Get a site

Posts tagged “trailer

a volte ritornano (28)

  • ‘Soul’ è la storia vera di Joe Gardner, insegnante di musica, e delle domande sull’Anima. È anche un film Walt DisneyPixar, in uscita a giugno 2020, il cui trailer ufficiale è stato rilasciato in queste ore. Il trailer è riprodotto a fine post ma, ancor prima di guardarlo, bisogna sapere che le Anime, prima di entrare nel corpo degli esseri umani, devono partecipare a dei seminari obbligatori, denominati “Tu”. Capita che il nostro Gardner, nel giorno del grande concerto della sua vita, commetta un passo falso e che la sua anima, accompagnata da un’altra (“22”, da leggersi TuTu), debba cercare di ritrovarsi in un viaggio cosmico. ‘Soul’  è diretto dal premio Oscar® Pete Docter, già uso ai moti dell’Anima almeno daInside Out se non addirittura da ‘Up’, e da Kemp Powers, già uso ai viaggi cosmici da ‘Star Trek: Discovery’; Jamie Foxx (‘Django Unchained’) e Tina Fey (‘Muppets 2’) danno voce ai protagonisti; la musica è composta da Jon Batiste, Trent Reznor e Atticus Ross.
  • James Dean tornerà a recitare. In versione olografica, full CGI, ma tornerà. Magic City Films ha ottenuto i diritti dalla famiglia dell’attore per l’utilizzo postumo dell’immagine e, a sessantacinque anni dalla morte, uno dei miti di Hollywood (‘Gioventú bruciata’, ‘La valle dell’Eden’, ‘Il gigante’) tornerà sul grande schermo in ‘Finding Jack’, film tratto dal romanzo di Gareth Crocker basato sull’abbandono di oltre diecimila cani da guerra alla fine del conflitto in Vietnam. Registi del film saranno Anton Ernst e Tati Golykh di Magic City Films, che lo produrranno con Donald A. Barton di Artistry Media Group. L’ologramma CGI di James sarà realizzato dalla società canadese VFX Imagine Engine insieme alla società sudafricana VFX MOI Worldwide; Geoff Anderson di Imagine Engine supervisionerà il lato VFX relativo alla ricostruzione dell’immagine dell’attore.
  • Anche George Michael, morto nel 2012, (more…)

Leonardo a confronto

La vita, le opere e i meriti di Leonardo da Vinci sono argomenti inesauribili; nel presente post si tratterà di come, proprio su tali questioni, Alberto Angela, la serie a cartoni animati del gruppo Alcuni per Rai Gulp ed il film di Jesus Garcés Lambert con Luca Argentero abbiano deciso d’esprimersi. (more…)


a volte ritornano (26), a volte se ne vanno (2)

Aggiornamento 26 agosto: dobbiamo purtroppo piangere anche Massimo Mattioli, grande fumettista. Il nostro ricordo piú caro sono le avventure di Pinky, sagace coniglio reporter, che leggevamo da fanciulli.

  • La camera ardente di Carlo delle Piane sarà aperta domani, 26 agosto, presso il Policlinico Agostino Gemelli, dalle ore 11,30 alle ore 14; le esequie si svolgeranno lo stesso giorno alle ore 15, alla Chiesa degli Artisti, in piazza del Popolo a Roma. L’ha comunicato la moglie, Anna Crispino. Riusciamo solo adesso a unire la nostra voce a tutte quelle che, in queste ore, hanno pianto la scomparsa di un artista bravo e di un uomo grande.
  • A proposito di rifacimenti dal vero, o remake live action se si preferisce anglicizzare, sarà su Disney+ a novembre il nuovo ‘Lilli e il Vagabondo’ (‘Lady and the Tramp’), con cagnolini veri in luogo di quelli meravigliosamente disegnati nel classico. Negli Stati Uniti è stata affidata a Tessa Thompson la responsabilità di dar voce e anima a Lilli, la deliziosa cockerina spaniel, a Kiersey Clemons quella di Tesoro, ad Ashley Jensen quella dello scottish terrier Jackie (Whisky nel lungometraggio animato del ’55), a Justin Theroux quella di Biagio; piú “umanamente”, Yvette Nicole Brun e Thomas Mann recitano nei ruoli di zia Sara e Gianni “Caro”. È questa la sede, peraltro, per riportare una simpatica coincidenza: si chiamava Lilli la nostra professoressa di lettere del ginnasio ed è san Biagio il celeste inquilino ricordato nel calendario il giorno del nostro genetliaco. In ogni caso, il trailer del film è riportato qui sotto, a fine post.
  • Quanto a Disney+, (more…)

festival a confronto (31)

Due interessanti appuntamenti abbracciano la città di Milano: il FeST, Festival delle serie televisive, ed il Trailers Film Festival.

  • Il secondo è un appuntamento, giunto alla sedicesima edizione, nel quale vengono presentati e celebrati i trailer e, in generale, la promozione cinematografica. Si tiene presso il Nuovo Anteo Palazzo del Cinema, Naba (Nuova Accademia di Belle Arti) e l’Università Iulm, dall’11 al 13 ottobre, a ingresso gratuito fino a esaurimento posti. L’intento è quello di premiare i migliori messaggi promozionali dei film arrivati in sala nella stagione cinematografica 2017/18, divisi nelle sezioni Italia, Europa e World. Previsti workshop con le scuole e iniziative quali il TRAILERSLAB, laboratorio creativo in collaborazione con le Scuole di cinema e le Università, TRAILERSPREMIÈRE, sezione in cui saranno presentati saranno consegnati i premi della sezione Professional e quelli dei Migliori Trailer, TRAILERSPROFESSIONAL, vetrina del settore dell’industria audiovisiva, dove si potranno testare i propri prodotti e le proprie campagne promozionali grazie agli innovativi test screening e testing trailer, ed il concorso PITCHTRAILER, che consentirà ai giovani di presentare l’idea di un film da realizzare. Ai premi per i migliori trailer della stagione, il festival affianca anche il Premio Miglior Poster, il Premio al Miglior Booktrailer, il Premio al Film Rivelazione e il Premio al Miglior Pitch Trailer per l’idea di un film da realizzare. Trailers FilmFest è un festival dal format originale, riconosciuto come il più importante evento di settore per fare il punto su dove siamo, come ci stiamo evolvendo e quali saranno i modelli futuri della comunicazione e promozione culturale.
  • Quanto al primo, il Festival delle serie televisive, (more…)

festival a confronto (7)

Aggiornamento: nell’ambito del Napoli Film Festival, venerdí 2 ottobre, avverrà anche la presentazione dell’Italy Drone FilmFestival, rassegna dedicata ai film realizzati con la tecnologia dei droni. Dal sito ufficiale.

Numerosi festival sul cinema e sulle arti ad esso collegate ci prendono per mano e ci guidano in queste prime battute dell’autunno.

Prende il via domani il Roma Web Fest (25-26-27 settembre); tra i temi trattati, il Tax Credit per le opere crossmediali e web native, il branded content, la scrittura seriale, Rai Fiction, le web series, il Carosello 2.0 su YouTube.

Comincia lunedí 28 settembre, per concludersi il 4 ottobre, il Napoli Film Festival, diretto da Mario Violini giunto alla diciassettesima edizione. Non per scomodare i luoghi comuni ma a pensare superstizioso ogni tanto s’indovina e gli organizzatori della manifestazione, rigorosamente partenopei, hanno pensato di esorcizzare il numero fatale con un grosso cornetto portafortuna riprodotti sui manifesti e da ospitare un’intera sezione di film che, nella storia, hanno trattato il tema della jella. Sedi dell’evento saranno il Metropolitan, il Pan, l’Institut Français e l’Instituto Cervantes; tra gli ospiti Mario Martone, Francesco Munzi, Francesco Saponaro, Marco Risi, Libero De Rienzo, Andrea Purgatori, Sergio Assisi (all’esordio come regista in ‘A Napoli non piove mai’), Amos Gitai; numerose le manifestazioni collaterali e gli appuntamenti di varia umanità. Il piú simpatico, (more…)


on the Red Sea (2)

Christian Bale will play as Moses in the next Ridley Scott’s kolossal,  ‘Exodus: Gods and Kings’(The title seems to reveal a quiet disenchanted approach to the Holy Bible, seen as the Hebraic mythology). 

As in the previous films based on the Exodus (and Deuteronomy), 40 years old Christian will have to make Israelite slaves get out free from Egypt and move toward the Promised Land.

Of course, it is to tell the particular relationship between Moses and Rhamses, (Joel Edgerton of Warrior and The Great Gatsby), born almost as brothers, became ennemies because of the facts and, someone says, of the different opinions on slavery.

They arrive to duel, and Rhamses screams:

Let’see who’s more effective at killing, you or me?’.

By the way, Moses takes Rhamses informed on what runs the risk to happen:

I came here to tell you that something is coming that is out of my control‘.

According to the trailer, another star in this film, which is said to have a budget of over $150m, seems to be the Nature; we see tornadoes, dantesque landscapes, lightning storms, rivers of blood (perhaps because of the 10 Plagues, I suppose).

In the cast, Bale and Edgerton a part, there are also Sigourney Weaver, Aaron Paul, Ben Kingsley, Emun Elliott and John Turturro.

The film, written by the Oscar awarded Steven Zaillian (‘Schindler’s List’), realised at the Pinewood Studios of London, will be released in America on December 12, 2014; in Italy, on January 2015.

Christian Bale interpreterà Mosè nel prossimo kolossal di Ridley Scott, ‘Exodus: Dèi e Re’ (il titolo sembra rivelare un approccio abbastanza disincantato verso la Sacra Bibbia, vista come mitologia ebraica).

Come nei precedenti film basati sull’Esodo (e sul Deuteronomio), il quarantenne Christian dovrà far uscire liberi dall’Egitto gli schiavi israeliti e muovere verso la Terra Promessa.

Naturalmente, c’è da raccontare il particolare rapporto tra Mosè e Ramses, (Joel Edgerton di Warrior e Il grande Gatsby), nati praticamente fratelli, diventati nemici a causa dei fatti e, dice qualcuno, delle diverse opinioni sulla schiavitú.

Arrivano a duellare e Ramses urla:

‘Vediamo chi è piú bravo a uccidere, io o tu’.

Comunque, Mosè informa Ramses su cosa corre il rischio di accadere:

‘Sono venuto qui per dirti che sta arrivando qualcosa che è fuori dal mio controllo’.

Stando al trailer, un’altra protagonista di questo film, che si dice abbia un budget di oltre 150 milioni di dollari, sembra essere la natura; si vedono tornado, paesaggi danteschi, temporali, fiumi di sangue (forse a causa delle Dieci Piaghe, suppongo).

Nel cast, a parte Bale e Edgerton, ci sono anche Sigourney Weaver, Aaron Paul, Ben Kingsley, Emun Elliott e John Turturro.

Il film, scritto dal premio Oscar Steven Zaillian (‘Schindler List’), realizzato presso i Pinewood Studios di Londra, uscirà in America il 12 dicembre 2014, in Italia a gennaio 2015.


matt & i mattoncini

Il regista Tom McCarthy sta per cominciare le riprese di un film prodotto da Dreamworks, che prenderà le mosse dagli scandali riguardanti la pedofilia e gli abusi sessuali nella comunità dei credenti di Boston.

Sembra che la scelta del protagonista possa ricadere su Matt Damon, artista già impegnato in pellicole e iniziative a sfondo sociale.

 Si era già accennato tempo fa, inoltre, a un film d’animazione in 3D interpretato dai mattoncini della Lego (‘The Lego Movie’); Emmet, uno dei personaggini che vivono all’interno di uno dei balocchi classici della nostra infanzia, viene scambiato per una persona dal destino molto particolare, chiamata a salvare il mondo. 

Diretto da Phil Lord e da Christopher Miller (‘Piovono Polpette’), il film arriverà nelle sale nel 2014. 


ancora Puffi: un altro film, nuove uscite e la giornata mondiale 2013

È già on line il trailer del nuovo film dei Puffi; dopo il successo del primo capitolo, Raja Gosnell torna alla regia de ‘I Puffi 2’, che arriverà nelle sale il 26 settembre, tre mesi quasi esatti dopo la “Giornata dei Puffi 2013”, che ricorre quest’oggi in concomitanza con l’anniversario della nascita di Peyo (pare che i simpatici ometti blu siano stati avvistati in alcuni punti strategici della capitale…).

Anch’esso in 3 D, ‘I Puffi 2‘ si preannuncia come un sequel della prima pellicola.

L’autorevole rivista digitale Sbam! ha inoltre rivelato che i simpatici ometti blu a settembre torneranno anche in edicola e in libreria da settembre, per i tipi di “Lineachiara”; storie classiche e inedite, corposi volumetti da trecento pagine, senza quelle interruzioni tra un’uscita e l’altra che costringono talvolta a trattenere il fiato per un mese intero.  Oltre ai Puffi, sarà dato spazio anche ad altre creature di Peyo, quali Johan et Pirlouit (John e Solfamí, in italiano) e Poldino Spaccaferro.


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: