Crea sito

mister D e… la nouvelle cuisine all'ungherese

Riesco miracolosamente a fare un varco negli impegni di questo periodo per aggiornare la saga di Mr. D.
 Nell’ultima emozionante puntata avevamo visto il nostro eroe alle prese con uno strepitoso viaggio in Ungheria, ricco di soprese e… con qualche trama di Cupido in agguato.
Evidentemente alle trame di Cupido si erano aggiunte quelle di qualche altro nume, giacché la madre della garbata fanciulla già descritta, profittando del fidanzamento della figlia, aveva rivelato al nostro i segreti della cucina ungherese e delle loro teorie sull’alimentazione.
Tanto per cominciare, aveva esordito affermando “Qui in Ungheria cuciniamo latte e cipolla! Questo buono! In vostra terra si fanno latte e caffè. No buono!” La donna era inoltre solita fare la salsa di pomodoro con aggiunta di latte e facendola sovrastare da un letto di fettine di cipolla.
Vogliate adesso gradire una ricetta che Mr D. mi fece assaggiare. 
 
ZUPPA DI CECI ALLA MR. D
ingredienti per un musicista pazzoide e suo malcapitato coinquilino:

  • una lattina di ceci
  • un po’ di latte
  • una cipolla
  • pasta
  • spezie q.b.
  •  olio

Prendete la pentola, disponetevi un po’ d’olio e una cipolla sminuzzata in modo maniacale. Appena la cipolla sarà imbiondita leggermente, aggiungetevi il latte, regolandovi ad occhio, l’acqua, la pasta, i ceci e (mi pare, non vorrei sbagliare) un po’ di noce moscata.
Fate cuocere a fuoco lentissimo. Durante la cottura, ad libitum, potete aggiustare con ulteriori spezie, secondo il gusto (Mr D era particolarmente ghiotto di un peperoncino fatto in casa dalla nonna con le sue manine sante, voi regolatevi come credete).
A cottura ultimata, spegnete il fornello e lasciate decantare per tre minuti. Non mi ricordo se è necessario un altro po’ d’olio prima dello spegnimento del fornello, vedete un po’ voi.

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: