Get a site

Posts tagged “Arena di Verona

spicchi di speranza tra baffi di virus (3)

“Ciao, Sean Connery! Insegna agli angeli a rimorchiare a 90 anni!”

©l’amico Marco Zaccà, all rights reserved

  • Nel corso del consiglio d’amministrazione della Rai, riunitosi a viale Mazzini venerdí 30 novembre, presieduto da Marcello Foa alla presenza dell’amministratore delegato Fabrizio Salini, è stata aggiornata la situazione sull’emergenza coronavirus, l’attività della task force aziendale e gli impatti economici e finanziari.
    L’Amministratore delegato ha affermato che le ipotesi relative a chiusure o accorpamenti del canale Rai Storia e del canale Rai Sport sono riconducibili a simulazioni e scenari volti ad affrontare la situazione economica ma non c’è alcuna volontà di chiudere né accorpare i suddetti canali e ha anzi confermato l’impegno per rafforzare ulteriormente l’offerta culturale della Rai in un momento particolarmente difficile per il Paese. Tra gli altri punti affrontati nel corso della seduta, la nomina di Angela Mariella alla direzione di Isoradio. Il Cda ha ricordato la figura e l’impegno di Pino Scaccia, l’inviato della Rai scomparso lo scorso 28 ottobre, e ha deciso di intitolare la sala degli Arazzi alla memoria di Sergio Zavoli e gli studi di via Teulada ad Antonello Falqui.
    (⇐Rai, ufficio stampa)
  • Vive on line dal 31 ottobre all’8 novembre la quindicesima edizione di ‘Segni – New Generations Festival’. “Nato nel 2006 come attività principale dell’Associazione Segni d’infanzia, SEGNI New Generations Festival è un appuntamento unico in Italia, un evento internazionale d’arte e teatro rivolto a bambini e giovani dai 18 mesi ai 18 anni. La manifestazione coinvolge il mondo delle scuole, delle famiglie e tutti coloro che amano il teatro, la ricerca e i linguaggi delle arti. (…)In occasione della XV Edizione, dal 31 ottobre all’8 novembre 2020, prenderanno vita oltre 300 eventi tra palcoscenici reali, dislocati nelle più belle location di Mantova e accessibili in totale sicurezza, e virtuali raggiungibili da tutti – e da tutto il mondo – accedendo alla piattaforma digitale SEGNI IN ONDA. Un progetto inedito per un festival dedicato ai giovanissimi che da sempre cresce e si manifesta attraverso la partecipazione diretta e intorno alla condivisione di performance artistiche. Ogni edizione ha il suo animale simbolo e un artista come testimonial che ne realizza l’immagine: quest’anno è la Balena creata da Vinicio Capossela. Il grande cetaceo mette a disposizione “la sua pancia” per accogliere e diventare il luogo immaginario dove si cresce, ci si trasforma e si superano le paure e dove ognuno può raccontare la sua esperienza grazie al contest “Nella pancia della Balena”. Di più: tutto il Festival diventa metaforicamente la grande pancia della Balena in cui piccoli e grandi spettatori possono compiere un viaggio incredibile in cui le storie del teatro aiutano a rielaborare i vissuti e le paure generate dalla pandemia, senza trascurare il grande dibattito sulle tematiche ambientali. SCOPRI IL PROGRAMMA della XV Edizione QUI. Per saperne di più su SEGNI scopri la nostra FESTIVAL STORY.” (dal sito ufficiale)
  • Che si deve fare? Dovrà vivere on line anche la dodicesima edizione di ‘France Odeon’, il festival del cinema francese di Firenze, già in programma dal 29 ottobre al 1° novembre al cinema la Compagnia. “Le anteprime del miglior cinema francese, i film più rappresentativi della produzione cinematografica d’Oltralpe, gli ospiti internazionali, gli attori, le personalità della cultura, i registi e gli sceneggiatori. Quattro giorni all’insegna dell’eclettismo tra commedie, film d’autore, di genere, grandi biografie e premiazioni speciali”. Cosí promette il sito. Non rimane accedere alla sala virtuale creata dal cinema La Compagnia e MyMovies.it, dove sono stati caricati tutti i film di questa edizione, alcune pellicole inedite e una selezione di contenuti delle passate edizioni.
  • Disponibile su MyMovies.it anche il ‘Trieste Science + Fiction Festival’.
  • La prestigiosa agenzia giornalistica ANSA metterà a disposizione dei teatri e degli enti culturali italiani le sue piattaforme digitali per ospitare spettacoli e manifestazioni che saranno realizzate fino al 25 novembre prossimo, data di scadenza delle misure restrittive varate dal governo. In tale data, peraltro, si terrà una speciale Giornata dello Spettacolo dal Vivo ma se ne tratterà al momento opportuno. Già il 24 novembre, a partire dalla mezzanotte, l’ANSA trasmetterà in diretta streaming la lunga maratona per la riapertura dei teatri organizzata dall’associazione dei teatri privati italiani, ATIP. Eventi e manifestazioni saranno trasmesse sulle pagine di Cultura del sito dell’ANSA. Quanto agli eventi già “in cartellone”, (more…)

a volte ritornano (24)

Aggiornamento 22 giugno: la trasmissione televisiva della ‘Traviata’ allestita da Franco Zeffirelli e realizzata postuma è stata seguita da 1.927.000 spettatori, pari al 12.5% di share. Bravissimi tutti!

  • La quarta edizione del ‘Collegio’, il popolare docu reality di Rai 2 realizzato da Magnolia – Banijay Group, sarà ambientata negli anni Ottanta. Quanto agli aspiranti collegiali, la Rai informa che gli iscritti ai provini sono piú di ventiduemila mentre coloro che ambiscono alla nobile responsabilità di formare i fanciulli sono trecentosessantatré. Si cerca, peraltro, anche un docente d’informatica. In tutto millecinquecento le candidature spontanee lasciate nei vari desk.
  • A memoria di Curatola, Canale 5 aveva un suo gioco balneare negli anni Novanta, con ‘Bellezze al bagno’. Stando alle indiscrezioni sulla prossima stagione televisiva, sembra che il Biscione voglia resuscitare, piuttosto, ‘Giochi senza frontiere’, testata storica di Rai 1, protagonista di ben trenta catodiche estati.
  • Quanto a Lucifer, (more…)

due miliardi e piú

Pier Silvio Berlusconi

La Mediaset Night 2012 è stata alquanto sobria, in linea con il clima generale di austerity e spending review: niente red carpet, studio candido e spartano, con il solo Gerry Scotti a introdurre gli interventi del gotha aziendale.

A dispetto della location, ricchi, invece, i contenuti. Il vicepresidente della multinazionale, qui accanto effigiato, ha annunciato investimenti per due miliardi di euro, di cui uno e mezzo in Italia, pur a fronte di un piano di risparmio di duecentocinquanta milioni l’anno fino al 2014: “Non è una scelta facile visto il momento ma l’obiettivo è non intaccare la qualità della nostra offerta. Noi imprenditori sappiamo che dobbiamo fare la nostra parte al di là delle decisioni dell’Europa: fare impresa vuol dire continuare a investire, crederci e continuare ad avere fiducia”.

CANALE 5 – L’evento clou piú atteso saranno i concerti live di Adriano Celentano, l’8 e il 9 ottobre; Pier Silvio ha chiarito che si tratta di ”un evento sensato sul piano commerciale: dentro la singola serata ci saranno quattro break e penso che sia la prima volta che accada in un programma di Celentano. Abbiamo fatto in fretta a chiuderlo (l’accordo, nda), siamo stati noi a cercarlo: è un onore, Celentano è un pezzo di storia della musica italiana”. C’è la voglia di decidere insieme, di collaborare. Da editore do la libertà di parola a chiunque. Basta che non si vada oltre i limiti del rispetto. Le parole su Avvenire e Famiglia cristiana? Sono opinioni sue.”.

Alessandro Salem, direttore generale contenuti di Rti, prevede per il programma ”una media di 7,5 milioni di spettatori, con il 27-28% di share”.

Per un Molleggiato che arriva, una Sanguinaria che resta. Dopo le indiscrezioni o, meglio, la fantatelevisione profusa nei mesi scorsi, sembra invece sicuro che Maria De Filippi rimarrà nella scuderia del Biscione con tutta la Fascino per altri quattro anni. E, come è sempre stato, varerà le sue fregate ‘C’è posta per te’, ‘Uomini e donne’, ‘Amici’ nel procelloso mare dell’Auditel. ‘Amici’ verrà spalmato anche sul web e sui canali tematici e resta la possibilità di una super finale in quattro serate.

Geppi Cucciari sembra affacciarsi all’orizzonte di Zelig, dopo l’uscita di Bisio – Cortellesi e il rifiuto di De Luigi (“Geppi Cucciari mi piace molto”, dice Salem, “ma stiamo ancora lavorando alla nuova conduzione. Alla guida del programma ci potrebbero essere anche due donne”).

Quattro nuovi show:

  • ‘The winner is’, un talent -game coprodotto da Fascino e Toro, condotto da Gerry Scotti;

  • ‘La grande magia – The illusionist’, sfida tra giovani illusionisti, prodotto da Showlab e condotto da Teo Mammuccari (al quale sarà affidato anche il già rodato Show dei record);

  • ‘Grandi contro piccoli’, prodotto da Magnolia, sarà una gara tra grandi e piccini, che si misureranno in diverse discipline, dal palleggio calcistico alla memoria;

  • Extreme Makover – Home edition’, prodotto da Endemol e condotto da Alessia Marcuzzi.

Quattro le serate di fiction, con e i sequel di serie di successo, come ‘Ultimo 4’, ‘Squadra antimafia 4’ (al lunedí), Ris 3’, ‘I Cesaroni 5’,’L’Onore e il rispetto 3 (al mercoledí), il ritorno di ‘Dallas’ dopo trent’anni.

Prime tv come ‘Avatar’, ‘Benvenuti al sud’, ‘La peggior settimana della mia vita’, ‘Harry Potter e i doni della morte’.

Il preserale sarà inaugurato da Paolo Bonolis e Luca Laurenti, con ‘Avanti un altro!’, al quale subentrerà ‘The money drop’, mentre ‘Striscia la notizia’ partirà con la coppia Ezio Greggio – Michelle Hunziker che abitualmente caratterizzava l’inverno.

Confermato ‘Matrix’, ‘Terra!’ trasloca invece su Rete 4. Per la domenica pomeriggio, in alternativa al vecchio infotainment, si sta pensando a un lungo programma all news che, secondo il direttore generale dell’informazione Mauro Crippa, “non potrà che andare in diretta”.

ITALIA 1 – Oltre a ‘Le Iene’, alla cui conduzione Tiraboschi vorrebbe Chiambretti, confermati ‘Colorado’ con Belen Rodriguez e Paolo Ruffini, ‘Archimede’ con Niccolò Torielli, serial cult come ‘CSI’, film come ‘Inception’ e ‘Cattivissimo me’.

Grande calcio con la Champions League (in esclusiva assoluta la partita del mercoledí) e l’Europa League (in esclusiva free una partita del giovedí sera).

Nuova conduzione per Zelig Off con la coppia Katia Follesa – Davide Pagnate.

RETE 4 – Tornerà Quarto Grado, dal 4 settembre, la Sessione pomeridiana di Forum diventerà un agile ‘Sportello‘ di trenta minuti e arriveranno:

  • la serie spagnola ‘Tierra de lobos – l’amore e il coraggio’;

  • la seconda stagione di ‘Downton Abbey’;

  • la serie documentaristica ‘North America’, coprodotta da Discovery Channel e Mediaset, in prima visione italiana;

  • ‘Lo spettacolo della natura’, sei puntate con il meglio della documentaristica internazionale;

  • ‘Sopravvissuti’, sulla lotta per la sopravvivenza.

Grande cinema, da ‘Shutter Island’ a ‘Baaria’, a ‘La Versione di Barney’. E una nuova edizione del Tg4 alle 14.



adrianooo (2)

Nuovi problemi per ‘Adrian’, la serie animata che il clan di Adriano Celentano, insieme a numerosi professionisti dell’animazione e dell’audiovisivo ha in cantiere ormai da qualche tempo: Sky ha deciso di annullarla.

In una nota all’ANSA, il Clan del molleggiato si esprime cosí:

Dopo anni di duro lavoro alla nostra serie animata ‘Adrian’, che ha visto coinvolti grandi artisti (insieme ad Adriano Celentano: Manara, Piovani e Cerami) ai più giovani talenti italiani (come gli sceneggiatori della scuola Holden di Baricco), Sky Italia ha improvvisamente richiesto la risoluzione del contratto sottoscritto con la nostra società, con il pretesto di non avere ricevuto in consegna la serie nei tempi previsti. Tempi concordemente differiti da Clan Celentano e Sky Italia al 2013 (primi 13 episodi) e inizio 2014 (secondi 13 episodi), per la complessità e innovatività del progetto, come è già capitato per analoghe opere artistiche di eccezionale originalità, e la lunghezza della serie in animazione (26 episodi).

Ciò ha fatto in spregio dei moltissimi materiali prodotto nel frattempo dal Clan, della qualità ricercata, del talento e della passione di chi lavora con noi alla realizzazione di un’opera di particolare ambizione, estrosità e fantasia come ‘Adrian’. Difenderemo strenuamente, ancor più in questo momento di grave crisi economica, i posti di lavoro di tutti coloro che collaborano con noi su questo progetto, nonché i diritti nostri e di Adriano Celentano (…) contrasteremo in ogni modo questo tentativo di trasformare le esigenze artistiche di creazione di un opera inedita ed ambiziosa, in una inadempienza contrattuale con il consueto cinismo delle multinazionali”. Per questo, conclude il Clan, “avvieremo immediatamente le pratiche legali necessarie ad ottenere l’adempimento delle obbligazioni contratte da Sky Italia nei nostri confronti e il risarcimento di tutti i danni, qualora Sky Italia proseguisse su questa linea.”

Rileggi adrianooooooo….

Quanto al Molleggiato (e su tematiche diverse da Adrian), è però confermata la diretta su Canale 5 dei concerti che terrà all’Arena di Verona l’8 e il 9 ottobre.


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: