Crea sito

Olympic dignity to videogames: what about blogging?

The International Olympic Committee recognized videogames as having the same dignity as the sport specialties commonly present at the Olympic Games. The videogames seem to require, they say, the same use of the reflexes and the same promptness requested within the traditional sports. This is not the place to discuss; a question, however, spontaneously arises: why not to raise, then, to the Olympic dignity the activity of those ones who update a blog with six different pages open together? The management/updating of a web diary/ magazine presupposes:
Il Comitato olimpico internazionale ha riconosciuto ai videogiochi la stessa dignità delle specialità sportive tradizionalmente presenti ai Giochi. Richiederebbero, i videogiochi, lo stesso uso dei riflessi e la stessa prontezza richiesti dagli sport tradizionali.
Non è questa la sede per discutere nel merito ma una domanda ci sorge spontanea: perché non elevare a olimpica dignità, a questo punto, anche l’attività di chi aggiorna un blog con sei diverse schermate aperte? Gestire un diario o una testata on line presuppone:

1. the writing of the post;
2. the comparison with what has already been written and with the global aesthetics of the blog;
3. data checking, in (at least) another page;
4. E- mail checking in another page again;
5. the SEO/SEM and social network management;
6. another page to check any possible piece of information, to avoid writing things that are out of date.
7. doing everything, please note, spite of whatever could happen to the pc motherboards and processor. That, from time to time, come to us by night, while in sleeping…
1. la scrittura del post;
2. il confronto con quello che si è già scritto e con l’estetica globale del blog;
3. la verifica dei dati su (almeno) un’altra schermata;
4. il controllo della posta elettronica su un’ulteriore schermata;
5. il presidio dei social network e gli aspetti SEO/SEM;
6. almeno un’altra pagina aperta per gli aggiornamenti, per evitare di scrivere cose ormai inattuali.
Il tutto, ovviamente, con buona pace della scheda madre e del processore del computer. Che, di quando in quando, ci vengono in sogno la notte…

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: