofascisti, suscitando un’ondata di sostegno, tra gli altri, da Francis Ford Coppola, Alfonso Cuarón, Keanu Reeves, Guillermo del Toro e Spike Lee. Nel 2012 i ragazzi hanno occupato il cinema America del cinema nel quartiere alla moda di Trastevere a Roma che gli sviluppatori volevano demolire e trasformare in un parcheggio e un condominio. Sono stati sfrattati dalla polizia nel 2014 e successivamente hanno iniziato a gestire arene estive all’aperto in Piazza San Cosimato a Trastevere e in altri due spot, proiettando film vintage o di seconda e terza visione gratuitamente – per i quali pagano un canone di locazione – a sale solitamente affollate.» Quanto a loro, i ragazzi del Cinema America, si limitano a ricordarci quanto segue: «Vogliamo portare il cinema dove il cinema non c’è. Vogliamo riaprire le sale cinematografiche salvandole dall’abbattimento e dalla speculazione. Coi nostri proiettori, vogliamo far conoscere il grande schermo alle nuove generazioni. Col vostro aiuto, abbiamo organizzato centinaia di proiezioni gratuite sotto le stelle per Il Cinema in Piazza e riapriremo a breve lo storico Cinema Troisi a Roma, dopo quasi due anni di lavori di restauro. Ma non vogliamo di certo fermarci qui! Dona il tuo 5×1000 al Piccolo America: il grande schermo ti ringrazierà! Il codice è 97811440581»
  • Ancora un ricordo di Carla Fracci. È ‘Carla’, infatti, di Emanuele Imbucci, il primo film tv che le viene dedicato, in onda prossimamente su Rai 1. È una coproduzione Rai Fiction – Anele, prodotta da Gloria Giorgianni con Fabio Scamoni, con Alessandra Mastronardi nel ruolo della Fracci; muove le mosse dall’autobiografia ‘Passo dopo passo – La mia storia’ (Arnoldo Mondadori Editore, 2013) ed è stato realizzato con la consulenza della diretta interessata, del marito Beppe Menegatti e della loro collaboratrice storica Luisa Graziadei. Le riprese sono state effettuate a Roma, Orvieto e, per la prima volta nella storia, al Teatro alla Scala di Milano.
  • Oggi, 31 maggio 2021, Alida Valli avrebbe compiuto cento anni. La Cineteca di Bologna le dedica una giornata di festeggiamenti al cinema Lumière, con quattro film che ne hanno segnato la carriera e con il nuovo documentario che Mimmo Verdesca le ha dedicato. Una maratona da mattina a sera: alle 10.30 l’attrice giovanissima nel ‘Piccolo mondo antico’ (1941) di Mario Soldati; alle 14 la ‘Strategia del ragno’ (1970) di Bernardo Bertolucci, con i colori di Vittorio Storaro tornati all’antico splendore grazie al restauro; alle 15.45 ‘Senso’ (1954),di Luchino Visconti; alle 18.15 la sua consacrazione internazionale, al fianco di Orson Welles, nel ‘Terzo uomo’ (1949) di Carol Reed. Alle 20.30, infine, il nuovo documentario ‘Alida’, firmato da Mimmo Verdesca.
  • Il pugile Mike Tyson sarà impersonato da Trevante Rhodes (‘Moonlight’, 2016) nella serie ‘Iron Mike’, prodotta da Hulu. Rhodes sarà anche produttore del progetto, le cui riprese inizieranno entro quest’anno. La serie consterà di otto episodi; è stata scritta da Steven Rogers (‘Tonya’ (2017) e nasce dall’intento d’indagare sulla biografia di Tyson. Il quale Tyson, tuttavia, non ha gradito, anche perché Hulu non avrebbe nemmeno chiesto il suo consenso per la realizzazione della serie; il pugile l’ha definita “un’approvazione culturale indebita” e ha pubblicato su Instagram una foto in cui mostra il simbolo del divieto su Hulu con l’hashtag #boycotthulu. Sarà egli stesso produttore, nondimeno, di un’altra miniserie su di lui, con protagonista Jamie Foxx.
  • Discovery Italia annuncia che discovery+, il servizio streaming del gruppo Discovery, il solo e unico dedicato al real life entertaiment e ai contenuti “non-fiction”, sarà disponibile dal 1° giugno su Amazon Prime Video Channels in Italia. discovery+ è stato lanciato nel mondo lo scorso gennaio, incluso in Italia, e già dallo scorso aprile è disponibile anche su tutti i dispostivi Amazon Fire Tv e sulle smart tv Fire Tv edition. Alessandro Araimo, Amministratore Delegato di Discovery Italia: «Il lancio di discovery+ su Amazon Prime Video Channels in Italia, primo mercato fuori dagli Stati Uniti, è un’ulteriore dimostrazione di ciò che il Ceo mondiale di Discovery, David Zaslav, ha recentemente affermato sul business italiano in occasione della presentazione agli analisti dei conti del primo trimestre: una strategia di sviluppo di lungo termine che poggia su una solida e significativa presenza e conoscenza di mercato, contenuti originali appetibili, talent locali forti, management preparato ed una diffusione sempre più ampia dei nostri brand». discovery+ offre la più completa library di programmi di real life entertainment disponibile ovunque: da programmi di lifestyle e reality show, agli eventi sportivi live, ma anche true crime, scienza, avventura, natura e tecnologia. Tra i titoli più attesi e seguiti: Love Island Italia, l’edizione italiana del primo dating reality interattivo globale, disponibile dal 7 giugno sulla piattafoma, Matrimonio a prima vista Italia, l’iconico reality show in cui tre esperti selezionano tre coppie di perfetti sconosciuti pronti a sposarsi, Alta infedeltà, lo scripted reality che mette in scena le diverse sfaccettature dell’amore infedele e Citizen Penn,il documentario-evento, con la regia di Tom Hardy, che racconta gli sforzi umanitari di Sean Penn e di un team di volontari ad Haiti in seguito al disastroso terremoto del 2010. Inoltre, gli abbonati potranno godere della versione completa della WWE, con incontri in diretta e in contemporanea con gli Stati Uniti ogni settimana. discovery+ dà inoltre la possibilità di accedere all’offerta sportiva unica di Eurosport, che include i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, tre tornei del Grande Slam di tennis – incluso il Roland Garros appena inaugurato a Parigi – ciclismo, sport invernali, basket e molto altro. discovery+ è disponibile su Amazon Prime Video Channels a €3.99 al mese. Il pacchetto che include anche i contenuti Eurosport ha un prezzo di €7,99 al mese. L’abbonamento può essere annullato in qualsiasi momento.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: