Get a site

Posts tagged “Sergio Bonelli

per grandi e per piccini (22)

  • Latino lingua morta? Non lo si dica a Irene Regini, professoressa di lettere classiche in Belgio e curatrice del canale Satura Lanx su YouTube. Appassionata da sempre alla lingua di Seneca, Tacito e Cicerone, Irene usa la tecnologia della rete per fare brevi lezioni, interamente in latino, per insegnare a parlarlo correttamente.
  • Sebbene si sia cimentato anch’egli nell’insegnamento, Paperino risplende per meriti ben diversi da quelli di scuola. Nell’anno del suo ottantacinquesimo genetliaco, una nuova mostra gli rende omaggio a Lucca, dal 26 ottobre al 3 novembre, al Mercato del Carmine. S’intitola, la mostra, (more…)

chi è innamorato di Te(x)?

Tex Willer, l’eroe piú amato del fumetto italiano, compie oggi settant’anni. Era, infatti, il 30 settembre 1948 quando il personaggio western creato da Giovanni Luigi Bonelli e realizzato graficamente da Aurelio Galleppini faceva la sua apparizione nelle edicole italiane, nel suo primo albo a striscia.
Lo celebra una mostra, (more…)


a volte ritornano (18)

Integrazioni 10 agosto: Sylvester Stallone ha confermato che ‘Rambo 5’ si farà. Lo ha fatto su Instagram, postando le fotografie dei pesanti allenamenti ai quali si starebbe sottoponendo in vista del film. Il quinto capitolo delle gesta di John Rambo sarà girato a Londra, in Bulgaria e nelle isole Canarie; la Millennium Films aveva gestito la compravendita dei diritti per la distribuzione internazionale già all’ultimo film market del Festival di Cannes.
Tornerà anche ‘Fantasilandia’ (‘Fantasy Island’, in originale), la serie della Nbc che andava in onda su Canale 5 negli anni Ottanta. Stavolta però sarà un film, prodotto da Blumhouse con Sony Pictures.

Integrazione ulteriore: secondo ‘Deadline’, la Sony Pictures starebbe per realizzare una nuova serie de ‘l’Albero delle mele’ (‘The Facts of Life’), che andò in onda su NBC dal 1979 al 1988, su Canale 5 dal 1983 al 1986. Società di produzione di questa nuova serie sarebbero, nientemeno, la Appian Way di Leonardo DiCaprio e la Iron Ocean Film, di Jessica Biel.
Integrazioni 3 agosto 2018: ‘Buffy l’Ammazzavampiri’, ‘Streghe’, ‘Dylan Dog’, ‘Alf’Buffy l’Ammazzavampiri’. Oltre a quelle trattate, ci sono altre serie televisive che corrono il rischio di tornare a trovarci, nell’immaginario collettivo e nelle abitudini quotidiane. Melonie Diaz, Sarah Jeffery e Madeleine Mantock saranno le nuove ‘Streghe’, un’attrice afroamericana potrebbe prendere a breve il posto di Sarah Michelle Gellar nell’interpretazione di Buffy Anne Summers, Warner Bros. starebbe cercando uno sceneggiatore per riprendere le avventure dell’alieno Gordon Shumway, (‘Alf’: Alien Life Form) e Dylan Dog, italianissimo indagatore dell’occulto made in Bonelli, potrebbe essere protagonista di una serie televisiva in live action. Quest’ultimo progetto sarebbe parte di una strategia cui la Bonelli ha dedicato un’intera area e che potrebbe riguardare, in futuro, anche Nathan Never, Mister No, Dampyr, Dragonero, Il Confine e Martin Mystère.
I Jefferson, Maude, Charlie’s Angels, Arcibaldo… Come al cinema, anche in televisione i successi del passato tendono a riproporsi, in omaggio allo schema dei corsi e ricorsi oppure al fatto che, secondo Mike Bongiorno, la televisione, almeno in parte, dev’essere uguale a sé stessa. È anche una moda dei tempi, senz’ombra di dubbio.

  • Norman Lear, autore di serie televisive storiche come, appunto, ‘i Jefferson’, ‘Arcibaldo’ (‘All in the family’), ‘One Day at a Time’ è stato contattato da Sony alla veneranda età di 96 anni per sviluppare, con la sua Act III, serie televisive nuove ma, soprattutto, resuscitare vecchie glorie del passato, come quelle che abbiamo citato sopra. Sony ha già acquistato diversi anni fa l’intera library delle produzioni di Lear e ha prodotto, di recente, ‘Guess Who Died’, serie comedy per NBC arrivata alla realizzazione del pilot senza sviluppi ulteriori.
  • Anche le Charlie’s Angels torneranno ma (more…)

Morgan Lost & il festival del fumetto

“Morgan” è nome da bucaniere, “Lost” significa “perduto” (un tesoro? un percorso? il proprio Io?). Sarà uno dei protagonisti, Morgan Lost, della nona edizione del Festival del fumetto di Cosenza, per le vie che diventano “Strade del Paesaggio” (leggi oltre). È l’ultimo nato in casa Bonelli, cinefilo a modo suo, in grado di vedere soltanto il rosso e le numerose sfumature di grigio che, rispetto ad altre categorie, sono di tutt’altra colorazione. Suo padre è Claudio Chiaverotti, di Torino, sceneggiatore di Dylan Dog e delle avventure di Brendon (parla della sua creatura come di un action thriller); sarà nelle edicole ogni mese dal 20 ottobre ma l’anteprima avrà luogo proprio a Cosenza, domenica 11. A sentire Chiaverotti,

(more…)


orphans

Comincia oggi, 6 dicembre 2014, alle 14, su Rai 4, ‘Orfani‘, serie televisiva a cartoni animati diretta da Armando Traverso nata dalla serie a fumetti creata da Roberto Recchioni ed Emiliano Mammuccari, edita dalla Sergio Bonelli Editore nella versione mensile e dalla Bao Publishing in quella a volumi.

Nei dieci episodi che compongono la serie si parlerà di un’umanità a ranghi ridotti, di un’Europa rasa al suolo e di un pianeta Terra sotto attacco. I pochi esseri umani sopravvissuti alla devastazione sono bambini, orfani di guerra; si chiamano Ringo, Juno, Hector, Sam, Jonas, Rey e Felix e vengono reclutati per diventare soldati e combattere, scegliendo da che parte stare.

La serie tv è un po’ diversa da una serie tradizionale perché è un motion comics: combina alle animazioni le  vignette originali del fumetto cartaceo, espanse e allargate grazie alla computer grafica, con effetti sonori e voce recitante.

È prevista una replica, inoltre, ogni venerdì in seconda serata, sempre su Rai 4. (more…)


Dylan Dog e il crowdfunding

Dylan Dog tornerà a breve alla ribalta grazie ad una iniziativa di crowdfunding, cioè di raccolta fondi dalla rete (la stessa usata da Santoro nel 2011).

Luca Vecchi e Claudio Di Biagio, forti delle risorse che gli appassionati del fumetto bonelliano hanno messo a disposizione sul web, hanno realizzato ‘Dylan Dog vittima degli eventi‘, che sarà caricato gratuitamente on line. A dire il vero la cifra raggiunta, 15.000 euro sembra essere la metà di quanto necessario ma il progetto è comunque partito e gli eventi in programma, d’altra parte, fanno ben sperare per il futuro.

La regia (gratuita) è di Claudio Di Biagio, tra gli interpreti è opportuno ricordare Alessandro Haber nel ruolo (gratuito) dell’ispettore Bloch e Milena Vukotic in quello (gratuito) di Madame Trevolski; lo stesso Vecchi, oltre alla sceneggiatura (gratuita), si è fatto carico anche della responsabilità interpretativa (gratuita) di Groucho Marx, sempre accanto a Dylan con la sua disarmante ironia.

La nobile iniziativa vuole rendere omaggio all’indagatore dell’incubo creato negli anni Ottanta da Tiziano Sclavi per la Sergio Bonelli Editore; l’eroe in jeans, camicia rossa e giacca nera era già apparso in pellicole quali, ad esempio, ‘Dellamorte Dellamore‘, tratta dall’omonimo romanzo, o ‘Dylan dog: Dead of Night‘, niente che abbia soddisfatto i numerosi ammiratori del detective.


Zagor, Leopardi & Potter

Zagor, l’eroe nato nel 1961 dalla fantasia di Sergio Bonelli passa dal mondo dei fumetti a quello del cinema, dall’ottava alla settima arte. È stato Riccardo Jacopino, infatti, a dirigere ‘Noi, Zagor‘, film che arriverà nelle sale italiane il 22 e 23 ottobre prossimi, per la gioia di chi ha amato ed ama tuttora l’eroe dall’ascia da indiano e la pistola da bianco. Distribuito da Microcinema, il film è prodotto da Arcobaleno Segnali di Senso, in collaborazione con Microcinema e  Sergio Bonelli Editore .

Altro cult è, però, Harry Potter. La brava JK Rowling, scrittrice ormai navigata, si cimenta adesso nella sceneggiatura ed ha in cantiere proprio il ritorno del maghetto. Il titolo del film, ricavato da un libro di teso ufficialmente adottato nella scuola, sarà ‘Fantastic Beasts and where to find them’ (Gli animali fantastici: dove trovarli) ed il protagonista sarà Newt Scamander, uno dei professori di Hogwarts.

 Un mito della letteratura, adesso; cominciano il 16 settembre le riprese de “Il giovane favoloso“, di Mario Martone, con Elio Germano nel ruolo del poeta italiano piú famoso nel mondo dopo Dante, che tutti abbiamo amato a scuola e riamato, in misura non minore, nelle riletture personali (ehm).

Il film, che sarà girato sicuramente a Recanati e nelle Marche ma anche in altre regioni, sarà prodotto da Carlo Degli Esposti per Palomar in collaborazione con Rai Cinema e nasce sotto l’egida (ma anche il contributo) di Regione Marche, Fondazione Marche Cinema Multimedia- Marche Film Commission e del Ministero dei beni e delle attività culturali

La realizzazione della pellicola prevede, tra l’altro, una ricostruzione filologica di Recanati nell’Ottocento, con una scenografia particolarmente curata e un casting nell’ambito del quale sono stati provinati centoventi bambini.


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: