Get a site

Posts tagged “anniversaries

genetliaci a confronto


Essere Franca. Per cent’anni di fila…

La scelta delle parole è certamente una cosa difficile. Io non so fare altro, credo.
Riuscirà davvero il mondo a fare a meno di me? Io non riesco a immaginarmelo”.
Franca Valeri, in un’intervista al Messaggero

Prendono il via oggi, 20 luglio 2020, per concludersi il 31 luglio, i festeggiamenti che la Rai dedica a Franca Valeri. A fine mese, infatti, una delle Signore indiscusse dello Spettacolo italiano, sceneggiatrice e attrice, compirà il centesimo genetliaco, suggellando, giammai concludendo, un percorso fatto di grandi esperienze di vita e innumerevoli soddisfazioni professionali.
Rai1 celebrerà e festeggerà Franca Maria Norsa, a tutti nota come Franca Valeri, con lo speciale ‘Essere Franca’, che sarà trasmesso il 30 luglio, venti minuti prima della mezzanotte, giusto alla vigilia del centesimo genetliaco. La Valeri non comparirà in questo speciale, per sua scelta; ha dichiarato che non racconta la sua vitaperché la conosco, l’ho vissuta, scritta, recitata. Le biografie non hanno particolare interesse, ci sono modi migliori per lasciare dei segni.”
La voce narrante sarà quella di Pino Strabioli, che esordirà raccontando l’incontro di una cinquenne Franca con il M° Arturo Toscanini, alla Scala di Milano.
Rai5, invece, festeggerà Franca Valeri con un ciclo d’appuntamenti pomeridiani e un documentario inedito che chiuderà l’omaggio venerdí 31 luglio in prima serata, nel giorno preciso del compleanno:
(more…)


a volte ritornano (32) (e molto piú)

  1. Bugs Bunny è in odor di genetliaco. Lagomorfo tra i piú sornioni, il coniglio piú famoso del cinema d’animazione compie ottant’anni ed è festeggiato dalla televisione e dal cinema. Boomerang+1 (canale 610 di Sky), per esempio, lo celebra dal 4 al 14 giugno con un canale pop up dedicato a tutta la banda Warner, il ‘Looney Tunes channel’, ricco di episodi delle serie d’animazione classiche e di quelle piú recenti, ma anche film e maratone tematiche. Nell’estate 2021, peraltro, bugs Bunny tornerà al cinema in ‘Space Jam – A new legacy’, di Malcolm D. Lee, che, come le precedenti pellicole della stessa saga, unirà in forma di commedia/action/fantasy i personaggi dei Looney Tunes ai cestisti dell’Nba. Dopo Michael Jordan in ‘Space Jam’ (1996), stavolta sarà il turno di Lebron James.
  2. Pugile tra i piú pugnaci, Rocky Balboa è un classico che ha ancora qualcosa da dire, evidentemente. ‘40 Years of Rocky: The Birth of a Classic’ è un film documentario (“docufilm”) scritto e diretto da Derek Wyne nel quale Sylvester Stallone, oltre che voce in capitolo, sarà la voce narrante. È anche una sorta di “dietro le quinte” del primo film della saga, scritto da Stallone in persona, e di quel Robert “Rocky” Balboa, pugile italo-americano, diventato icona della cinematografia internazionale. ‘40 Years of Rocky: The Birth of a Classic’ uscirà sulle piattaforme digitali iTunes/AppleTV e Amazon martedì prossimo, 9 giugno. Poi, chissà… L’estate scorsa Sylvester Stallone aveva quasi anticipato la possibile realizzazione di un film “molto attuale” in cui l’iconico Rocky Balboa, ormai in pensione, ancora soprannominato “lo Stallone Italiano”, assumesse un immigrato senza documenti, una “persona giovane e arrabbiata”, dirigendosi con lui a sud dal confine. Su Instagram, alla domanda se vedremo ancora Rocky, Stallone aveva risposto: «Beh, credo nel film ‘Creed’, è possibile. Ma non dico mai di no a Rocky, perché ho un paio d’idee». Sul potenziale nuovo spin-off, Sylvester Stallone ha ammesso che “non è cosí sicuro” che i suoi nuovi film di Rocky verranno realizzati perché “non coinvolgono davvero il ring come dovrebbero”; Michael B. Jordan a settembre ha precisato che ci sono “sicuramente” piani per fare un ‘Creed III’; il produttore Irwin Wrinkler, nel suo libro ‘A Life in Movies: Stories From 50 Years at Hollywood’, ha rivelato d’aver offerto a Jordan l’opportunità di dirigere e recitare proprio in un eventuale ‘Creed III’.
  3. La prima rete all news del pianeta, la Cnn compie quarant’anni. Era il 1° giugno del 1980, infatti, quando Ted Turner lanciava il network fu lanciato da Atlanta, in Georgia, con un palinsesto che prevedeva, per quel giorno, un’intervista all’allora presidente degli Stati Uniti Jimmy Carter, la copertura della campagna presidenziale in vista delle elezioni, diverse notizie di cronaca. Oggi la Cnn, parte del gruppo Warner Media, è un network globale disponibile ad oltre due miliardi di persone, in circa 200 Paesi nel mondo.
  4. Anche He-Man e i Dominatori dell’Universo, nel loro piccolo, compiono quarant’anni. E corrono il rischio di tornare alla ribalta con ‘Masters of the Universe: Revelation’, nuovissima serie animata di Netflix. Kevin Smith, capoprogetto (show runner) ha confermato in un’intervista ad IMDb che questa nuova serie sarà un sequel dell’originale e (more…)

this is the greatest blog (anniversary)

Based on / on the same tune of ‘The Greatest Show’
(from ‘The Greatest Showman’ soundtrack, Hugh Jackman, Keala Settle, Zac Efron, Zendaya Lyrics )

(Woah…)

(instrumental intro)

[Hugh Pascal:]
Ladies and gents, this is the blog you’re reading more (woah)
Been searching in the dark, your soul’s browsing through the web (woah),
and burning in your heart, there’s something you can’t ignore,
taking your breath, stealing your mind,
and all that was banal left behind…

Always like it, it’s made for you, shining for you…
It is a special moment, no matter what comes next
your dream of fever, can’t you see it’s approaching?
Just abandon yourself because you feel the feeling of taking over
It is fire, it is freedom, it is flooding
He is a warrior in the fist, for whom you will cheer.
There is something that breaks down the brick of every wall it holds.
All you know, so tell me: will you (more…)


500 di Raffaello

“QUI È QUEL RAFFAELLO DA CUI,
FIN CHE VISSE,
MADRE NATURA TEMETTE D’ESSERE SUPERATA
E QUANDO MORÍ
TEMETTE DI MORIRE CON LUI”*

Il 2020 segna il cinquecentesimo anniversario dalla morte di Raffaello Sanzio; ci permettiamo di raccogliere, qui di seguito, alcune delle manifestazioni e delle iniziative che accompagnano e salutano tale importante ricorrenza.
(more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (69)

Mina è la piú grande cantante che io abbia mai sentito, canta le canzoni proprio come devono essere cantate, cosí come sono state scritte, canta con il cuore ma la voce, il timbro inconfondibile, l’espressività che sa dare alle sue interpretazioni sono sublimi! È divina. Io sono una delle sue piú grandi ammiratrici (…), ci ha donato il suo cuore, la sua voce, nessun altro al mondo è come lei… non so cosa dire, lei è per la canzone quello che De Niro è per la recitazione: c’è solo lei, è unica.”

Liza Minnelli

L’equinozio di primavera 2020 ha avuto luogo ieri, per un particolare giuoco dell’astronomia e del calendario ma la giornata odierna non è certo scevra d’elementi d’interesse.

Ricorrono oggi, infatti, la Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie, la Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale, la Giornata della Poesia, quella della Pace interiore e quella della sindrome di Down. S’avvicina a grandi passi, inoltre, l’ottantesimo compleanno di Mina… (vedi oltre)

  • Quanto alla prima delle citate Giornate, si ricorderà che “ogni anno, il 21 marzo, primo giorno di primavera, Libera celebra la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. L’iniziativa nasce dal dolore di una mamma che ha perso il figlio nella strage di Capaci e non sente pronunciare mai il suo nome. Un dolore che diventa insopportabile se alla vittima viene negato anche il diritto di essere ricordata con il proprio nome. Dal 1996, ogni anno, una città diversa, un lungo elenco di nomi scandisce la memoria che si fa impegno quotidiano. Recitare i nomi e i cognomi come un interminabile rosario civile, per farli vivere ancora, per non farli morire mai. Il 21 marzo in tanti luoghi del nostro Paese per un abbraccio sincero ai familiari delle vittime innocenti delle mafie, non dimenticando le vittime delle stragi, del terrorismo e del dovere.
    Il 1° marzo 2017, con voto unanime alla Camera dei Deputati, è stata approvata  la proposta di legge che istituisce e riconosce il 21 marzo quale “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”. (dal sito vivilibera.it) Questo il comunicato del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca; questo, invece, il comunicato promanato dalla Rai per descrivere quanto andrà in onda sulle reti televisive e radiofoniche: “Un giorno contro tutte le mafie”.
  • “Il 21 marzo segna la Giornata internazionale dell’eliminazione della discriminazione razziale.
    Il Consiglio d’Europa può essere orgoglioso di aver istituito la Commissione europea contro il razzismo e l’intolleranza (ECRI) che, da oltre 25 anni, opera indefessamente per promuovere l’uguaglianza e combattere la discriminazione. Il razzismo, la discriminazione e l’intolleranza portano alla divisione della società, all’esclusione dei più vulnerabili e alla propagazione dell’odio. In questo periodo molto difficile che attraversano il nostro continente e il mondo intero, dobbiamo invece rimanere uniti al di là delle differenze per superare la crisi attuale. In questo contesto, è particolarmente importante (more…)

cent’anni di Federico (2)

aggiornamenti 20 gennaio:

  • torna in edicola oggi, 20 gennaio 2020, ‘Io, Federico Fellini’. È il libro che la biografa Charlotte Chandler scrisse nel 1994, facendo sapiente uso di quanto il Maestro le aveva raccontato nell’arco di un sodalizio che era cominciato nel 1980 e che si sarebbe concluso solo nel 1993, l’anno in cui la Decima Musa decise di riconvocare il regista.
  • È stato emesso oggi il francobollo italiano che celebra i cento anni dalla nascita di Fellini. Il disegno è nello stile tipico del regista,  proviene dal “Libro dei sogni”, “un diario che il regista tenne dagli anni Sessanta fino al 1990 in cui ha annotato i suoi sogni sotto forma di disegni, un viaggio nella sua sconfinata creatività”. Il francobollo è valido per la posta ordinaria diretta in Italia; l’annullo speciale ”primo giorno di emissione” viene apposto negli uffici postali di Rimini e di Cinecittà Est a Roma.
  • il Commissariato per la partecipazione dell’Italia all’Expo 2020 di Dubai si unisce alle celebrazioni per il centesimo anniversario della nascita di Federico Fellini. Il simbolo iconografico del Commissariato italiano si veste sui social network con sciarpa e cappello, nell’inconfondibile stile del maestro. A partire dal 20 ottobre, durante i sei mesi dell’Esposizione Universale di Dubai, Padiglione Italia celebrerà il nostro cinema, Fellini compreso.  Nell’Innovation Hub che l’Italia porterà all’Expo, ci saranno spazi dedicati, eventi per grandi e piccoli e tante occasioni formative capaci di rappresentare al meglio le competenze e le eccellenze dei mestieri legati all’arte visiva, promuovendo così la filiera produttiva e occupazionale del settore.

Domani, 20 gennaio 2020, ricorre il centenario della nascita del maestro Federico Fellini, regista, sceneggiatore e fumettista che ha segnato la storia del cinema italiano e mondiale, cui abbiamo piú volte accennato.

  • C’è un libro per ragazzi, alcuni dicono un picture book, scritto da Federica Iacobelli, illustrato da Puck Koper, ispirato alla storia di Federico Fellini e Giulietta Masina. È intitolato ‘Giulietta e Federico’, è edito da Camelozampa e prende spunto dall’incontro avvenuto nel 1943 in radio tra Fellini e la futura moglie in occasione de ‘Le avventure di Cico e Pallina’, le storielle di due fidanzatini di cui lui era autore e lei doppiatrice; ‘Giulietta e Federico’ è un volo tra fantasia e realtà, nel quale i citati Cico e Pallina prendono i giovani lettori per mano e li accompagnano nella conoscenza di una delle storie d’amore piú belle della storia del cinema. È un’edizione ad alta leggibilità, con un carattere, EasyReading, adatto anche ai lettori dislessici. Si fregia del logo ‘Fellini100’.
  • Anche Daniel Pennac, nel suo piccolo, ha (more…)

anniversario prima striscia di Topolino, candidature Oscar e molto piú

  • Era il 13 gennaio 1930. Ub Iwerks dava alle stampe la prima striscia a fumetti di Mickey Mouse, detto Topolino alle nostre latitudini. Scritta da Walt Disney in persona, la striscia riprendeva il tema de ‘L’aereo impazzito’, il primo cortometraggio d’animazione prodotto da Disney nel 1928, di cui Iwerks era stato co-autore e regista oltre che disegnatore. In tale pellicola (e striscia) Topolino voleva emulare Charles Lindbergh e la sua traversata dell’Oceano; con l’aiuto d’un bassotto sornione, assemblava un paio d’improbabili velivoli costruiti con vecchie assi di legno, lamiere, piume di tacchino; poi decollava con Minnie. Ub Iwerks disegnò e animò da solo e di nascosto ‘L’aereo impazzito’, lo disegnò da solo nelle strisce, nello stesso periodo nel quale lui e Disney realizzavano gli ultimi cartoni animati del coniglio Oswald per la Universal. A Iwerks dev’essere anche riconosciuta l’invenzione della cinepresa a piani multipli, utilizzata per la prima volta per ‘Biancaneve e i sette nani’.
  • Era il 15 gennaio 1945 quando venne stampato il primo notiziario dell’ANSA, distribuito nella sola città di Roma. Sette righe, sui bombardamenti alleati in Germania nelle battute finali della Seconda Guerra Mondiale, diedero il via alla storia della principale agenzia d’informazione italiana, che compie 75 anni. Da allora, giorno dopo giorno, la cooperativa nata per iniziativa dei quotidiani pubblicati nelle regioni liberate d’Italia tesse il racconto della storia, finendo per esserne in molti casi partecipe. (…)Dal debutto fino alla crescita che l’ha portata ad essere la quinta agenzia mondiale, l’ANSA ha (more…)

cent’anni di Federico (1)

Il centenario della nascita di Federico Fellini cadrà il prossimo 20 gennaio ma, come intuibile e piú volte anticipato, le iniziative per celebrarlo si snoderanno attraverso tutto l’anno. Già a partire da domani, per esempio, cinque film del Maestro saranno proiettati in versione restaurata nelle sale di tutta Italia, grazie all’impegno congiunto di Cineteca di Bologna, Csc-Cineteca Nazionale e Istituto Luce-Cinecittà,  in collaborazione con Rti-Mediaset e Cristaldifilm:

  1. ‘Lo sceicco bianco’,
  2. ‘I vitelloni’,
  3. ‘La dolce vita’,
  4. ‘8½’,
  5. ‘Amarcord’.

I cinque restauri saranno disponibili per tutto il 2020; il calendario aggiornato sarà consultabile al link (more…)


2020, questo sconosciuto

– Fantozzi, qual è il suo segno zodiacale?

– Topo…

Si deve dare per scontato che il ragionier Fantozzi poco s’intendesse d’astrologia cinese. Il Topo, segno di riferimento del 2020, fu il primo animale a raggiungere Buddha nel Nirvana, pur con l’espediente di saltare sul dorso del Bue, ed i nati sotto il segno del muride, per chi ci crede, sono dotati d’intuito, arguzia, gentilezza e versatilità.
Piú prosaicamente, il 2020 sarà un anno bisestile, non particolarmente ricco di ponti, giusto il 1° maggio, il 2 giugno, Natale e santo Stefano. Capodanno cadrà di mercoledí, l’Epifania di lunedí, il 25 aprile di sabato, Ferragosto di sabato, Ognissanti di domenica.
Secondo la rivista Nature, le grandi attese della scienza saranno legate all’arrivo su Marte di tre rover inviati da Cina, Nasa ed Europa, a nuove scoperte sui buchi neri e al primo lievito artificiale.
In quest’ultimo ambito, infatti, la grande sfida è quella della biologia sintetica, con il primo lievito artificiale, Synthetic Yeast 2.0, interamente progettato al computer. Lo scienziato Hiromitsu Nakauchi dell’università di Tokyo, peraltro, ha in programma di coltivare tessuti umani in embrioni di topo e ratto per ottenere organi per i trapianti; in Indonesia, si prepara il test che potrebbe arrestare la diffusione della febbre dengue. Quanto al clima, è prevista a novembre a Glasgow, nel Regno Unito, la conferenza COP26, legata all’accordo di Parigi del 2015, in base al quale i Paesi dovranno presentare i loro programmi per ridurre le emissioni di gas serra. Ed è ovvio che cruciali saranno, anche da questo punto di vista, le elezioni presidenziali negli Stati Uniti, con un Presidente uscente che, se confermato, potrebbe far uscire gli Stati Uniti da questi tavoli di confronto e da queste sensibilità.
La città di Torino nel 2020 sarà Città del Cinema, donde l’hashtag #ToCinema2020. Sarà un anno d’iniziative concepite per celebrare il ventesimo anniversario dell’apertura del Museo Nazionale del Cinema alla Mole Antonelliana e la nascita di Film Commission Torino Piemonte; comincerà tutto tra qualche ora, proprio a Capodanno.
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella si recherà in Cina per i cinquant’anni dall’inizio delle relazioni commerciali tra i due Paesi.
Il 1º gennaio La Croazia assumerà la presidenza di turno dell’Unione Europea per la prima volta; il 31 è prevista la famigerata Brexit, con la graduale uscita del Regno Unito dall’Unione europea; il 20 ottobre si aprirà l’Expo 2020 a Dubai, in programma fino al 10 aprile 2021; il 3 novembre, come anticipavamo, ci saranno le elezioni presidenziali negli Stati Uniti d’America. Gli appassionati di sport sanno già che dal 12 giugno al 12 luglio ci saranno gli Europei di calcio e che dal 24 luglio al 9 agosto si terranno i XXXII Giochi olimpici estivi a Tōkyō. Si svolgerà dal 12 al 16 maggio, nei Paesi Bassi, la sessantacinquesima edizione dell’Eurovision Song Contest.
Nel 2020 Samuele Bersani compirà cinquant’anni. (more…)


per grandi e per piccini (21)

  • Aggiornamento 24 ottobre: auguri, Fantabosco! La Melevisione compie vent’anni dalla prima messa in onda, avvenuta nel 1999 su Rai 3, poi spostatasi su Rai YoYo. Per festeggiare il compleanno, Rai Ragazzi ed il Centro di Produzione Tv di Torino hanno organizzato una mostra, curata dai tirocinanti dei corsi di scenografia e costume dell’Accademia Albertina di Torino. Da sabato 26 ottobre fino a domenica 3 novembre saranno esposti elementi iconici come il Chiosco delle bibite squisite, principale scenario del programma, i costumi dei personaggi, fotografie. In una sala visione si potranno rivedere alcune delle puntate migliori, con Tonio Cartonio, Milo Cotogno, Lupo Lucio, Balia Bea, Fata Lina, Regina Odessa, Vermio, Lampo, Linfa e Principe Giglio.
  • Aggiornamenti del 23 ottobre:
    • Cristiano Ronaldo è il protagonista della serie ufficiale di graphic novel‘Striker Force 7’, creata dall’attaccante della Juventus FC e dall’ideatore di supereroi Sharad Devarajan, che sarà pubblicata in Italia da Magazzini Salani, un marchio di Adriano Salani Editore (Gruppo editoriale Mauri Spagnol). Il primo volume, Striker Force 7. Un gioco di squadra’ (128 pagine – 14,90 euro), uscirà l’11 novembre 2019 e sarà disponibile, per due mesi, anche in edicola, in distribuzione esclusiva con La Gazzetta dello Sport, a 12.99€ oltre al prezzo del quotidiano. In passato s’era anche parlato di una serie a cartoni animati.
    • è disponibile sul sito www.giffonifilmfestival.it il regolamento per candidarsi alla giuria del Giffoni Film Festival, che l’anno prossimo sarà #Giffoni50. Sarà possibile candidarsi dall’11 novembre.
    • Si chiama ‘Altan. Pimpa, Cipputi e altri pensatori’ la mostra allestita al Maxxi di Roma da oggi, 23 ottobre, fino al 12 gennaio 2020. A cura di Anne Palopoli e Luca Raffaelli, la mostra ospita tutte le le creature nate dalla fantasia di Francesco Tullio Altan: la cagnolina Pimpa, il maldestro dio Trino, l’implacabile metalmeccanico Cipputi e una miriade di altri volti.
  • È in corso a Roma, al Palazzo delle Esposizioni, fino al 6 gennaio 2020, l’esposizione ‘La meccanica dei mostri’, dedicata al tre volte premio Oscar® Carlo Rambaldi. Non solo ‘E.T.’ e produzioni hollywoodiane ma anche ‘Profondo rosso’ di Dario Argento e ‘Odissea’ di Franco Rossi.
  • Il 2020, oltre a rappresentare il centenario dalla nascita di Fellini, il cinquecentenario dalla morte di Raffaello ed il ventesimo genetliaco di un mio nipote, segnerà il secolo dalla nascita di Gianni Rodari. Domani, 23 ottobre 2019, esattamente un anno prima dell’effettivo centenario, ed esattamente nel giorno del genetliaco di un altro mio parente che non cito perché non ci credereste, parte il conto alla rovescia delle celebrazioni, su sito (more…)

lady Oscar, non sempre le rose appassiscono…

“Lady Oscar non è esistita nella storia*
ma le sue vicende sono state calate con grandissima abilità
nell’intrico di quanto effettivamente accaduto in Francia tra 1767 e 1789.”

dalla tesi di laurea (adatt.)

Era il 10 ottobre 1979 quando ベルサイユのばら (‘Berusaiyu No Bara’, ‘le Rose di Versailles’, da noi nota come ‘Lady Oscar’) faceva la sua comparsa nella televisione giapponese.
Basato sul manga omonimo, di Riyoko Ikeda, prodotta dalla Tokyo Movie Shinsha, diretta da Tadao Nagahama e Osamu Dezaki, dimostrazione ennesima della passione che in Oriente si nutre per la cultura occidentale e per altre umane categorie, ‘Berusaiyu No Bara’ arrivava in Italia nel 1982 diventando ‘Lady Oscar’, uno dei piú grandi successi della televisione commerciale del nostro Paese. Le rose citate nel titolo originale erano tre: Maria Antonietta, Lady Oscar ed il conte di Fersen, sulla base di una biografia scritta da Stefan Zweig e utilizzata dalla Ikeda.
Non è questa la sede per affrescare, pur velocemente, il fenomeno legato a questo anime. Ci va di riflettere, piuttosto sulle categorie che, a quarant’anni di distanza, lo rendono ancora attuale, probabilmente eterno, sicuramente un classico.

  • La meravigliosa colonna sonora, con oltre settanta brani settanta composti da Kouji Makaino. Nel 2016 è uscito un album della Universal Music Japan,  un bellissimo box da tre CD contenenti centouno brani, tutti rimasterizzati in digitale. Il brano forse piú conosciuto è (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (63)

  • #LongliveBatman, tanti auguri! Se lo desideri, puoi rileggere qui il nostro pensiero su di te!
  • Tanti auguri, ‘Friends’! Una delle serie piú fortunate al mondo festeggia oggi, 22 settembre, i venticinque anni dal debutto!
  • In bocca al lupo, candidati agli Emmy Awards 2019! In calce al post riproduciamo l’elenco delle candidature riservandoci di aggiornarle nelle prossime ore con i vincitori e i vincitori.
  • Anche gli italiani, nel loro piccolo, ricavano film in live action da cartoni animati. È il caso delle Winx, figlie predilette dell’italianissima Rainbow;  cominciano in questi giorni in Irlanda, per Netflix, le riprese di ‘Fate: the Winx Saga’, la serie young, in sei emozionanti puntate, che racconta le avventure di cinque amiche che frequentano Alfea, il collegio di magia di Otherworld. Brian Young (‘The Vampire Diaries’) è lo showrunner; produttori esecutivi sono Judy Counihan, Kris Thykier di Archery Pictures (‘Riviera’), nonché lo stesso Iginio Straffi, ceo del Gruppo Rainbow.
  • In bocca al lupo anche a te, Alberto Angela, quantunque con imperdonabile ritardo! La serie autunno- inverno 2019 di ‘Ulisse – il piacere della scoperta’ è cominciata ieri, 21 settembre, e si protrarrà per sei interessanti appuntamenti, passando dalla Sicilia del Gattopardo al Quirinale, dalla Francia di Maria Antonietta a Leonardo da Vinci.
  • Il dio Apollo mi ha sempre affascinato per la sua complessità, a volte crudele. Va in onda su Rai Storia domani, 23 settembre, alle 21.10, la prima puntata stagionale di ‘Cronache dal mito’, dedicata proprio ad Apollo. E che l’occasione sia utile a ricordare che il primo giorno d’autunno è il 23 settembre, non prima!

Emmy Awards, candidature e vincitori (sottolineati): (more…)


i cinquant’anni di Scooby Doo

Il cane piú conosciuto dei cartoni animati è probabilmente Scooby Doo, che compie cinquant’anni domani. Non ce ne vogliano gli altri quadrupedi che sono entrati nell’immaginario collettivo abbaiando dal grande e dal piccolo schermo ma l’alano fifone protagonista di rocambolesche avventure con i suoi amici umani sembra avere davvero una marcia in piú. In ogni puntata, il dinamico gruppo formato dall’aitante Fred, dall’avvenente Daphne, dall’avveduta Velma e dal pauroso Shaggy indaga per risolvere misteri e arriva sempre all’unica conclusione possibile: dietro alla paura e al mistero c’è solo da scoprire chi o che cosa ci sia.
Cinquant’anni per un cane sono (sarebbero?) davvero tanti ma, (more…)


Zorro compie cent’anni (e forse piú)

Il segno di Zorro è una delle icone piú forti nell’immaginario collettivo e molti di noi, d’altra parte, hanno sognato almeno una volta di vestire i neri panni del cavaliere mascherato. Se non altro per Carnevale.
Ebbene, dietro al personaggio dall’atro mantello e dall’inconfondibile copricapo si cela la luce magica della Verità, l’amore per la Giustizia di un vendicatore senza macchia e senza paura.
Dal punto di vista letterario, (more…)


il signor Volare, nel ricordo della Rai

Domenico Modugno ci lasciava il 6 agosto di venticinque anni fa ed è di questi giorni la proposta del Mei (Meeting delle etichette indipendenti o anche Meeting degli indipendenti) di dedicargli il teatro Ariston di Sanremo; nel sito di All Music Italia è chiarito che

la proposta è stata portata da Giordano Sangiorgi, patron del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti e organizzatore della Festa della Musica dei Giovani del Mibac, al Tavolo della Musica e di Sanremo, indetta dall’Amministratore Delegato della RAI Fabrizio Salini, che ha raccolto subito entusiastiche adesioni nel settore musicale. L’idea nasce da una commissione di artisti, giornalisti e discografici tra cui: Carlo Marrale (musicista e fondatore dei Matia Bazar), Alberto Zeppieri (editore e produttore), Rosita Marchese (giornalista) e Alessandro Caruso (figlio del grande maestro Pippo Caruso).

Ha espresso favorevole parere anche il M° Franco Fasano, noto cantautore e compositore. Quanto alla programmazione televisiva, ecco, dal comunicato stampa ufficiale, quello che la Rai ha programmato per ricordarlo:

Cantante, attore, presentatore, 230 canzoni, 38 film per il cinema e 7 per la televisione, 13 spettacoli teatrali e alcuni programmi televisivi. Vincitore di quattro Festival di Sanremo, milioni di dischi venduti nel mondo. Per tutti lui, il Mimmo nazionale, è Mr. Volare, per quel verso di Nel blu dipinto di blu, canzone vincente di Sanremo 1958.
Una vita vissuta spavaldamente e “pericolosamente”, quella di Modugno, tra tavole teatrali, grandi arene della canzone e la Tv che tanto amava, ricambiato dall’affetto di milioni di spettatori. A 25 anni dalla sua morte, avvenuta il 6 agosto del 1994, Rai (more…)


maestri a confronto (3)

statuetta dorata di Paperino, per i suoi 85 anni

Aggiornamento 8 giugno: proprio cinquant’anni fa nasceva Paperinik, alter ego di Paperino nonché… diabolico vendicatore…
Sono giorni di grandi ricorrenze, per il mondo dello spettacolo e della comunicazione: di Paperino e Pippo Baudo si ricordano gli anniversari, di Corrado e Mike Bongiorno la nostalgia. Nel caso di Mike, si è usata una piccola licenza temporale.
Si procederà per ordine: (more…)


intelligenze a confronto

Monnalisa (Gioconda) animata con intelligenza artificiale

Genio è colui che trascende, Classico colui che vive oltre la sua epoca. Furono senz’altro entrambe le cose Leonardo da Vinci e Giacomo Leopardi.

  • Con riguardo al secondo, ci piace riferire che la contessa Olimpia Leopardi, discendente diretta del piú noto Giacomo, ha organizzato per domani, 28 maggio, alle 11.30,  nella piazzetta del Sabato del Villaggio di Recanati, un flash mob degli studenti di tutta Italia che reciteranno in contemporanea il celeberrimo ‘Infinito’: sarà “#200infinito”. Circa duemila ragazzi recanatesi e innumerevoli altri dalle scuole di tutta italia, indosseranno una maglietta bianca e (more…)

blog hazzard (13 anni…)

Sulle note de ‘La ballata di Bo & Luke’ (sigla del telefilm ‘Hazzard’)
(Luigi Albertelli – Augusto Martelli)

Pasqual Blog, Pasqual Blog, ahahaah…
Questa è la ballata del Pasqual blog,
un sito interessante, figo anzichenò,
che per sempre, sai, risplenderà
con garbo e creatività!
È il Pasqual blog…Pasqual Blog!

È stato aperto tredici anni fa
ma continua a interessar tutta l’umanità
con i suoi stilemi non annoia mai
e ognor lo leggerai,

è il Pasqual blog… Il Pasqual Blog!
Non cerca egli il trofeo ma (more…)


Batman the Light

Batman the Light

Batman is our favourite superhero.
He does not have supernatural powers but he uses intelligence, courage, physical resources and technology.
In our humble opinion, it is not a banality, just considering that being a superhero is much simpler in the measure in which, for example, one can fly, shoot laser beams from the eyes or be physically indestructible.
(Do not get us wrong, please, others superheroes’ values and honesty are out of discussion…)
May 2019 marks Batman’s 80th anniversary; however, (more…)


a (pier)silvia (4)

Sulle note di ‘Luna principessa argentata’ (A.Valeri Manera – F. Fasano),
cantata da Cristina D’Avena e incisa su dischi Five Records (raccolta ‘Fivelandia 15’)

Dudi, amministrator delegato,
questo giorno è tutto per te!
Splende nel sereno
un grande arcobaleno
che avvolge tutta Mediaset!

Dudi, bel CEO palestrato,
sorridi di serenità…
Per questo sul tuo viso
c’è un magico sorriso
checché l’ortodontista dirà…

Tuttavia c’è qualcosa
proprio che non va, (more…)


MGM: 95 years of lions…


(more…)


per grandi e per piccini (17) + festival a confronto (36)

70 anni di Topolino

Tre grandi eventi: i settant’anni di Topolino, il festival Romics e Cartoons on the Bay.

70 anni di Topolino

70 anni di Topolino

  • “Cari amici di Topolino, ci siamo. Oggi il nostro amato giornale festeggia i suoi 70 anni di vita. (…) Come scrivo anche nel volumetto che avete trovato allegato, Topolino ha avuto la forza di diventare un “classico”, una di quelle presenze scolpite nel nostro immaginario, il cui spazio e ruolo nessuno può mettere in discussione. Topolino ci ha cresciuto e formato, ci ha divertito e fatto sognare. Lo ha fatto con la magia dei suoi personaggi e dei suoi racconti senza tempo. (…) tutte le ricerche sono unanimi nel raccontarci che leggere, soprattutto in tenera età, sia quanto di più formativo e utile allo sviluppo della persona ci possa essere. (…) Topolino è “cibo per la mente”; per i lettori più piccoli soprattutto, che qui possono trovare un luogo sicuro e protetto nel loro percorso di apprendimento e scoperta del mondo e della loro crescita personale. Cerchiamo di ricordarcene.
    Buon “cibo per la mente” a tutti!”

Il Direttore, Alex Bertani

Oggi ‘Topolino’, nella sua versione settimanale, compie settant’anni. Sarebbero anche di piú, se si partisse dalle prime forme di pubblicazione ma (more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (50)

  • Si tiene a Los Angeles, dal 29 al 31 gennaio ‘Filming Italy – Los Angeles’, kermesse che nasce con l’intento di promuovere il nostro Paese come set cinematografico e sito ottimale per la produzione. Creato e organizzato da Tiziana Rocca, Agnus Dei e Valeria Rumori, Istituto Italiano di Cultura Los Angeles, ‘Filming Italy – Los Angeles’ è presentato sotto gli auspici del Consolato Generale d’Italia a Los Angeles e vedrà la presenza della Console Generale Silvia Chiave. Madrina di quest’anno Claudia Cardinale; Gina Lollobrigida, a un anno dalla posa della Stella sulla Walk Of Fame, sarà Presidente Onorario del Festival, per poi iniziare le riprese di ‘The Last Diva’, documentario curato dal regista Giulio Base, che ripercorre la sua straordinaria carriera. La direzione artistica del ‘Filming Italy’, giunto alla quarta edizione, è di Tiziana Rocca.
  • Sempre a Los Angeles, ma il 17 febbraio, saranno premiate con l’ Italian Excellence Award tre eccellenze italiane, quali Angela e Marianna Fontana, e Alessandro Preziosi. Il tutto avverrà al Teatro Cinese, nell’ambito del quattordicesimo ‘Los Angeles Italia – Film Fashion and Art Fest’. Preziosi, di recente in televisione nei panni del magistrato Di Bella, saluterà il pubblico californiano con una performance omaggio a Luigi Pirandello, oltre a (more…)

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: