Crea sito

Posts tagged “Disney

i sogni son desideri…

Le principesse Disney, da Biancaneve a Mulan, da Cenerentola a Elsa di Frozen, da Pocahontas alla sirenetta Ariel, sono protagoniste della mostra “Sogno e avventura: 80 anni di principesse nell’animazione Disney”, ospitata dal 14 ottobre al 25 febbraio al WOW di Milano. Era il 1937, infatti, quando usciva nelle sale di tutto il mondo ‘Biancaneve e i Sette Nani’, lungometraggio d’animazione entrato per sempre nella storia del cinema, segnando anche l’inizio di una lunga serie di principesse che, in un modo o nell’altro, sarebbero state accanto ai loro principi, a volte aiutandoli, a volta essendone aiutate, a volte facendone a meno: dopo Biancaneve, giusto per citarle, Cenerentola, Aurora, Belle, Ariel, Jasmine, Mulan, Pocahontas, Rapunzel, Tiana (‘la Principessa e il Ranocchio’), Merida (‘Ribelle – The Brave’), Elsa e Anna di ‘Frozen’.
Nel comunicato stampa ufficiale si legge (more…)


brevi dai media (48)

  • A partire dall’11 agosto 2017, alle ore 22.10, la simpatica Masha, protagonista di una celeberrima serie animata insieme ad un garbato plantigrado, comincia a giocare con la paura. All’inizio di ogni episodio di questa nuova serie, infatti, la bambina chiederà al proprio uditorio se qualcuno abbia paura del buio, ad esempio, o dell’acqua; questo darà il La all’intera puntata e consentirà ai telespettatori, grandi e piccini, di andare al di là dei propri timori, superandoli. L’appuntamento è su Rai YoYo.
  • Stando a quanto riferito dall’agenzia RadioCor, Radio Subasio è entrata ufficialmente nel bouquet radiofonico di Mediaset, che già comprende R101, Radio 105 e (more…)

brevi dai media (47)

La Disney sta per aggiungere molti nuovi mondi a quelli già esistenti, a livello di film e parchi tematici. Dopo Disneyland, DisneyWorld, EuroDisney e Hong Kong Disneyland Resort, la casa di Topolino, forte di acquisizioni quali Lucasfilm, Marvel e Pixar, creerà due parchi tematici gemelli, ispirati alla saga di ‘Guerre Stellari’. Le due “StarWars Land” si chiameranno ‘Galaxy’s Edge’, sono state presentate al D23, un evento per fan in California in parallelo al trailer “dietro le quinte” de ‘L’Ultimo Jedi’, il prossimo film della saga in uscita a dicembre nelle sale. Dovrebbero aprire nel 2019 in California e Florida. A proposito di ‘Star Wars’, Colin Trevorrow, all’Ischia Global Fest per presentare ‘The Book of Henry’, ha dichiarato (more…)


le frontiere dello spirito (4)

*La Leone Film Group ha annunciato d’aver comprato i diritti delle inchieste di Gianluigi Nuzzi sullo scandalo Vatileaks. Il progetto sarà realizzato a Los Angeles, dove si stanno già cercando un acquirente, uno showrunner e un regista. È precipuo intendimento della Leone Film Group quello di attingere ai libri di Nuzzi, che sarà peraltro supervisore alla sceneggiatura, ma anche a documenti segreti di Benedetto XVI e di papa Francesco. A quanto raccontato da Nuzzi in libri come ‘Via Crucis’,‘Sua Santità’ e ‘Vaticano Spa’ non sarà apportata alterazione alcuna. Come si ricorderà, proprio quei contenuti a stimolare le indagini che hanno portato all’arresto di alcune persone in Vaticano.  La casa di produzione di Raffaella Leone si occuperà a breve anche di western (‘Colt’) e di mafia, con la serie tv ‘i Beati Paoli’, diretta da Giuseppe Tornatore.
*Comincia a metà maggio la campagna di fundraising per dotare l’Ospedale Niguarda di Milano di una sala cinematografica sensoriale e terapeutica firmata MediCinema, con l’aiuto di Disney Italia. Come si ricorderà, la Disney non è nuova a simili collaborazioni ed è auspicabile che la campagna, che mira a diventare virale grazie a testimonial e a iniziative mirate sui social network, ottenga i migliori riscontri possibili. È auspicabile, peraltro, che la cinematerapia prenda piede sempre piú, nel nostro Paese e nel mondo. Alla presentazione, presso la sala conferenze del Grande Ospedale Metropolitano di Niguarda, sono intervenuti: Fulvia Salvi, presidente dell’associazione MediCinema Italia Onlus, Marco Trivelli, direttore generale del Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, Fabiola Bertinotti, director corporate communications, publicity & corporate citizenship di The Walt Disney Company Italia, Celestino Pio Lombardi, primario di Chirurgia Endocrina al Gemelli.

Disney in fundo, ci piace concludere ricordando le uscite che la casa di Topolino promette per i prossimi tre anni: (more…)


a good Resurrection…

Disney Rapunzel and Eugene, a crucial scene


the White House in 2020: communication to power?

According to some US news media (Hollywood reporter, AOL, etc.…) Walt Disney’s CEO Bob Iger could run for US President in 2020.
According to CNBC, the candidates for the White House after these four years of Trump could be: (more…)


a volte ritornano (11)

  • Studio Uno’ è citato nei manuali di storia dei media come uno dei varietà storici della Rai; andò in onda a partire dal 21 ottobre 1961, il sabato, condotto da Mina, dalle sorelle Kessler, da Marcel Amont, dalle BlueBell Girls, dal Quartetto Cetra, da Don Lurio, dai gemelli Black Burn, da Arturo Testa. Ideato e scritto da Antonello Falqui e da Guido Sacerdote, era diretto dal citato Falqui, con la scenografia firmata da Cesarini da Senigallia, con costumi di Fosco, coreografie di Don Lurio, Gino Landi, Hermes Pan, orchestra diretta da Bruno Canfora. La fortunata fiction (more…)

tutti pazzi per Pinocchio

Il burattino (marionetta?) piú famoso del mondo, Pinocchio, è sempre alla ribalta: Disney, Tv2000, Ron Howard, Matteo Garrone e, nel suo piccolo, la regione Toscana lo omaggiano in questi mesi.

(more…)


Cam Caminí (5)

The sequel of Mary Poppins, ‘Mary Poppins Returns‘, will be released in USA on December 2018 and, as it is usual, it is already rumoured with nice and interesting indiscretions.
Mary Poppins will be interpreted by Emily Blunt, and Lin-Manuel Miranda will play a new character, a lamplighter; according to the website ‘E! Online’, the historical stars of the first ‘Mary Poppins’ chapter, Julie Andrews and Dick Van Dyke could have been got in touch this time too…. What a pity, (more…)


The magic of Disney conquers China: Shanghai Disney Resort

Shanghai Disney Resort‘ was finally inaugurated, in a triumph of films, fireworks and the music of a synphonic orchesta. (No matter it was raining…) After 17 years of work, Shanghai Disneyland, built up in the Pudong area, currently is the largest park of Mainland China (389 hectares), the most technological in the world and that one that needed the most courageous investment in the history: 5,5 billions dollars. Inside the park, there is the hugest and tallest castle of ever, with a tower of 200 feet, and some attractions such as ‘Tron’ and ‘Pirates of the Caribbean’.
The leaders of China and USA greeted the born of the park; China President, Xi Jinping, called the project:

“a commitment to cross-cultural cooperation and our innovation mentality in the new era”

whereas Barack Obama, U.S. President, wrote in an official letter:

(more…)


a volte ritornano (7)

Aggiornamento: notizie interessanti anche per il sequel di ‘Twin Peaks’, la popolare serie televisiva che costituí un vero e proprio fenomeno negli anni Novanta. David Lynch, regista della prima e di questa seconda serie, ha rivelato il cast che prevede, tra gli altri, anche la nostra Monica Bellucci. L’intero cast sarà formato da 217 tra attori ed attrici, tra cui figure storiche quali il protagonista Kyle MacLachlan, David Duchovny, Alicia Witt, David Patrick Kelly, Harry Dean Stanton e molte novità, come Jim Belushi, Jeremy Davies, Laura Dern, Hailey Gates, Balthazar Getty, Ernie Hudson, Ashley Judd, David Koechner, Matthew Lillard, Trent Reznor, Tim Roth, Amanda Seyfried, Tom Sizemore, Jessica Szohr, Eddie Vedder e Naomi Watts. Non ci saranno, invece, Lara Flynn Boyle e Piper Laurie, fra i protagonisti dell’originale. La seconda serie sarà scritta da David Lynch e da Mark Frost, che saranno anche produttori esecutivi. Il debutto è previsto per il 2017.(⇐Showtime)

  • Il mondo di ‘Independence Day’ sta per tornare; sta per raggiungerci ‘Independence Day: Rigenerazione’, nelle sale italiane a partire dall’8 luglio. Roan Emmerich, già regista del primo capitolo, immagina dopo vent’anni un’umanità che ha ormai unificato gli interessi e affronta coesa la minaccia aliena, con un programma di difesa appositamente studiato, l'”Earth Space Defense”, coordinato da David Levinson (Jeff Goldblum). Gli alieni hanno molte risorse, tuttavia, e un nuovo attacco potrebbe riservare delle sorprese. Nel cast, oltre a Goldblum, figurano Liam Hemsworth, Bill Pullman, Judd Hirsch, Vivica A. Fox, Brent Spiner, Charlotte Gainsbourg, Jessie Usher, Maika Monroe, Sela Ward. (⇐Ansa)
  • Anche ‘I magnifici 7’ ha, in un certo senso, un ritorno; s’intitola anch’esso ‘I magnifici 7’ però è diretto da Antoine Fuqua. È presentato come una rivisitazione del classico targato Metro-Goldwyn-Mayer Pictures e Columbia Pictures;  i cittadini di Rose Creek assoldando sette fuorilegge per sfuggire alle angherie e alle sopraffazioni del magnate Bartholomew Bogue. I sette, fuorilegge, giocatori d’azzardo, cacciatori di taglie e (apparentemente) senzadio sono Sam Chisolm (Denzel Washington), Josh Farraday (Chris Pratt), Goodnight Robicheaux (Ethan Hawke), Jack Horne (Vincent D’Onofrio), Billy Rocks (Byung-Hun Lee), Vasquez (Manuel Garcia-Rulfo) e Red Harvest (Martin Sensmeier). Alla fine, però, anche i fuorilegge (apparentemenente) senza dio imparano a combattere per qualcosa che va al di là del denaro. (more…)

50 shades of bear…

Alejandro G. Iñárritu’s ‘The Revenant’ is a wonderful film, without any doubt. Exquisitely cinematic aspects aside, according to my humble opinion it has not been appreciated the skill of the Bear. Yes, seriously: the Bear! Where did they find a plantigrade able to get into the scene in the perfect moment, beating the protagonist according to its natural instinct and manner, and leave him alive enough to deal with the rest of the picture? (And please remember that trying to shoot a bear’s cubs near to the mother is a particularly dangerous idea and Leo did not use any stuntman). DiCaprio’s bravura is beyond dispute and Alejandro G. Iñárritu told he will never reveal how actually managed to make that incredible scene. Director,  actor, make up artists worthy for the Oscar. However, the Bear too deserves our estimation. And this must be the place to recall the importance of the bears throughout the entire history of cinema. Hanna & Barbera’s Yoghi &
‘The Revenant’, di Alejandro G. Iñárritu, è un film meraviglioso, senza alcun dubbio. Aspetti squisitamente cinematografici a parte, non è stata ancora valorizzata, a mio modesto parere, la bravura dell’Orso. Sí, sul serio: l’Orso! Dove hanno trovato un plantigrado in grado di entrare in scena al momento giusto, battendo il protagonista secondo il suo istinto e le sue naturali maniere, lasciandolo vivo abbastanza per affrontare il resto del film? Si consideri che tentar di sparare ai cuccioli di un orso vicino alla madre è un’idea particolarmente pericolosa e Leo non ha fatto uso di controfigure. La bravura di DiCaprio è fuor di discussione e Alejandro G. Iñárritu ha detto che non rivelerà mai come in realtà sia riuscito a girare quell’incredibile scena. Regista, attore, truccatori, tutti meritevoli di Oscar. Tuttavia, anche l’Orso merita la nostra stima. E questo sembra essere il posto giusto per ricordare l’importanza degli orsi in tutta la storia del cinema. Yoghi e

(more…)


mettete Disney nei vostri cenoni!

Ogni anno a Natale e a Capodanno l’appuntamento con i  film d’animazione e con i classici Disney è istituzionale, irrinunciabile. Questo sarà l’anno di ‘Frozen’, tra l’altro ma anche del ‘Grande e Potente Oz‘ e della ‘Cenerentola‘ di Kenneth Branagh.
Ecco sciorinati, pertanto, in bell’ordine, i film e i cartoni animati che il buon vecchio Walt, anche per mano dei suoi successori, regalerà quest’anno alle diverse reti (c’è davvero di che essere riconoscenti): (more…)


Regression e altri demoni

È nelle sale ‘Regression’, psico – horror – thriller con Emma Watson, David Thewlis ed Ethan Hawke, diretto dal premio Oscar Alejandro Amenábar; la nota Ansa che lo accompagna recita “C’è un demoniaco dentro di noi, ma anche quello vero. Anche se il più grande lavoro del diavolo è dimostrare che non esiste”.

Anche a noi di ‘Sinners, programma basato sul peccato, alcune domande sorgevano spontanee, nel nostro piccolo. Chi è esattamente il diavolo? Che fattezze ha? Come opera? Se la memoria non m’inganna, era domanda che ponevamo anche ai nostri ospiti, spesso professori universitari, ricevendo interessanti risposte: nella Bibbia Satana appare come un dignitario di corte, il diavolo appare solo quando tenta Gesú e quando, secondo san Giovanni, entra in Giuda. Alcuni pensano che il nome Satana derivi da quello del dio egizio Set. Lucifero ha una storia complicatissima, che non è possibile condensare in questa sede. Ovvio, poi, che il programma fosse basato sul modo in cui le dette figure sono state analizzate dalla settima arte.

Al sottoscritto, a prescindere da precedenti collaborazioni, risulta quanto segue.

La fata madrina di Cenerentola, nel capolavoro Disney, si rivolgeva al gatto delle sorellastre dicendogli «Povero Lucifero!»; Victor Hugo intitolava ‛Satana’ un capitolo di un suo romanzo in cui appariva un personaggio sottilmente malvagio; Athena e i Cavalieri dello Zodiaco sconfiggevano Lucifero in un OAV intitolato ‘L’ultima battaglia’; Antoine de Saint-Exupéry conferiva al Serpente del ‛Piccolo Principe’ i caratteri della malvagità e dell’invidia, in maniera simile al Serpente di Collodi, ispirato a Goethe, che muore ridendo a crepapelle al cospetto di Pinocchio; qualche stagione addietro, a ‛Quelli che il calcio’, in prossimità del santo Natale, s’intonava «Sia maledetto Satana e tutti i malfattori!».

Nel libro della Sapienza è scritto che “la morte è entrata nel mondo per invidia del diavolo” ed è sicuramente un personaggio negativo “il Diavolo” che, in ‘Spicchi di cielo tra baffi di fumo’, brucia il campo di grano della famiglia di Romeo per comprare quest’ultimo.

Eppure, ne ‘I fratelli Karamazov’, Fëdor Michajlovič Dostoevskij fa dire a Satana che anche lui avrebbe voluto gioire per la Resurrezione di Cristo. Il medesimo scrive anche, nello  stesso libro, che “il diavolo combatte con Dio e il campo della battaglia è il cuore dell’Uomo “.

(more…)


cam caminí (4): Blake for Disney

The metrics of William Blake’s Song of Innocence dedicated to the Chimney Sweeper is perfectly available with Chim Chim Cher-ee, the song performed by Bert (Dick van Dyke) in Walt Disney’s ‘Mary Poppins. (A Pasquale Curatola’s recent discovery).

It is to sing the verses following the music, as if they were the lyrics of the song:

(more…)


Oscar, Inside Out, DiCaprio, Banderas, Pitt, Bale, Gosling, De Niro, Scorsese…

Un film su Maometto bambino, ‘Muhammad. Messager of God’, di Majid Majidi, difenderà i colori dell’Iran alla prossima edizione dei premi Oscar, nella categoria Miglior film in lingua straniera. È un passaggio storico. La cinematografia persiana ha già presentato diciassette film agli Oscar e uno se lo è anche portato a casa, nel 2012, con ‘Una separazione’, di Asghar Farhadi. (ANSA)

(more…)


disney’s inside out: Joy and Reason the same thing

In DisneyPixarInside Out’, Joy and Reason coincide in the same way in which, in the thought of St. Thomas Aquinas, Being and Essence coincide in God.
How can you not be optimistic?”, an Italian poet once taught us.

In ‘Inside Out’ (Disney – Pixar), Gioia e Ragione coincidono, alla stesa stregua in cui, nel pensiero di san Tommaso d’Aquino, Essere ed Essenza coincidono in Dio. “Come si fa a non essere ottimisti?” ci ha insegnato, una volta, un poeta italiano.


cam caminí (3)

Mary Poppins is coming back. The actress who will star in the film is yet to be defined (as well as for the entire cast) but, according to ‘Entertainment Weekly’, the unusual nanny born in the fantasy of Pamela Lyndom Travers (told in ‛Saving Mr. Bank) is to be taken for granted as another remake Disney is preparing for every one of us.

Action will be moved twenty years later respect to the previous version, directed 50 years ago by Robert Stevenson and this sequel, directed by Rob Marshall, taking inspiration from the same novels of Pamela Lyndom Travers, will count on David Magee for  the screenplay, Marc Shaiman and Scott Wittman for the musics.

Someone, especially in social networks, has complained this initiative as unnecessary, given the immortal magic of the first film and the superb interpretation of Julie Andrews (who runs the risk to be called this time too). Anyway, we trust in magic and, rather than any other one, in Disney magic.

Mary Poppins sta tornando. L’attrice che sarà protagonista nel film è ancora da definire (come tutto il cast) ma, secondo ‘Entertainment Weekly‘, l’insolita tata nata dalla fantasia di Pamela Travers Lyndom (raccontata in ‘Saving Mr. Bank‘), dev’essere data per scontata come un altro remake che la Disney sta preparando per ognuno di noi.

L’azione sarà spostata vent’anni piú tardi rispetto alla precedente versione, diretta cinquant’anni fa da Robert Stevenson e questo sequel, diretto da Rob Marshall, prendendo ispirazione dagli stessi romanzi di Pamela Lyndom Travers, conterà su David Magee per la sceneggiatura, su Marc Shaiman e Scott Wittman per le musiche.

Qualcuno, soprattutto sui social network,  ha lamentato questa iniziativa come inutile, data la magia immortale del primo film e la superba interpretazione di Julie Andrews (che corre il rischio d’essere chiamata anche stavolta).

In ogni caso, noi abbiamo fiducia nella magia e, piú d’ogni altra, nella magia Disney.

⇐Entertainment Week, Ansa, personal education

 

Mary Poppins and the Chimney Sweeper


The Good Dinosaur

Dinosaurs are not extinct, as evident from Cinema and many other human activities. Although extinguished according to biology, their adventures still go on and get success in many different forms, as demonstrated by Spielberg pictures dedicated to the Jurassic World (I know an 8 years old child who knows everything on those nice and incredible creatures, kids go crazy for).
Arlo, e.g., is the next dinosaur going to get theatres and human imagination; in his world dinosaurs are not extinct in the more actual meaning and live nearby human beings (which is quite incorrect according to the sciences but things, in cinema, work in a different, more visionary, way).
He is an Apatosaurus and also is the star of ‘The Good Dinosaurs’, a Pixar Animation – Walt Disney Pictures production which will be released in Italy and in America the same day, November 25; the most acute people could have already glimpsed him (more…)


Cu-Cin-otta (2), ovvero dalla Cina con fulgore (3)

aggiornamento 31 luglio: Pechino ospiterà le Olimpiadi invernali del 2022.

Bolle speculative e andamento delle Borse a parte, la Cina è sempre attuale.

È attuale la bellezza, per esempio, che sarà premiata il prossimo 2 agosto al Casinò di Campione d’Italia; dodici fanciulle nate nella terra di Confucio ma residenti nel nostro continente, si contenderanno la fascia di “ragazza cinese piú bella d’Europa” nella finalissima di ‘Miss Chinese Cosmos Pageant’, concorso nato con l’intento di accorciare le distanze tra i cinesi che vivono sparsi per il pianeta.

È attuale Maria Grazia Cucinotta che, come già rivelato in un precedente post, ha visto nella Cina un terreno piú che interessante per investire; l’attrice e imprenditrice, peraltro madrina dei festeggiamenti per il primo anniversario del Cinecittà World, reciterà da protagonista nel film italo-cinese ‘Magic Card‘, girato a Pavia, nel ruolo di un’imprenditrice che difende il made in Italy in un complesso scenario che collega l’Expo di Shangai del 2010 con quello italiano (c’è di mezzo un traffico illegale di carte di credito…).

È attuale l’industria cinese dell’intrattenimento, comunque il suo interesse nello scacchiere internazionale: il Disney Shanghai Resort (more…)


a volte ritornano…

Belle e Sébastien’, la coppia indivisibile, indissolubile tante volte citata in questo blog e nel Codice Peyo, sta per tornare alla ribalta. La fortunata serie a cartoni animati che  tutti i bimbi degli anni Ottanta hanno seguito, già telefilm e prima ancora libro (Cécile Aubry), ha conosciuto una trasposizione cinematografica nel 2013 e un sequel è in fase di realizzazione, destinato al prossimo Natale. In onda a partire da gennaio, inoltre, una nuova serie a cartoni, in 2D, realizzata dalla francese Gaumont in collaborazione con la canadese PVP, per la regia di Lionel François.

Tornerà a breve sul grande schermo anche il simpatico Dracula di ‘Hotel Transylvania’, ormai nonno in ‘Hotel Transylvania 2’. È stato presentato anche all’ultimo Giffoni Film Festival, con sei minuti d’anteprima che hanno mostrato al pubblico come nonno Drac, corroborato da amici fidati quali Frank Frankenstein, l’uomo invisibile Griffin, la mummia Murray, il lupo mannaro Wayne, cerchi di far uscire nel piccolo Dennis, nato dall’unione tra sua figlia Mavis e l’umano Johnny, la componente vampiresca che non può mancare in un membro del suo casato (sembra potersi intravedere qualche citazione da ‘Carletto, il principe dei mostri’ e ‘La famiglia Addams 2’…). Tanto piú che, in questo sequel, fa la sua comparsa anche Vlad, il papà di Dracula, ancora piú tradizionalista e chiuso di lui.  Prevista, inoltre, una serie a puntate per la televisione. 

Quanto alla Disney, sembra che ci sarà una terza stagione anche dei corti di Topolino, quelli che, come riferivamo in passato, sono ispirati (more…)


the latest from Disney

Life and Death are always dialoguing, at Disney and old films can have a second opportunity to get our souls and fill our inner worlds with the magic.

1963′ ‘The Sword in the Stone’ (in Italy ‘La spada nella roccia’), is said it will have a live-action remake, Brian Cogman (‘Game of Thrones’) is said to be already working on the screenplay, while Brigham Taylor will be the producer.

According to Tracking-board, Disney will also make ‘Pretty Princess 3’, with or without Anne Hathaway. A sequel? A remake? A reboot?

Vita e Morte sono sempre in dialogo, alla Disney e i vecchi film possono avere una seconda opportunità per conquistare le nostre anime e riempire di magia i nostri mondi interiori.

Si dice che ci sarà un remake live-action de ‘La spada nella roccia’, del 1963; sembra che Brian Cogman (‘Trono di Spade’) sia già al lavoro sulla sceneggiatura mentre Brigham Taylor sarà il produttore.

Secondo Tracking-board, la Disney farà anche ‘Pretty Princess 3’, con o senza Anne Hathaway. Un sequel? Un remake? Un reboot?

(more…)


visionari prestati all’agricoltura

I progettisti della Forward Thinking Architecture di Barcellona hanno concepito una sorta di “fattoria galleggiante” che, muovendosi sul mare e usando l’energia del sole, consentirebbe la coltivazione di otto mila tonnellate di verdura all’anno; il concetto di base è quello del “vertical farming”, “un metodo di nuova generazione per l’agricoltura all’interno di serre senza terra, impilate l’una sull’altra con letti di coltura alimentati da acqua arricchita di nutrienti” (Huffington Post).
Anche zio Paperone, nel suo piccolo, ha avuto analoga intuizione, una volta. (more…)


l’oro dei ciak (e molto piú)

Si è tenuta ieri sera presso gli stabilimenti di Cinecittà Studios la cerimonia di consegna dei premi ‘Ciak d’oro’ 2015 che, giunta alla trentesima edizione, ha premiato i film usciti tra il 1° maggio 2014 e il 30 aprile 2015; i riconoscimenti sono andati a ‘Torneranno i prati’, di Ermanno Olmi (miglior fotografia, colonna sonora, produzione) a pari merito con ‘Mia madre’, di Nanni Moretti (miglior regista, attrice protagonista, attrice non protagonista), ‘Il giovane favoloso’, di Mario Martone (miglior film, attore protagonista, sceneggiatura, scenografia e costumi). ‘Noi e la Giulia’, di Edoardo Leo, ha conquistato due premi (rivelazione dell’anno e miglior attore conferito a Claudio Amendola), ‘Anime nere’, di Francesco Munzi due, per il miglior montaggio ed il miglior montaggio in presa diretta.

Ulteriori, aurei Ciak sono andati (more…)


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: