Get a site

Posts tagged “Festival del cinema di Roma

bilancio Mia e cortometraggi 2014

La Festa del Cinema di Roma si è conclusa ieri ed in questa sede si vuol riflettere su alcuni aspetti relativi al marketing e al management dell’audiovisivo piuttosto che sull’arte per l’arte.

È stata l’edizione che ha lanciato MIA, il Mercato Internazionale dell’Audiovisivo, che sicuramente sarà realizzato anche l’anno prossimo ed è stata anche la seconda edizione con l’Italian Film Boutique.

(more…)


festival di Roma & Mia, Mercato italiano audiovisivo

È stata presentata oggi la decima edizione del festival (quest’anno festa) del cinema di Roma (16 – 24 ottobre), nell’ambito della quale farà il suo esordio il Mercato Italiano dell’Audiovisivo (MIA), da noi accennato in altra sede. Nato da una proficua sinergia tra Anica (associazione nazionale industrie cinematografiche) e Apt (associazione produttori televisivi), Mia muove dall’ambizioso e luminosamente visionario intendimento di riportare l’Italia nell’agone internazionale del mercato audiovisivo europeo e mondiale, diventando uno strumento istituzionale, irrinunciabile per le realtà che, in tutto il mondo, producono, acquistano e commercializzano prodotti culturali e mediali.

(more…)


festival d’estate e d’autunno

La bella stagione, almeno dal punto di vista astronomico, è nel pieno del suo farsi ma già s’intravedono alcuni appuntamenti che i cinefili attendono in autunno; per la verità l’estate stessa porta con sé manifestazioni di sicuro interesse, come Giffoni o il Magna Graecia Film Festival ma parlare del prossimo Festival di Venezia, del Roma Fiction Fest o del Festival internazionale del Film di Roma richiede sicuramente maggiore impegno.

La conferenza ufficiale di presentazione del festival di Venezia (27 agosto – 6 settembre) avrà luogo il 24 luglio, lo stesso giorno che vede l’apertura del parco di Cinecittà World, ma le (pre)visioni fioccano a iosa. È già stato pubblicato il manifesto ufficiale,  ispirato al finale de ‘I quattrocento colpi’ di François Truffaut, e sembra sicura l’apertura, affidata a ‘Birdman (o Le imprevedibili virtú dell’ignoranza)’, di Alejandro G. Iñárritu, con Michael Keaton, Zach Galifianakis, Edward Norton, Andrea Riseborough, Amy Ryan, Emma Stone e Naomi Watts. Proiettato in prima mondiale, regolarmente in concorso, il film è una black comedy che racconta la storia di un attore in declino (interpretato da Michael Keaton), ai tempi interprete di un famoso supereroe, che spera di risalire la china grazie ad uno spettacolo di Broadway che lui stesso deve organizzare; uscirà nelle sale cinematografiche del Nord America il 17 ottobre, nel resto del pianeta all’inizio del 2015.

Al termine della proiezione, ci sarà la cerimonia di apertura condotta da Luisa Ranieri. Quanto agli altri film in concorso, i migliori cavalli sui quali i bookmaker si stanno scatenando sembrano essere ‘Il giovane favoloso‘, di Mario Martone, con Elio Germano nel ruolo di Giacomo Leopardi, ‘Torneranno i prati‘,  di Ermanno Olmi, ambientato durante la Prima Guerra Mondiale, ‘Pasolini‘, di Abel Ferrara, con Willem Dafoe, Riccardo Scamarcio che interpreta Ninetto Davoli e Davoli stesso nei panni di Eduardo De Filippo, ‘Un ragazzo d’oro’, di Pupi Avati, con Sharon Stone, Riccardo Scamarcio e Cristiana Capotondi, sembra in bilico tra Venezia e il festival intenazionale del Film di Roma, ‘Anime nere’ di Francesco Munzi .
Altri titoli caldeggiati dagli scommettitori sono

  • ‘Inherent Vice’, di Paul Thomas Anderson, con Joaquin Phoenix, Josh Brolin, Owen Wilson, Reese Witherspoon e Benicio Del Toro,
  • ‘A Pigeon Sat On A Branch Reflecting On Existence’, di Roy Andersson, con Holger Andersson e Nisse Vestblom,
  • ‘The Cut’ di Fatih Akin con Tahar Rahim, George Georgiou e Akin Gazi,
  • ‘Big Eyes’ di Tim Burton, interpretato da Amy Adams, Christoph Waltz, Terence Stamp, Jason Schwartzman, Krysten Ritter, Danny Huston.

Il Roma Fiction Fest si svolgerà nella Capitale, presso l’Auditorium Parco della Musica dal 13 al 18 settembre, per la direzione artistica di Carlo Freccero, noto professionista della televisione, già dirigente e saggista.

La manifestazione è sempre stata vista come un momento importante per aggregare le energie che si esprimono nel mondo dell’audiovisivo ed è organizzata dall’Associazione Produttori Televisivi (Apt) insieme a Sviluppo Lazio, promossa dalla Regione Lazio e dalla Camera di Commercio di Roma.

Con riguardo ad alcune polemiche scaturite in seguito all’intervista rilasciata da Freccero al Corriere della Sera, TvBlog ha riportato oggi una nuova intervista, con la quale il direttore artistico del RomaFictionFest intende precisare la sua posizione: (more…)


festival di Roma 2012

La settima edizione del Festival internazionale del Film di Roma (9-17 novembre) presenta alcune novità, dovute anche all’arrivo di Marco Müller alla direzione.

Da oggi al 17, all’Auditorium Parco della Musica, la manifestazione presenterà sessanta film in prima mondiale nell’ambito della Selezione Ufficiale, alcuni titoli Fuori Concorso e da altre due sezioni, ‘CinemaXXI’ (Cinema del XXI Secolo) e ‘Prospettive Italia’, una nuova sezione dedicata alle correnti emergenti del nostro cinema.

In piú un sistema di proiezioni, incontri e dibattiti dedicato interamente alla settima arte, per analizzare lo stato dell’arte e gli scenari futuri, in modo da assicurare un dialogo continuo con tutte le associazioni di autori, produttori, distributori ed esportatori.

Il nuovo regolamento della manifestazione prevede:

  • una Selezione Ufficiale composta da un Concorso internazionale (per un massimo di quindici opere, delle quali tre italiane),
  •  le sezioni Fuori Concorso (fino ad un massimo di sei titoli in anteprima mondiale),
  • CinemaXXI (Cinema del XXI Secolo, opere “che esprimano la ridefinizione continua del cinema all’interno del continente visivo contemporaneo”, concorso di lungometraggi, mediometraggi, cortometraggi, per un massimo di quindici programmi);
  • Prospettive Italia (che farà il punto sulle nuove linee di tendenza del cinema italiano, per un massimo di quattordici lungometraggi e sette film brevi in Concorso).

Tutti i film della Selezione Ufficiale saranno in prima mondiale; solo in casi eccezionali si sono previste deroghe per pellicole non ancora proiettate in pubblico fuori dal Paese d’origine ed accanto ad essa il Festival ospiterà, a partire da quest’anno come sezione autonoma e parallela, Alice nella città, rassegna di un massimo di quattordici film per ragazzi organizzata secondo un proprio regolamento.

Il programma della manifestazione includerà anche retrospettive ed omaggi a personalità di grande rilievo, come ai protagonisti del cinema contemporaneo, con un Premio alla Carriera quale riconoscimento per l’insieme dell’opera.

Riguardo alla valutazione delle pellicole, i film in Concorso saranno giudicati da una giuria internazionale composta da sette personalità del cinema e della cultura di diversi Paesi, che assegnerà il Marc’Aurelio d’Oro per il miglior film, il Premio per la migliore regia, il Premio Speciale della Giuria, quelli per la migliore interpretazione maschile e femminile, ad un giovane attore o attrice emergente, per il migliore contributo tecnico e per la migliore sceneggiatura. Per il Marc’Aurelio sono in lizza tre italiani: ‘E la chiamano estate’, di Paolo Franchi, con Isabella Ferrari e Jean-Marc Barr; ‘Alì ha gli occhi azzurri’, di Claudio Giovannesi; ‘Il volto di un’altra’, di Pappi Corsicato, con Laura Chiatti e Alessandro Preziosi. La giuria sarà formata da Jeff Nichols (presidente), Valentina Cervi, Timur Bekmambetov, Chris Fujiwara, Leila Hatami, P.J. Hogan e Edgardo Cozarinsky.

Sempre una giuria internazionale, di cinque elementi, attribuirà ai film in concorso nella sezione CinemaXXI il Premio CinemaXXI e il Premio Speciale della Giuria, entrambi riservati ai lungometraggi, e il Premio Cortometraggi e Mediometraggi, mentre un’altra, composta da cinque persone scelte tra le piú rappresentative della cultura e degli ambiti professionali del nostro cinema, assegnerà i riconoscimenti della sezione Prospettive Italia: per il Migliore Lungometraggio, per il Migliore Documentario e per il Migliore Cortometraggio.

Il 16 novembre sarà proiettato il docu -film ‘Storia di un ragazzo calabrese’ che racconta Enzo Mirigliani, patron di Miss Italia, da un’idea di Nicola Pisu Mirigliani, figlio di Patrizia, per la regia di Simone Di Maria. Cento miss di varie edizioni passate sfileranno durante la proiezione.

Infine, un’ultima giuria di cinque personalità internazionali assegnerà il nuovo Premio Opera Prima, al quale concorreranno tutte le opere prime di lungometraggio presenti nelle diverse sezioni competitive della Selezione Ufficiale. Come negli anni scorsi, ad un film in concorso della Selezione Ufficiale verrà assegnato il Premio del Pubblico BNL per il miglior film, che sarà scelto, attraverso un sistema elettronico, da tutti gli spettatori.

La madrina sarà Claudia Pandolfi, che condurrà le serate d’apertura e premiazione introducendo anche le rispettive proiezioni fuori concorso, ‘Aspettando il mare’, di Bakhtiar Khudojnazarov, e ‘Una pistola en cada mano’, dello spagnolo Cesc Gay.


emozioni in 3D

Totò detiene tra gli altri un primato che viene ricordato ben di rado.

Ben prima delle produzioni di oggi, infatti, il principe De Curtis era stato protagonista di ‘Totò in 3D – il piú comico spettacolo del mondo’ (1953), nei panni del clown Tottons, sfruttato dal suo circo e costretto a non togliere il trucco nemmeno fuori scena. 

La pellicola è stata restaurata con la moderna tecnologia e verrà presentata in anteprima al Festival internazionale del Film di Roma (l’anno scorso Aurelio de Laurentis dichiarava: Sto per cominciare il restauro di Totò 3D – Il piú comico spettacolo del mondo, il primo film tridimensionale mai uscito in Italia. Quando è pronto lo distribuirò in tre-quattrocento sale: se ci pensavo prima, ci avrei potuto inaugurare o chiudere la Mostra” e Pupi Avati ricordava la pellicola nell’ambito di un’intervista su Dino de Laurentis).

L’11/11/11 prossimo venturo, invece, in contemporanea al Muzik Show di Chiambretti su Italia 1, arriverà nelle sale ‘Il Re Leone in 3D’, rivisitazione tridimensionale di uno dei maggiori successi Disney (pare che in futuro saranno rivisitati anche ‘La bella e la bestia’, ‘Nemo’, ‘Monsters & Co.’ e ‘La sirenetta’, che arriveranno in sala nei prossimi due anni).

Quale miglior modo per festeggiare san Martino?


il cuore grande di Pupi

Pupi Avati sarà in concorso al prossimo Festival di Roma con la pellicola ‘Il cuore grande delle ragazze’, con Micaela Ramazzotti e un inedito Cesare Cremonini al suo debutto cinematografico.

Il film, girato interamente nelle Marche e ambientato negli anni ’50, riprende la storia vera dei nonni  di Pupi Avati e racconta l’amore tra Francesca, ragazza di buona famiglia, e Carlino, un giovane interessato solo a Bacco, Diana (in alternativa a Tabacco)  e Venere, che riuscirà a tradire Francesca anche durante la prima notte di nozze.

Il regista dirigerà anche ‘Un matrimonio’, fiction in sei puntate per Rai Uno, interpretato anch’esso da Micaela Ramazzotti, stavolta in compagnia di Flavio Parenti.

 


I problemi e le speranze

Riprendo in questo post un’intervista rilasciata da Carlo Verdone a Corriere.it.
L’attore e regista esprime il suo pensiero sulla situazione attuale del nostro cinema.

                                                                          Clicca qui

 

Questo, invece, il trailer ufficiale di “Winx, magica avventura”, l’ultima fatica in 3D delle italiche streghette:

 

 


cinegiornale

  • Il reboot della saga di Superman sarà diretto da Zack Snyder, già regista di Watchman. Release a Natale 2012, fine del mondo permettendo.

  • Quel birichino di Christian Bale si sta già allenando per Batman 3 ma nulla è ancora ufficiale.

  • Sono stati resi noti ieri i film in concorso al Festival internazionale del Film di Roma, che si terrà nella Capitale dal 28 ottobre al 5 novembre. Si tratta di 16 pellicole, di cui quattro italiane (‘La scuola è finita’, di Valerio Jalongo; ‘Gangor’, di Italo Spinelli, coproduzione italo-indiana; ‘Una vita tranquilla’, di Claudio Cuppellini, coproduzione italo-tedesca; ‘Io sono con te’, di Italo Chiesa). Per quanto riguarda l’animazione, è da segnalare, fuori concorso, ‘Magica Avventura’, film in 3D con le Winx.

Programma completo del festival


Italian honours for Al Pacino

Yesterday, in Italy, Al Pacino  received the Gold Marco Aurelio career award.

 Click here for the entire Rome international Film festival program.


Superstizioni? Pfui!

Il prossimo che afferma che venerdì 17 porta male sarà da me aspramente redarguito!

Venerdì 17 ottobre 2008 passerà alla storia per l’arrivo nelle sale italiane di Wall – E, pellicola alla quale avevo dedicato in passato un piccolo spazio e che vi consiglio d’andare a vedere, qualora non l’abbiate già fatto.

Inizia domani a Roma la III edizione del Festival internazionale del Film, di cui m’ero occupato qualche post fa.

I Cavalieri dello Zodiaco continuano ad andare in onda la domenica alle 10.20 ma ogni tanto la messa in onda di eventi sportivi comporta lo slittamento di qualche episodio.

Nella scheda a suo tempo linkata è indicato l’episodio più vicino alla messa in onda.

In ogni caso, si può sempre dare un’occhiata alla guida TV di Mediaset.


Alice nel Paese d’Alemanno

Presentata la III edizione del Festival internazionale del Film di Roma, che si terrà nella capitale dal 22 al 31 ottobre, mi sono subito precipitato a vedere quali film siano in gara, con particolare riguardo a quelli d’animazione.

La sezione Alice nella città (donde il titolo del post) ospita 12 opere in concorso fra cui:

  1. La Siciliana Ribelle di Marco Amenta, con Gérard Jugnot, Veronica D’Agostino, Marcello Mozzarella, Paolo Briguglia;
  2. Pinocchio, con Bob Hoskins nei panni di Geppetto, una sorprendente Luciana Litizzetto in quelli del Grillo Parlante, Alessandro Gassman nel ruolo di Collodi e ancora Violante Placido e Margherita Buy;
  3. LOL, di Lisa Azuelos con Sophie Marceau, indimenticata interprete de Il tempo delle mele.

Inoltre, insieme alla Fondazione Cineteca Italiana, la sezione dedica un omaggio all’Animazione italiana con film di corto e lungometraggio di grandi personaggi del cinema d’animazione made in Italy: Bruno Bozzetto, Giulio Gianini e Emanuele Luzzati, Leo Lionni, Toni e Nino Pagot.
Due eventi particolarmente attesi, anche al di là di Alice, saranno sicuramente:

  1. un’anticipazione di 15-20 minuti del kolossal fantasy Twilight di Catherine Hardwicke, dal primo dei romanzi cult di Stephanie Meyer.

Infine una chicca: il settimanale “Topolino” presenterà al pubblico una mostra con illustrazioni originali del maestro Cavazzano, per ricordare le celebri parodie a fumetti dei capolavori della storia del cinema.

Vi ricordo, inoltre che, dal 2 al 5, si rinnova l’appuntamento annuale con Romics.


Disney latest magics

Remi, star of “Ratatouille”, has represented for me not only a mouse, but someone able to realize his dreams. He went to Paris, getting out of his provincial environment, and managed to become an estimated professional in the field he had always dreamed to work for.

Remi is the real star of the film, the most characterized . He is not, as someone could think, only an evolution of the “kurosuke” of japanese tradition. He helps the human star (Linguini) to get out of troubles, and all the story works around him.

Now, I  am looking forward to see “Enchanted”, last Disney magic (in Italy it is arriving now, even it has already been presented in October, at Rome Cinema Festival).

Ratatouille is astonishing for technical perfection and the wonderful story, what Enchanted (in Italy “Come d’incanto“) is going to offer?


le fate (tutt'altro che) ignoranti

Tutto si può dire delle Winx, tranne che non sappiano il fatto loro!

Si tratta dell’unico prodotto italiano che ha conquistato il mercato stelle e strisce – da molti considerato chiuso – generando innnumerevoli clonazioni.

Nell’ambito delle Festa del Cinema di Roma, hanno ottenuto il tutto esaurito con il film in 3D “Winx Club – Il segreto del Regno Perduto” . In sala dal 30 novembre, ideata da Iginio Straffi, la pellicola in 3D rivella agli ammiratori della serie alcuni segreti sulle origini di Bloom, una delle irresisitibili streghette.

Winx il film - Il segreto del regno perduto


la Settima arte sui Sette colli

Festa internazionale di Roma


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: