Get a site

Posts tagged “supereroi

per grandi e per piccini (19)

  • Aggiornamento 20 agosto: sebbene riferibile ad altri argomenti, vogliamo segnalare che è stato rivelato oggi il titolo della venticinquesima pellicola dedicata a 007. ‘Bond 25’, come è stata chiamata fino ad oggi, s’intitolerà in vero ‘No Time To Die’.
  • L’attore e regista Kevin Smith ha annunciato una serie animata su He – Man, per Netflix. La serie si chiamerà ‘Master of the Universe: Revelation’ e svilupperà alcuni filoni narrativi rimasti incompleti nella serie classica degli anni ’80. Egli, Kevin Smith, ne sarà produttore esecutivo e show runner: «I’m Eternia-ly grateful to Mattel TV and Netflix for entrusting me with not only the secrets of Grayskull, but also their entire Universe. In ‘Revelation’, we pick up right where the classic era left off to tell an epic tale of what may be the final battle between He-Man and Skeletor! Brought to life with the most metal character designs Powerhouse Animation can contain in the frame, this is the Masters of the Universe story you always wanted to see as a kid!». Mattel Television la produrrà insieme con Rob David, vice presidente della Mattel TV e autore di ‘He-Man: the Eternity War’; tra i writers ci sono Eric Carrasco (‘Supergirl’), Tim Sheridan (‘Reign of the Supermen’), Diya Mishra (‘Magic the Gathering’) e Marc Bernardin (‘Alphas’). L’animazione sarà gestita dalla Powerhouse Animation, quelli di ‘Castlevania’. Cosí Nate Nickolai su Variety.
  • Come anticipato in altra sede, uno degli appuntamenti con il Marvel Cinematic Universe riguarderà il quarto film su Thor, che si chiamerà ‘Thor: Love and Thunder’ e ci presenterà un’eroina con gli stessi poteri del dio che già conosciamo. Chris Hemsworth ci sarà, per l’amor d’Odino, ma (more…)

Zorro compie cent’anni (e forse piú)

Il segno di Zorro è una delle icone piú forti nell’immaginario collettivo e molti di noi, d’altra parte, hanno sognato almeno una volta di vestire i neri panni del cavaliere mascherato. Se non altro per Carnevale.
Ebbene, dietro al personaggio dall’atro mantello e dall’inconfondibile copricapo si cela la luce magica della Verità, l’amore per la Giustizia di un vendicatore senza macchia e senza paura.
Dal punto di vista letterario, (more…)


Batman the Light

Batman the Light

Batman is our favourite superhero.
He does not have supernatural powers but he uses intelligence, courage, physical resources and technology.
In our humble opinion, it is not a banality, just considering that being a superhero is much simpler in the measure in which, for example, one can fly, shoot laser beams from the eyes or be physically indestructible.
(Do not get us wrong, please, others superheroes’ values and honesty are out of discussion…)
May 2019 marks Batman’s 80th anniversary; however, (more…)


Romolo, Remo ed il gigante di rame

*‘Il primo re’, di Matteo Rovere, con Alessandro Borghi e Alessio Lapice, è un film davvero interessante, mehercule!
Pellicola innovativa e filologica al tempo stesso, è sembrata scevra di fronzoli e salamelecchi fini a sé stessi.
Una narrazione alternativa a quelle cui si è abituati ma (more…)


brevi dai media (70)

Aggiornamento 30 giugno, i vincitori dei Nastri d’Argento 2018:
Miglior film: ‘Dogman’ – Matteo Garrone
Regia: Matteo Garrone (‘Dogman’)
Miglior regista esordiente: Fabio D’Innocenzo, Damiano D’Innocenzo (‘La terra dell’abbastanza’)
Produttore: Archimede e Rai Cinema (Matteo Garrone e Paolo del Brocco – ‘Dogman’)
Soggetto: (more…)


puffi, superman e… Bolle Duck!

Asterix, Puffi, Superman…Il 2018 è un anno importante per gli anniversari dedicati al mondo dei fumetti.
*I Puffi furono inventati nel 1958 dal belga Pierre Gulliford, in arte Peyo; in Belgio erano già nati altri personaggi d’alta caratura nell’ottava arte, quali Tin-Tin, Lucky Luke, il citato Asterix. Gli Schtroumpf, in italiano Strunfi (per pochissimo) e Puffi, fecero la loro prima apparizione sulla rivista Le journal de Spirou. Si racconta che il loro nome sia nato per caso perché Peyo, al mare, non trovava un termine per definire un oggetto e disse ad un amico “Donne moi ce schtroumpf!” (“Passami quell’affare!”). Il loro successo planetario è squisitamente legato, tuttavia, alla serie animata prodotta da Hanna & Barbera per la Nbc, diffusa in tutto il mondo. Una buona trattazione dei simpatici ometti blu, piú volte ospiti di questo blog, è nella nostra tesi di laurea, a suo tempo discussa a Perugia. Le tavole originali di Peyo e Dalporte possono essere ammirate al Museo del Fumetto di Bruxelles. A Parigi, invece, è in corso una mostra su tutta l’arte di Peyo.
*Superman di anni ne compie addirittura ottanta. Portati discretamente, bisogna dire. Era, infatti, il maggio – giugno del 1938 quando le avventure dell’Uomo d’acciaio facevano capolino sul primo numero della rivista americana ‘Action Comics’, provenienti dalle matite di Jerry Siegel e Joe Schuster. Kal –El, figlio di Jor – El, ultimo figlio di Krypton, diventava in breve tempo, secondo la celebre definizione di Umberto Eco, “un mito del nostro tempo”, membro fisso della Justice League nonché (more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (24)

  • È attivo da qualche giorno il portale del MiBact dedicato alla canzone italiana, www.canzoneitaliana.it: oltre duecentomila brani, dal 1900 al 2000, da ascoltare gratuitamente e approfondire con schede, in otto lingue. Reso possibile dal lavoro dell’Istituto centrale per i Beni Sonori e audiovisivi (ex Discoteca di Stato), in collaborazione con Spotify, si divide in quattro grandi aree: 1900-1950, 1950-2000, Tradizioni popolari e Contributi speciali. Spazia dal melodramma alla tradizione napoletana, dalle influenze del jazz ai balli anni ’60, dai cantautori storici ai canti delle mondine nelle risaie. Sarà aggiornato al ritmo di cinquemila canzoni al mese.
  • S’intitola ‘Marie Antoniette. I costumi di una regina da Oscar‘ la mostra dedicata al film di Sophia Coppola, in programma a Prato dall’11 febbraio al 27 maggio prossimi; come si evince dalla denominazione, la mostra verte sui costumi maschili e femminili che Milena Canonero, premiata con l’Oscar, disegnò per il film, ritenuti dalla critica frutto della migliore reinterpretazione cinematografica mai realizzata dell’abbigliamento del XVIII secolo.
  • Twitter ha registrato il suo primo utile nel quarto quadrimestre del 2017, con un profitto netto di 91 milioni di dollari, rispetto al rosso di 167 milioni dell’anno precedente. Va ricordato che Twitter ha (more…)

brevi dai media (59)

  • Lo scorso 18 gennaio la Polizia postale ha presentato il “pulsante rosso” contro le fake news, un pulsante virtuale che potrà essere “premuto” dai cittadini che vorranno segnalare le notizie ritenute “manifestamente infondate o tendenziose, ovvero apertamente diffamatorie”. Ad ogni segnalazione, la polizia postale avvierà le verifiche e, e necessario, potrà riportare la bufala sul sito del Commissariato, mettere in evidenza  le smentite ufficiali, supportare il cittadino nelle richieste di rimozione ai provider, arrivare finanche alla segnalazione all’autorità giudiziaria. Lo stesso Mark Zuckerberg, CEO di Facebook, ha annunciato che la popolare piattaforma mostrerà maggiore sensibilità verso la correttezza dell’informazione e che, già dalla prossima settimana, sarà testata la fiducia che gli utenti attribuiscono alle varie fonti d’informazione. In passato s’era parlato, anche per Facebook, di un pulsante “antibufale“…
  • Dal 19 al 23 gennaio il canale Comedy Central +1 (125 di Sky, gruppo Viacom) diventa ‘Sex & the City Channel’, offrendo ai nostalgici della serie una vera e propria maratona per rivivere le avventure di Carrie, Charlotte, Miranda e Samantha.
  • Luciano Emmer, importante regista cinematografico del Secondo dopoguerra e autore della sigla di Carosello, sarà ricordato nell’ambito dell’edizione 2018 del festival ‘Il Cinema Ritrovato’, che avrà luogo a Bologna dal 23 giugno al 1° luglio. Venerdí 19, Emmer avrebbe compiuto cent’anni; il figlio Michele e lo studioso Emiliano Morreale hanno introdotto la retrospettiva con la presentazione dei documentari che Emmer padre dedicò alla storia dell’arte, come ‘La leggenda di Sant’Orsola’ o ‘Incontrare Picasso’.
  • È stata presentata a Parigi la serie animata ‘Max & Maestro’, coproduzione che Rai, France Télévision e la tedesca HR (ARD), insieme a Monello Productions e MP1, dedicano al direttore d’orchestra (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (19)

    • Tra luci e ombre, la famiglia Savoia ha scritto alcune pagine inespungibili della storia italiana. Perché, pertanto, non farne una fiction? È quanto hanno pensato i dirigenti della Film Commission Torino Piemonte e della Film Investimenti Piemonte, dando per scontate le ambientazioni sabaude e con l’intento di promuovere il territorio attraverso la storia. La gara è stata aperta, c’è un regolamento consultabile su internet e una nuova serie, analoga a quelle dedicata ai Tudor, ai Medici e ai Borgia potrebbe presto vedere la luce! Non si tratta, in questa sede, della miniserie ‘Mafalda di Savoia’, andata in onda su Rete 4 lo scorso 14 luglio.
    • Arriverà in sala il 21 dicembre ‘Dickens. L’uomo che inventò il Natale’, cinematografico omaggio che il regista anglo indiano Bharat Nalluri dedica a un importante romanziere vittoriano e al suo ‘Canto di Natale’. Presentato all’ultimo Torino Film Festival, tratto dal libro omonimo di Les Standiford, interpretato da Dan Stevens, Christopher Plummer, Jonathan Pryce, distribuito da Notorious Pictures, il film, sulla falsariga del libro, intende ricordarci che è stato Charles Dickens a inventare il Natale come festa dell’amore e della solidarietà, da dedicarsi a chi è meno fortunato.
    • È in corso a Roma, al Palazzo degli Esami, la mostra ‘The art of the brick: DC Super Heroes’, dell’artista newyorkese Nathan Sawaya. Due milioni (o poco piú) di mattoncini Lego danno vita a centoventi statue e le centoventi statue di mattoncini Lego, tra pop art e surrealismo, danno vita a Batman, Superman, Flash ma anche a cattivi come Jocker e Harley Quinn. C’è anche una bat-mobile in scala reale…
    • Andrei Konchalosky sta terminando le riprese de ‘il Peccato’, film che intende dedicare alla figura di Michelangelo Buonarroti e al contesto in cui visse. È girato in una cappella Sistina ricreata nelle dimensioni reali dallo scenografo Maurizio Sabatini, interpretato da un Alberto Testone che, già coinvolto in esperienze teatrali e nel ruolo cinematografico di Pasolini, è stato scelto dopo un lungo casting ne quale Konchalovsky ha voluto soprattutto attori non protagonisti. ‘Il Peccato’ non è un biopic ma un affresco gettato su un’epoca che il regista definisce “molto crudele”; le riprese si sono svolte fra la Toscana e il Lazio, nei luoghi di Michelangelo, dal Monte Altissimo (cave Henraux), al Castello Malaspina di Massa e poi a Firenze, Arezzo, Montepulciano, Carrara, Bagno a Ripoli, Pienza, Monte San Savino, Tarquinia, Caprarola, fra gli altri, e naturalmente Roma. La pellicola, costata quindici milioni di euro, è una coproduzione italo-russa della Fondazione Andrej Konchalovsky, del Ministero della Cultura della Federazione Russa, dell’imprenditore e filantropo Alisher Usmanov, di Jean Vigo Italia, di Rai Cinema e potrebbe esser pronta nella metà del 2018. Fra gli interpreti, anche Massimo De Francovich, nei panni di papa Giulio II.
    • La stagione lirica 20172018 del Teatro alla Scala di Milano si aprirà secondo la tradizione, il 7 dicembre, con (more…)

the spiritual hands of the doctor Strange

‘Doctor Strange’, starred by Benedict Cumberbatch and directed by Scott Derrickson, is released in American theatres on November 4th. (A premiere in Los Angeles took place on October 26; being Italian, the author of this post has already seen it, and appreciated how the doctor used his hands.)
(NO SPOILER) (more…)


brevi dai media (33)

  • Luciano Rispoli ha deciso di lasciarci e noi lo salutiamo con un vecchio post.
  • In Cina i supereroi si servono ancora di spade e sono celebrati da un genere cinematografico specifico, il wuxiapian. È un wuxiapian ‘SwordMaster 3D’, di Derek Yee; presentato in anteprima mondiale alla Festa del Cinema di Roma, tratto dal romanzo ‘The Third Master’s Sword’ (1975) di Gu Long (già adattato per il grande schermo nel 1977 in ‘Death Duel’), il film è prodotto da Tsui Hark. È un 3D che valorizza i movimenti dei protagonisti, duellanti che si muovono all’interno delle lotte per il potere, con elementi di western orientale, fantasy e humour; in un trionfo di acrobatiche e cincischiate coreografie: i protagonisti sono l’impulsivo e un po’ maledetto Cavaliere Yan (Peter Ho), maestro della Spada Mortale, e Hsieh Hsiao-feng (Lin Gengxin) che, stanco di combattere, tenta di farsi credere morto. (⇐Ansa)
  • In tema di supereroi, il 16 novembre arriva in Italia “Faith”, supereroina bionda e cicciotta con poteri telecinetici. Di giorno insospettabile blogger, Faith compie le sue mirabolanti imprese con il favore della notte, difendendo la città da criminali e alieni. Le sue vicende hanno avuto un grande successo negli Stati Uniti, dove la miniserie, pubblicata lo scorso luglio dalla newyorkese Valiant Comics, ha raggiunto il primato della quinta ristampa piú rapida della storia del fumetto. Nata in un fumetto Valiant Comics, arriva in Italia grazie alla perugina Star Comics e sarà presentata in anteprima al Lucca Comics&Games, che si svolge dal 28 ottobre al 1° novembre. (⇐Ansa)
  • La ventunesima edizione di ‘Capri Hollywood – The international Film Festival’, che si terrà dal 26 dicembre al 2 gennaio, sarà diretta dallo sceneggiatore e produttore americano Barry Morrow, premio Oscar per ‘Rain Man’. Da sempre impegnato sui temi della solidarietà, Morrow premierà il regista Gianfranco Rosi per “Fuocoammare”, film vincitore del “Capri European Movie Award”, e presiederà la giuria di ‘Cinema for Mercy’, il concorso internazionale di cortometraggi sul tema della Misericordia, argomento trattato anche nell’ambito del Giubileo di papa Francesco. Come ogni anno, la kermesse nasce e vive per iniziativa di Pascal Vicedomini, che l’ha anche fondata nel 1995; è stato lui a ricordare (more…)

the “accountancy” of the superheroes hands

According to the most recent scientific discoveries, children who lost their hands because of an illness or an accident can take advantage of surgery and bionic, and get new robotic hands, perfectly able to do their job. Some companies involved in entertainment, such as Disney and Marvel, already granted their collaboration as for the design, and children could have new hands in a perfect Iron-man, Frozen or Incredibles style. And what child, e.g., would not like a ‘bat-hand’?
We should ask Bruce Wayne, perhaps, the Wayne Foundation…
Next Batman-based films will be starred by Ben Affleck: ‘Justice League’ and ‘the Bat Man’. These days, Ben Affleck is a quite particular superhero in Gavin O’Connor’s (more…)


Justice League: Batman, Wonder Woman, Flash, Aquaman and… mythology

Next film based on the Justice League superheroes will be released in the Autumn 2017, maybe in November, directed by Zack Snyder and starred by Henry Cavill (Superman), Ben Affleck (Batman), Gal Gadot (Wonder Woman), and some new entries, such as Ezra Miller (Flash), Ray Fisher (Cyborg), Jason Momoa (Aquaman), Amber Heard (Mera, Aquaman’s wife). Difficult times, powerful heroes. And neither in the right amount, as it seems. Commissioner Gordon asks Batman: ‘How many of you, outside?’, and the superhero answers: ‘Not enough’.
Shooting are on, and the set is in Leavesden, a former airplane factory converted in a dream factory (‘Mission impossible: Rogue Nation’, ‘Fantastic Beasts and Where to Find Them’, ‘Ready Player One’…).
Ben Affleck reveals (more…)


a volte ritornano (7)

Aggiornamento: notizie interessanti anche per il sequel di ‘Twin Peaks’, la popolare serie televisiva che costituí un vero e proprio fenomeno negli anni Novanta. David Lynch, regista della prima e di questa seconda serie, ha rivelato il cast che prevede, tra gli altri, anche la nostra Monica Bellucci. L’intero cast sarà formato da 217 tra attori ed attrici, tra cui figure storiche quali il protagonista Kyle MacLachlan, David Duchovny, Alicia Witt, David Patrick Kelly, Harry Dean Stanton e molte novità, come Jim Belushi, Jeremy Davies, Laura Dern, Hailey Gates, Balthazar Getty, Ernie Hudson, Ashley Judd, David Koechner, Matthew Lillard, Trent Reznor, Tim Roth, Amanda Seyfried, Tom Sizemore, Jessica Szohr, Eddie Vedder e Naomi Watts. Non ci saranno, invece, Lara Flynn Boyle e Piper Laurie, fra i protagonisti dell’originale. La seconda serie sarà scritta da David Lynch e da Mark Frost, che saranno anche produttori esecutivi. Il debutto è previsto per il 2017.(⇐Showtime)

  • Il mondo di ‘Independence Day’ sta per tornare; sta per raggiungerci ‘Independence Day: Rigenerazione’, nelle sale italiane a partire dall’8 luglio. Roan Emmerich, già regista del primo capitolo, immagina dopo vent’anni un’umanità che ha ormai unificato gli interessi e affronta coesa la minaccia aliena, con un programma di difesa appositamente studiato, l'”Earth Space Defense”, coordinato da David Levinson (Jeff Goldblum). Gli alieni hanno molte risorse, tuttavia, e un nuovo attacco potrebbe riservare delle sorprese. Nel cast, oltre a Goldblum, figurano Liam Hemsworth, Bill Pullman, Judd Hirsch, Vivica A. Fox, Brent Spiner, Charlotte Gainsbourg, Jessie Usher, Maika Monroe, Sela Ward. (⇐Ansa)
  • Anche ‘I magnifici 7’ ha, in un certo senso, un ritorno; s’intitola anch’esso ‘I magnifici 7’ però è diretto da Antoine Fuqua. È presentato come una rivisitazione del classico targato Metro-Goldwyn-Mayer Pictures e Columbia Pictures;  i cittadini di Rose Creek assoldando sette fuorilegge per sfuggire alle angherie e alle sopraffazioni del magnate Bartholomew Bogue. I sette, fuorilegge, giocatori d’azzardo, cacciatori di taglie e (apparentemente) senzadio sono Sam Chisolm (Denzel Washington), Josh Farraday (Chris Pratt), Goodnight Robicheaux (Ethan Hawke), Jack Horne (Vincent D’Onofrio), Billy Rocks (Byung-Hun Lee), Vasquez (Manuel Garcia-Rulfo) e Red Harvest (Martin Sensmeier). Alla fine, però, anche i fuorilegge (apparentemenente) senza dio imparano a combattere per qualcosa che va al di là del denaro. (more…)

bat affleck (3)

Batman vs Superman: Dawn of Justice’ was my most recent vision, to save an Easter that ran the risk to pass without anything of special.
My opinion is that it is not by fault of SuperCavill, BatAffleck and WonderGadot if some people found difficulties in appreciating the film, in its meaning and structure.
A little fragile, maybe, the reason Superman must be hated for (just the accident? Luthor’s stratagems?).
A little difficult to follow, throughout the plot, the most important reading-key of the film, (more…)


può diventare un Jeeg…

Lo chiamavano Jeeg Robot’ è l’ultima fatica di Gabriele Mainetti, con Claudio Santamaria, Stefano Ambrogi, il bravo Luca Marinelli, la bravissima e pazzesca Ilenia Pastorelli.
Passa attraverso i cliché senza subire i cliché.
È italiano e romano senza essere provinciale.
È basato su un supereroe che non lancia raggi laser dagli occhi né si serve di particolari caverne né svolazza con fluorescenti mantelli.
Ci fa ridere. Ci fa piangere. Ci (e si) ricorda, laddove necessario, che i superpoteri vanno usati per il Bene.
(more…)


a volte ritornano… (2)

Batman v Superman: Dawn of Justice’ a parte, Ben Affleck ha in cantiere un suo Batman, riguardo al quale è trapelata oggi un’indiscrezione: secondo JoBlo, il principale villain della pellicola, a limite assieme a Joker, potrebbe essere Cappuccio Rosso (Red Hood, al secolo Jason Todd), criminale nato nel 1951 dalle menti di Bill Finger (testi), Lew Sayre Schwartz e Win Mortimer (disegni). Gli indizi non mancano: nel trailer di Batman v. Superman: Dawn of Justice appare un ritaglio di giornale con scritto “hai lasciato morire la tua famiglia”. La narrazione prendere spunto dagli albi ‘Morte in Famiglia’ e ‘Sotto il Cappuccio Rosso’; per quanto riguarda il casting, la Warner sarebbe alla ricerca di un volto sconosciuto, in grado d’interpretare Cappuccio Rosso in piú pellicole, che comunque non vedremo prima del 2019 e di film altrettanto interessanti, (more…)


Ant – Man

“Sometimes in the life it is necessary to become smaller to be bigger”

Pasquale Curatola (me)

Peyton Reed’s ‘Ant – Man’ is of course drawn from the original Marvel character in comics but I would dare to hypothesize a possible mythological origin too: since Achilles was the king of the Myrmidons*, and given Mirmidons were the men created by Zeus from the ants, could be that the real inspiration? Quite a visionary hypothesis: were Stan Lee and Jack Kirby, authors of the first original comic, interested in Greek mythology? Given the number of Stan Lee heroes taken from Greek and German Myths (Ares, Athena, Dionysus, Loki, Thor, Zeus), the possibility seems more than probable… (* please check it in Homer’s Iliad)

Ant – Man‘, the film, was my main activity last night and I really enjoyed it. Big special effects, wonderful animation, nice story. A father must regain his daughter’s estimation and manages to do it, becoming the hero his little Cassie already thinks he is. And what of the ants? Hymenoptera among the most industrious, they are an invincible army, able to do everything in a truly reliable manner and, when (Ant)hony is killed during the conflict, it is almost like when Greek warrior Patroclus was defeated. And what about the foot Scott must correctly put on the floor once awaken? Achilles was the ‘swift-footed’ (“πόδας ὠκὺς”), wasn’t he?

(more…)


bat affleck (2)

Batman V Superman: Dawn of Justice’ will be in theaters on March 2016 but Warner Bros released a recent HD Trailer, during the panel at San Diego Comic Con. As from spectacular images we can enjoy in the trailer, epic match between Batman and Superman will be very interesting and those people who complained on Snyder’s choice for Ben Affleck in the role of Batman will probably have to change mind. In the trailer we also note Lex Luthor and Wonder Woman (Jesse Eisenberg and Gal Gadot) and of course we see Herny Cavill as Superman. What if a pure hero without blemish and without fear becomes a sort of God? And what if a new risk, even worse than this, rises on against the entire mankind? The answers in the film!

And now a quite new one. (more…)


bat affleck

Ben Affleck, as communicated in a previous post, will wear the suit of Batman in the next Zack Snyder film ‘Batman vs. Superman’.

Affleck’s name was rumoured since a while among those ones destined to the future projects on super heroes, such as that one, announced by us too, starred by all the Justice League characters together (Batman, Superman, Wonder Woman, maybe Aquaman and Green Lantern too), planned for 2015.

Someone has turned their noses up, because affectionate to the obviously good Christian Bale, who properly had slipped into the suit of the superhero under the direction of Christopher Nolan.

Such worries seem absurd to me: Ben Affleck will be surely able to play as the bat- capped superhero and, according to the official statements, will give him the characteristics of a person:

“older and wiser than Clark Kent and bears the scars of a seasoned crime fighter, but retain the charm that the world sees in billionaire Bruce Wayne”.

 

 

Ben Affleck, come comunicato in precedente post, indosserà i panni di Batman nel prossimo film di Zack Snyder, ‘Batman vs. Superman’.

Il nome di Affleck girava già da tempo tra quelli destinati ai futuri progetti legati ai supereroi come quello, anche da noi annunciato, con tutti i personaggi della Justice League insieme (Batman, Superman, Wonder Woman, forse anche Aquaman e Green Lantern), previsto per il 2015.

Qualcuno ha storto il naso, perché legato al sicuramente bravo Christian Bale, che degnamente s’era infilato nella tuta del supereroe sotto la direzione di Christopher Nolan, o perché scettico su Affleck.

A me sembrano preoccupazioni eccessive; Ben Affleck sarà sicuramente in grado d’interpretare il supereroe dal manto di pipistrello, conferendogli, come da dichiarazioni ufficiali, le caratteristiche di un personaggio

“piú vecchio e piú saggio di Clark Kent, un uomo che porta le cicatrici di un veterano della lotta al crimine ma conserva il fascino che il mondo vede nel miliardario Bruce Wayne”.

 


Rat – Man

Rat-Man

“- Rat-Man, lei è un povero scemo!

– Eh, ma io… non sono povero…”

« Il Rat-Man. Io lo chiamo cosí. È ciò che mi spinge a uscire di notte per combattere il crimine. Mi piacerebbe che un giorno i malviventi sussurrassero il mio nome con timore. Come fanno già con quello di Milly Carlucci. »

Improbabile supereroe, Rat Man è il  protagonista di un riuscito fumetto e di un divertente cartone animato.
Nella vita di tutti i giorni è un miliardario, fido maggiordomo al seguito come nella migliore bat – tradizione, orsetto Piccettino accanto a fedele custode del cuore.

Brilla di un irresistibile nonsense, di un lessico originale (in genere un ‘ben gentile’ a puntata), di una disarmante dabbenaggine che solo occasionalmente cede il passo alla furbizia dell’ultimo momento. Non brilla per intelligenza o acume, tutt’altro, ma riesce a risolvere le situazioni in virtú di una imbarazzante fortunaccia, di una Provvidenza quasi manzoniana che lo tira fuori dai guai sempre, all’ultimo momento, quando la situazione sembrava ormai disperata.

Rat-Man

Deboroh La Roccia, in arte Rat – Man,  nasce dalla mente malata ()di Leo Ortolani nel 1989, dopo una vittoria ad un concorso per giovani autori. Dal 1990 al 1995 è pubblicato su Made in USA (una fanzine), per poi passare ad una pubblicazione che l’autore finanzia tramite il suo lavoro di geologo. Nel 1997 Leo Ortolani comincia peraltro a collaborare con Marvel Italia, una divisione editoriale di Panini Comics. Attualmente compare in edicola in tre pubblicazioni: Rat-Man Collection (storie inedite, pubblicato bimestralmente), Tutto Rat-Man (ristampe, con periodicità inizialmente bimestrale e poi quadrimestrale), Rat-Man Color Special (ristampe, pubblicazione semestrale, le piú belle storie di Rat-Man a colori). Vengono inoltre proposte le ristampe di Tutto Rat-Man in edizione limitata solo per le librerie (pubblicazione mensile). Lo si può anche apprezzare in una deliziosa serie a cartoni animati realizzata da Rai Fiction e Stranemani, in onda su Rai Gulp (donde il ‘ben gentile‘!).

calzamaglie e affini

“Vedrai, presto anche tu

indosserai la calzamaglia!”

Green Arrow a Clark Kent,

8a stagione di Smallville

I supereroi sono sempre attuali: oggi alle 17.30, su Italia 1 comincia la nona edizione di Smallville.

Sarà proprio in questi episodi che vedremo l’alieno dal rassicurante aspetto deporre, almeno part time, i panni del ragazzotto di provincia e indossare la famigerata calzamaglia rossoblu che lo renderà il famoso protagonista di mirabolanti avventure.

Si è saputo ieri, inoltre, che anche Wonder Woman tornerà a vivere, preferendo però il grande schermo al piccolo. L’amazzone, sempre accompagnata dal suo “laccio della verità”, avrà le gnocche fattezze di Adrianne Palicki, non già della mitica Linda Carter che piroettava per trasformarsi nella famosa serie che guardavamo da piccini.



the amazing Spider Man

Da un supereroe all’altro. Anche l’Uomo Ragno tornerà nelle sale, per la precisione il 3 luglio 2012, con “The Amazing Spider-Man”.
A produrre il film la Columbia Pictures, a firmarlo il regista Marc Webb, dopo ben tre film diretti da Sam Raimi.
Peter Parker sarà interpretato da Andrew Garfield, reduce del successo di The Social Network (pare che a motivo di questo completo turn over ci siano le incomprensioni del vecchio cast con la Sony).
L’eterna fidanzata del supereroe avrà le fattezze di Emma Stone mentre il già rodato Rhys Evans sarà Lizard, l’Uomo Lucertola.
Lo script è basato sul Marvel Comic Book di Stan Lee e Steve Ditko. 
Infatti è la Marvel Entertainment, detentrice dei diritti, a coprodurre con la Sony ed è Stan Lee (l’inventore dell’Uomo Ragno) a fare il produttore esecutivo, assieme a Kevin Feige e Michael Grillo.

Super Henry

Henry William Dalgliesh Cavill, as you know from this blog (Italian version) will be the next actor who will wear the Superman’s costume (The Man of Steel, 2012).

In the past, he had also been rumored for Batman Begins but he told to have never done proofs for that film.About Superman, he contended with Brandon Routh for Superman Returns, but the director preferred Brandon (in 2012, therefore, we will see Henry’s revenge…)

In 2005, he had also contended for the role of James Bond in Casino Royale with Daniel Craig and Sam Worthington, but MORE/ (more…)


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: