Get a site

a volte ritornano (33)

  • David Lynch è passato alla storia per ‘Eraserhead’, ‘I segreti di Twin Peaks’, ‘Velluto blu’, ‘The Elephant Man’. Quest’ultimo è in questi giorni di grande attualità dacché, restaurato da StudioCanal con la supervisione dello stesso Lynch, sarà nuovamente nelle sale italiane a partire da domani, lunedí 21 settembre, a quarant’anni dalla prima uscita. È la storia di John Merrick, piú correttamente Joseph Carey Merrick, un uomo vissuto nell’Inghilterra vittoriana, noto per una malattia che gli deformò la forma della testa e gli valse il soprannome di “uomo elefante”. È stato il maggior successo di pubblico di Lynch, realizzato in bianco e nero, premiato da diverse candidature all’Oscar, da tre premi BAFTA e da una candidatura al Golden Globe; il restauro di cui trattiamo è stato presentato al festival Il Cinema Ritrovato ed è adesso distribuito dalla Cineteca di Bologna.
  • Venendo a piú ameni argomenti, anche El Cid Campeador sta per tornare alla ribalta. Dopo aver incendiato la nostra fantasia in sede di letture adolescenziali e aver giuocato ruolo non secondario nella letteratura europea, don Rodrigo Díaz de Vivar, detto per l’appunto ‘El Cid’, diventa il protagonista di una serie che sarà disponibile su Amazon Prime Video entro la fine di quest’anno, in piú di 240 Paesi. Creata da José Velasco e Luis Arranz, prodotta da Zebra Producciónes e diretta da Adolfo Martínez, la serie spagnola vanta un cast che vede Jaime Lorente nel ruolo di Rodrigo, Lucía Guerrero nei panni di Doña Jimena, José Luis García-Pérez in quello di Re Ferdinando I (il Grande), Elia Galera nel ruolo della Regina Sancha La Bella, Carlos Bardem nei panni del Conte di León, Juan Echanove nei talari abiti del Vescovo, Alicia Sanz nel ruolo dell’Infanta Urraca, Fran Ortiz nei panni di Sancho VII (il Forte), Jaime Olías nel ruolo di Alfonso VI, Lucía Díez nel ruolo dell’Infanta Elvira, Pablo Álvarez nel ruolo di Orduño, l’antagonista di Ruy, David Castillo nel ruolo dello scudiero Lisardo e Álvaro Rico in quello di Nuño, insieme con Amr Waked, che interpreta il Sultano di Zaragoza Al-Muqtadir, e Zohar Liba, che interpreta Abu Bakr. Come si ricorderà, El Cid fu interpretato al cinema da Charlton Heston, nel 1961, con Sophia Loren nel ruolo della bellissima moglie Doña Jimena de Gormaz.
  • Anche ‘Il padrino – Parte III’(The Godfather: Part III) ha un anniversario che, a miglior ragione, non si può rifiutare: il trentesimo. Come ricordato da Vanity Fair, Francis Ford Coppola aveva promesso che un nuovo taglio del film avrebbe “riscattato” la denigrata performance di sua figlia Sofia. Come annunciato dalla Paramount, Coppola ha finalmente completato un nuovo montaggio de ‘Il padrino – Parte III’, la cui prima versione era stata considerata deludente da molti. ‘Mario Puzo’s The Godfather, Coda: The Death of Michael Corleone’ debutterà nelle sale cinematografiche a dicembre, prima di raggiungere le altre forme di distribuzione. Il regista ha dichiarato:

    ‘Mario Puzo’s The Godfather, Coda: The Death of Michael Corleone’ è un riconoscimento del titolo preferito da me e da Mario, e delle nostre intenzioni originali per quello che poi divenne ‘Il Padrino: Parte III’. Per questa versione del finale, ho creato un nuovo inizio e una fine e ho riorganizzato alcune scene, inquadrature e spunti musicali. Con queste modifiche, con filmato e suono ripristinati, secondo me è una conclusione piú appropriata per ‘Il Padrino’ e ‘Il Padrino: Parte II’; sono grato a Jim Gianopulos e Paramount per avermi permesso di rivisitarla.”

    Distribuito il giorno di Natale del 1990, ‘Il padrino – Parte III’ ebbe immediato successo al botteghino, come era avvenuto per i precedenti capitoli; è opportuno ricordare, tuttavia, che non vinse nemmeno un Oscar laddove ‘Il Padrino’ ed ‘Il Padrino: Parte II’ ricevettero un totale di ventidue candidature, vincendone nove, tra cui quelle per il miglior film, sia in un caso sia nell’altro. Tra gli attori protagonisti de ‘Il Padrino: Parte III’ è giusto ricordare Al Pacino, Diane Keaton, Andy Garcia, Talia Shire e Sofia Coppola.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: