Crea sito

a volte ritornano (18)

Integrazioni 10 agosto: Sylvester Stallone ha confermato che ‘Rambo 5’ si farà. Lo ha fatto su Instagram, postando le fotografie dei pesanti allenamenti ai quali si starebbe sottoponendo in vista del film. Il quinto capitolo delle gesta di John Rambo sarà girato a Londra, in Bulgaria e nelle isole Canarie; la Millennium Films aveva gestito la compravendita dei diritti per la distribuzione internazionale già all’ultimo film market del Festival di Cannes.
Tornerà anche ‘Fantasilandia’ (‘Fantasy Island’, in originale), la serie della Nbc che andava in onda su Canale 5 negli anni Ottanta. Stavolta però sarà un film, prodotto da Blumhouse con Sony Pictures.

Integrazione ulteriore: secondo ‘Deadline’, la Sony Pictures starebbe per realizzare una nuova serie de ‘l’Albero delle mele’ (‘The Facts of Life’), che andò in onda su NBC dal 1979 al 1988, su Canale 5 dal 1983 al 1986. Società di produzione di questa nuova serie sarebbero, nientemeno, la Appian Way di Leonardo DiCaprio e la Iron Ocean Film, di Jessica Biel.
Integrazioni 3 agosto 2018: ‘Buffy l’Ammazzavampiri’, ‘Streghe’, ‘Dylan Dog’, ‘Alf’Buffy l’Ammazzavampiri’. Oltre a quelle trattate, ci sono altre serie televisive che corrono il rischio di tornare a trovarci, nell’immaginario collettivo e nelle abitudini quotidiane. Melonie Diaz, Sarah Jeffery e Madeleine Mantock saranno le nuove ‘Streghe’, un’attrice afroamericana potrebbe prendere a breve il posto di Sarah Michelle Gellar nell’interpretazione di Buffy Anne Summers, Warner Bros. starebbe cercando uno sceneggiatore per riprendere le avventure dell’alieno Gordon Shumway, (‘Alf’: Alien Life Form) e Dylan Dog, italianissimo indagatore dell’occulto made in Bonelli, potrebbe essere protagonista di una serie televisiva in live action. Quest’ultimo progetto sarebbe parte di una strategia cui la Bonelli ha dedicato un’intera area e che potrebbe riguardare, in futuro, anche Nathan Never, Mister No, Dampyr, Dragonero, Il Confine e Martin Mystère.
I Jefferson, Maude, Charlie’s Angels, Arcibaldo… Come al cinema, anche in televisione i successi del passato tendono a riproporsi, in omaggio allo schema dei corsi e ricorsi oppure al fatto che, secondo Mike Bongiorno, la televisione, almeno in parte, dev’essere uguale a sé stessa. È anche una moda dei tempi, senz’ombra di dubbio.

  • Norman Lear, autore di serie televisive storiche come, appunto, ‘i Jefferson’, ‘Arcibaldo’ (‘All in the family’), ‘One Day at a Time’ è stato contattato da Sony alla veneranda età di 96 anni per sviluppare, con la sua Act III, serie televisive nuove ma, soprattutto, resuscitare vecchie glorie del passato, come quelle che abbiamo citato sopra. Sony ha già acquistato diversi anni fa l’intera library delle produzioni di Lear e ha prodotto, di recente, ‘Guess Who Died’, serie comedy per NBC arrivata alla realizzazione del pilot senza sviluppi ulteriori.
  • Anche le Charlie’s Angels torneranno ma al cinema. Le poliziesche Grazie furono interpretate negli anni Settanta da Farrah Fawcett (nel ruolo di Jill Munroe), Kate Jackson (Sabrina Duncan) e Jacklin Smith (Kelly Garrett), cui subentrarono Cheryl Ladd, sorella di Jill, Tiffany Welles (Shelly Black), Tania Roberts (Julie Rogers). Erano stati 188 episodi, per la ABC, andati in onda dal 1976 al 1981; trasposizioni cinematografiche erano già avvenute due volte (Charlie’s Angels’ nel 2000 e ‘Charlie’s Angels – Più che mai’ nel 2003, diretti entrambi da Joseph McGinty Nichol, aka ‘McG’) ma l’avventura di cui trattiamo in questa sede è tutta al femminile, perché il loro capo, Bosley, sarà una donna, Elyzabeth Banks, che è anche la regista; gli altri angeli saranno Kristen Stewart, Naomi Scott ed Ella Balinska.
    L’agenzia degli angeli sarà un servizio d’intelligence e sicurezza attivo in tutto il mondo, con varie squadre sparse per l’intero globo terracqueo. Il film, prodotto dalla Sony, è stato scritto da Elyzabeth Banks con Jay Basu.
  • Torna anche Tom Cruise, con una delle sue ‘Mission Impossible’, nelle sale italiane dal 29 agosto. L’iconico divo, ormai cinquantaseienne ma pieno di grinta, non si è risparmiato nemmeno stavolta; ha rifiutato le controfigure, si è esposto a tutti i rischi del caso e ha subito incidenti, come avvenuto con quel famigerato salto tra due edifici. Diretto da Christopher McQuarrie, il film è stato girato tra Parigi e Berlino, garantisce scene spettacolari ed è stato interpretato da Tom Cruise con Henry Cavill, Vanessa Kirby, Angela Bassett, gli storici Simon Pegg, Rebecca Ferguson, Ving Rhames, Alec Baldwin, Sean Harris e Michelle Monaghan. Secondo alcuni critici, ‘Fallout’ sarebbe un vero e proprio colpo da maestro, il capitolo migliore della serie.

 

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: