Get a site

Posts tagged “Marco Berry

i diritti degli animali

OIPA Italia Onlus (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) ha scelto di istituire un premio giornalistico per premiare l’attenzione dei media sul maltrattamento agli animali, sui disservizi e sulle negligenze degli enti preposti, ma anche nel fornire input sulla corretta convivenza con gli amici che abitano il pianeta assieme a noi.

La mitica “ciotola d’argento”, l’ambito premio messo in previsto dalla manifestazione, è toccata a Marco Berry e al suo ‘Bau Boys‘ (Italia 1, ogni domenica alle 19).

Il riconoscimento è stato riconosciuto nell’ambito della sezione ‘Programmi per ragazzi’, in virtú dell’ “impegno nel fornire una corretta educazione ai bambini, insegnando a non mostrare indifferenza davanti alla prevaricazione dei diritti degli animali, ma ad agire in modo concreto, collaborativo e costruttivo”.


invisibile però multabile

Qualcuno li ha definiti “invisibili”.

Fanno parte del nostro mondo, anche se non ce n’accorgiamo, sono fiori dai colori un po’ inusuali, chiocciole che hanno perso il guscio.

Mi ha fatto molto indignare, mercoledì, la notizia della multa inflitta ad un clochard di Bologna, colpevole d’aver occupato il suolo pubblico con dei cartoni, non avendo altro mezzo per proteggersi dal freddo e dal ruvido.

E loro, le forze dell’ordine, lo hanno multato di settecento euro

Visibile no, multabile sì. Multabilissimo.

Capitava anche a Rémi, quando andava in giro per il mondo a fare le sue performance, d’imbattersi in burocrati ottusi, mediocri che non hanno nulla da dire ma devono dirlo lo stesso.

A Tolone gli era capitato un gendarme che odiava gli artisti di strada e aveva perfino arrestato il signor Vitali.

E questi, spiritualmente più ricco, commentava:

                          “Questa è una prova del Signore, Rémi!”

Concludo il post segnalandovi un appello di Massimiliano Frassi, blogger antipedofilia.


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: