Posts tagged “festival

festival a confronto (87)

Logo Festa del Cinema di Roma 2022
  • Aggiornamento: vive dal 7 al 12 agosto La Guarimba International Film Festival.
  • La Mostra internazionale d’Arte cinematografica di Venezia compie novant’anni oggi, 6 agosto 2022. Nel formulare gli auguri piú sentiti, ricordiamo che ci siamo occupati della prossima, settantanovesima edizione, in un altro post.
  • Con riguardo alla Festa del Cinema di Roma, invece, è opportuno ricordare che la sua diciassettesima edizione vivrà dal 13 al 23 ottobre prossimi venturi. Si sa già che c’è stato un cambiamento nel logo, firmato da The B. Agency: al posto dei segni tondeggianti cui eravamo abituati è arrivata la tradizionale, rassicurante Lupa Capitolina, da sempre simbolo della Capitale. «Un rinnovamento che rappresenta la volontà di coinvolgere l’intera città e le sue numerose tipologie di pubblico anche grazie ai cambiamenti alla struttura della Festa 2022: da quest’anno, infatti, la manifestazione ospiterà un concorso internazionale, i cui film saranno giudicati da una giuria composta da professionisti del mondo del cinema, della cultura e delle arti, e sezioni non competitive, specchio della ricchezza del cinema contemporaneo. L’immagine della Lupa Capitolina caratterizzerà anche tutti i Premi che la Festa assegnerà quest’anno, tre dei quali saranno intitolati a grandi interpreti del cinema italiano: per la Miglior attrice a Monica Vitti, per il Miglior attore a Vittorio Gassman, per la Miglior commedia a Ugo Tognazzi.*»

storyboard Festa del Cinema di Roma

storyboard Festa del Cinema di Roma

Logo Festa del Cinema di Roma 2022

Logo Festa del Cinema di Roma 2022, la Lupa Capitolina al posto dei cerchi

*: dal sito ufficiale


festival a confronto (86)

  • Aggiornamenti: lungi da noi dimenticare il Locarno Film Festival , il Lucania Film Festival e Strade del Cinema, il festival internazionale del cinema muto musicato dal vivo!
  • Si tiene dal 1° al 7 agosto, al Forte Sangallo di Nettuno (Roma), la ventesima edizione del Guerre & Pace FilmFest. Rassegna tra le più originali, è probabilmente l’unica ad indagare la Settima Arte quando quest’ultima decide di occuparsi di Guerra o di Pace. È organizzata dall’Associazione Seven, con la direzione artistica di Stefania Bianchi; l’accesso è gratuito fino ad esaurimento posti, e consta di una serie di proiezioni: lungometraggi, corti e documentari. Oltre a presentazioni di libri ed eventi vari. Le proiezioni sono presentate in virtù d’una proficua collaborazione con Istituto Luce Cinecittà; tra i lungometraggi, sembrano di particolare interesse ‘Il padre’, di Fatih Akin, ‘Midway’ di Roland Emmerich, ‘Atlantis e Reflection’ dell’ucraino Valentyn Vasjanovyč, ‘Kurbun/ Essere Kurdo’ di Fariborz Kamkari e ‘Prima della pioggia’, di Milcho Manchevski; tra i documentari ‘La macchina delle immagini’ di Alfredo C. di Roland Sejko, ‘Bosnia Express’ di Massimo D’Orzi e ‘Los Zuluagas’ di Flavia Montini, recentemente vincitore del David di Donatello. Ogni sera saranno presentati dei filmati dell’Archivio Storico Istituto Luce Cinecittà incentrati sul tema di questa edizione. Filo conduttore di quest’anno il tema sempre piú attuale dei Popoli in Guerra, con un focus particolare sulla guerra in Ucraina.
  • Si terrà invece a Casacalenda (CB), dal 2 al 7 agosto, la ventesima edizione di MoliseCinema. In programma decine di eventi tra film, corti, documentari, incontri, masterclass, concerti e mostre. La molisana kermesse festeggia nel 2022 i suoi primi vent’anni; tra gli ospiti Fabrizio Giufini, Filippo Timi, Maria Di Biase, Greta Ferro e Marco Damilano. Una mostra alla Galleria Iannucci racconterà la storia del festival. Infine, un ricordo di Monica Vitti, cui è dedicato il manifesto del festival ed alla quale sarà tributato un omaggio in collaborazione con la Cineteca nazionale.
  • Lungi da noi tralasciare lo Stretto Film Festival, organizzato in quel di Palmi da Marco Suraci di Icarus Factory e finanziato dalla Calabria Film Commission. Darà spazio, il festival, al cinema giovane e indipendente, ai cortometraggi e agli esordi cinematografici di giovani registi; si inizierà il 5 agosto alle 21:30 con la presentazione della manifestazione e dei membri della giuria composta dai Manetti Bros., Peppino Mazzotta e Francesco Tortorella; a seguire, la proiezione di sei corti, tre per ciascuna categoria; il Il 6 agosto ci sarà l’incontro con i registi, indi la proiezione di altri sei corti; il 7 agosto la serata conclusiva, con la proiezione del film ‘Diabolik’ dei Manetti Bros. ed un incontro con i registi e le maestranze che hanno lavorato alla sua realizzazione. Quattro le categorie in concorso: Stretto Fiction Nazionale, rivolto a cortometraggi provenienti dall’Italia, a tema libero; Stretto Fiction Internazionale, rivolto a cortometraggi provenienti da tutto il mondo; Stretto Calabria, categoria rivolta ad autori calabresi o a progetti realizzati in Calabria e Stretto Animazione, rivolto a cortometraggi di animazione provenienti da tutto il mondo.
  • Del Magna Graecia Film Festival ci siamo occupati in molte altre sedi.
  • Dal 17 al 19 agosto, vivrà la terza edizione del Calabria Movie International Short Film Festival. La rassegna, ideata da tre professionisti under 35 del cinema calabrese (Matteo Russo; Luisa Gigliotti e Antonio Buscema), aderisce al progetto T.R.A.C.C.E del Comune di Crotone; si svilupperà in tre serate di proiezioni nella suggestiva Villa Comunale ed in una serie d’eventi collaterali quali mostre, focus con artisti e masterclass diffusi per la città, in cinque diverse allocazioni. Offrirà una crestomazia di quindici cortometraggi, provenienti da tutto il mondo, ed un omaggio a Pier Paolo Pasolini con la mostra fotografica “La lunga strada di sabbia”, a cura di Giada De Martino, in collaborazione Fondazione Cineteca di Bologna, a disposizione dei visitatori fino al 23 agosto. La giuria per i cortometraggi sarà composta da Vinicio Marchioni, Francesco Costabile, Chiara Dainese e Maurizio Amendola; tra gli ospiti gli attori e le attrici Dora Romano, Carmelo Giordano, Vincenzo Leto, Mario Russo, Lina Siciliano, Margherita Caruso, Federica Torchetti e Demetra Bellina.
    Tre le iniziative anche un omaggio a Pier Paolo Pasolini.
    Il Calabria Movie International Short Film Festival è finanziato dalla Calabria Film Commission attraverso l’avviso pubblico per il sostegno alla realizzazione di festival e rassegne cinematografiche e audiovisive in Calabria, ed in partenariato con il Comune di Crotone.
  • La sedicesima edizione del Reggio Calabria Film Fest avrà luogo dal 22 al 27 agosto 2022 e vivrà, secondo consuetudine, sull’impareggiabile scenario naturale offerto dalla costa calabrese (lo spesso citato waterfront) e dallo Stretto di Messina. La conferenza stampa ufficiale di presentazione si terrà il 22 agosto. Siamo già in grado d’anticipare, tuttavia, che questa sedicesima edizione si pone l’obiettivo di (more…)

festival a confronto (85)

Festival di Venezia 2022

“Cosí stando le cose,
o almeno per il mio tipo d’esperienza,
io continuo ad avere una grande curiosità,
perché ancora guardo una nuvola,
guardo il mare,
mi piacerebbe poter raccontare il vento.
Ma è difficile.”
Gian Maria Volonté, dal sito www.lavaligiadellattore.com

  • Vive da quest’oggi, 26 luglio, fino al 30, sull’isola La Maddalena, la diciannovesima edizione del festival ‘La Valigia dell’Attore’, appuntamento d’approfondimento sul lavoro dell’attore, intitolato a Gian Maria Volonté, con la direzione artistica di Giovanna Gravina Volonté, Boris Sollazzo e la collaborazione di Fabio Ferzetti. Per tutto il periodo, nella fortezza “I Colmi”, sarà allestita la mostra fotografica “La Valigia dell’Attore nel tempo”; a seguire, dal 1° all’8 agosto, sull’isola di Caprera si svolgerà il ValigiaLab, tradizionale laboratorio di alta formazione sulle tecniche di recitazione, coordinato da Fabrizio Deriu, condotto quest’anno da Renato Carpentieri. Quanto alle proiezioni, il festival comincia con il breve documentario ‘Rosi about Eboli’, diretto dai registi svedesi Björn Blixt e Peter Englesson durante le riprese di “Cristo si è fermato a Eboli” (1979), il celebre film diretto da Francesco Rosi e interpretato da Gian Maria Volonté. Come si ricorderà, i due maestri lavorarono insieme a molte riuscite pellicole, come ‘Uomini contro’, ‘Il caso Mattei’, ‘Lucky Luciano’ e ‘Cronaca di una morte annunciata’; per l’occasione i due registi rilasciarono anche due interviste inedite. Sarà proiettato ‘Ennio’, il tributo di Giuseppe Tornatore al due volte premio Oscar Ennio Morricone, e sarà ricordato Francesco Origo, un artista che è stato attore, docente, regista e direttore artistico, al fianco dei più grandi registi e interpreti. Andrea Arcangeli, Fiorenzo Mattu e Andrea Nicolò Staffa, interpreti del film “Il muto di Gallura”, introdurranno la proiezione del film. Giovedí 28 luglio Alba Rohrwacher, che sarà insignita del Premio Gian Maria Volonté 2022 all’eccellenza artistica, si racconterà sul palco. Il 29 luglio sarà il turno di Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, che presenterà la sua ultima fatica: ‘E noi come stronzi rimanemmo a guardare’, commedia satirica concepita per affrescare il disagio e l’angoscia che l’essere umano si trova volontariamente o indirettamente ad affrontare, tra deumanizzazione del lavoro, cannibalismo tecnologico e iperburocrazia stagnante. Tutto si concluderà sabato 30, con la presentazione delle allieve e degli allievi del ValigiaLab 2022.
  • Comincia proprio sabato 30, invece, per concludersi il 6 agosto, la diciannovesima edizione del Magna Graecia Film Festival. Ci sarà Richard Gere, cui sarà consegnata la Colonna d’Oro alla Carriera, che gestirà una masterclass, con proiezioni di ‘Ufficiale e Gentiluomo’ (peraltro nel quarantesimo anniversario dall’uscita nelle sale) e ‘Pretty Woman’. Ci sarà John Landis, premiato anch’egli con la Colonna d’Oro alla Carriera e protagonista di una masterclass aperta al pubblico, per raccontare la genesi dei suoi capolavori e per svelare tutti i segreti del suo cult-movie The Blues Brothers, cui il festival renderà omaggio con una proiezione speciale in occasione dei quarant’anni dalla scomparsa di John Belushi. Ci saranno Giovanni Veronesi e Stefania Sandrelli, assegnatari anch’essi di Colonne d’oro alla Carriera. Ci saranno, soprattutto, oltre alle masterclass, otto giorni di proiezioni e incontri con anteprime nazionali e internazionali, performance musicali, il concorso dedicato alle Opere prime e seconde e tanti ospiti, che coinvolgeranno tutta la città di Catanzaro, dal mare fino al centro storico. A questo link il programma completo.
  • È stata presentata oggi, 26 luglio, la settantanovesima edizione della Mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, o Festival di Venezia tout court. “La 79. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica è organizzata dalla Biennale di Venezia e diretta da Alberto Barbera; si svolgerà al Lido di Venezia dal 31 agosto al 10 settembre 2022. La Mostra è riconosciuta ufficialmente dalla FIAPF (Federazione Internazionale delle Associazioni di Produttori Cinematografici). La Mostra vuole favorire la conoscenza e la diffusione del cinema internazionale in tutte le sue forme di arte, di spettacolo e di industria, in uno spirito di libertà e di dialogo. La Mostra organizza retrospettive e omaggi a personalità di rilievo, come contributo a una migliore conoscenza della storia del cinema.”, ci ricorda il sito. quest’anno, peraltro, ricorre il novantesimo anniversario dalla fondazione della kermesse.
    Le sezioni della Mostra sono: Concorso internazionale, Orizzonti, Orizzonti Extra, Fuori concorso, Biennale college cinema. Da non dimenticare Venezia Classici, con l’appendice dedicata ai documentari sulla storia del cinema, e la 37.ma Settimana internazionale della Critica.
    La giuria del concorso, presieduta da Julianne Moore, sarà composta da Mariano Cohn (Argentina, regista, sceneggiatore e produttore), Leonardo Di Costanzo (Italiano, regista e sceneggiatore), Audrey Diwan (Francia, regista), Leila Hatami (Iran, attrice), Kazuo Ishiguro (Giappone – Gran Bretagna, scrittore e sceneggiatore), Rodrigo Sorogoyen (Spagna, regista, sceneggiatore e produttore).
    Chiuderà la mostra il film Sky Original “The Hanging Sun”, diretto da Francesco Carrozzini e con Alessandro Borghi, che sarà presentato Fuori Concorso.  In concorso nella sezione Venezia Classici “Sergio Leone – L’italiano che inventò l’America”, docufilm prodotto da Sky Italia e Sky Studios e diretto da Francesco Zippel.
    Ecco l’elenco dei film, in Concorso, Fuori Concorso et cetera: (more…)

Umbria Jazz, Ischia Global, #bronzi50 e altri demoni

  • In pieno 2022, in Iran, succede che il regista Mohammad Rasoulof sia in carcere perché, stando all’Associated Press, due suoi post sulla violenza della polizia, pubblicati insieme con il collega Mostafa Al-Ahmad, non sarebbero andati a genio alle forse dell’ordine. Rasoulof e Al-Ahmad sono stati arrestati insieme, e condotti in una località sconosciuta. La notizia dell’arresto è stata divulgata su Twitter da Kaveh Farnam e Farzad Pak, due produttori. Rasoulof, regista, produttore e sceneggiatore, cinquant’anni e una decina di film alle spalle, insignito dell’Orso d’oro a Berlino per ‘il Male non esiste’, non ha potuto ritirare il premio perché il governo iraniano gli aveva negato l’autorizzazione a viaggiare. Ancor prima, nel 2017, gli era stato vietato di girare film e viaggiare fuori dal Paese, accusato di “propaganda contro il sistema” portata avanti nei suoi film.
  • Venendo a piú ameni argomenti, è in corso a Perugia l’edizione 2022 di Umbria Jazz, che si concluderà domenica 17 luglio. Sono tornati a vivere tutti i palchi storici, come quelli dei Giardini Carducci e di piazza IV novembre, né sono le novità a mancare, come la musica in piazza Matteotti, tutta dedicata allo swing. Musica anche al teatro Morlacchi e alla Sala Podiani della Galleria nazionale dell’Umbria. È previsto uno spazio dedicato ai bambini, ai giardini dell’Arena Santa Giuliana, UJ4Kids. Per la conclusione di domenica 17 luglio l’attesissimo live, già tutto esaurito, di Jeff Beck con Johnny Depp ospite speciale. Buona parte del pensiero di Umbria Jazz, tuttavia, è rivolta all’edizione del 2023, quella del cinquantenario.
  • D’estremo interesse sembra anche l’edizione 2023 del Festival internazionale di mezza estate, che si tiene ogni anno a Tagliacozzo, dove fu fellonescamente sconfitto Corradino di Svevia. Il M° Jacopo Sipari di Pescasseroli, direttore artistico della kermesse, cosí si è espresso su Facebook:

Cari affezionati,
con gioia condivido gli spettacoli del Festival!
Il Volo con orchestra Sinfonica Abruzzese e Jacopo Sipari, Enrico Brignano, Carmen Consoli, Roby Facchinetti, Roberto Molinelli con gli Abba, Morgan con Orchestra Sinfonica Abruzzese, Fabrizio Moro, Mogol con Angelo Valori & Medit Voices, Alessandro Quarta con Progetto Syntagma, Javier Girotto con Servillo, Fabrizio Mancinelli, Napo e la grande opera con Donata D’Annunzio Lombardi, Amadi Lagha, Luca Bruno, Giuseppina Piunti e Sergio Bologna e International Opera Choir – Coro Internazionale Lirico Sinfonico! Insieme a loro Simon Krečič, Dian Tchobanov, Raffaella Cardaropoli, Giuseppe Albanese, Nikolay Sevastianov Lalov, Gyüdi Sándor, Ripalta Bufo, Lorenzo Martelli, Guido Cellini!

  • Vive dal 10 al 17 luglio il ventesimo Ischia Global Film & Music Festival. Tra le tante proiezioni gratuite, da menzionare ‘the Gray Man’, di Anthony e Joe Russo, con Ryan Gosling, per non parlare dell’attesissimo ‘Ghosted’, Ana De Armas e Chris Evans, in uscita su Netflix il 22 luglio. Saranno oltre duecento, comunque, i titoli complessivamente proposti tra le sale dell’isola e le piattaforme Mymovies.it e Eventive.org: settanta lungometraggi, trenta documentari e cento cortometraggi provenienti da circa quaranta Paesi del mondo. L’ Ischia Global Film & Music Festival è realizzato con il sostegno della direzione generale Cinema e Audiovisivo del MiC e della Regione Campania, ed è promosso dall’ Accademia internazionale arte Ischia insieme a Riflessi Tatatu RS Productions e Givova, Banca Ifs e MedMar.
  • È stato ufficialmente attivato il portale internazionale www.bronzi50.it, la “mappa” ufficiale delle iniziative e delle suggestioni che, da adesso alla fine dell’anno, accompagneranno il cinquantesimo anniversario della scoperta delle magnifiche statue greche. Notizie, aggiornamenti, eventi, itinerari, attività… Per la verità, sul portale, trovano spazio non solo i Bronzi ed il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, ma anche altre importanti realtà e siti archeologici di tutta la regione: Archeoderi, Capo Colonna, Villa romana di Casignana, Castiglione di Paludi, Francavilla Marittima, Hipponion, Laos, Locri Epizefiri, Medma, Monasterace Marina e Caulonia, Mura greche, Scolacium, Sibari, Tauriani. Tutti i contenuti scientifici che arricchiscono le varie sezioni sono stati elaborati dagli studiosi prof. Filippo Arillotta, prof. Daniele Castrizio e prof. Fabio Cuzzola. A supporto di tutte le attività, anche cinematografiche, e per una maggiore diffusione globale, non potevano mancare i social, come le pagine ufficiali Facebook e Instagram @bronzidiriace50 e seguendo l’hashtag ufficiale #bronzi50. Ecco qualche anticipazione: (more…)

Italia ’82, Taormina, Oscar… e molto piú

68 Taormina Film Festival

Aggiornamento 20 giugno: a fine post l’elenco ufficiale dei Nastri d’Argento 2022.

  • L’Anica è stata invitata dall’Academy of Motion Picture Arts and Sciences a designare il film italiano che concorrerà alla 95^ Edizione degli Academy Awards (categoria Film Internazionale/International Feature Film). Le candidature dei film la cui prima distribuzione in Italia sia avvenuta tra il 1° gennaio ed il 30 novembre 2022 dovranno pervenire all’ANICA entro e non oltre il 16 settembre 2022. La Commissione di Selezione visionerà i film candidati e si riunirà per la designazione, che dovrà essere comunicata all’Academy entro lunedí 3 ottobre 2022. L’annuncio delle candidature alle preziose statuette è previsto per il 24 gennaio 2023, mentre la cerimonia di consegna degli Oscars© si terrà a Los Angeles il 12 marzo 2023.
  • Sarà distribuito in 107 copie e proiettato in sala il 20, 21 e 22 giugno il documentario ‘Il viaggio degli Eroi’, di Manlio Castagna, prodotto da Manuela Cacciamani e Paolo Del Brocco, amministratore delegato di Rai Cinema. Gli Eroi in questione sono quei Giancarlo Antognoni, Antonio Cabrini, Franco Causio, Bruno Conti, Fulvio Collovati, Giuseppe Dossena, Franco Selvaggi, Paolo Rossi che, pur denominati “armata Brankazot” dai giornalisti, portarono in Italia la Coppa del mondo nel 1982. Tanto materiale di repertorio, molte testimonianze; Marco Giallini che divide l’impresa dei mondiali in undici tappe con altrettante animazioni dei piú grandi illustratori italiani coordinati da Roberto Recchioni. Tanta Italia, quella delle manifestazioni e dell’animosità politica. Mercoledí c’è stato anche un incontro – rimpatriata, alla Casa del cinema di Roma, moderato dal giornalista Marco Franzelli, cui hanno partecipato i detti Giancarlo Antognoni, Antonio Cabrini, Franco Causio, Bruno Conti, Fulvio Collovati, Giuseppe Dossena, Franco Selvaggi con in piú, per ovvi motivi, Federica Cappelletti, moglie dell’indimenticabile Paolo Rossi.
  • ‘Marx può aspettare’, di Marco Bellocchio, è “Film dell’anno” ai Nastri d’Argento 2022. È stato annunciato dai Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI), che da sempre gestiscono i Nastri e che li consegneranno anche quest’anno, il 20 giugno, al MAXXI. La signora Laura Delli Colli, presidente del Direttivo, ha dichiarato: «Marx può aspettare lascia un segno speciale nella storia del cinema di questo tempo che ha cambiato la nostra vita. Per questo lo abbiamo scelto tra i film, non chiudendolo, pur tra le eccellenze, solo nel mondo e nella ‘categoria’ del più toccante e lucido cinema del reale». Come si ricorderà, ‘Marx può aspettare’ è una produzione Kavac Film, Ibc Movie, Tender Stories con Rai Cinema, in collaborazione con Fondazione Cineteca Bologna, realizzato in collaborazione con Regione Lazio – Fondo per il Cinema e l’audiovisivo, prodotto da Simone Gattoni e Beppe Caschetto, coprodotto da Malcom Pagani e Moreno Zani, produttori esecutivi Michel Merkt e Alessio Lazzareschi e distribuito da 01 Distribution. Selezionato in Cannes Première al Festival di Cannes 2021 che ha celebrato Marco Bellocchio con la Palma d’Oro d’Onore.
  • Comincerà domenica prossima, 19 giugno, l’edizione 2022 de ‘Sotto le stelle del Cinema’, rassegna che la Fondazione Cineteca Bologna organizza ogni anno nel cuore del felsineo capoluogo, in Piazza Maggiore. Film d’apertura ‘il Grande Dittatore’, di Charlie Chaplin, chiusura affidata il 13 agosto al ‘dottor Stranamore’, di Stanley Kubrick. Gian Luca Farinelli, direttore della Cinetec, ha dichiarato: «Abbiamo scelto questi due titoli per lanciare anche da Piazza Maggiore, che torna a essere per 54 serate capitale del cinema, finalmente senza restrizioni, due inni di pace. In mezzo, scorrerà la storia del cinema, con i classici restaurati del Cinema Ritrovato (dal 25 giugno al 3 luglio), i cineconcerti, gli omaggi a Piera Degli Esposti, Gianni Cavina, Monica Vitti e Pier Paolo Pasolini, la retrospettiva dedicata a Woody Allen. Tanti gli ospiti attesi da Walter Hill a John Landis, da Stefania Sandrelli a Wes Anderson, da Marco Bellocchio a Paolo Sorrentino e Stefano Accorsi. “Abbiamo una grande missione che è quella di riportare le persone al cinema – ha sottolineato il sindaco di Bologna Matteo Lepore – perché durante questi due anni di pandemia molti hanno perso l’occasione e il gusto del cinema. Questo grande schermo, il più bello del mondo, tornerà a far innamorare della magia del cinema migliaia di persone ogni sera».
  • È dedicato a Ugo Tognazzi e a Vittorio Gassman, ideato e realizzato da Ginevra Chiechio, il manifesto del sessantottesimo Taormina Film Festival 826/6 – 2/7). L’apertura della kermesse è affidata al ‘Padrino’ in versione restaurata, alla presenza di Francis Ford Coppola. Ecco, qui di seguito, il programma ufficiale: (more…)

festival a confronto (84) (e molto piú)

  • La sessantottesima edizione del Taormina Film Fest comincerà domenica 26 giugno ed il regista Francis Ford Coppola presenzierà alla cerimonia d’apertura, insieme con la versione restaurata del ‘Padrino’, cha abbiamo gustato al cinema lo scorso marzo. Come si ricorderà, Coppola, autore, oltre che dei tre film del ‘Padrino’, anche di ‘Apocalypse Now’ e ‘La Conversazione’, ha ricevuto sei premi Oscar, due Palme d’Oro al Festival di Cannes ed il Leone d’Oro alla Carriera alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia. È attualmente in preparazione ‘Megalopolis’, con Adam Driver, Forest Whitaker, Nathalie Emmanuel, Jon Voight e Laurence Fishburne.
  • Il Comune di Milano dedica il giardino di Piazza Grandi alle sorelle Angela e Luciana Giussani, creatrici del personaggio di Diabolik. La cerimonia d’intitolazione avrà luogo mercoledí 15 giugno, alla presenza dell’assessore alla Cultura Tommaso Sacchi, di Mario Gomboli, direttore della casa editrice Astorina, e di Claudia Sozzani, erede delle sorelle Giussani. Una ricorrenza importante ci sarà anche venerdí prossimo, 10 giugno, quando si celebreranno i cento anni dalla nascita di una delle sue sorelle, Angela; in tale data sarà nelle edicole la settima uscita del Diabolik Magnum dal titolo ‘Cento volte in gioco’, con trentadue pagine dedicate ad Angela; le tre testate mensili (il ‘Diabolik’ inedito, le ristampe ‘Diabolik R’ e ‘Diabolik Swiisss’ nelle edicole il 20 giugno) ospiteranno anch’esse sedici pagine integrative. In uscita il primo di luglio l’inedito ‘Diamanti nei diamanti’ mentre l’8 luglio sarà nelle edicole e nelle fumetterie la ristampa di uno degli episodi piú amati di sempre: ‘Diabolik, chi sei?’, l’albo del ’68. In allegato al fumetto, insieme con due mazzi da poker in stile “diaboliko”, con illustrazioni di Riccardo Nunziati.
  • È in corso al Museo del Cinema di Torino, nondimeno, la mostra ‘il Guardiano dei nostri incubi’, nella quale sono sciorinate ventuno tavole tratte dal numero monografico di Linus dedicato a Dario Argento. Iniziativa tra le piú suggestive, l’esposizione va idealmente ad integrare la grande mostra ‘Dario Argento-The Exhibit’, ospitata alla Mole Antonelliana dal 6 aprile 2022 al 16 gennaio 2023.
  • Si terrà dal 9 al 12 giugno, invece, la quinta edizione del Filming Italy Sardegna Festival; a questo link il comunicato stampa ufficiale.
  • La diciottesima edizione del Biografilm Festival è in programma a Bologna dal 10 al 20 giugno, online su MyMovies dal 12 al 22. I film in programma nelle varie sezioni sono novanta, dal Concorso Internazionale alla sezione competitiva “Biografilm Italia”, con il meglio dei documentari inediti italiani. “Europa oltre i confini” è la sezione competitiva che racchiude film di finzione europei, con una apertura verso il mondo intero, “Contemporary Lives” offre sguardi illuminanti sull’attualità. Torna anche la sezione Biografilm Art & Music e tre omaggi: il ricordo di Gianni Celati poeta del documentario, una Maratona Ancarani con le opere del videoartista e regista italiano e Cousins: viaggi nel grande cinema dedicata al regista nordirlandese. I Celebration of Lives Awards, i premi che Biografilm Festival assegna ai grandi narratori del nostro tempo, vanno all’attrice Alba Rohrwacher, al produttore Jeremy Thomas e ai registi Diana El Jeiroudi e Orwa Nyrabia. Trasversalmente nelle varie sezioni, è presente una riflessione sul tema della guerra: dall’Ucraina alla Siria, dalla Libia a Gaza, tante storie personali si intrecciano con prospettive più ampie mostrando gli effetti deleteri di una cultura dell’odio e della violenza. Due presenze importanti sono quelle dello scrittore David Grossman a Bologna il 18 giugno e di Fanny Ardant, il 20, protagonista del film I giovani amanti. Non mancheranno i progetti formativi che coinvolgeranno settanta studenti dell’Istituto Aldini, e gli ospiti del carcere minorile del Pratello. Film d’apertura il documentario ‘The Princess’, di Ed Perkins, a venticinque anni dalla morte di Lady Diana.
  • Videocittà tornerà a luglio, dal 20 al 24, con installazioni, eventi dal vivo, videoarte, realtà virtuale, nft, dibattiti formativi e divulgativi con il pubblico finalmente in presenza, a tu per tu con artisti, creativi e professionisti digitali. Questa quinta edizione vivrà per la direzione creativa di Francesco Dobrovich, con il contributo di Regione Lazio, Camera di Commercio di Roma, in collaborazione con Anica, con il patrocinio di Siae, nell’intera area d’archeologia industriale adiacente al Gazometro; l’obiettivo sarà mappare i molteplici sguardi sul mondo di oggi e costruire gli immaginari del futuro, nel tentativo d’affrescare con quanta precisione è possibile la Transizione, digitale ed ecologica. Il Gazometro stesso diventerà un simbolo, ospitando un’installazione realizzata all’uopo da Eni e realizzata dallo studio FUSE*, che sarà presentata in apertura, la sera del 20 luglio.
  • Martedí 14 si terrà a Roma, nel teatro Ettore Scola della Casa del Cinema, la XII edizione del premio “La Pellicola d’Oro”, tradizionalmente dedicato a “mestieri ed artigiani del cinema italiano”. A ricevere i premi speciali quest’anno saranno le attrici Valeria Fabrizi e Claudia Gerini; Ninetto Davoli riceverà il Premio all’attività artistica in coincidenza con l’anno pasoliniano. Premio per l’Attività produttiva a Matilde Bernabei per 30 anni di attività con la Lux Vide. Inoltre ritirerà il premio ‘La Pellicola d’oro 2021’ Alba Rohrwacher, come miglior attrice nel film ‘Lacci’ di Daniele Luchetti. Tra gli interpreti in gara per la sezione Miglior attore di cinema: Marco Giallini, Stefano Accorsi, Mario Autore, Tony Servillo, Gabriele Lavia. Per la sezione Miglior attrice di cinema: Aurora Giovinazzo, Miriam Leone, Anna Ferraioli Ravel, Milena Vikotic, Margherita Buy mentre, per la sezione Miglior attore di fiction: Giuseppe Zeno, Claudio Bisio e Alessandro Gassman; miglior attrice Matilda De Angelis, Serena Rossi, Anna Foglietta. La serata sarà condotta da Sabina Stilo
  • Lo stilista Anton Giulio Grande (le cui creazioni si sono adagiate sui corpi di Valeria Marini, Alba Parietti, Nina Moric, Aida Yespica, Belen Rodriguez, Anna Kanakis, Eva Grimaldi, Elenoire Casalegno, Anna Valle, Claudia Gerini, Natasha Stefanenko, Martina Colombari, Cristina Chiabotto, Manuela Arcuri, Anna Falchi, Dalila Di Lazzaro, Mara Venier, Claudia Cardinale, Fabio Fulco, Danny Quinn, Giorgio Pasotti, Marcus Schenkenberg), dallo scorso 11 aprile, è il commissario straordinario della Film Commission della Calabria. Intervistato dall’agenzia di stampa AGI, ha dichiarato: (more…)

per grandi e per piccini (29)

Vive dal 1° al 5 giugno l’edizione 2022 di ‘Cartoons on the Bay’, da quest’anno sottotitolato come “International Festival of Animation, Transmedia and Interactive Art Forms“. Vive, forse dannunzianamente, in quel di Pescara ed esordisce con l’anteprima di ‘Jurassic World – il Dominio’, per la cui proiezione i comuni mortali dovranno aspettare domani. Quarantaquattro i Paesi rappresentati (anche Russia e Ucraina), trecentocinquanta le opere in concorso; a dare il via ufficiale al festival, che ha ricevuto anche per questa edizione la Medaglia d’onore del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, sarà il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’Editoria Giuseppe Moles, che inaugurerà la mostra dedicata al maestro Carlos Grangel e quella sulla serie animata evento ‘Arcane’, nata da una costola dell’universo del videogioco ‘League of Legends’. Di tutto rispetto gli incontri previsti nell’ambito della kermesse: dal fumettista Zerocalcare al presidente Unicef Italia Andrea Iacomini, dal direttore generale di Sergio Bonelli Editore Davide Bonelli a Christian De Vita, regista di serie Disney e di “PJ Masks – Super Pigiamini”. Un’altra grande anteprima sarà il fantasy giapponese ‘The Deer King’, debutto alla regia di Masashi Ando, già direttore delle animazioni per lo Studio Ghibli. Spazio anche alle retrospettiva su Barry Purves, animatore britannico nominato sia agli Oscar sia ai Bafta, e su Maurizio Forestieri, due nomination al Festival di Cannes e una nomination per l’Orso D’Oro alla Berlinale. Presente da quest’anno la categoria dedicata alle serie tv in animazione (New Adults Series). Tra gli altri eventi, particolarmente attesi i concerti di Emanuela Pacotto (‘iDOL’) e Giorgio Vanni.  Su www.cartoonsbay.rai.it tutte le info, tutti gli eventi saranno gratuiti.

Ecco, invece, come I Ragazzi del Cinema America presentano l’edizione 2022 del Cinema in Piazza: (more…)


Cannes 2022: the winners

PALME D’OR
TRIANGLE OF SADNESS
Ruben ÖSTLUND
GRAND PRIX
CLOSE
Lucas DHONT
STARS AT NOON
Claire DENIS
AWARD FOR BEST SCREENPLAY
WALAD MIN AL JANNA
(BOY FROM HEAVEN)
Tarik SALEH
JURY PRIZE (EX-AEQUO)
LE OTTO MONTAGNE (THE EIGHT MOUNTAINS)
Felix VAN GROENINGEN, Charlotte VANDERMEERSCH
JURY PRIZE (EX-AEQUO)
EO
Jerzy SKOLIMOWSKI
AWARD FOR BEST ACTRESS
ZAR AMIR EBRAHIMI
HOLY SPIDER
Ali ABBASI
AWARD FOR BEST ACTOR
SONG KANG HO
BROKER
KORE-EDA Hirokazu
HONORARY PALME D’OR
FOREST WHITAKER
HONORARY PALME D’OR
TOM CRUISE
Short films
PALME D’OR – SHORT FILM
HAI BIAN SHENG QI YI ZUO XUAN YA
(THE WATER MURMURS)
Jianying CHEN
SHORT FILM SPECIAL DISTINCTION
LORI
(MELANCHOLY OF MY MOTHER’S LULLABIES)
Abinash Bikram SHAH
CINEFONDATION AWARDS
First Prize
IL BARBIERE COMPLOTTISTA
(A Conspiracy Man)
directed by Valerio Ferrara
Centro Sperimentale di Cinematografia, Italie
Second Prize (more…)


il cuore (inedito) di Proust (e altri demoni)

  • Vivrà dal 1° giugno al 18 settembre, al museo degli Innocenti di Firenze, la mostra ‘Bonelli Story – da Tex a Dylan Dog, da Zagor a Dragonero ottant’ anni di storie a fumetti’. Iniziativa tra le piú interessanti, è animata, come intuibile dal titolo, dal desiderio di gettare un affresco completo e gratificante sui personaggi e sugli eroi che hanno visto la luce nelle tipografie dell’editore Bonelli, tra cui Tex Willer, Piccolo Ranger, Zagor, Dylan Dog, Nathan Never e Dragonero. È un progetto di Sergio Bonelli Editore e Comicon, in collaborazione con Arf!, promosso dal ministero della Cultura, con il patrocinio del Comune di Firenze.
  • Dedicato al fumetto, ma anche a musica e scrittura, tornerà dal 10 al 12 giugno a Cremona il “Paf – Porte Aperte Festival”, evento diffuso dedicato, quest’anno, al tema “Orizzonti”. Cinquanta appuntamenti in tre giorni, in quattro suggestivi luoghi della ridente città lombarda, città dell’arte e della musica: eventi letterari e musicali, intervallati da offerte eno-gastronomiche a tema, quattro mostre sui linguaggi del fumetto, della fotografia e dell’illustrazione, alcune delle quali dedicate a tematiche ambientali e civili, allestite in collaborazione con altre importanti rassegne culturali come il Festival della Fotografia Etica di Lodi. Tra queste, una personale di opere originali di Pablo Echaurren, pittore, illustratore e fumettista. Per la musica, tra i protagonisti Mobrici e Giancane, MOX e Ditonellapiaga, HU e Giovanni Truppi. Per la scrittura saranno presentate le nuove opere di Gianni Biondillo, Gian Andrea Cerone, Pierpaolo Vettori, Caterina Bonvicini, Marco Franzoso, Veronica Raimo, Marco Peano, Crocifisso Dentello, Roberto Camurri, Pacifico e Giorgio Fontana. Tra i reading, da segnalare quello di Sonia Bergamasco che leggerà ‘L’evento’, di Annie Ernaux, e di Luca Marinelli alla prese con ‘Una relazione per un’accademia’, di Franz Kafka. Tanti gli autori per il fumetto tra i quali Gianluca Costantini e Laura Cappon, Marco Galli, Sara Colaone, Pablo Echaurren, Daniel Cuello, Mara Cerri e Chiara Lagani. Tra gli incontri sull’attualità quelli con Saverio Tommasi, Martina Pignatti, Laura Boella, Gherardo Colomb e Kento. “Paf – Porte Aperte Festival” è presentato dall’Associazione Culturale Porte Aperte con il Centro Fumetto Andrea Pazienza, il Comune di Cremona e il gruppo dei curatori; il programma completo è sul sito www.porteapertefestival.it .
  • Al grande Andrea Pazienza ma anche alla graphic novel ‘Gli assediati’ (Ed. DB) di Stefano Nardella e Vincenzo Bizzarri è parzialmente dedicato, d’altra parte, anche il Festival delle Culture del Paesaggio, organizzato a San Severo (FG) a cent’anni dal primo convegno italiano sul paesaggio, che si tenne a Capri nel luglio del 1922. Ispirato dalle terre del Tavoliere delle Puglie, il festival, in programma dal 27 al 29 maggio, è promosso e organizzato dal Comune di San Severo sotto l’egida della Regione Puglia. Sarà un punto d’incontro per pittori, fotografi, poeti, fumettisti, scrittori, architetti, tecnici, analisti, scrittori, giornalisti che rifletteranno sull’arte, sulla poesia, sull’ecologia integrale. Previsto, tra gli altri, un omaggio alla “La terra desolata” di T.S. Eliot, che compie cent’anni.
  • Proust in fundo, finalmente in libreria i settantacinque fogli inediti della Recherche! Editore tra i piú sensibili, La nave di Teseo li propone in vendita a soli venti euro, nell’anno in cui, peraltro, si

    (more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (94)

  • Aggiornamento 25 maggio, la nota trasmissione televisiva comunica sulla sua pagina Facebook quanto segue:
    Revocato il decreto di perquisizione nei confronti di Paolo Mondani. Le operazioni presso l’abitazione del giornalista e presso la redazione di Report erano iniziate ieri mattina alle sette. 📍L’ incarico di perquisizione era stato emesso dalla d.d.a. di Caltanissetta in previsione della messa in onda dell’inchiesta “La bestia nera”, trasmessa da #Report nella puntata di lunedì 23 marzo (trentesimo anniversario della strage di Capaci): il documento ufficiale👇(segue documento ufficiale del Ministero dell’Interno, Dipartimento di pubblica sicurezza, Direzione investigativa antimafia).
  • All’indomani della trasmissione dell’inchiesta ‘La bestia nera’, nell’ambito del programma ‘Report’, la Direzione investigativa antimafia, su mandato della Procura di Caltanissetta, ha effettuato una perquisizione nella redazione del programma e nell’abitazione dell’inviato Paolo Mondani. Sigfrido Ranucci, conduttore della storica testata di Rai 3, ha scritto su Facebook che «il motivo sarebbe quello di sequestrare atti riguardanti l’inchiesta di ieri sera sulla strage di Capaci, nella quale si evidenziava la presenza di Stefano delle Chiaie, leader di Avanguardia nazionale, sul luogo dell’attentato di Capaci. Gli investigatori cercano atti e testimonianze anche su telefonini e pc». Il procuratore Salvatore De Luca ha specificato che la perquisizione eseguita nei confronti di «un giornalista che non è indagato» «non riguarda in alcun modo l’attività di informazione svolta dal giornalista, benché la stessa sia presumibilmente susseguente ad una macroscopica fuga di notizie, riguardante gli atti posti in essere da altro ufficio giudiziario» e punta piuttosto a «verificare la genuinità delle fonti». Il procuratore ha precisato che “Alberto Lo Cicero sia nel corso delle conversazioni intercettate, che nel corso degli interrogatori da lui resi, al pubblico ministero e ai carabinieri, non fa alcuna menzione di Stefano Delle Chiaie”; Sigfrido Ranucci ha ricordato che, tuttavia, «il decreto di perquisizione riporta la data del 20 maggio, cioè tre giorni prima della messa in onda del servizio». Solidarietà alla trasmissione è stata espressa da Fnsi, Assostampa, ma anche Cnog e UsigRai. Nel nostro piccolo ci permettiamo di ricordare che la trasmissione è interamente recuperabile su RaiPlay.
  • Rai Cinema ha siglato ieri un accordo con Aeroporti di Roma (società del Gruppo Atlantia); l’accordo ed il progetto sono stati presentati al festival di Cannes, all’Italian Pavillion, dall’amministratore delegato di Rai Cinema, Paolo Del Brocco, e da Veronica Pamio, Vice President External Relations e Sustainability di ADR. Il primo progetto è la movie lounge in costruzione all’interno dell’Aeroporto di Roma Fiumicino “Leonardo Da Vinci”, che permetterà a tutti i passeggeri e alla comunità aeroportuale di usufruire di una vera e propria programmazione cinematografica e sarà strutturata con circa venti postazioni e sarà attiva già dal mese di ottobre 2022; le proiezioni riguarderanno cortometraggi su temi di attualità e a sfondo sociale, docufilm inediti ma anche esperienze di realtà virtuale, grazie a dieci visori di ultima generazione. Una selezione di contenuti sarà accessibile a utenti non udenti, ciechi ed ipovedenti attraverso sottotitoli, audiodescrizione e linguaggio dei segni.
  • Il prossimo 2 giugno, in quel di Verona, venti cantanti ricorderanno Lucio Dalla a dieci anni dalla scomparsa, nell’evento ‘DallArenaLucio’: tra gli altri, Marco Mengoni, Il Volo, Alessandra Amoroso, Samuele Bersani, Ron, Gigi D’Alessio, Noemi, Marco Masini, Stadio, Francesco Gabbani, Arisa, Tosca, Pierdavide Carone, Ornella Vanoni. Lo spettacolo, condotto da Carlo Conti e Fiorella Mannoia, sarà trasmesso da Rai 1 in differita.
  • Il Teatro San Carlo di Napoli è ufficialmente “On”. Dacché, almeno, è “On” il canale televisivo digitale che, primo al mondo, costituisce una sorta di palcoscenico virtuale di quanto è rappresentato fisicamente in scena e si propone, nondimeno, di valorizzare il patrimonio artistico e culturale di Napoli e della Campania, come motore di attrazione dei flussi turistici internazionali; la registrazione è gratuita, con contenuti e approfondimenti disponibili gratuitamente, oltre al noleggio di contenuti premium; nello specifico, la sezione Opera al costo di 4 euro e 90 centesimi, la sezione Ballet al costo di 2 euro e novanta, la sezione Concert al costo di un euro e novanta, l’acquisto di eventi dal vivo in streaming a nove euro e novanta.
  • Tornerà dal 20 al 24 luglio il Milazzo Film Festival. curato dall’Associazione non-profit “L’Altra Milazzo”. La prima edizione del Milazzo Film Festival risale al 2006.; l’edizione 2022 riproporrà la rassegna cinematografica, il cui programma di proiezioni ed eventi culturali omaggerà alcune delle numerose ricorrenze di quest’anno, ed il Concorso Internazionale di Cortometraggi, che nella scorsa edizione ha raccolto partecipazioni da ben sedici diversi Paesi del mondo. La scorsa settimana si sono aperte le candidature al Concorso, al quale è possibile iscriversi online fino al 20 maggio seguendo le istruzioni riportate sul sito internet www.milazzofilmfestival.it. Il tema del Concorso è come sempre libero e sono ammessi tutti i generi (fiction, documentario, animazione, sperimentazione e videoclip).
  • Si è tenuta quest’oggi, 24 maggio 2022, la conferenza stampa di presentazione del 25° festival CinemAmbiente (5 – 12 giugno), la kermesse che coniuga la sensibilità verso l’ecologia nelle coordinate della Decima Musa. Che è, peraltro, ben propensa ad accogliere ogni forma di lecita sensibilità. Nelle sedi ufficiali (sito, comunicati) è infatti ricordato quanto segue: (more…)

festival a confronto (83) e Nastri d’Argento

  • Aggiornamento: Valerina Golino sarà presidente di giuria nella sezione Un Certain Regard. Con lei altri quattro componenti: l’attrice polacca Joanna Kulig, l’attore venezuelano Édgar Ramírez, la regista statunitense Debra Granik, il cantautore e attore francese Benjamin Biolay.
  • È stata comunicata ufficialmente la giuria del prossimo festival di Cannes. Sarà presieduta dall’attore francese Vincent Lindon: per l’Italia sarà presente Jasmine Trinca. Accanto a Lindon, a valutare i ventuno film in gara per la selezione ufficiale ci saranno anche l’attrice indiana Deepika Padukone, l’attrice svedese Noomi Rapace, l’attrice e regista britannica Rebecca Hall, il regista iraniano Asghar Farhadi, il regista norvegese Joachim Trier, il regista francese Ladj Ly, ed il regista americano Jeff Nichols. Quanto alla serie ‘Esterno Notte’, di Marco Bellocchio sul rapimento e sull’assassinio di Aldo Moro, essa sarà presentata nella sezione Prémière; sarà distribuita nelle sale da Lucky Red in due parti, la prima dal 18 maggio, la seconda dal 9 giugno. Arriverà anche in televisione, su Rai 1, in autunno.
  • Comincia già oggi, 27 aprile, a Rimini, la quarta edizione de “La Settima Arte, Cinema e Industria”, kermesse dedicata al mestiere del Cinema, ideata e organizzata da Confindustria Romagna, dal Cinema Fulgor, dall’Università Alma Mater Studiorum Bologna – Dipartimento delle Arti, con la collaborazione del Comune di Rimini. Le giornate della manifestazione, cinque da quest’anno, ospiteranno proiezioni, masterclass, momenti formativi, tutto all’insegna della celebrazione del cinema come arte, attività economica ed espressione del Made in Italy. La serata d’apertura, il 28 aprile, ospiterà lo scrittore Enrico Brizzi, per una camminata nella storia del cinema italiano; il 29 si terrà l’anteprima del film ‘Corpo a Corpo’ della regista Maria Iovine; il 30, al teatro Galli, si svolgerà la cerimonia del Premio Cinema e Industria presentata dal direttore di Rai 3, Franco Di Mare, con la partecipazione del regista e Premio Oscar Giuseppe Tornatore (premio Cinema e Industria ad honorem 2022), di Carlo Cresto Dina per ‘Tempesta’ (premio alla produzione), Massimiliano Orfei per Vision Distribution (premio alla distribuzione) Lorenzo Baraldi e Gianna Gissi (premio artistico), Carlotta Cristiani (premio al montaggio), del regista Paolo Taviani (premio speciale per il contenuto artistico 2022 per il film ‘Leonora addio’), del presidente di giuria Pupi Avati e del violinista, compositore e polistrumentista Federico Mecozzi. Alle sale cinematografiche e al difficile periodo che stanno vivendo sarà dedicata una tavola rotonda il 29 aprile. Gli appuntamenti sono tutti ad ingresso libero con prenotazione obbligatoria. Una giuria d’esperti, presieduta da Pupi Avati, assegnerà il premio “Cinema e Industria”.
  • Il 27 aprile, tuttavia, è anche il giorno d’inizio delle “Giornate del Cinema Europeo”, organizzate a Lecce dall’associazione Art Promotion in collaborazione con il Parlamento europeo “per promuovere il cinema europeo e rafforzare i legami tra la politica e i cittadini, invitando gli spettatori europei a diventare protagonisti attivi votando i loro film preferiti”. Le proiezioni dei film si terranno alle 20.30 presso la multisala Massimo di Lecce  proprio oggi, 27 aprile, con ‘Quo vadis Aida?’, di Jasmina Zbaniè; il 4 maggio, con la proiezione di ‘Great Freedom’ di Sebastian Meise; mercoledì 11 maggio, con la proiezione di ‘Flee’, di Jonas Poher Rasmussen; le dette pellicole saranno visionate e valutate anche da cinque scolaresche, tre di Corato e due di Ruvo di Puglia. Il pubblico che seguirà le “Giornate del Cinema Europeo” potrà contribuire alla scelta del film vincitore, partecipando alla più grande giuria d’Europa, esprimendo il proprio giudizio sulla piattaforma di voto https://luxaward.eu/it#voting fino al 25 maggio prossimo, correndo il rischio d’aggiudicarsi un biglietto per la cerimonia del Premio LUX del pubblico che si terrà l’8 giugno 2022 presso il Parlamento Europeo a Strasburgo. Le “Giornate del Cinema Europeo” costituiscono, peraltro, un’anticipazione del prossimo Festival del Cinema Europeo, la cui XXIII edizione si svolgerà in autunno.
  • Diamo adesso conto dei Nastri d’Argento, almeno per quanto attiene ai documentari. Il Nastro della Legalità è stato assegnato a (more…)

spiragli di cinema tra baffi di psiche

Organizzato dal Dipartimento Salute Mentale della ASL Roma 1 e da Roma Capitale in collaborazione con il MAXXI – Museo delle Arti del XXI secolo e con “Scena”, lo spazio cinema della Regione Lazio, lo Spiraglio Film Festival della salute mentale è un evento internazionale di Corti e Lungometraggi, che si svolge a Roma presso “Scena” e, per l’appunto, il MAXXI. La dodicesima edizione è in programma il 20, 21, 27 e 28 aprile e il 4 e 5 maggio, con cerimonia di premiazione l’8 maggio al MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo.
Tra i lungometraggi in concorso, sembrano particolarmente interessanti il documentario ‘Inedita’, di Katia Bernardi, ritratto di Susanna Tamaro, l’autrice di ‘Va’ dove ti porta il cuore’, scrittrice italiana tra le piú lette di tutti i tempi, nonché ‘Crazy for football – Matti per il calcio’, di Volfango De Biasi, con Sergio Castellitto, nel quale è raccontata la storia dello psichiatra che organizzò il primo mondiale di calcio a cinque per squadre formate da pazienti psichiatrici. Per non parlare di ‘Marx può aspettare’, di Marco Bellocchio, già trattato in questo blog in molte altre sedi. Una giuria composta da addetti ai lavori (cinema, salute mentale, cultura) assegnerà il Premio “Fausto Antonucci”, di mille euro, al miglior cortometraggio ed il Premio “Jorge Garcia Badaracco – Fondazione Maria Elisa Mitre”, anch’esso da mille euro, al miglior lungometraggio. Durante la cerimonia finale dell’8 maggio sarà inoltre assegnato a un lungo o ad un corto, scelto tra i film finalisti, il Premio SAMIFO, anch’esso da mille euro: una giuria dedicata, formata da tre esperti (salute mentale, migrazioni, cultura), selezionerà il film che meglio saprà ritrarre/esprimere/raffigurare aspetti legati alla transculturalità e alla vulnerabilità migratoria.
Nell’ambito della serata finale sarà inoltre assegnato ad un personaggio del cinema il premio “Lo Spiraglio Fondazione Roma Solidale Onlus”; nelle precedenti edizioni sono stati premiati Claudio Santamaria, Saverio Costanzo, Fabrizio Bentivoglio, Anna Foglietta, Paolo Virzí, Sergio Rubini, il citato Sergio Castellitto, Carlo Verdone, Alba Rohrwacher, il già citato Marco Bellocchio e Giulio Manfredonia. Quest’anno il premio sarà consegnato all’attore Elio Germano, il quale, nel corso della sua carriera, ormai piú che ventennale, ha spesso (more…)


festival a confronto (81)

  • Ha preso il via ieri, 6 aprile, la XVI edizione del Festival internazionale del giornalismo a Perugia; per cinque giorni, attraverso duecentoquaranta incontri, oltre seicento professionisti, provenienti da tutto il mondo, si confronteranno sui temi d’attualità, sulle nuove tendenze e sulle sfide ch il settore è chiamato ad affrontare.
  • Comincia quest’oggi, 7 aprile 2022, la XXVIII edizione di Romics, festival del fumetto, dell’animazione, dei videogiochi; nell’ambito di questa edizione saranno assegnati, tra l’altro, due Romics d’Oro, a Vincenzo Mollica e a Laura Scarpa. Tra gli ospiti, i fratelli Manetti, Sio, Marco Gervasio, Renato Novara, Giorgio Cavazzano, Vince Tempera.
  • Comincia a vivere oggi, nei cinema La Compagnia e Stensen e online sulle piattaforme Più Compagnia e Mymovies, anche la XX edizione del Florence Korea Film Fest, a Firenze fino a venerdí 15. Dalla Corea (del Sud) con amore arriveranno Hwang Dong-hyuk e Lee Jung-jae, rispettivamente regista e attore di ‘Squid Game’ nonché il maestro Im Sang-soo, la regista Shin Su-won, l’attore Cho Jin-woong. In tutto ottanta, in ogni caso, le pellicole provenienti da Seoul, suddivise nelle sezioni “Orizzonti Coreani”, “Independent Korea”, “Corti Corti”, “K-Documentary”. Lee Jung-jae (quello di ‘Squid Game’) riceverà il premio di questa XX edizione e incontrerà il pubblico in una masterclass.
  • Partirà invece domani, venerdí 8 aprile, per concludersi il 14, l’australiano “Bangalow Film Festival”, alla cui organizzazione collabora l’Istituto Italiano di Cultura di Sidney. Giunto alla II edizione, il festival curato da Christian Pazzaglia vive nelle città di Bangalow, Murwillumbah e Lismore. La programmazione prevede una significativa presenza italiana, con una prima nazionale (‘Picciridda’/’Alone with her own dreams’, di Paolo Licata) e altre interessanti pellicole, quali ‘Chef Antonio’s recipes for revolution’, di Trevor Graham, e ‘Little Tornadoes’, di Aaron Wilson, con Silvia Colloca. Previste per il prossimo mese di giugno una serie di tavole rotonde che vedranno il confronto di esperti sul tema “Sustainable future”. Questo il sito: https://bangalowfilmfestival.com.au/
  • Già disponibili sul sito www.cinegiornate.it gli accrediti per l’XI edizione di “Ciné”, la manifestazione estiva per fare rete e aggiornamento professionale, promossa e sostenuta da ANICA e ANEC, prodotta e organizzata da Cineventi, sostenuta dal MiC, dalla Regione Emilia – Romagna, dall’Emilia Romagna Film Commission e dal Comune di Riccione. Fino al 30 aprile gli accrediti sono acquistabili ad un costo promozionale con tariffa Early Bird; fino al 27 giugno sarà possibile acquistare il proprio accredito alla tariffa Regular, minore rispetto al costo pieno della Late, che è quella prevista dal 5 luglio, durante i giorni della manifestazione. In occasione dell’edizione 2022, Ciné ha deciso di sostenere MediCinema Italia Onlus – Il cinema che cura, donando un euro, per ogni accredito venduto, all’associazione MediCinema che utilizza la cineterapia negli ospedali e case di cura a scopo riabilitativo, e invitando tutti i partecipanti alla manifestazione ad unirsi alla campagna di raccolta fondi per questa importante missione. Inoltre, dal 5 all’8 luglio, MediCinema Italia sarà presente al Palazzo dei Congressi di Riccione per presentare i risultati raggiunti con l’utilizzo del cinema a scopo terapeutico e per illustrare i progetti di ricerca in corso e gli obiettivi futuri; è l’appuntamento estivo delle Giornate Professionali di Cinema, il momento d’incontro e di mercato dell’industria cinematografica nazionale, dove si presentano, in anteprima assoluta, ad un pubblico di professionisti del settore, i listini ufficiali delle principali case di distribuzione. L’edizione 2022 di Ciné vivrà dal 5 all’8 luglio e si svolgerà al Palazzo dei Congressi di Riccione; il sito ufficiale è www.cinegiornate.it
  • Nelle due giornate di venerdí 8 e sabato 9 aprile 2022 si tiene anche, in presenza, alla Casa del Cinema di Roma (in streaming su Mymovies dal 14 al 17) la VI edizione dell’Aqua Film Festival, rassegna internazionale per lavori dedicati al tema dell’acqua, organizzata dall’Associazione Culturale no profit UNIVERSI AQUA. Fondato e diretto da Eleonora Vallone, il festival, a ingresso gratuito fino a esaurimento posti, vuole (more…)

festival a confronto 80 (#tff40 e molto piú)

  • Aggiornamento 2 aprile: prende oggi il via la settima edizione del Ferrara Film Festival, fondato e diretto da Maximilian Law; tra le novità di quest’anno, il fatto che i film di natura piú commerciale sono inseriti nella nuova categoria ‘Premiere Event’, mentre quelli di natura piú autoriale in ‘Premiere Autore’; i documentari ricadono nella categoria ‘Premiere Docu’, i film collegati con i temi di Unicef, partner ufficiale del festival, sono inseriti in un’apposita sezione, le opere prodotte in Emilia – Romagna hanno una categoria specifica. La sezione “Prémière Rétro”, invece, ospita la storia del Cinema, con retrospettive su personaggi di fama mondiale. Il settimo Ferrara Film Festival è un festival “esteso” giacché coinvolge tutti gli spazi aperti della nobile città degli Estensi e prevede, finanche, un “Cine Village”, con attività varie ed iniziative di beneficenza.
  • Aggiornamento ulteriore: buon lavoro a Iris Knobloch, neoeletta presidente del Festival internazionale del cinema di Cannes, prima donna nella storia!
  • Aggiornamento 24 marzo, dal sito giffonifilmfestival.it: “ci sono luoghi di cultura e di formazione con cui Giffoni ha un’affinità elettiva, uno di questi è senza dubbio rappresentato dall’Università. Giffoni ritorna nelle aule dei più importanti e prestigiosi Atenei per quello che si preannuncia un vero e proprio ciclo di incontri. Si inizia da Napoli presso l’Università degli Studi Federico II. L’appuntamento è in programma per giovedì 31 marzo con gli studenti della Facoltà di Economia e gestione delle Imprese. (…) Ad accogliere Giffoni ad aprile saranno le Università di Salerno, di Pavia e a Roma la Link Campus University, la Unimercatorum e la Luiss Guido Carli. A maggio invece toccherà all’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. A settembre un piacevole ritorno all’Università “Luigi Bocconi” di Milano e, sempre a Milano, alla “Cattolica del Sacro Cuore. A ottobre e novembre sarà la volta di due delle università di RomaLa Sapienza” e “Roma Tre. Tra novembre e dicembre, infine, le Università degli Studi di Messina, l’Università della Calabria di Cosenza e l’Università del Sannio di Benevento. In programma anche alcune tappe all’estero come l’Università Statale di Skopje in Macedonia del Nord, l’Università di Madrid e uno speciale incontro a Doha con gli studenti di cinema del Qatar. Questo calendario non è ancora chiuso perché alcuni incontri sono ancora in fase di definizione.”
  • È stato presentato il progetto del quarantesimo Torino Film Festival, che si terrà dal 25 novembre al 3 dicembre prossimi nel ridente capoluogo piemontese. Già conduttore storico di Hollywood Party, “fiancheggiatore” di Gianni Rondolino e Alberto Barbera, direttore in prima persona dal 1999 al 2002, Steve Della Casa ha presentato novità ed obiettivi ti TFF40. «Vorrei che fosse un festival nel quale la gente si diverte, la mia rivoluzione sarà nel senso del divertimento – ha detto Della Casa – vorrei che chiunque partecipi al festival, dallo spettatore più casuale allo studente di cinema, trovi nel programma cose che lo possano divertire (…)L’obiettivo primario è intercettare il pubblico dei giovani, anche con collaborazioni con università e cineforum, con un concorso di podcast dedicati al cinema e forme di abbonamento a prezzi stracciati per la fascia di proiezioni della mattina e del primo pomeriggio». La squadra che metterà in piedi questa festa (“che non vuol dire solo risate e pacche sulle spalle, ma anche vivere con intelligenza e curiosità le sollecitazioni che il cinema ci può dare per rendere migliore la nostra vita“, si badi) è formata da “tante sensibilità”: consulenti alla direzione artistica saranno Luca Beatrice, Claudia Bedogni, David Grieco, Luigi Mascheroni, Paola Poli, Alena Shumakova e Luciano Sovena, mentre il comitato di selezione sarà composto da Giulio Casadei, Antonello Catacchio, Massimo Causo, Grazia Paganelli, Giulio Sangiorgio e Caterina Taricano. Ha ribadito, Della Casa, l’importanza “del sistema cinema piemontese” (Museo del Cinema, Torino Piemonte Film Commission, Torino Film Industry ecc…) e ha citato Il Cinema Ritrovato di Bologna come un modello. Dei documentari, Della Casa si occuperà in prima persona; ci saranno quattro sezioni competitive (Concorso internazionale lungometraggi, Concorso documentari internazionali, Concorso documentari Italiani, Concorso cortometraggi italiani), una sezione Fuori Concorso, alcuni programmi speciali e una selezione di sei film che «nessuno ha mai visto, che sono inediti in Italia, tra i quali un western musical del 1939 interpretato da soli attori nani». Ospite del quarantesimo Torino Film Festival sarà, tra gli altri, Malcolm McDowell, nell’anno del cinquantenario di ‘Arancia Meccanica’. Nessuna iniziativa particolare, al momento, è prevista per l’Ucraina: per allora sarà tutto finito.
  • L’edizione 2022 del Giffoni Film Festival, la cinquantaduesima, è in programma dal 21 al 30 luglio. Claudio Gubitosi, fondatore e direttore della kermesse, ha dichiarato che l’edizione di quest’anno è pronta ad accogliere almeno cinquanta giovani ucraini, per entrare nelle categorie Generator +13, +16, +18. Gubitosi ha lanciato un appello anche alle famiglie del territorio, affinché aprano le loro case a persone che, in una fase della vita che dovrebbe essere caratterizzata da fondamentale spensieratezza, vivono invece il dramma della guerra. L’indirizzo per sostenere l’iniziativa è [email protected]; le candidature per le sezioni Elements si sono chiuse domenica 13 marzo, mentre per i Generator c’è tempo fino al 31.
  • Si terrà a partire da venerdí prossimo, 25 marzo, fino al 2 aprile, il Bari International Film&Tv Festival (Bif&st); nell’ambito di questa edizione, ai cineasti provenienti dall’Ucraina sarà conferito il premio Federico Fellini, già concordato con Francesca Fabbri Fellini; lunedí 28 marzo, la regista Daria Onyshchenko lo ritirerà quale ambasciatrice dei suoi colleghi. Per il resto, è da ricordare che la tredicesima edizione del Bif&st sarà in gran parte dedicata a Pier Paolo Pasolini; lo scorso 2 ottobre Celeste Laudadio, direttore artistico, ha ben chiarito quanto segue: «Ci sarà una retrospettiva di tutti i suoi film, che cureremo con Cinecittà e il centro sperimentale della Cineteca nazionale. Recupereremo anche materiali storici televisivi, per raccontare il Pasolini televisivo. Saremo credo tra i primi ad occuparci di questo grande scrittore e cineasta, nel centenario della nascita, e ci occuperemo molto anche della letteratura, perché dobbiamo incrociare le arti». In tale sede si sono anche comunicate le date delle prossime edizioni: dal 25 marzo al 1° aprile nel 2023, dal 6 al 13 aprile nel 2024 e dal 22 al 29 marzo nel 2025.
  • Comincerà venerdí 25 marzo 2022 anche la quarantesima edizione del Bergamo Film Meeting; il festival, che torna in presenza dopo due edizioni “virtuali”, proporrà due sezioni competitive: la “Mostra Concorso” riservata ai lungometraggi e “Visti da Vicino”, dedicata al documentario; da ricordare poi le personali di Danis Tanović (Bosnia) e Patrice Toye (Belgio), la retrospettiva su Costa-Gavras, la presenza del regista tedesco Volker Schlöndorff, l’appuntamento con il cinema d’animazione con la coppia di registi Priit e Olga Pärn, la sezione Kino Club, dedicata ai giovani spettatori di ogni età, con una sonorizzazione dal vivo a cura dei ragazzi del conservatorio Gaetano Donizetti di Bergamo. Apertura il 25 marzo con la proiezione acusmatica della copia in 35mm restaurata di ‘Stalker’ (1979) di Andrej Tarkovskij.
  • Dal 7 al 13 aprile si terrà invece la diciannovesima edizione di (more…)

Festival del genio femminile

Si concluderà il 31 marzo “La Sicilia e la Calabria delle donne – Festival del genio femminile”. Manifestazione tra le piú interessanti, giunta, almeno per quanto attiene alla Sicilia, alla seconda edizione, nasce con l’intento di ricordare donne dall’encomiabile ingegno, dimenticate dalla storia e dai percorsi scolastici. L’edizione 2022 è dedicata alle scrittrici, dal Medioevo ai giorni nostri: si va dalla poetessa Nina da Messina (XIII secolo) alla letterata Lucrezia della Valle (XVI), dalla “Bruzia” Elonora Morelli (XX) a Nella Mancusio Mirabile di Caronia, prima donna italiana ad ottenere la patente, che a settant’anni andò al Polo Nord in automobile, stilando un réportage.
Centinaia gli appuntamenti in programma, (more…)


festival a confronto 79: spicchi di cinema tra baffi di Putin

  • Aggiornamento 8 marzo: l’International Coalition for Filmmakers at Risk, la partnership istituita da International Documentary Film Festival Amsterdam (IDFA), International Film Festival Rotterdam (IFFR) e European Film Academy per dare una risposta collettiva da parte della comunità cinematografica ai casi di registi che affrontano gravi rischi, ha creato uno speciale “Fondo d’emergenza per i registi” rivolto ai professionisti del cinema in pericolo a causa del conflitto in Ucraina. Il “Fondo d’emergenza per i registi” ha lo scopo di aiutare i maestri del cinema con piccole sovvenzioni di 500, 1.000 o 1.500 euro per coprire le spese di trasferimento temporaneo, le spese legali e amministrative (visti ecc.), e quelle spese minori ma necessarie data la situazione attuale. I registi a rischio possono rivolgersi direttamente al Fondo di emergenza attraverso [email protected]; maggiori informazioni sul sito https://www.icfr.international.
  • Aggiornamento: cogliamo l’occasione per formulare auguri di buon lavoro a Valeria Golino, da poche ore nel Consiglio direttivo dei David di Donatello. Complimenti anche a Piera Detassis, riconfermata Presidente e Direttrice Artistica della Fondazione Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello.

La condanna alle iniziative di Putin è pressoché unanime ed il mondo dello Spettacolo certo non si tira indietro. Si tratta di messaggi importanti, che testimoniano la responsabilità che la Cultura sa di dover prendere nei confronti dell’attualità, nella speranza che, parafrasando quanto si disse nell’Ottocento riguardo a ‘Le mie prigioni’ e all’impero asburgico, “possano fare piú danni che una guerra persa”. La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia, le sale cinematografiche Troisi di Roma, Anteo Palazzo del Cinema di Milano, il Circuito Cinema del Comune di Venezia e il distributore italiano Wanted, organizzano tre proiezioni gratuite a Roma (7 marzo), Milano (9 marzo) e Venezia (10 marzo) del film ‘Reflection’ (Vidblysk), del regista ucraino Valentyn Vasjanovyč, già presentato in concorso all’ultima Mostra di Venezia, la settantottesima. Ambientato durante la guerra del Donbass del 2014, ‘Reflection’ è la storia del chirurgo ucraino Serhiy (Roman Lutskiy), che viene catturato dalle forze militari russe; durante la prigionia, assiste a spaventose scene di umiliazione, violenza e indifferenza verso la vita umana. Dal 18 marzo, sarà programmato anche in tutte le altre sale. Molte società di produzione e distribuzione (Disney, Paramount, Warner, da oggi Universal) hanno bloccato le uscite dei loro film; Netflix e altre realtà operanti nel mondo dello streaming hanno oscurato la loro programmazione nella terra di Tolstoj, in qualche caso sostituendola con messaggi di solidarietà all’Ucraina, terra di Gogol. La European Film Academy (EFA), ha aderito alla petizione lanciata dai cineasti ucraini su change.org, ripresa anche da noi; in una dichiarazione attribuita al CEO Matthijs Wouter Knol, e rilanciata da Deadline, «EFA ha affermato che i film russi sarebbero stati esclusi dagli European Film Awards di quest’anno (già) a dicembre e che l’org stava prestando sostegno a ogni elemento del boicottaggio». Il Festival di Cannes ha fatto sapere con una nota ufficiale che, in seguito all’invasione dell’Ucraina, non saranno invitate delegazioni russe alla prossima edizione della rassegna cinematografica, prevista dal 17 al 28 maggio; la nota prosegue ricordando che gli organizzatori esprimono il fermo anelito di «salutare il coraggio di tutti coloro che in Russia hanno corso dei rischi per protestare contro l’assalto e l’invasione dell’Ucraina». «Tra loro ci sono artisti e professionisti del cinema che non hanno mai smesso di combattere contro il regime, che non può essere associato a queste azioni insopportabili, e quelli che stanno bombardando l’Ucraina»; come sempre è avvenuto, anche durante i fascismi ed in nazismi, il Festival di Cannes aiuterà «artisti e professionisti del settore che alzano la voce per denunciare la violenza, la repressione e le ingiustizie, allo scopo principale di difendere la pace e la libertà»; la conclusione: «il nostro pensiero va in particolare agli artisti ucraini e ai professionisti dell’industria cinematografica, così come alle loro famiglie le cui vite sono ora in pericolo. Ci sono quelli che non abbiamo mai incontrato, e quelli che abbiamo imparato a conoscere e accolto a Cannes, che sono venuti con opere che dicono molto sulla storia dell’Ucraina e sul presente».
Per concludere, qualche nota di speranza. Si sa già qualcosa sulle edizioni 2022 del Bif&st, del Far East Film Festival e del Trento Film Festival; (more…)


Filming (in) Italy, in tutti i sensi

Sono online sul sito della Direzione generale cinema e audiovisivo del Ministero della Cultura i bandi per la produzione e la promozione cinematografica e audiovisiva per l’anno 2022: 53 milioni di euro a sostegno di una delle principali industrie creative del Paese, con un aiuto significativo ai giovani autori e ai film difficili”. (Dario Franceschini, responsabile del MiC).
Per quanto riguarda il primo bando, le risorse disponibili passano da 28 a 38,1 milioni di euro: circa 12,9 milioni vanno a opere cinematografiche di lungometraggio di giovani autori, opere prime e seconde, ivi incluse quelle aventi le caratteristiche delle opere di ricerca e formazione; altri 3,3 milioni vanno a documentari e cortometraggi; 4,8 a opere d’animazione; 17,1 milioni a opere cinematografiche di lungometraggio di particolare qualità artistica, a film difficili con risorse finanziarie modeste; per la scrittura di sceneggiature di opere cinematografiche, televisive e web sono stanziati 1,2 milioni di euro; 3 milioni, invece, allo sviluppo e pre-produzione di opere cinematografiche, televisive e web. I contributi selettivi non possono superare, complessivamente, la misura del 50% dei costi ammissibili dell’opera audiovisiva, limite elevato al 100% per le opere difficili.
Per quanto riguarda il secondo bando, le risorse destinate alle attività e iniziative di promozione cinematografica e audiovisiva arrivano a un totale di 10,7 milioni, aumentando di 2,2; per il 2022 le risorse sono stanziate
a) per lo sviluppo della cultura cinematografica e audiovisiva in Italia, promozione dell’internazionalizzazione del settore, promozione, anche a fini turistici, dell’immagine dell’Italia attraverso il cinema e l’audiovisivo, nonché ulteriori attività: 2,7 milioni di euro;
b) per la realizzazione di festival, rassegne e premi, aventi rilevanza nazionale ed internazionale: 6,5 milioni;
c) per le attività di acquisizione, conservazione, catalogazione, restauro, studio, ricerca, fruizione e valorizzazione del patrimonio cinematografico e audiovisivo svolte dalle cineteche: 1,5 milioni di euro.
Per entrambi i bandi, le richieste di contributo devono essere presentate utilizzando la piattaforma informatica online DGCOL, disponibile sul sito www.cinema.beniculturali.it.

Creato e organizzato da Agnus Dei di Tiziana Rocca e dall’Istituto Italiano di Cultura Los Angeles. Filming Italy – Los Angeles promuove l’Italia come set cinematografico e ponte tra la cultura italiana e americana. Il Festival, la cui direzione artistica è affidata a Tiziana Rocca, è presentato sotto gli auspici del Consolato Generale d’Italia di Los Angeles e vedrà la presenza del Console Generale Silvia Chiave. (dal sito ufficiale)

È stata presentata ufficialmente la settima edizione di ‘Filming Italy – Los Angeles’, che si terrà nella ridente metropoli californiana a partire da lunedì prossimo, 28 febbraio, fino a giovedì 3 marzo.
Qui di seguito il comunicato stampa ufficiale:

(more…)


brevi dai media (106)

  • Il Teatro alla Scala festeggia i cento anni della sua orchestra, che si esibí per la prima volta con il Falstaff diretto da Arturo Toscanini il 26 dicembre 1921, e i quarant’anni dalla creazione della Filarmonica, associazione creata da Claudio Abbado. Il concerto del 17 gennaio ha previsto la prima sinfonia di Beethoven e la prima di Mahler, per la direzione di Riccardo Chailly, direttore musicale del teatro e direttore principale della Filarmonica. Lunedí 24 gennaio, la Filarmonica aprirà poi la propria stagione di concerti, la quarantesima, con Riccardo Chailly che dirigerà, in prima assoluta, la ‘Toccata per orchestra’ appositamente commissionata a Giorgio Battistelli, nonché le suite numero 1 e 2 per piccola orchestra e l’Uccello di fuoco di Stravinskij e la sinfonia numero 5 di Tchaikovsky.
  • L’edizione 2022 del Trieste Film Festival, la trentatreesima, vivrà dal 21 al 30 gennaio. Come sempre rivolta al cinema dell’Europa orientale, la kermesse strizzerà quest’anno un occhio particolare al cinema femminile; in programma film, cortometraggi e documentari provenienti da trentasette Paesi, tra cui Slovenia e Georgia.
  • Dal 26 aprile al 1° maggio a Torino, invece, il trentasettesimo Lovers Film Festival. Primo appuntamento sarà la proiezione, il 24 gennaio alle 21, al cinema Massimo, dell’anteprima di ‘Let’s Kiss – Franco Grillini Storia di una rivoluzione gentile’, di Filippo Vendemmiati, un docufilm incentrato sulla figura di Franco Grillini, politico e attivista bolognese da sempre impegnato nella lotta per il riconoscimento dei diritti civili Lgbt. Dal 2005, il Lovers Film Festival è integrato nel Museo Nazionale del Cinema di Torino e si svolge con il contributo del Mic, della Regione Piemonte e del Comune di Torino.
  • Mediaset in fundo, (more…)

festival a confronto (78)(e altri demoni)

  • La diciassettesima edizione del festival ‘Passaggi d’Autore – Intrecci mediterranei’ si svolgerà a Sant’Antioco, ridente comune posto su un’isola nel sud della Sardegna, tra il 3 e l’8 dicembre. Organizzato dal Circolo del Cinema “Immagini”, ‘Passaggi d’Autore – Intrecci mediterranei’ “si propone come momento significativo di incontro e confronto sul cinema dei Paesi del Mediterraneo, e nello stesso tempo di promozione e valorizzazione di un territorio ricco di storia e di tradizioni come quello del Sulcis-Iglesiente”. Si svolgerà in presenza ma anche online.
  • È in virtú d’una proficua collaborazione tra Cinecittà e museo MoMA di New York che sarà possibile apprezzare e rimeditare l’opera di Federico Fellini negli Stati Uniti. Comincia domani, infatti, 1° dicembre, per concludersi il 12 gennaio, la lodevole retrospettiva ‘Fellini’, organizzata da La Frances Hui, Curatore, Dipartimento di Cinema, Museo d’Arte Moderna, e Camilla Cormanni e Paola Ruggiero, Cinecittà. L’esordio è affidato a ‘I Vitelloni’ e a ‘La Strada’, in prima statunitense nella versione restaurata in 4k, primo Oscar di Fellini per il miglior film in lingua straniera; la proiezione sarà introdotta da Paolo Sorrentino, al MoMA per presentare ‘È stata la mano di Dio’. Questo il sito ufficiale della rassegna.
  • L’edizione 2021 del festival internazionale del doppiaggio ‘Voci nell’ombra’ si svolgerà tra Genova e Savona, dall’8 al12 dicembre prossimi. È organizzata, l’edizione, dall’Associazione culturale Risorse — Progetti & Valorizzazione con la direzione artistica e organizzativa di Tiziana Voarino; sarà dedicata a Ludovica Modugno, attrice e doppiatrice scomparsa lo scorso ottobre, voce ufficiale, tra le altre, di Glenn Close, Cher, Anjelica Huston. Oltre cento le realtà partner. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti, con ingresso libero fino ad esaurimento posti, regolato dal Green Pass e dalle norme sanitarie vigenti.
  • La trentunesima edizione ‘Noir in festival’ si svolgerà a Milano dal 10 al 15 dicembre in presenza, al cinema Gloria, grazie alla disponibilità di Notorious Cinemas, con tanto di quartier generale nel campus dello IULM. Il palcoscenico del Teatro Filodrammatici di Milano sarà usato per gli incontri letterari che toccheranno anche la Libreria Rizzoli Galleria. Infine, con il sostegno di Mompracem, Rai Cinema e 01 Distribution, in collaborazione con Astorina e grazie alla passione dei Manetti bros., ci sarà una chiusura “diabolika” anche al cinema Odeon. Di tutto rispetto gli invitati: da Loriano Macchiavelli a Carlo Lucarelli, da Donato Carrisi a Maurizio De Giovanni e Simona Vinci; ci sarà anche Dario Argento e, come accennato, qualcosa di “diaboliko” grazie ai fratelli Manetti, che parleranno del film ispirato all’eroe nato dalla fantasia delle sorelle Giussani. Sarà assegnato a Guillaume Musso il Raymond Chandler Award, sorta di “Nobel” della letteratura di genere.
  • Dal 3 all’8 dicembre l’edizione 2021 di ‘Cartoons on the Bay’, il festival dell’animazione crossmediale e della tv dei ragazzi promosso dalla Rai e organizzato da Rai Com in collaborazione con RaiPlay, per la direzione artistica di Roberto Genovesi. L’attesa di questi giorni sembra preludere ad un programma davvero ricco, dai trent’anni di Nathan Never a Franco Battiato, al grande Sergio Bonelli. Saranno in concorso ben dodici produzioni di Rai Ragazzi, realizzate in Italia. Ben sei film, di cui tre in anteprima, saranno proiettati al multisala Movieplex de L’Aquila: (more…)

TFF & Short Film Market; MyMovies One

Torino Film Festival 2021 uno strappo per tornare al cinema
  • Comincia oggi, 26 novembre, per concludersi sabato 4 dicembre, la trentanovesima edizione del Torino Film Festival, sulla quale si è piú volte riflettuto. Ricordiamo in questa sede che proprio al TFF, il 1° dicembre, sarà presentato in prima ufficiale il film documentario ‘Italia. Il fuoco, la cenere, le origini, i trionfi, la morte del cinema muto italiano’, diretto da Céline Gailleurd e Olivier Bohler, immaginifica ricostruzione della storia del cinema italiano dal 1896 al 1929, attraverso straordinarie immagini provenienti dalle cineteche di mezza Europa. Le voci narranti sono di Isabella Rossellini per l’edizione italiana, di Fanny Ardant per quella francese, alle prese con testi di Luigi Pirandello, Antonio Gramsci, Salvador Dalí, Francesca Bertini, Federico Fellini, Alessandro Blasetti.
  • Le sale cinematografiche sono aperte e meritano d’essere frequentate quanto e piú di prima. Uno degli effetti della pandemia, infatti, è stato quello di spostare l’attenzione del pubblico sulle piattaforme virtuali, anche per quanto attiene ai festival. Mymovies, per esempio, ha creato Mymovies Live, sala cinematografica virtuale in cui il pubblico può scegliere di vedere un film presentato ad un qualsiasi festival, con tanto di poltroncina virtuale assegnata. Non solo la Mostra di Venezia o la Festa di Roma ma tante altre realtà, all’apparenza secondarie, che in realtà meritano e attirano attenzione nei territori in cui nascono, creando indotto. E nasce adesso MYmovies ONE, abbonamento che consente di fruire di un intero festival, tutto incluso, attraverso internet. Nell’abbonamento ONE sono anche disponibili, tra gli altri, Biennale Cinema Channel, con una selezione di titoli premiati, rivelazioni e opere inedite della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia; FarEastStream, con il meglio del cinema asiatico, a cura del Far East Film Festival; Sci-fi Club, con una selezione del Trieste Science+Fiction Festival per i fan della fantascienza; il canale online del Festival dei Popoli 2021, in programma fino a sabato prossimo, 28 novembre. Il primo appuntamento, comunque, è proprio con il testé trattato 39° Torino Film Festival
  • Quasi in contemporanea con il Torino Film Festival, si svolge il Torino Short Film Market. Ha luogo in forma ibrida, on line ed in presenza, dal 29 novembre al 10 dicembre. La sezione on site sarà a Torino dall’1 al 3 dicembre presso il Museo del Risorgimento, il Circolo dei Lettori, Palazzo Cisterna ed il Museo Nazionale del Cinema. I progetti sono 35, selezionati fra quelli ricevuti da ventitré Paesi fra cui Filippine, Regno Unito, Germania, Spagna, Repubblica Ceca, Israele, Urss e Grecia. Come si ricorderà, il Torino Short Film Market, giunto alla sesta edizione, (more…)

Capri-Hollywood, Ciak d’Oro e altri demoni

  • La ventiseiesima edizione di ‘Capri, Hollywood – The International film Festival’ vivrà dal 26 dicembre al 2 gennaio prossimi e sarà dedicata a Francesco Rosi, del quale ricorrerà, nel 2022, il centenario della nascita. Stando a quanto riporta l’agenzia Ansa, “al maestro del cinema dell’impegno civile, autore di capolavori come ‘Salvatore Giuliano’, ‘Le mani sulla città’, (…) sarà reso omaggio, in collaborazione con Pegaso Università Telematica, nella serata finale del 3 gennaio con la consegna del Legend Award alla figlia Carolina Rosi, attrice e produttrice, regista con Didi Gnocchi del documentario ‘Citizen Rosi’. Tra i film di Rosi, al quale sarà dedicata una retrospettiva, oltre ‘Mani sulla città’ (Leone d’oro a Venezia), anche ‘ La sfida’, ‘I magliari’, ‘Uomini contro’, ‘Il caso Mattei’ (Palma d’oro a Cannes), ‘Lucky Luciano’, ‘Cadaveri eccellenti’, ‘Tre fratelli’ (nominato all’Oscar), ‘Cristo si è fermato a Eboli’, ‘La tregua’. Come si ricorderà, ‘Capri, Hollywood – The International film Festival’ è promosso con il sostegno della direzione generale del MiC e dalla Regione Campania, con il patrocinio della Croce Rossa Italiana e la partecipazione di Givova e Freccia Rossa; presidente dell’edizione 21-22 di Capri, Hollywood è il direttore del Teatro di Napoli Roberto Andò, già autore del documentario ‘Il cineasta e il labirinto’ dedicato proprio al grande regista napoletano Leone d’oro alla Carriera ed Orso speciale a Berlino.
  • In quel di Milano si prevede la riapertura del teatro Lirico, ormai denominato Teatro Lirico Giorgio Gaber e gestito da Stage Entertainment. Sono già in vendita, infatti, i biglietti per lo spettacolo ‘Comincium’ di Ale & Franz, in programma dal 22 dicembre al 9 gennaio. Il Comune di Milano e Stage Entertainment hanno peraltro istituito un “concorso” per chiedere al pubblico di inviare al sito www.heart-social.com un pensiero, una frase, un’istantanea sul Lirico, teatro dalla lunga storia che, progettato da Giuseppe Piermarini (l’architetto della Scala) fu inaugurato nel 1779 e ospitò grandi spettacoli come la prima assoluta dell’Elisir d’amore di Gaetano Donizetti nel 1832. “A indicare il vincitore – ha spiegato il direttore del teatro, Matteo Forte – sarà, entro la prima decade di dicembre, una commissione davvero speciale. Una giuria d’eccellenza, composta da Ornella Vanoni, Katia Follesa, Dalia Gabershik.
  • Sono stati assegnati i Ciak d’Oro 2021, il premio attribuito al cinema italiano direttamente dal pubblico. Il SuperCiak è andato a Toni Servillo, protagonista del riuscitissimo ‘Qui Rido Io’, di Mario Martone, peraltro fregiato del riconoscimento al miglior film; miglior regia quella di Alessandro Gassmann per il film ambientato a Napoli ‘Il Silenzio Grande’, interpretato da quel Massimiliano Gallo di Napoli che ha vinto il Ciak come miglior attore; Serena Rossi ha conquistato il riconoscimento come miglior attrice per ‘La tristezza ha il sonno leggero’. Protagonista dell’anno in una serie tv è Ludovica Martino per il ruolo di Eva nell’adattamento italiano di ‘SKAM’, targato Netflix; miglior Locandina è quella di ‘TUTTI PER 1 – 1 PER TUTTI’, il film di Giovanni Veronesi. Particolari congratulazioni ad Alessandro Grande che, con ‘Regina’, ha vinto il Ciak d’Oro come miglior regista esordiente; il maestro calabrese aveva già conquistato il David di Donatello per il miglior cortometraggio, con ‘Bismillah’.
  • In terra d’Alemagna sono confermati sia il tradizionale Festival del cinema di Berlino (Berlinale), sia gli European Film Awards. Questi ultimi, gli Oscar europei del cinema, culmineranno in un evento che potrà essere fruito in streaming, in diretta da Berlino. La Berlinale si terrà invece in presenza, a febbraio, ma l’accesso sarà consentito solo a vaccinati e guariti, non a chi presenterà solo un tampone negativo. Lo ha comunicato la direttrice esecutiva del festival, Mariette Rissenbeek.
  • Sono in onda da alcuni giorni gli spot della campagna MiC, Istituto Luce Cinecittà e Agis per il ritorno del pubblico nei templi dello Spettacolo. Gli spot, presentati al Teatro alla Scala d Dominique Meyer, dal ministro Franceschini e dal presidente Agis Carlo Fontana, sono stati ideati e curati dal regista Davide Livermore, che è anche direttore del teatro stabile di Genova, e da Paolo Gep Cucco; sono stati girati sott’acqua, nella piscina di Montegrotto Terme, dove gli artisti (attori, ballerini e altri artisti dal vivo) sono stati “immersi”, per poi uscire a “respirare”. Il claim è ‘Vieni a teatro, si respira la vita’;
  • I grandi cantautori italiani nella scuola. È il progetto ‘Cantautori a scuola’, che fa entrare Franco Battiato, Fabrizio De André, Giorgio Gaber, Lucio Dalla (ma finanche Bruori, Motta, Consoli, Bersani) in otto scuole superiori di Milano, grazie ad una proficua collaborazione tra Fondazione Gaber e Officine Buone, con il contributo di Fondazione di Comunità Milano. Attraverso le canzoni, il progetto divulgativo vuole toccare tematiche sociali, di educazione civica e di evoluzione della lingua italiana, per valorizzare il patrimonio culturale del cantautorato e trasmetterlo alle nuove generazioni.
  • Quanto alle Marche, vivrà dal 4 al 12 dicembre prossimi il Corto Dorico Film Fest, nuovamente in presenza, alla Mole Vanvitelliana di Ancona. Il festival, giunto alla XVIII edizione, con la direzione artistica del regista Daniele Ciprí e dello sceneggiatore Luca Caprara, abbina ai tradizionali concorsi “Corto Slam” (semifinale e finalissima di cortometraggi), “Premio Amnesty International”, dedicato a corti internazionali incentrati sui diritti umani, e “Salto in Lungo” per lungometraggi-opere prime realizzate da autori che hanno partecipato al festival negli anni precedenti, anche alcune novità. Ecco quanto comunicato nelle sedi ufficiali:

(more…)


festival a confronto (77)(e altri demoni)

  • Aggiornamento 16 novembre: comincia quest’oggi, 16 novembre, la quindicesima edizione dello ‘Youngabout International Film Festival’. A questo link tutto il programma.
  • Ricorre oggi, 14 novembre 2021, la sesta edizione della Giornata Europea del Cinema d’Essai (#artcinemaday #riaccendiilcinema). Organizzata da CICAE ed Europa Cinema, con la collaborazione italiana della FICE (Federazione Italiana Cinema d’Essai), la giornata coinvolge settecento sale (di cui novanta italiane), con l’obiettivo di promuovere e celebrare la diversità e la ricchezza culturale del cinema europeo e le sale cinematografiche di qualità. Intervistato dall’agenzia Ansa, il presidente della FICE Domenico Dinoia ha dichiarato: «Questa iniziativa rappresenta il momento piú significativo per il cinema d’autore di stampo europeo ed è cresciuta, in termini di successo e di adesioni, sin dalla prima edizione». La lista dei cinema partecipanti è consultabile all’indirizzo http://artcinemaday.org/it/cinemas.
  • Sarà interamente dedicata al grande Vittorio De Sica, invece, la nuova ‘Domenica con’, spazio curato per Rai Storia da Enrico Salvatori e Giovanni Paolo Fontana. Dieci ore, dalle 14 alle 24, per rivedere alcuni pezzi poco conosciuti della carriera di De Sica Sr., come ‘Vittorio De Sica: autoritratto’ (Giulio Macchi, ’64) o ‘Bambole non c’è una lira’. Il De Sica regista, invece, è nel suo primo e unico lavoro per la tv, un documentario dedicato al 25 anni della Repubblica Italia; in prima serata sarà proposto il film drammatico ‘Il viaggio’, del 1974, tratto da Pirandello e interpretato da Sophia Loren e Richard Burton. Saranno ricordate anche le “comparsate” sul piccolo schermo, quella al ‘Musichiere’ di Mario Riva, nel ’60, a ‘Studio Uno’ con Mina, a ‘Stasera Gina Lollobrigida’ e a ‘Canzonissima’ (l’ultima, nel 1972).
  • Il L’Aquila Film Festival 2021 comincerà il 29 novembre, per concludersi il 4 di dicembre. Già domani, tuttavia, ci sarà un’anteprima, con la proiezione del primo film che Alessandro Preziosi firma da regista: (more…)

festival a confronto (76)

  • Si terrà a Roma, dal 9 al 14 novembre, l’edizione 2021 della “Korea Week”, per la prima volta dedicata al cinema. È iniziativa tra le piú opportune. Anche a prescindere dal film ‘Parasite’, premiato agli Oscar, da ‘Minari’, o dal recente fenomeno di ‘Squid Game’, l’onda sollevatasi da Seoul (“Hallyu”) sembra aver davvero toccato le sponde di tutte le terre emerse. La rassegna, organizzata dall’Istituto Culturale Coreano, in collaborazione con Asiatica Film Festival, prenderà il via con un seminario all’università La Sapienza, presso il dipartimento di Comunicazione e Ricerca sociale. Seguirà la rassegna di una decina di opere, tra film e documentari sottotitolati, per la maggior parte inediti in Italia, presentati e proiettati alla Casa del Cinema di Roma, con ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Alcuni titoli: ‘Introduction’, di Hong Sang-soo; ‘An Old Lady’, di Lim Sun-ae; ‘Homeless’ di Lim Seung-hyeun; ‘Ebbro di vino e di donne’ (‘Chihwaseon’), di Im Kwont’eek; ‘Fighter’ di Yun Jero; l’ormai mitico ‘Hanyo’ di Kim Ki-young. Tra i documentari, ‘My Love don’t cross that river’ di Jin Mo-young, su una coppia sposata da 76 anni.
  • A Sorrento, in provincia di Napoli, dal 29 novembre al 2 dicembre, si terranno le quarantaquattresime Giornate professionali di cinema, il principale appuntamento dell’industria cinematografica, organizzata dall’ANEC in collaborazione con l’ANICA. Questa edizione rappresenta per molti aspetti un momento particolarmente delicato nel momento storico che stiamo vivendo, e intende ascoltare esercenti, distributori, produttori, autori, giornalisti e istituzioni di filiera, non soltanto per conoscere l’offerta cinematografica del 2022 ma anche per tirare le somme di un anno sicuramente anomalo. Grande novità di questa edizione la collaborazione con la piattaforma TikTok, con una master class dedicata. La manifestazione sarà aperta anche alla città di Sorrento con anteprime gratuite per il pubblico. Mercoledí 1° dicembre nella Sala Sirene dell’Hilton Sorrento Palace saranno consegnati i Biglietti d’Oro, riconoscimenti ai campioni d’incasso della passata stagione, alle aziende e alle sale cinematografiche, nonché le Chiavi d’oro Anec ai giovani talenti.
  • Si tiene dal 6 al 14 novembre, nondimeno, il (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (88)

aggiornamento 22 dicembre: ‘È stata la mano di Dio’, di Paolo Sorrentino, è riuscito ad entrare nella rosa dei quindici film tra i quali saranno scelte le candidature agli Oscar 2022 nella categoria Miglior film internazionale. L’annuncio delle candidature sarà dato l’8 febbraio, l’eventuale cerimonia di premiazione il 27 marzo. Fino ad allora, in bocca al lupo!

aggiornamento 27 ottobre: comincia oggi, per concludersi il 3 novembre, il Trieste Science+Fiction Festival, dedicato al cinema di fantascienza. In programma oltre quaranta anteprime cinematografiche, internazionali e nazionali, e tre concorsi alla presenza di registi, attori e autori da diverse parti del mondo. Questo il sito ufficiale: https://www.sciencefictionfestival.org/
aggiornamento 26 ottobre: “È STATA LA MANO DI DIO” È IL FILM DESIGNATO A RAPPRESENTARE L’ITALIA NELLA CATEGORIA CHE PREMIA IL FILM INTERNAZIONALE ALLA 94^ EDIZIONE DEGLI ACADEMY AWARDS. La Commissione di Selezione per il film italiano da designare all’Oscar istituita dall’ANICA su incarico dell’“Academy of Motion Picture Arts and Sciences”, riunita davanti a un notaio e composta da Alberto Barbera, Nicola Borrelli, Francesca Calvelli, Edoardo De Angelis, Piera Detassis, Andrea Goretti, Benedetto Habib, Federica Lucisano, Paolo Mereghetti, Lucia Milazzotto, Anna Praderio, ha votato “È stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino quale film che rappresenterà l’Italia alla 94ma edizione degli Academy Awards nella selezione per la categoria “International Feature Film Award”. “È stata la mano di Dio” concorrerà per la shortlist che includerà i quindici migliori film internazionali selezionati dall’Academy e che sarà resa nota il 21 dicembre 2021. L’annuncio delle nominations (la cinquina dei film nominati per concorrere al premio) è previsto per l’8 febbraio 2022 mentre la cerimonia di consegna degli Oscars® si terrà a Los Angeles il 27 marzo 2022.” (Anica.it)

Che il migliore possa trionfare!

  • Comincia quest’oggi, 25 ottobre, alle ore 17, ‘I teatri alla radio’, esperimento oltremodo interessante che Radio Techeté regala al suo pubblico per riscoprire i personaggi femminili delle grandi tragedie. Da Antigone a Medea, da Ecuba a Cassandra, poi Elena, Elettra, Clitennestra, Ifigenia, le grandi eroine tragiche raccontate da Eschilo, Sofocle, Euripide, Seneca, Racine, Corneille, nella riproposizione degli spettacoli piú riusciti, con il commento di critici, studiosi e delle stesse attrici. A cura di Silvana Matarazzo, il programma si conclude il 21 di novembre.
  • Comincia domani, 26 ottobre, su Rai 2, la sesta stagione de ‘il Collegio’. Quest’anno la macchina del tempo ha portato alunni e professori nel 1977, anno caratterizzato da importanti svolte socio-economiche (per es. l’arrivo della televisione a colori) ma anche da brutti fatti di cronaca. Gli allievi di quest’anno sono: Sara Masserini (16, Colzate – Bg), Alessandro Giglio (15, Torino), Gaia Cascino (16, Roma), Giovanni Junior D’ambrosio (15, Napoli), Federica Cangiano (14, Napoli), Davide Maroni (16, Nova Milanese – Mb). Vincenzo Rubino (16, Bari), Rebecca Parziale (14, Genova) Lorenzo Sena (14, Viareggio – Lu), Maria Sofia Pia Federico (16, Valmontone – Roma), Cristiano Karol Russo (15, S. Pietro Vernotico – Br), Sveva Accorrà (14, Monza), Simone Casadei (16, Coriano – Rn). Beatrice Genco (14, Paderno Dugnano – Mi), Filippo Romano (14, Scandicci – Fi), Elisa Cimbaro (14, Tarvisio – Ud), Edoardo Lo Faso (16, Catania), Valentina Comelli (15, Zone – Bs), Raffaele Fiorella (15, Barletta – Bt), Anastasia Podeschi (16, Santarcangelo Di Romagna – Rn). Confermati i professori d’italiano (Andrea Maggi), matematica e scienze (Maria Rosa Petolicchio), storia e geografia (Luca Raina), educazione artistica (Alessandro Carnevale), purtroppo non quello di recitazione (Patrizio Cigliano). Confermati anche il Preside, nella persona di Paolo Bosisio, e la voce narrante dell’inossidabile Giancarlo Magalli.
  • Comincia quest’oggi al cinema Lumière di Bologna la ventisettesima edizione di ‘Visioni italiane’, festival promosso dalla Cineteca di Bologna, dedicato agli esordienti e al cinema italiano indipendente. Corti e mediometraggi, tavole rotonde e dibattiti, fino al 31 ottobre prossimo venturo.
  • È in onda questa sera, alle 21, su History Channel (canale 411 di Sky), in prima visione assoluta, il film documentario ‘Bella Ciao’, patrocinato dall’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia), co-prodotto da Millstream Films and Media ed Ala Bianca Group srl, distribuito da Lilium Ditribution, diretto da Andrea Vogt. È la storia vera del canto popolare piú famoso al mondo, eseguito dai partigiani della Brigata Maiella (Abruzzo) e della Brigata Garibaldi (Marche), cantato al Festival della Gioventú Democratica a Praga nella versione partigiana, riscoperto poi in Italia e reso celebre dal Festival di Spoleto del ‘64.
  • Anche la DIA – Direzione investigativa antimafia, (more…)

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: