festival a confronto (72)

aggiornamento h 15: ecco

ROMICS 2021, poster ufficiale

il poster ufficiale di Romics 2021! Strizza l’occhio ad Alice nel Paese delle Meraviglie e al Bianconiglio…

La settantottesima Rassegna internazionale d’Arte cinematografica di Venezia è ancora in corso, che la Decima Musa la benedica e sempre la protegga! In questa sede, segnatamente, vogliamo occuparci di altri festival che, nel loro piccolo, rendono onore alla nobile arte cinematografica, ognuno con una sua personalità ed una sua visione.

  • Ci piace esordire ricordando che l’Italian Contemporary Film Festival (ICFF), festival del cinema italiano in Canada, ha celebrato i suoi primi dieci anni di alla Mostra del Cinema di Venezia. Dopo l’edizione 2021, che si è tenuta a Toronto e a Montréal e ha raggiunto oltre 50.000 persone con proiezioni drive-in ed eventi all’aperto, e su tutto il territorio canadese con una selezione di film online, l’ICFF è sbarcato a Venezia per premiare alcuni tra i vincitori dell’ultima edizione. L’evento, con partecipazione di Anica, ha fatto anche da fomite per una serie d’incontri con esperti nel settore cinematografico, creare nuove forme di collaborazione e lanciare l’ICFF Industry Days 2021, dedicato ancora una volta alla promozione delle co-produzioni tra Italia e Canada. È opportuno ricordare che ha presenziato anche Roberto Ciccutto, presidente della Biennale di Venezia.
  • Si svolgerà dal 17 al 19 settembre, a Torino, la prima edizione del Disabilità Film Festival, organizzato dall’Associazione Volonwrite Odv con il contributo del Ministero del Lavoro e in collaborazione con la Regione Piemonte ed il Comune di Torino, già pronto nel 2020, ma rimandato a causa della pandemia. Tre giorni di film, libri, musica e incontri per dimostrare ancora una volta come la persona con disabilità non sia “un difetto da includere” ma una “normalità diversa”, un essere umano con la sua storia personale, fatta di battaglie perse e di battaglie vinte. Tra gli invitati al festival Luca Trapanese, primo uomo single ad aver adottato una bimba down, Martina Caironi, pluricampionessa olimpica, Matteo Spicuglia, giornalista Rai autore di ‘Noi due siamo uno – Storia di Andrea Soldi, morto per un Tso’.
  • Vive invece a Cosenza, dal 13 al 15 settembre, al cinema San Nicola, la quinta edizione del ‘Laterale Film Festival, “punto di riferimento per opere e registi che si cimentano con i linguaggi cinematografici più visionari del panorama internazionale contemporaneo, con l’obiettivo di ridurre la distanza tra la sperimentazione artistica e il pubblico, attraverso una programmazione coraggiosa e innovativa. Per questo Laterale Film Festival apre gratuitamente le porte agli spettatori e consente loro di approcciarsi a cortometraggi insoliti, epifanie visive spesso considerate per pochi, che invece sono esperibili anche da una platea più vasta, come ha dimostrato l’importante partecipazione delle precedenti edizioni“. Cosí in una nota. Ventuno i corti selezionati a fronte di 780 lavori pervenuti; ad impreziosire l’edizione, prosegue la nota, la prima proiezione mondiale in sala del film breve ‘Himala: a dialectic of our time’ (2020) del regista filippino Lav Diaz, già Leone d’oro con ‘The Woman Who Left’(2016) alla 73ma edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Oltre alle proiezioni cinematografiche, il Festival proporrà paratesti e opere d’arte concettuale, a cura dell’associazione Laterale.
  • i-Fest® International Film Festival è un evento internazionale che propone con entusiasmo ed un attento sguardo verso il futuro il Cinema e le Nuove Tecnologie. Eventi, ospiti italiani ed internazionali, proiezioni, anteprime, retrospettive, workshop, masterclasscontest, digital experience, VR, mostre multimediali. Il Cinema, declinato nelle sue più ampie e molteplici forme, assume il ruolo di incredibile ed imprescindibile volano di cultura, divulgazione, conoscenza, sperimentazione, ispirazione, produzione creativa e rappresenta al contempo un importante strumento di incoming turistico. Nel 2021 i-Fest® si svolge dal 9 al 19 settembre, a questo link il sito ufficiale, con programma e ospiti.
  • Last but not least, la ventunesima edizione del Trieste Science+Fiction Festival si terrà a Trieste dal 27 ottobre al 3 novembre. Come si ricorderà, il Trieste Science+Fiction Festival è dedicato ai mondi della fantascienza e delle meraviglie del possibile; è organizzato dal centro ricerche e sperimentazioni cinematografiche e audiovisive La Cappella Underground con la collaborazione e il sostegno, tra gli altri, del MIC – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e PromoTurismo FVG. Il manifesto ufficiale dell’edizione è firmato da uno dei talenti dell’illustrazione italiana: Alessandro Pautasso, in arte Kaneda, e rappresenta la fantascienza vista e interpretata attraverso gli occhi di un bambino, con i viaggi nello spazio e le fantastiche incognite del futuro. La ventunesima edizione del Trieste Science+Fiction Festival si svolgerà in formula ibrida, in presenza a Trieste e online; a questo link il sito ufficiale.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: