Get a site

brevi dai media (87)

  • La settantatreesima edizione dei Nastri d’Argento (29 giugno – 6 luglio) e la sessantacinquesima del Taormina Film Fest (30 giugno – 6 luglio), sono state presentate a Cannes. Per quanto riguarda il Taormina Film Fest, sarà madrina l’attrice e modella spagnola Rocío Muñoz Morales, compagna di Raoul Bova; l’ospite d’onore sarà Nicole Kidman, che riceverà il Taormina Arte Award. A inaugurare la rassegna, ‘Ladies in Black’, nuovo film del regista australiano Bruce Beresford; tra gli altri ospiti Kasia Smutniak, a presentare ‘Dolce Fine Giornata’ di Jacek Borcuch, già premiato al Sundance.  Tra le proiezioni speciali ci sarà poi la prima italiana di ‘Yesterday’, di Danny Boyle sui Beatles ed il film concerto ‘Amazing Grace’, con una giovane Aretha Franklin. Quanto ai Nastri, il Nastro d’Argento europeo andrà a Luca Guadagnino per i trent’anni d’attività.
  • San Giovanni Battista rivive nel film ‘il Precursore’, prodotto dalla fondazione vaticana S. Giovanni XXIII, Officina della Comunicazione, in collaborazione con Vatican Media. Venerdí scorso, nell’ambito di una conferenza presso la sala Paolo VI di Loreto (AN), è stato mostrato il backstage delle riprese, realizzate l’estate scorsa tra Macerata, Treia, Cingoli, Ancona e Loreto stessa, con diciassette attori (Francesco Castiglione nei panni del protagonista, nel cast anche Luca Capuano, Antonella Fattori, Edoardo Siravo e Valeria Zazzaretta) e una cinquantina di comparse. Il film, realizzato interamente in territorio marchigiano anche grazie al supporto della Marche Film Commission, è stato diretto da Omar Pesenti.
  • Sempre nelle Marche, ma ad Urbino, sarà invece realizzato ‘Cavalieri nel vento’, film biografico sul cantautore Ivan Graziani, che nacque a Teramo ma studiò, si formò e si sposò a Urbino. La produzione, a quanto se ne sa, sarebbe nata da una proposta di Svim (Società Sviluppo Marche) e avrebbe il duplice obiettivo di ricordare Graziani e far vedere le bellezze di Urbino, il cui centro storico è patrimonio Unesco. Il gruppo di lavoro ha fruito della collaborazione di Anna e Filippo Graziani, moglie e figlio dell’artista. Prevista la produzione di un lungometraggio, la realizzazione di un disco tributo e la messa in scena di un musical.
  • Come accennato in altro post, Santo Versace, già amministratore delegato della nota azienda di famiglia operante nel settore della moda, ceduta all’americana Michael Kors (CapriHolding), è entrato nel capitale della casa di produzione e distribuzione cinematografica Minerva Pictures. L’operazione, definita lo scorso 6 maggio, ha visto il lancio di un aumento di capitale da 6 milioni sottoscritto integralmente da Versace, divenuto presidente dell’azienda. Minerva Pictures, fondata nel 1953 da Antonio Curti, ha chiuso il 2018 con un fatturato di 6,38 milioni e un utile di 617mila euro; nei primi quattro mesi di quest’anno i ricavi sono stati pari a 1,57 milioni con profitti per 378mila euro; la library è rappresentata da circa 1.500 titoli, per un totale, tra film, serie tv e documentari, di oltre 2.500 ore di programmazione. L’attuale amministratore delegato è Gianluca Curti, nipote del fondatore Antonio; il fratello Stefano gestisce negli Stati Uniti il marchio RaroVideo Usa.
  • ‘Ti spedisco in convento’. Oltre ad essere una minaccia, piú attuale nel medioevo che al giorno d’oggi, è il titolo del nuovo programma di Real Time, che comincia stasera, 19 maggio, alle 21.10. Cinque fanciulle d’età compresa tra i 19 e i 23 anni, Gabbi, Paige, Tyla, Sarah e Rebecca, use soltanto alle feste, agli acquisti sfrenati e alle pose su Instagram,  per quattro settimane rinunceranno a soldi, smartphone, tv, alcol, selfie, mondanità ed abiti succinti per rinchiudersi nel convento del Sacro Cuore di Swaffham. Dovranno rinunciare agli eccessi, eliminare le parolacce, vivere con pochissimo nonché, quel che è piú difficile, pulire, lavare e pregare. Il programma, il cui titolo originale è ‘Bad Habits, Holy Orders’, è andato in onda nel 2017 su Channel 5.
  • L’edizione 2019 di ‘Cartoon Digital’, master europeo sull’animazione digitale, si svolgerà per la prima volta in Italia, a Cagliari, dal 21 al 23 maggio, grazie all’iniziativa della Fondazione Sardegna Film Commission, della Regione Sardegna e Cartoon Italia. Il master, organizzato dall’associazione europea con base a Bruxelles Cartoon Media, sarà preceduto, il 20 e 21 maggio, dagli Italian Days, due sessioni rivolte ai nuovi talenti e ai produttori italiani. L’iniziativa s’inserisce nel progetto ‘Nuova animazione Sardegna’, grazie al quale sta nascendo un laboratorio di produzione e alta formazione permanente che, da Cagliari, coinvolgerà in seguito tutta l’isola.
  • Vision Distribution e Universal Pictures International Italy hanno annunciato la conclusione di un accordo di partnershipdistributiva nelle sale, che sarà operativo dal 1° agosto 2019: la distribuzione fisica dei titoli Vision avverrà attraverso la rete commerciale Universal, mantenendo per entrambe le società la piena autonomia rispetto alle linee editoriali e alle attività di marketing. È la prima volta che, sul mercato nazionale, una distribuzione italiana e una grande major americana si alleano per valorizzare il proprio prodotto cinematografico, con un’offerta integrata di grande cinema italiano e internazionale. Grazie a questo accordo, Vision e Universal si propongono in modo unitario sul mercato, ponendo così le premesse per la creazione di un player “integrato” in grado di affrontare in modo efficace una competizione sempre più difficile.
  • Ha aperto il 14 maggio al pubblico il museo dedicato a Frank Sinatra e ai migranti d’America. È stato realizzato a Lercara Friddi, nel Palermitano, paese d’origine dei nonni paterni di Sinatra, nel ventunesimo anniversario della sua scomparsa, per iniziativa dell’associazione ‘Life & Art Promotion’; raccoglie cimeli appartenuti all’artista, frutto di donazioni di persone che hanno visitato Lercara Friddi. L’idea si è gradualmente concretizzata nel corso del ‘My Way Festival’, giunto all’undicesima edizione: nel 2011 è stata allestita la mostra fotografica ‘Siciliani d’America’, nel 2015, grazie a Irene Soggia, che ha donato la sua collezione privata con oltre 300 dischi, foto e articoli, si è passati dalla mostra ad una collezione permanente. In questi anni altri fan da tutto il mondo hanno continuato ad arricchire la collezione.
  • Ovidius in fundo, la Lectura Ovidii, spesso declamata al teatro Caniglia di Sulmona, diventerà un film documentario, scritto e diretto da Davide Cavuti, interpretato dagli attori che già si sono esibiti a teatro. Oltre alla partecipazione straordinaria di Michele Placido, nel cast figurano Maddalena Crippa, Lino Guanciale, Ugo Pagliai, Giorgio Pasotti; nella ricostruzione filmica Pino Ammendola (Ovidio), Maria Rosaria Omaggio (Fabia), Franco Oppini (un amico di Ovidio a Tomi), Edoardo Siravo (Imperatore Tiberio). Poi Angelica Cacciapaglia, Gabriele Cicirello, Flavio Francucci, Rossella Mattioli, Domenico Silvestri, Nicola Gardini, Giordano Bruno Guerri. Il documentario è prodotto da MuTeArt Film, in collaborazione con l’Istituto d’Istruzione Superiore Ovidio di Sulmona, con il project management della dirigente scolastica Caterina Fantauzzi. Davide Cavuti, comunque, è alla terza prova da regista cinematografico.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: