Get a site

a volte ritornano (22)

Aggiornamento: Hbo ha annunciato un prequel di ‘Games of Thrones’, le cui riprese sono imminenti. Tale serie, creata da Jane Goldman e George R.R. Martin, racconterà la discesa del mondo dall’età d’oro degli Eroi all’ora piú buia, dai segreti della storia di Westeros alla vera origine dei White Walker, dai misteri dell’Oriente agli Stark della leggenda. Già nota parte del cast: Naomi Watts, Miranda Richardson, Marquis Rodriquez, John Simm, Richard McCabe, John Heffernan e Dixie Egerickx. SJ Clarkson dirigerà l’episodio pilota.

  • Il prossimo 18 dicembre sarà in sala l’epilogo della saga di ‘Star Wars’, ‘Episode IX – The Rise of Skywalker’. Nella suggestiva cornice della ‘Star Wars Celebration 2019’, che si è tenuta a Chicago, con il trailer, migliaia d’appassionati, cosplayer, postulanti vari, J. J. Abrams ha lasciato trapelare che l’ultimo episodio “oltre ad essere il capitolo conclusivo di nove film spalmati in quarant’anni di cinema, funziona anche come storia a sé. Ci mostra una nuova generazione di combattenti, parla della luce e dell’oscurità che i figli ereditano dai padri e del grande male che stanno per affrontare”. La principessa Leila, interpretata dalla scomparsa Carrie Fisher, sarà presente dal vero, in virtú dei materiali già girati e non, come accaduto, ricostruita con la computer grafica. Reciterà accanto alla figlia, Billie Lourd. Sorprese potrebbero derivare, il prossimo dicembre, anche dal ritorno di Billy Dee Williams nel ruolo di Lando Calrissian, da Kylo Ren (interpretato da Adam Driver) e… chissà… In ogni caso, sarà poi prodotta un’altra trilogia, una serie scritta e prodotta da David Benioff e D.B. Weiss, artefici della trasposizione del Trono di Spade, e tanto altro; lo studio starebbe lavorando anche su un film dedicato a Boba Fett, il clone del cacciatore di taglie Jango Fett, a uno su Obi-Wan Cenobi e a un’aristía a parte, tutta per il Maestro Yoda.
  • Un altro bel pezzo di saga, quantunque ricavata da un’opera letteraria (‘Cronache del ghiaccio e del fuoco’, di George R. R. Martin), è quello de ‘Il Trono di Spade’. Anch’essa volge al termine, dopo aver collezionato 47 Emmy e 190 premi vinti; in Italia arriva in esclusiva, ed in contemporanea con la messa in onda americana, su Sky Atlantic, nella notte tra 13 e 14 aprile, con un episodio alle 3 e uno alle 4, preceduti da maratone e speciali. Sarà proposta anche in streaming, su Now Tv, e on demand. Chi salirà finalmente sul Trono dei Sette Regni? Stavolta fare spoiler sarà difficile a molti…
  • Sta per compiere trent’anni ‘Blob’, la trasmissione cult di Rai 3 che aggrega spezzoni di programmi televisivi. Mercoledì 17 è la data effettiva, storica, del compleanno, che avrà luogo dopo 9.268 puntate. Un primo festeggiamento c’è stato, con una bella torta a viale Mazzini, alla presenza degli autori Marco Giusti ed Enrico Ghezzi, del direttore di Rai 3 dell’epoca, Angelo Guglielmi, del direttore di Rai 3 attuale, Stefano Coletta. Di piú, c’erano molte vittime che il programma ha mietuto nel corso della storia, da Sandra Milo (‘Ciro?! Ciro?! Dove?), Alba Parietti, Furio Colombo, Franca Leosini, Pino Strabioli, Fulvio Abbate, Max Paiella e tanti altri. Domani, domenica 14 aprile, a mezzanotte e dieci, sarà trasmessa una “Blob story”, mercoledí 17 saranno riproposti dieci spezzoni cult. Il 13 giugno, infine, alle 23,20, una puntata speciale con tutti i protagonisti della politica italiana degli ultimi trent’anni, riproposta anche nell’estate di Blob, anche in ‘Fuori Orario’, altro programma cult di Enrico Ghezzi.Tutto, ovviamente, su Rai 3.
  • Chi auspicasse, peraltro, un ritorno di tutti i personaggi Disney, dei lungometraggi del canone, dei cartoni animati recenti, ma anche della Marvel, della 20th Century Fox (Simpson compresi), della Pixar, della testé citata saga di Star Wars, i documentari del National Geographic, non dovrebbe far altro se non aspettare fino al 12 novembre, per il servizio Disney+. È stato annunciato da Robert Iger (Bob per gli amici ), costerà 6,99 dollari al mese (però 69,99 all’anno), sarà privo di pubblicità e non avrà contenuto alcuno per minori di quattordici anni. Questo negli Stati Uniti. Il lancio in Europa occidentale, Italia presumibilmente compresa, è previsto tra fine 2019 e inizio 2020; i Paesi che aderiranno per ultimi saranno quelli del Sud America e dell’Europa orientale. In Italia, però, c’è già il sito internet, disneyplus.com/it, sul quale è possibile lasciare il proprio indirizzo di posta elettronica.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: