Get a site

attualità del mito (6)

Gli antichi Greci chiamavano mythoi anche le favole con gli animali, nei quali erano rappresentati i pregi e i difetti degli esseri umani. Ecco una favola d’Esopo che riteniamo molto attuale:

C’era una volta un branco di lupi affamati in cammino sui monti, in cerca di cibo.
Un giorno i lupi incontrarono dei cani messi a guardia di un ovile in cui c’era un nutrito gregge di pecore che pascolavano protette dagli steccati e mangiavano beate l’erba del prato. I “selvatici” dissero ai “domestici”: «Visto che voi siete del tutto identici a noi, sia nella forma che nel colore del mantello, perché non ci trattate in modo fraterno? Non c’è alcuna differenza tra voi e noi se non nell’indole! Infatti, noi amiamo vivere e scorrazzare liberi nella foresta mentre voi conducete la vostra vita in schiavitú, sottomessi ai capricci dell’uomo, a cui proteggete i beni nonostante v’imponga il collare e vi riempia di botte con il bastone. Oltretutto, egli ripaga la vostra fedeltà lanciandovi solo gli avanzi del suo cibo!»
«Cari fratelli – dissero infine i lupi, cercando di convincere i cani – è giunta l’ora di cambiare le cose! Riponete in noi la vostra fiducia! Consegnateci il gregge di pecore, noi lo spartiremo a metà con voi e ce le mangeremo assieme, fino a saziarci della loro tenera carne!»
I guardiani si lasciarono convincere dalle edulcorate parole dei lupi e li fecero entrare nell’ovile.
Quelli, una volta dentro, dapprima sbranarono i cani, poi tutti gli ovini.(…)

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: