Get a site

zecchini d’oro tra topolini e dee

  • Desideriamo salutare con il cuore Valentina de Poli, che ha diretto il settimanale Topolino per oltre dieci anni. Auguri di buon lavoro al nuovo direttore responsabile, Marcello Lupoi, e al Direttore Editoriale Alex Bertani.
  • Sono state approvate dal Parlamento europeo, insieme con altre, alcune norme per proteggere i bambini dai contenuti che possono incitare alla violenza, all’odio e al terrorismo, anche su piattaforme come Netflix, Youtube e Facebook, mentre la violenza gratuita e la pornografia saranno soggette a limiti ancora piú severi. La legislazione non prevede un sistema di filtri al momento del caricamento di contenuti ma, su richiesta dell’Eurocamera, le piattaforme dovranno creare un meccanismo per consentire agli utenti di segnalare in modo semplice e trasparente i contenuti di questo genere e garantire una risposta rapida. Le indicazioni approvate oggi saranno trasmesse al Parlamento europeo per una votazione in prima lettura, poi al Consiglio per l’eventuale adozione; se adottate in via definitiva, entreranno in vigore il ventesimo giorno dopo la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e gli Stati membri avranno ventuno mesi per recepirla nella legislazione nazionale.*
  • Disney Channel compie vent’anni. Era, infatti, il 3 ottobre 1998 quando il mondo di Topolino approdava su Tele+ Digitale, per spostarsi a Sky il 31 luglio 2003, anche a seguito alla fusione di Tele+ con Stream; dall’8 dicembre 2008 al 30 settembre 2016 è stato visibile anche su Mediaset Premium**. Da quel lontano 1998, Disney Channel Italia non ha fatto che proporre capolavori nati al cinema come ‘il Re Leone’, ‘Timon e Pumba’, ‘Aladdin’, ‘La Sirenetta’ e dar vita a prodotti pensati per la televisione come ‘Kim Possible’, ‘Phineas e Ferb’, ‘Hannah Montana’, ‘Zack e Cody al Grand Hotel’ ‘Raven’, ‘Cory alla Casa Bianca’, ‘I Maghi di Waverly’, ‘Buona Fortuna Charlie’ e ‘Jessie’, ‘Il Mondo di Patty’, ‘Violetta’, ‘Soy Luna’, ‘High School Musical’, ‘Camp Rock’ , ‘Descendants’ e tanti altri. Disney Channel è anche made in Italy; basterà citare ‘Art Attack’, ‘Quelli dell’Intervallo’, ‘Quelli dell’Intervallo Café’, ‘Life Bites – Pillole di vita’, ‘In Tour’, ‘Alex & Co’. Sono nati su Disney Channel Italia, infine, volti come Massimiliano Ossini, Alvin e Giovanni Muciaccia.
  • Il canale DeAKids, invece, del Gruppo De Agostini, di anni ne compie dieci. Per la verità li ha compiuti ieri, lunedí, con una grande torta virtuale, le cui candeline sono state spente dai protagonisti di ‘Kally’s Mashup’, una delle teen comedy di maggior successo in tutto il mondo, in onda in prima visione dal lunedí al venerdì, alle ore 14.30, sul canale 601; a dicembre dovrebbe arrivare su Super. Dal 1° al 10 ottobre, alle 9.10, DeaKids trasmette ‘DeaKids Story’, trasmissione che ripropone alcuni appuntamenti istituzionali della rete, come ‘Xmakers’ o ‘Anastasia <3 Dance’; il 10 ottobre sarà trasmesso in prima visione il film ‘I Minions’, che insegna ai bambini cosa succede quando il potere cade nelle mani sbagliate. Al genetliaco di DeaKids partecipano anche ‘L’Officina dei Mostri’, giunta alla quinta stagione, prodotta da DeaKids con il disegnatore Matteo Cremona e il modellatore Marco Falatti, ‘Kaeloo’, serie animata francese con protagonista un simpatico ranocchio, giunta alla terza stagione, e ‘The Legendaries’, avventura fantasy che propone in video le avventure a fumetti di un gruppo d’ eroi.
  • Quanto allo ‘Zecchino d’Oro’, esso andrà in onda a partire dal 10 novembre, per quattro sabati, con una strepitosa finale il 1° dicembre su Rai 1, ovviamente dall’Antoniano di Bologna. La conduzione sarà affidata a Francesca Cialdini, spalleggiata da Gigi e Ross. La direzione artistica sarà di Carlo Conti.

*È necessario chiarire che oggi, a Strasburgo, si è anche deliberato per restringere la pubblicità ad un massimo del 20% del tempo di trasmissione giornaliera tra le 6 e le 18, con possibilità per l’emittente di adattare la propria offerta pubblicitaria, del 20% tra le 18 e mezzanotte. La modifica alla legislazione prevede anche che le piattaforme di audiovisivi abbiano nei loro cataloghi almeno il 30% di contenuti europei e che questi “siano posti in rilievo in modo opportuno”; i siti di video on demand, peraltro, dovranno contribuire allo sviluppo delle produzioni audiovisive europee investendo nei contenuti o contribuendo ai fondi nazionali.

**Inoltre, sulla TV di Fastweb è presente il servizio Disney Channel On Demand che offre i migliori programmi dei canali Disney presenti in Italia in tecnologia Video on demand via cavo e IPTV.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: