Get a site

Posts tagged “Checco Zalone

spicchi d’arte tra baffi di storia (51)

Aggiornamenti 18 febbraio: c’è tempo fino a mercoledí prossimo, 20 febbraio, per vedere ‘Leonardo – Cinquecento’, film documentario di Francesco Invernizzi per Magnitudo Film, distribuito in collaborazione con Chili. Gradevole e multidisciplinare, con molti riferimenti all’attualità. Il 4 aprile uscirà invece ‘Io, Leonardo’, di Jesús Garcés Lambert, con Luca Argentero, prodotto da Sky con Progetto Immagine, distribuito da Lucky Red; tale pellicola si prefigge di portare “lo spettatore alla scoperta dell’uomo, il pittore, lo scienziato e l’inventore, attraverso un viaggio (…) nella mente di Leonardo Da Vinci”. È stato presentato ieri, 17 febbraio, al ‘Los Angeles – Italia Film Festival’ (⇓).
Aggiornamenti 17 febbraio: comincia oggi l’edizione 2019 del ‘Los Angeles – Italia Film Festival’, cui si è accennato in altra sede. In questa, sarà sufficiente aggiungere che la kermesse riconoscerà doverosi tributi ai fratelli Taviani e a Bernardo Bertolucci.

Quanto ad Alberto Angela, le sue ‘Meraviglie’ ricominciano il 12 marzo, per quattro emozionanti martedí: il 12 marzo saranno trattate Costiera Amalfitana, Piazza Navona a Roma e la città di Mantova; il 19 marzo Ravenna, la Sardegna ed il Teatro San Carlo di Napoli; il 2 aprile, con un salto di una settimana, Urbino, Lecce ed il Monte Bianco; il 9 aprile Parma, le Grotte di Frasassi e la Val di Noto.

  • La cerimonia di premiazione della sessantanovesima edizione del Festival del Cinema di Berlino si è aperta con un omaggio all’attore Bruno Ganz, scomparso oggi (RIP ♥); la giuria presieduta da Juliette Binoche e composta da Sandra Hüller, Justin Chang, Sebastián Lelio, Rajendra Roy, Trudie Styler ha conferito l’Orso d’Oro all’israeliano ‘Synonyms’, di Nadav Lapid mentre il Gran Premio della Giuria è andato a ‘By the Grace of God’ (‘Grâce à Dieu’), di François Ozon, sulla pedofilia nella chiesa. Orso d’Argento per la Miglior Regia ad Angela Schanelec (‘I Was at Home, but’) mentre i premi al Miglior Attore e alla Miglior attrice sono andati ai cinesi Wang Jingchum e Jong Mai, protagonisti del film ‘So Long, My Son’. L’italianissima ‘Paranza dei bambini’ è stata premiata con l’Orso d’Argento per la Miglior Sceneggiatura, scritta dal regista Claudio Giovannesi, dallo scrittore Roberto Saviano e da Maurizio Braucci. È stata anche ricordata (e riascoltata) Aretha Franklin, protagonista del documentario fuori concorso ‘Amazing Grace’.
  • 007 cambia data. ‘Bond 25’, il prossimo capitolo delle avventure dell’agente segreto al servizio di Sua Maestà, sarà nelle sale cinematografiche l’8 aprile del 2020. L’hanno annunciato oggi, 16 febbraio, i produttori G. Wilson e Barbara Broccoli.
  • Con riguardo alla possibilità che, alla cerimonia del 24 febbraio, alcune categorie degli Oscar non siano premiate in diretta, l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha (more…)

un sorriso per la sma

Spot con Checco Zalone per la ricerca contro la SMA, atrofia muscolare spinale:


brevi dai media (26)

  • Lo scorso 17 giugno sono andate all’asta due bobine originali del film ‘Il Padrino’, che appartenevano all’autore stesso del personaggio, lo scrittore Mario Puzo. Le “pizze”, che ospitano tanta celluloide quanta ne serve per quaranta minuti di ‘Padrino’, erano state ritrovate una decina d’anni fa in un attico che apparteneva agli eredi di Puzo, regalo fatto allo scrittore da Francis Ford Coppola.
  • Mariele Ventre, fondatrice del Piccolo Coro dell’Antoniano di Bologna, da lei diretto per trent’anni, è stata ricordata a Lido di Classe, provincia di Ravenna, in una tre giorni di letture, canti, proiezioni, escursioni nonché, dulcis in fundo, l’esibizione della banda Città di Ravenna. Tra gli ospiti della manifestazione, (more…)

2016: scimmie e altri demoni

Secondo l’astrologia orientale, il 2016 è anno della Scimmia; se il vecchio detto vuole che, a chi tocca, non sia possibile ingrugnarsi, è d’uopo precisare che la Scimmia fu uno degli animali che accorsero al richiamo di Buddha, quando stava per salire al Nirvana. Appartengono a tale segno le qualità della socievolezza, della curiosità, della frenesia, dell’instancabilità.
Né si può aprioristicamente ritenere che il fatto che l’anno sia bisestile sia necessariamente di cattivo presagio. Tutt’altro! Numerose sono le ricorrenze, non pochi gli appuntamenti interessanti.
Ricorrono nel 2016:
il decimo anniversario del “cielo azzurro sopra Berlino”, la vittoria della nazionale italiana ai Mondiali di calcio;
il sessantesimo (more…)


del Gattopardo e altri demoni (2)

Dopo il successo del post “del Gattopardo e altri demoni, ecco un secondo capitolo, che tratta nuovamente del film di Luchino Visconti ma anche di altri eventi riconducibili ai demoni e ai diavoletti che ogni tanto visitano l’animo umano.

  • Con riguardo al detto Gattopardo, è da ricordare che, a partire da lunedí 28 ottobre, settanta sale cinematografiche in tutta Italia proietteranno la versione restaurata della pellicola. L’operazione di restauro, che avviene a mezzo secolo esatto dalla prima uscita, è stata realizzato dalla Cineteca di Bologna in collaborazione cone “The Film Foundation” di Martin Scorsese. La proiezione sarà peraltro preceduta dal documentario “I due Gattopardi” di Alberto Anile e Maria Gabriella Giannice, che torna anche a mostrare alcune scene tagliate dello stesso Visconti.

  • Giovedí 31 uscirà invece ‘Sole a catinelle‘, ultima fatica di Checco Zalone, per la regia di Gennaro Nunziante e la produzione di Pietro Valsecchi; Zalone è un papà che riesce a regalare una vacanza al figlio per premiare la sua diligenza e si ritrova in mezzo ai ricchi e ai nuovi ricchi.

  • In quel di Firenze, nella patria di Donatello, avrà luogo dal 24 ottobre al 15 dicembre la settima edizione de “50 giorni di cinema internazionale”, rassegna che comprende nove festival di cinema, oltre trecento proiezioni ed eventi vari; l’inaugurazione spetta a ‘Wanda‘, di Barbara Loden, restaurato da Gucci e dalla medesima ‘The Film Foundation’ di Martin Scorsese, già citata con riguardo al Gattopardo di Visconti.

  • Il demone dell’arte, per fortuna, non ha abbandonato Claudio Baglioni che ha dichiarato di aver pur pensato al ritiro ma non prima di questo nuovo traguardo, il nuovo album di inediti, dal titolo ‘CONVOI’, già nei negozi.

  • Il demone dell’amore, se non il piú potente, è sicuramente il piú imprevedibile e si manifesta in molte forme, quelle di Afrodite Urania e quelle di Afrodite Pandemia, Amor Sacro e Amor Profano, per esempio. Cielo rende giustizia alla seconda, con ‘XXX Visioni Erotiche’, ciclo di film d’autore a sfondo erotico in prima serata, e un appuntamento con Rocco Siffredi in veste di mentore per coppie bisognose, visto che già a Sanremo, durante la canzone di Elio, aveva consigliato la massima umiltà per ottenere i suoi risultati. L’amore declinato nella dolcezza dei sentimenti sembra invece piú vicino alle corde e alle intenzioni di Flavio Montrucchio, il quale, assieme a Federica Panicucci, animerà ‘Tutti dicono I love you‘, trasmissione che muoverà sulla falsariga del vecchio Stranamore e consentirà agli innamorati di tendere nobili agguati ai destinatari del loro amore (“Non ho l’arco, né le frecce. Anzi, a far la posta in strada alle sette di mattina, piú che Cupido sembro un incursore delle Iene“, ha dichiarato).

  • Ultimo, il demone della nostalgia; oggi, 23 ottobre 2013, e solo per oggi, ancora grazie a Nexo Digital, torna nelle sale ‘Ritorno al futuro – Parte II‘, di Robert Zemeckis, con Michael J. Fox e Christopher Lloyd, prodotto da Steven Spielberg.


Mediaset Night 2011 – The Day After…

Dopo il grande successo del post verso l’autunno, dedicato alle anticipazioni per la prossima stagione televisiva, è opportuno aggiornarsi alle battute della ormai tradizionale Mediaset Night, che ogni estate celebra con ricchi premi e cotillon le novità che bollono nel pentolone di Cologno.

Rispetto a quanto già affermato, bisogna aggiungere che:

  • il canale All News si chiamerà TGCOM24 e inizierà le trasmissioni a metà ottobre, diretto da Mario Giordano;

  • Il varietà sulla danza provvisoriamente chiamato Io ballo si chiamerà Baila!, in omaggio alle origini sudamericane del format (a dire il vero in spagnolo si dovrebbe scrivere ¡Baila!). Sul programma, anche in considerazione delle polemiche riguardo alla somiglianza con Ballando con le stelle di Milly Carlucci, si è precisato che prevede la formazione di squadre di ballo formate da vip e persone comuni e che, d’altro canto, varietà ispirati alla danza ce ne sono in tutti i Paesi del mondo, in tv pubbliche e private;

  • all’one man show di Checco Zalone se ne aggiungerà un altro, che segnerà l’arrivo sulle reti del Biscione di Giorgio Panariello.


la mano (cinematografica) dell'uomo

Il dibattito cinematografico è sicuramente incentrato sulle nomination all’Oscar e sul festival di Berlino, manifestazioni che fanno stare un po’ tutti in trepidante attesa.   


Con riguardo agli Oscar, Emanuela Marrocco di Castelli animati segnala ai suoi friends che due dei cinque nominati alle preziose statuette per il miglior cortometraggio d’animazione sono già stati premiati all’edizione 2009 del festival di cui è organizzatrice e al quale anch’io ho collaborato: A Matter of Loaf and Death di Nick Park, Premio Speciale della Giuria e “The Lady and the Reaper” di Javier Recio Gracia, Premio speciale Virus.

 In occasione del mio 34° compleanno vorrei segnalarvi anche un terzo appuntamento, una manifestazione forse periferica, ma ormai istituzionale, irrinunciabile: il Reggio Calabria Film Fest. 

  Si tratta di eventi che dimostrano come la mano dell’uomo, quando rivolta al Bene, sia sempre capace di esprimere valori significativi, che ci fanno sperare nel futuro, al di là delle manate di fango che talvolta il male lascia cadere.

 


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: