Crea sito

romeo, giulietta, orlando… e altri demoni

Aggiornamenti su Orlando al 1° agosto 2018: Orlando, anche noto come Rolando, appariva nella Chanson de Roland molto prima che nei poemi italiani e i fatti di Roncisvalle sono sempre stati vivi nella tradizione dei pupi siciliani. Animato da questo spirito, Mimmo Cuticchio, erede e maestro della tradizione dei cuntisti siciliani e dell’Opera dei Pupi, oggi iscritta tra i Patrimoni orali e immateriali dell’umanità dell’UNESCO, ha ben deciso di festeggiare i suoi settant’anni portando i pupi in Spagna, proprio in quella Roncisvalle (Roncesvalles in castigliano, Orreaga in basco, Roncevaux in francese) che teatro del conflitto tra Franchi e Saraceni, nel quale Orlando perse la vita. È d’uopo ricordare che Cuticchio, come si conviene ai cavalieri senza macchia e senza paura, ha ricevuto le opportune benedizioni, nella fattispecie a Roma, per opera di papa Francesco.
È in onda in questi giorni, peraltro, una campagna pubblicitaria nella quale due pupi cavalieri della tradizione siciliana ci rammentano un noto latte di mandorle.
Orlando furioso, Romeo e Giulietta… È bello quando diverse Muse s’incontrano e, una messasi al centro, creano coreografici incanti di suggestione. Si tiene a Roma, dall’11 al 19 agosto, una nuova edizione di ‘Labirinto d’amore’, spettacolo diretto da Giacomo Zito, interpretato da Giada Barbieri, Luigi Pisani, Gabriele Paupini, Silvia Nati, che nasce con l’obiettivo di rappresentare nella suggestiva cornice del seicentesco giardino di Palazzo Chigi ad Ariccia, progettato da Bernini e Carlo Fontana, le storie d’amore cantate da Ariosto nel Furioso. Si ha modo di rivivere, pertanto, l’amore d’Angelica per il giovane Medoro, la conseguente pazzia d’Orlando, il rapimento d’Astolfo, poi le storie di Bradamante, Ruggiero, Atlante, Dalinda, Polinesso, Olimpia, la Contessa d’Olanda che rifiuta la mano d’Arbante perché presa da Bareno… Piacerebbe un sacco anche ad Alice Rohrwacher
Quanto, invece, a Romeo e Giulietta, già qualche post addietro si citava la mostra celebrativa dedicata ai cinquant’anni dall’uscita nelle sale del film di Zeffirelli, organizzata a Pienza. Si vogliono citare, in questa sede, altri due appuntamenti:

  1. l’allestimento ‘Romeo e Giulietta’ secondo la visione del coreografo e regista Giuliano Peparini, sulle musiche di Sergej Prokof’ev, con la direzione dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma affidata al Maestro David Levi, alle Terme di Caracalla dal 27 luglio al 4 agosto. I due protagonisti sono interpretati da Susanna Salvi e Claudio Cocino, primi ballerini del Teatro dell’Opera di Roma; accanto a loro la guest Vittoria Valerio, solista del Teatro alla Scala di Milano ed il solista capitolino Michele Satriano. Inoltre l’étoile Alessandra Amato sarà La Morte, il primo ballerino Alessio Rezza Mercuzio.
  2. La nuova serie comedy per la televisione ‘Romolo + Giuly. La guerra mondiale italiana’, trasposizione ampliata del corto/teaser che ha riscosso un enorme successo sul web. La tragedia di Shakespeare è catapultata a Roma, dove ha luogo un conflitto continuo tra fighetti opulenti di Roma Nord e coatti di Roma Sud, con una faida che s’allarga anche a Milano e Napoli dove si progettano piani quanto mai bizzarri e schizofrenici per assoggettare la Capitale. La serie, prodotta da Wildside con Zerosix Productions, è ideata da Giulio Carrieri, Alessandro D’Ambrosi e Michele Bertini Malgarini, anche regista; i protagonisti sono Beatrice Arnera, nei panni di Giuly Copulati (famiglia di palazzinari di Roma Nord) e lo stesso D’Ambrosi in quelli di Romolo Montacchi, famiglia di Roma sud che gestisce il business della spazzatura. Nel cast ci sono anche delle sorprese, quali Giorgio Mastrota, che trama per trasformare Roma in un luna – park, e Fortunato Cerlino nelle sontuose vesti di Don Alfonso, nobile di una famiglia partenopea decaduta, che sogna di riportare Napoli agli antichi fasti borbonici e per costruire il ponte sullo Stretto utilizzando i cittadini romani come schiavi. Tra gli altri artisti Nunzia Schiano, Lidia Vitale, Stefano Fregni, Niccolò Senni, Umberto Smaila e star del web come Gli Actual e Federica Cacciola. Il debutto è fissato su Fox il 17 settembre in prima serata ma il trailer è già stato presentato al Giffoni film festival.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: