cartoons/ animated Films

per grandi e per piccini (31)

  • Sarà nelle sale il prossimo 30 giugno il quinto capitolo della saga di ‘Indiana Jones’, dal titolo provvisorio di ‘Indiana Jones 5’. Stando alle dichiarazioni del regista, James Mangold, il trailer uscirà a metà dicembre ma quello che si vuole ricordare in questa sede è che Harrison Ford, immarcescibile protagonista del franchise, tornerà gagliardo come nel 1981. Lo speciale ringiovanimento è stato ottenuto con le tecnologie digitali ed è stato usato per le sequenze d’apertura, ambientate in un castello nel quale un Indiana alle prime armi dovrà affrontare dei nazisti. Nei giorni scorsi, peraltro, la testata Variety ha annunciato in esclusiva l’intenzione di Disney+  di realizzare una serie legata alla saga.
  • Torna nelle sale oggi, 23 novembre, il mitico ‘Fitzcarraldo’ di Werner Herzog, in versione restaurata. Il merito del restauro, in 4K, è dello stesso Herzog (già Palma d’Oro per la Miglior Regia nel 1982) ma anche del distributore Viggo, che lo farà passare dapprima nelle sale di sette città, poi in tutta Italia, isole comprese. Come si ricorderà, il motto del film è “un uomo non può vivere senza sogni”
  • Disney in fundo, il 23 novembre è anche il giorno di ‘Strange World – un mondo misterioso’, lungometraggio d’animazione che la casa di Topolino regala alle sale per l’autunno – inverno 2022. Il film è stato citato piú volte in questo blog; in questa sede si vuol ricordare che il regista, Don Hall, firmatario di alcuni capolavori che salutiamo con la massima stima (‘Winnie the Pooh – Nuove avventure nel Bosco dei 100 acri’, ‘Big Hero 6’, ‘Oceania’, ‘Raya e l’ultimo drago’), intervistato a Roma, ha rivelato che ‘Strange World – un mondo misterioso’ ospiterà, per la prima volta nella storia dei film d’animazione, un personaggio dichiaratamente omosessuale, (more…)

100 years of Disney: celebrations begun

The year of celebrations and initiatives that will lead us to the 100th anniversary of Disney has officially begun; although International Animation Day has just passed, we take it as inspiration to deal with that.
It was on October 16, 1923 when Walt Disney and his brother Roy presented for the first time what would become perhaps the most interesting reality in the world of entertainment, especially in terms of fantasy and inspiration. It all started with a Mouse and it was Mickey Mouse himself who kicked off the celebrations, as part of the London ‘Disney100 Debut’ event; Mickey Mouse apart, the preview of Disney 100 Years Of Wonder was hosted by TV presenter Emma Willis with famous faces such as Rachel Stevens, Andrea McLean and Kimberly Wyatt among the attendees.

Exhibitions, Hollywood Sound Orchestra concerts, dedicated merchandising, rich prizes and cotillions are planned throughout Europe, the Middle East and Africa.
Disney100: The Exhibition will be particularly suggestive; to be honest we do know something about since last October, from the official website d23.com: (more…)


a volte ritornano (52)

  • Dal Gattopardo alla Ciociara, a innumerevoli altri film, la storia della Titanus non ha certo bisogno di presentazioni. È, insieme con la francese Pathé, la piú antica società cinematografica del mondo. Si presenta oggi con interessanti energie di rinnovamento, nuovi dirigenti e nuovi partner. L’archivio è stato restaurato, digitalizzato in 2k e 4k ad uso delle piattaforme, con sottotitoli in lingua straniera; nei mitici Studios di via Tiburtina si lavora a pieno ritmo; sono nate due nuove linee editoriali, Titanus Legacy e Titanus Originals, vari altri progetti sono in cantiere, tra cui un rifacimento di ‘Piedone lo sbirro’, di Steno, con Bud Spencer. È in fase di preparazione la serie ‘La Ciociara’, che, basandosi sull’opera di Alberto Moravia, racconterà la saga di Cesira dal 1924 al dopoguerra. Non ultimo, un piccolo gioiello ritrovato: il primo film, con annessa serie televisiva, diretto da Giuseppe Tornatore per Titanus, nel 1986.
  • Anche Scooby Doo sta per tornare. Si apprende da Variety che il simpatico cagnolone abbaierà nuovamente sulla piattaforma Hbo Max, a partire dal 16 ottobre, in un nuovo film basato sulla serie televisiva animata ‘Scooby-Doo! Dove sei tu?’, prodotta nel 1969 da Hanna & Barbera. Quello che in questa sede preme sottolineare è che Velma Dinkley, l’intellettuale del gruppo, rivelerà il suo lato affettivo e rimarrà incantata da un’altra donna, la stilista Coco Diablo.
  • Franco e Ciccio tornano in libreria, nel saggio ‘Franco e Ciccio, storia di due antieroi’, scritto da Alberto Pallotta e Andrea Pergolari per i tipi di Sagoma editore. Francesco Ingrassia, detto Ciccio, avrebbe compiuto cent’anni l’altro ieri, il 5 ottobre, d’altra parte, laddove Franco Franchi decise di lasciarci il 9 dicembre 1992, quasi trent’anni or sono.
  • Le parole sono importanti, #leparolevalgono, ed è proprio sul manzoniano ramo del lago di Como, a Lecco, che vive la quinta edizione del Festival Treccani della lingua italiana. In vita da oggi, 7 ottobre, fino a domenica, questa quinta edizione è dedicata all’Ambiente, all’insegna di tre parole chiave: cambiare, abitare, narrare. Tra gli ospiti, Carmen Consoli, Chadia Rodriguez, Concita De Gregorio, Paolo Di Paolo. Nella giornata conclusiva, dedicata al narrare, ci sarà anche Paolo Di Paolo che, con la trasmissione di Radio 3 ‘La Lingua Batte’, presenterà la nuova edizione del Dizionario dell’italiano Treccani, la prima a introdurre la parità di genere, con Valeria Della Valle e Giuseppe Patota, direttori dell’opera.
  • In quel d’Urbino, invece, nelle medesime giornate, torna il Festival del Giornalismo Culturale (FGCult). Giunto alla decima edizione, presieduto da Paolo Dorfles e diretto da Lella Mazzoli e Giorgio Zanchini, si presenta ponendo come insegna “Dal Web alla Terza pagina” laddove, nel 2013, s’era titolato (more…)

festival a confronto (90)

  • È iniziata ieri, 4 ottobre, a Firenze, per concludersi domenica prossima, la tredicesima edizione del Middle East Now, festival dedicato alle società del Medio Oriente contemporaneo. Si rifletterà, quest’anno, sul concetto di “casa” e sulla ricerca del senso d’appartenenza e d’identità. Il film d’apertura arriva dalla Palestina e vede il ritorno al festival del regista Hany Abu-Assad con il suo thriller Hude’s Salon (2021). Particolarmente interessante un focus sull’Iran, con titoli in anteprima italiana tra cui il lungometraggio ‘Imagine’ (2022) di Ali Behrad, il documentario ‘The Doll’ di Elahe Esmaili (2022), ‘The Barter’ di Ziba Karamali ed Emad Araad (2021); iraniano anche il film di chiusura, ‘World War III’, di Houman Seyed. Trentotto in totale i film in anteprima, premiati nei migliori festival internazionali, ma anche documentari, mostre e progetti culturali.
  • È iniziata lunedí, per concludersi domani, la XXII edizione degli Incontri del Cinema d’Essai, a Mantova per il quattordicesimo anno consecutivo. La manifestazione è promossa dalla Fice (Federazione Italiana Cinema d’Essai), con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Mantova. Tra gli artisti presenti: Pupi Avati, Giuseppe Tornatore, Fabrizio Gifuni, Giulia Steigerwalt, Aurora Quattrocchi, Ursula Meier, Jacopo Quadri, Daria D’Antonio. Ventinove le anteprime, poi trailer, incontri con i protagonisti del cinema, premi alle eccellenze del cinema italiano e molti appuntamenti aperti al pubblico e alle scuole. Il programma completo è consultabile sul sito www.fice.it.
  • È anche in corso, tuttavia, almeno fino a sabato, il LXXIV Prix Italia, la rassegna internazionale promossa dalla Rai che premia il meglio delle produzioni tv, radio e web. Tredici i Paesi che partecipano per la prima volta, tra cui Algeria, Bulgaria, Camerun, Cile, Cuba, Giordania, Perú, territorio del Kosovo. In tutto, i prodotti entrati nelle shortlist provengono da trentuno differenti broadcaster e ventitré diversi Paesi. Tema di quest’anno la sostenibilità, ben rappresentata dal logo, nel quale è raffigurato un ulivo, e dal sottotitolo: “Sustainable Me”. Le radici dell’ulivo simboleggiano i broadcaster; le foglie gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU; tra i rami parole importanti, quali cibo, acqua, educazione, inclusione.
  • Si concluderà domenica 9 anche la prima edizione del Contemporanea International Film Festival, la cui direzione artistica è di Fulvio Paganin e Giulia Magno. Nelle schermate del sito ufficiale della manifestazione si legge: «L’obiettivo 5 dell’Agenda ONU 2030 per lo Sviluppo Sostenibile recita: «Raggiungere l’uguaglianza di genere ed emancipare tutte le donne». Sebbene le statistiche stiano registrando primi segnali positivi in questa direzione, la strada da fare è ancora lunga. Di fronte allo schermo, dentro l’immagine, dietro la macchina da presa, Contemporanea è un festival dedicato allo sguardo delle donne. Nasce quindi con l’ambizione di creare un luogo di incontro tra generazioni, saperi e sguardi differenti. Un cantiere aperto dove indagare la capacità delle immagini di porre domande, interrogare la realtà, riattivare la storia per trovare nuove chiavi di lettura del nostro tempo. In questo senso, se le numerose opere prime che animano la selezione ufficiale del Festival testimoniano la volontà di celebrare le cineaste del futuro, la decisione di dedicare questa prima edizione a un’icona senza tempo come Monica Vitti ci ricorda che la storia – come ha detto un grande filosofo italiano – «è sempre contemporanea». Armate di intelligenza, ironia e di una straordinaria libertà creativa, le opere in programma infrangono i confini tra i generi, contaminano i linguaggi e ci invitano a rimettere in discussione certezze legate a stereotipi consolidati. Attraverso il cinema, la videoarte e gli incontri con le protagoniste e i protagonisti del panorama culturale contemporaneo, intendiamo dare vita a uno spazio dove l’arte e il pensiero critico delle donne possano esplorare nuovi immaginari per ripensare il passato e dare forma al presente.».
  • Quanto a Romics, (more…)

Nel mare (non) ci sono i coccodrilli. Ma altri demoni.

Andrà in onda quest’oggi, 3 ottobre, alle 15.45, su Rai 3, il film d’animazione ‘Nel mare ci sono i coccodrilli’. Liberamente ispirato all’omonimo libro di Fabio Geda, programmato in occasione della Giornata mondiale della Memoria e dell’Accoglienza*, ‘Nel mare ci sono i coccodrilli’ è stato diretto da Rosalba Vitellaro, prodotto da Rai Kids e dalla società Larcadarte, con la collaborazione del ministero dell’Istruzione, con il patrocinio di Unicef Italia e Unhcr. Pellicola tra le piú commoventi, è la storia vera di Enaiatollah, abbandonato dalla madre a dieci anni perché possa anelare ad un futuro migliore. Sarà un viaggio avventuroso tra Pakistan, Iran, Turchia, Grecia e Italia, nelle pieghe deteriori e piú detestabili dell’animo umano ma anche, di quando in quando, in quelle piú nobili. Sarà disponibile anche su RaiPlay e, a seguire, trasmessa anche su Rai Gulp. (more…)


Inside Out 2, Stella dei Desideri e molto piú

Biancaneve e Sirenetta in live action, i sequel di Enchanted, Re Leone, Peter Pan, molte idee nuove… Nulla riguardo al tanto atteso Hercules di Guy Ritchie… Poiché molti, in queste ore, riflettono sui prossimi film della Disney, per come presentati venerdí scorso al “D23 Expo”, proviamo anche noi, in questa sede, a svolgerne una pur veloce trattazione:

(more…)


pinocchi a confronto

La fiaba di Pinocchio sta per tornare, sia su Netflix, sia su Disney+. La versione di Pinocchio secondo Guillermo del Toro (e Mark Gustafson) sarà sulla citata Netflix il prossimo dicembre, dopo qualche uscita novembrina in alcune sale cinematografiche selezionate. È ambientata nell’Italia degli anni Trenta, è stata realizzata con la tecnologia della stop motion ed è stata inserita nella categoria dei musical; nel cast vocale figurano l’esordiente Gregory Mann (voce di Pinocchio), Ewan McGregor (Sebastian J. Cricket, il Grillo Parlante), David Bradley (Geppetto), Finn Wolfhard (Lucignolo), Cate Blanchett (Sprezzatura, una scimmia), John Turturro (Mastro Ciliegia), Ron Perlman (Mangiafuoco e Podestà), Tim Blake Nelson (Postiglione), Burn Gorman (un carabiniere), Christoph Waltz (la Volpe) e Tilda Swinton (la Fata turchina). La sceneggiatura, oltre che da del Toro, è stata scritta da Patrick McHale; produttori Guillermo del Toro, Lisa Henson, Alexander Bulkley, Corey Campodonico, Gary Ungar; case di produzione Netflix Animation, Jim Henson Productions, Pathé, ShadowMachine, Double Dare You Productions, Necropia Entertainment; la fotografia è stata affidata a Frank Passingham, il montaggio a Ken Schretzmann; la colonna sonora ed i brani per le canzoni sono stati curati da Alexandre Desplat.
Già questo mese, giovedí 8, su Disney+, potremo gustare il Pinocchio diretto da Robert Zemeckis, realizzato in live action, cioè con attori in carne ed ossa. È noto ai piú che Tom Hanks ha indossato i (poveri) panni di Geppetto; vogliamo aggiungere che Benjamin Evan Ainsworth (more…)


Netflix thermae Romam ducunt (et Antinoum…)

NETFLIX THERMAE NOVAE

A proud bath architect in ancient Rome starts randomly surfacing in present-day Japan, where he’s inspired by the many bathing innovations he finds.
Starring: Kenjiro Tsuda, Sanae Kobayashi, Chikahiro Kobayashi
(Netflix official website)

On Netflix since last February, ‘THERMAE ROMAE’ is a nice TV series. An excellent introduction to it is reproduced hereafter, from the website ‘Antinous and the Stars’:
(more…)


birthdays in comparison (3)

Happy birthday, Ben Affleck! (pardon for being late…)
Happy birthday, Madonna!
Happy birthday, Taika Waititi!
Happy birthday, James Cameron!
Happy birthday, Spider Man!
Happy anniversary, Bronzi di Riace! (found in the sea on August 16, 1972)


Bambi, ottant’anni tra animazione e tragedia

il cerbiatto Bambi ed il coniglio Tippete

Festeggia ottant’anni in queste ore ‘Bambi’, il film d’animazione forse piú triste che la Disney abbia mai realizzato. Ispirato al romanzo ‘Bambi – vita di un capriolo’, di Felix Salten, il film arrivò nelle sale americane il 13 agosto 1942, dopo una lavorazione delicatissima e osteggiata da numerose difficoltà, tra cui gli opportuni sopralluoghi nei boschi per fotografare gli animali nei loro habitat, le difficoltà economiche derivanti dagli introiti non eccelsi di altri film, una guerra mondiale in corso. La regia fu affidata a David Hand, l’onore-onere di trasformare il romanzo di Salten in una sceneggiatura a Pece Pearce e Larry Morey; i disegni furono realizzati da Milt Kahl e Frank Thomas.
Quanto all’idea di trasporre in film il romanzo di Salten, pare che galeotto sia stato un viaggio, durante il quale Disney conobbe Thomas Mann, quello dei ‘Buddenbrook’, che ammirava lo scrittore, ne conosceva le difficoltà economiche e sapeva quanto la vendita dei diritti gli avrebbe giovato.
Non mi sembra necessario ricordare la trama di ‘Bambi’; i bambini che ancora non l’hanno visto non meritano certo anticipazioni inopportune.
Il 24 gennaio 2020 è stato annunciato che Geneva Robertson-Dworet e Lindsey Beer scriveranno la sceneggiatura della versione dal vivo di ‘Bambi’ (il live-action), mentre Chris Weitz, Paul Weitz e Andrew Miano produrranno il film. La voce del cerbiatto dovrebbe essere quella di Dion T. Gibson.
Dimenticavo: secondo la professoressa di greco delle superiori, il coniglio Tamburino (anche noto come Tippete)

(more…)


Miyazaki, i vecchi, i Giovani

Aggiornamento ulteriore, fuori contesto: tanti auguri a Giancarlo Giannini!

Aggiornamento 1° agosto: ricordiamo che oggi torna nelle sale ‘Porco rosso’, altro classico di Miyazaki, proposto, peraltro, nel trentesimo anniversario della prima uscita.

Martedí scorso mi capitava d’essere al cinema per (ri)vedere ‘Nausicaä della Valle del vento’, uno degli immortali capolavori firmati da Hayao Miyazaki che Lucky Red ha messo nuovamente in distribuzione quest’estate.
Mi capitava anche d’intercettare una conversazione tra un ragazzo di vent’anni, accompagnato da alcuni amici, ed un signore anziano che non sapeva quale film guardare, non aveva il concetto di anime, non sapeva quali siano la trama ed i contenuti del citato ‘Nausicaä della Valle del vento’ (風の谷のナウシカ Kaze no tani no Naushika?).
Il giovane, di nobile portamento e cuore ispirato, diceva all’anziano d’essersi innamorato di quel film, in cui si riflette sull’ecologia, sull’animo umano, sulla stupidità della guerra, sul rispetto per gli altri esseri viventi.
Il signore anziano si è lasciato convincere.
Al termine della visione ha detto ai ragazzi:

(more…)


spicchi di Hayao tra baffi di Ibra

  • Sarà in onda questa sera, 27 giugno, in prima visione tv, il film biopic su Zlatan Ibrahimovic: ‘Zlatan’, tratto dal libro ‘Io, Ibra’, scritto da David Lagencrantz in collaborazione con il noto calciatore che, partito dai sobborghi, ha militato in squadre quali l’Ajax Amsterdam, la Juventus, l’Inter, il Milan, il Barcellona, il Paris Saint Germain e il Manchester United. Diretto da Jens Sjögren, interpretato da Granit Rushit e Dominic Andersson Bajraktari (rispettivamente Ibra da adulto e da fanciullo), ‘Zlatan’ è stato prodotto da BR•F e B-Reel Films AB e distribuito da Universal pictures e Lucky Red in associazione con 3 MARYS.  Va in onda questa sera, come si diceva, alle 21.15 su Sky Cinema Uno e Sky Cinema 4K, alle 21.45 anche su Sky Cinema Drama, in streaming su NOW e disponibile on demand anche in qualità 4K.
  • Tornerà nelle sale, a partire dal 1° luglio, la magia di Hayao Miyazaki, con alcuni dei suoi film piú conosciuti: ‘La città incantata’ (dal 1° al 6 luglio), ‘Principessa Mononoke’ (dal 14 al 20 Luglio), ‘Nausicaa della Valle del Vento’ (dal 25 al 31 luglio), ‘Porco Rosso’ nell’anniversario del trentennale (dal 1 al 7 agosto), ‘Il castello errante di Howl’ (dall’11 al 17 agosto). Qui di seguito, dal sito di Studio Ghibli, l’elenco delle sale cinematografiche interessate: (more…)


a volte ritornano (50) / a volte se ne vanno (4)(?)

Aggiornamento 16/6 bis: torna, nel suo piccolo, anche Kung Fu Panda. Skadoosh. DreamWorks Animation e Netflix hanno pubblicato il primo trailer di ‘Kung Fu Panda: The Dragon Knight’, una serie in uscita adattata dalla popolare serie di film con Jack Black nei panni della voce dell’omonimo maestro di arti marziali, l’orso. Il trailer mostra Black’s Po mentre inizia un altro viaggio attraverso la Cina, questa volta collaborando con Wnadering Blade (la Lama Errante, doppiata da Rita Ora) per affrontare una coppia di dispettose donnole di nome Klaus e Veruca (rispettivamente doppiate da Chris Geere e Della Saba), che vogliono distruggere il mondo collezionando un quartetto di antichi manufatti con poteri magici. James Hong riprende anche il suo ruolo di voce come Mr. Ping, un’oca che cucina noodle ed è il padre adottivo di Po; dopo essere apparso in modalità ancillare nei tre i film di ‘Kung Fu Panda’, Ping sembra stavolta essere nei giochi a pieno titolo. “Potrei salvare la Cina!” esclama Black’s Po. “Sarebbe il modo perfetto per rivendicare il mio titolo”. Il trailer si conclude con la rivelazione della data di uscita della serie, il 14 luglio. I produttori esecutivi di ‘Kung Fu Panda: The Dragon Knight’ sono Jack Black, Peter Hastings e Shaunt Nigoghossian, con Chris Amick e Ben Mekler co-produttori esecutivi. “The Dragon Knight” segna la prima volta che Black torna nei panni di Po dal film del 2016 “Kung Fu Panda 3”. In precedenza ha doppiato il personaggio nei primi due film del franchise, usciti rispettivamente nel 2008 e nel 2011. In totale, la trilogia di film d’animazione ha incassato oltre 1,8 miliardi di dollari al botteghino mondiale. (⇐Variety)
Aggiornamento 16/6: i rappresentanti di Cattleya, Wildside, Groenlandia e Picomedia hanno incontrato il presidente dell’Unione Produttori, Benedetto Habib, a seguito di una loro presa di posizione espressa per lettera la scorsa settimana. Le quattro società hanno confermato la loro analisi della situazione sottolineando come in un momento in cui il prodotto è divenuto il centro del sistema, in Italia la rappresentanza della produzione indipendente è frammentata e debole e non è in grado di far sentire la sua voce. In primo luogo, la separazione fra produttori di cinema e produttori televisivi non corrisponde più alla realtà industriale e creativa attuale, in cui gli ambiti e le competenze sono fortemente connessi tra loro.  Nell’Anica, inoltre, i produttori indipendenti hanno ormai una posizione minore e diluita di fronte alla distribuzione e ai servizi media. Le quattro società hanno, dunque, affermato la loro intenzione di operare perché si crei un’unica rappresentanza di tutti i produttori indipendenti, inclusiva e aperta, se possibile attraverso una trasformazione dell’Anica. Sono stati indicati i punti qualificanti di tale trasformazione: definizione dell’Unione produttori come prima inter pares, con l’affidamento al suo presidente del ruolo di vicepresidente esecutivo dell’associazione; ammissione all’Unione solo di società che rientrano nella definizione europea di produttore indipendente; apertura immediata di una “costituente” della nuova unione con l’inclusione almeno dell’Apa (a cui le quattro società rivolgeranno il medesimo invito). Il presidente Habib ha ascoltato queste posizioni con apertura e consapevole della necessità di affrontare le questioni emerse con la massima celerità. In particolare si è indicata la necessità di verificare nel giro delle due prossime settimane la disponibilità dell’Associazione a intervenire sui propri statuti.
Aggiornamento 10 giugno, ecco il comunicato: “Alla luce delle recenti notizie apparse su alcuni organi di stampa, Cattleya, Groenlandia, Picomedia e Wildside chiariscono quanto segue: tra le suddette società e l’Anica è in atto un importante confronto su alcuni temi di vitale importanza per il settore. Da tempo riteniamo che la capacità di rappresentanza del mondo della produzione audiovisiva da parte dell’Unione sia carente, e crediamo sia datata la distinzione fra produttori cinematografici e televisivi. Pensiamo, inoltre, sia fuori luogo la commistione fra produttori indipendenti e filiali di servizi media e lamentiamo l’assenza di un adeguato rapporto fra produttori e filiera, sia cinematografica sia di servizi media. Auspichiamo una seria riflessione sul prodotto audiovisivo, nel contesto dei cambiamenti e dei trend che stanno avvenendo a livello locale e internazionale: tutto questo con l’obiettivo di far sì che nel nostro Paese il mercato non solo non si contragga, ma possa continuare a crescere, con impatti positivi sull’occupazione, sull’indotto culturale ed economico italiano. Credendo fortemente nell’utilità di un confronto, dunque, Cattleya, Groenlandia, Picomedia e Wildside confidano in una definitiva soluzione di questi problemi e auspicano la nascita di uno spazio più inclusivo, una casa di produttori indipendenti, che accolga, sostenga e promuova il dialogo nel nostro settore per discutere le evidenti criticità attuali e le sfide del futuro”.
Aggiornamenti 9 giugno: alle ore 11.38 Prima on line ha rilanciato la notizia delle quattro società transfughe da Anica, parlando di un comunicato stampa in uscita nella giornata odierna, non ancora pubblicato mentre scriviamo. E-Duesse.it (Duesse Communication) riporta invece che la notizia, per come riportata da Prima on line, è infondata; restano in atto tensioni tra i soggetti, che saranno presto discusse. Vero il casus belli, l’intervista rilasciata da Benedetto Habib a Repubblica, nella quale si lamentava il fatto che troppe case di produzione italiane hanno venduto quote di maggioranza a società estere di grandi dimensioni.

  • Cattleya, Wildside, Groenlandia e Picomedia starebbero uscendo da Anica. Lo riporta Prima on line. La decisione sarebbe stata presa in segno di protesta verso quanto affermato dal capo dei produttori Anica, Benedetto Habib, che ha dichiarato che la crisi del cinema italiano è dovuta al fatto che i produttori italiani sono diventati di proprietà di gruppi internazionali.
  • Il regista Todd Phillips ha ufficialmente confermato d’aver scritto una sceneggiatura per un sequel di Joker, dal titolo provvisorio ‘Joker: Folie à deux’ (in francese: ‘Joker: follia condivisa’); sul suo profilo Instagram, Phillips ha anche posizionato un’immagine del premio Oscar Joaquin Phoenix che legge la sceneggiatura. Come si ricorderà, il film del 2019 è stato un successo planetario, incassando oltre un miliardo di dollari e innumerevoli riconoscimenti. A noi piace ricordare, comunque, quella che è la vera origine del personaggio di Joker nei fumetti.
  • È in fase di sviluppo per Netflix, stando a Variety, una nuova serie animata di ‘Ghostbusters’, realizzata da Sony Pictures Animation con produttori esecutivi quali Jason Reitman e Gil Kenan di Ghost Corps, Inc., già co-responsabili della scrittura di ‘Ghostbusters: Afterlife’, con Reitman anche alla regia. Se il progetto andasse in porto, (more…)

per grandi e per piccini (29)

Vive dal 1° al 5 giugno l’edizione 2022 di ‘Cartoons on the Bay’, da quest’anno sottotitolato come “International Festival of Animation, Transmedia and Interactive Art Forms“. Vive, forse dannunzianamente, in quel di Pescara ed esordisce con l’anteprima di ‘Jurassic World – il Dominio’, per la cui proiezione i comuni mortali dovranno aspettare domani. Quarantaquattro i Paesi rappresentati (anche Russia e Ucraina), trecentocinquanta le opere in concorso; a dare il via ufficiale al festival, che ha ricevuto anche per questa edizione la Medaglia d’onore del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, sarà il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’Editoria Giuseppe Moles, che inaugurerà la mostra dedicata al maestro Carlos Grangel e quella sulla serie animata evento ‘Arcane’, nata da una costola dell’universo del videogioco ‘League of Legends’. Di tutto rispetto gli incontri previsti nell’ambito della kermesse: dal fumettista Zerocalcare al presidente Unicef Italia Andrea Iacomini, dal direttore generale di Sergio Bonelli Editore Davide Bonelli a Christian De Vita, regista di serie Disney e di “PJ Masks – Super Pigiamini”. Un’altra grande anteprima sarà il fantasy giapponese ‘The Deer King’, debutto alla regia di Masashi Ando, già direttore delle animazioni per lo Studio Ghibli. Spazio anche alle retrospettiva su Barry Purves, animatore britannico nominato sia agli Oscar sia ai Bafta, e su Maurizio Forestieri, due nomination al Festival di Cannes e una nomination per l’Orso D’Oro alla Berlinale. Presente da quest’anno la categoria dedicata alle serie tv in animazione (New Adults Series). Tra gli altri eventi, particolarmente attesi i concerti di Emanuela Pacotto (‘iDOL’) e Giorgio Vanni.  Su www.cartoonsbay.rai.it tutte le info, tutti gli eventi saranno gratuiti.

Ecco, invece, come I Ragazzi del Cinema America presentano l’edizione 2022 del Cinema in Piazza: (more…)


Saint Seiya: an idea for an “Indian” saga

Saint Seiya next saga: what if Athena should fight against a god of the Hindu religion, e.g. the goddess Kali?

India is esoterically said as the mother of Egypt and grandmother of Greece, and the suggestions coming from its traditions are almost as interesting as some others ones…

It is a personal idea I had thanks to my passion for old religions and for Animated Films. Saint Seiya over all…

 

 


an ‘enchanted’ Easter: the ‘resurrection’ of Pedro?

Easter Time! What is better for a good resurrection than reasoning on Disney’s Encanto, recently awarded with the Oscar for the Best Animated Film and whose soundtrack, especially ‘We don’t talk about Bruno’, still resounds in our heart?
Pedro Madrigal, the patriarch of the Madrigal family, dies at the beginning of the film, sacrificing his life to safe his family, and causing them to be gifted with magic. Immediately after his death, the candle Alma held onto is imbue with magic, and a miracle helps her an their three children, also creating Casa Madrigal in an Encanto. According to some theories, ‘Casa Madrigal’, also known as the magic ‘casita’ of the film, involved almost as well as a person in the adventures of the family, is nothing but Pedro himself, transformed and resurrected for the love of his family, and to protect them again!
What is wrong with that? Reasoning within an esoteric approach, (more…)


a volte ritornano (48)

Salutiamo con simpatia il ritorno di Tonio Cartonio sulle frequenze di Rai YoYo. Gnomo tra i piú empatici, cuoco Danilo dopo che gnomo, il detto (al secolo Danilo Bertazzi* ma non si deve sapere, è un segreto del Fantabosco) torna in televisione con ‘Calzino’, rubrica rivolta ai bambini, in onda alle 7.20 e, in replica, alle 16.40.
Il titolo della trasmissione è ricavato dal protagonista stesso, un “Calzino” rimasto spaiato, a riprova delle teorie complottiste sugli arcani smarrimenti in lavatrice. Vive chiuso in un cassetto ed è comprensibilmente frustrato; trova un amico fedele in Danilo, suo vicino di cassetto, che diventa suo compagno di giochi e sodale nei momenti difficili. Il tutto nel magico mondo di Giocagioca, dove tutto è a misura di bambino; Marilena Ravaioli, esperta in psicomotricità e danza, soprattutto nell’ambito della Scuola dell’infanzia, racconta le sue piccole avventure quotidiane, attraverso giochi di movimento laddove Paola Caterina D’Arienzo (anch’ella, come Bertazzi, volto della Melevisione) anima e dà voce a Calzino. Il programma, ideato dalla vicedirettrice di Rai Ragazzi, Mussi Bollini, si rivolge ai bimbi tra i tre e i cinque anni; in perfetta armonia con i dettami del “Curricolo per la scuola dell’Infanzia”

(more…)


mettete Disney nei vostri cenoni! (poi, nel 2022…)

Strange World concept art
  • ‘Hercules’ in live action vedrà la luce nel 2022. Secondo noi Alexander Skarsgård, date per attendibili le fonti che ne hanno riferito, sarebbe un discreto semidio; in alternativa Derek Theler, quanto a physique du rôle; Tom Holland, caldeggiato dalla rete, sembra piú idoneo per la versione fanciullesca.
  • Quanto alla programmazione Disney nella televisione italiana free, e dando per altrettanto interessante l’offerta di Disney+, queste festività ci daranno modo di riassaporare quanto segue:
    • lunedí 20 dicembre: Alla ricerca di Dory’ (Rai 2);
    • sabato 25 dicembre: ‘Coco’ (Rai 3);
    • domenica 26 dicembre: ‘Maleficent – Signora del Male’ (Rai 1);
    • lunedí 27 dicembre; ‘Cenerentola’ (quella in live action, di Kenneth Branagh) (Rai 1);
    • mercoledí 29 dicembre: ‘La Bella e la Bestia’ (anch’essa in live action) (Rai 1);
    • giovedì 30: ‘Spider Man: un nuovo universo’ (Tv8);
    • venerdí 31 dicembre: alle 15.50 ‘Into the Woods’ su Italia 1; alle 21.20 ‘Gli Aristogatti’ su Rai 2;
    • domenica 2 gennaio: ‘Genitori in trappola’ (Rai 2);
    • lunedí 3 gennaio: ‘Il ritorno di Mary Poppins’ (Rai 1); Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo’ (Tv8);
    • sabato 8 gennaio: ‘Zootropolis’ (Italia 1).
  • È disponibile da circa un mese, ed è riprodotta qui di seguito, la concept art di ‘Strange World’, il lungometraggio Walt Disney Animation che arriverà nelle sale italiane a novembre 2022, nello stesso posizionamento che, quest’anno, ha ospitato il divertente ‘Encanto’. Secondo il regista Don Hall, (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (90)

  • “Teatri digitali” è l’interessante progetto dell’Antac (Associazione Nazionale Teatri Stabili d’Arte Contemporanea, riunisce ventisei centri di produzione) per “mettere al centro il patrimonio materiale e immateriale dei Centri di Produzione dei Teatri Stabili d’Arte Contemporanea, grazie a una mappatura messa in rete e veicolata dai modelli virtuali delle proprie sale e dei rispettivi spazi”. Sviluppata dalla società Interiore, la nuova piattaforma web permette di entrare nei luoghi della produzione teatrale attraverso viaggi virtuali fruibili in altissima qualità fotografica, con qualsiasi dispositivo digitale oppure, ancor meglio, con un visore tipo Oculus Quest 2. È garantita un’esperienza pienamente immersiva, anche in virtú di rilievi tridimensionali fatti con tecnologia laser e grazie ad una modalità di navigazione che consente di accedere direttamente alle informazioni d’interesse e ai materiali d’archivio, anche a quelli multimediali.
  • Prende il via lunedí 27 dicembre, a Cinecittà, la mostra “Animazioni d’autore”, rassegna di grandi titoli a cartoni animati focalizzata, quest’anno, sulla figura e sull’opera di Emanuele Luzzati nel centenario della nascita. Nell’ambito della rassegna, tra proiezioni e workshop, si tenterà di gettare un efficace affresco sulla produzione filmica di Luzzati, artista tra i piú importanti del Novecento, dal ‘Flauto magico’ a ‘L’uccello di fuoco’, da ‘La gazza ladra’ al ‘Castello di carte’, da ‘Augellin Belverde’ a ‘Pulcinella e il pesce magico’. Si concluderà il 9 gennaio prossimo venturo; resterà visitabile fino al 28 febbraio, nondimeno, la mostra “Gianini – Luzzati Cinema d’animazione”, curata da Alida Cappellini, Giovanni Licheri, Lucia Nigri per A.S.C. Associazione Scenografi, Costumisti, Arredatori e in collaborazione con Carla Rezza Gianini, con bozzetti, disegni originali e possibilità di fruire del film documentario ‘Lele -il magico mondo di Emanuele Luzzati’, inserito nell’omaggio per gentile concessione dell’autore, il regista Matteo Valenti, e di COOP Liguria.
  • In quel di Firenze,  città natale del maestro, vive invece la mostra ‘Le Dive di Zeffirelli, rassegna di fotografie in bianco e nero tratte dall’archivio Zeffirelli, nelle quali sono state immortalate alcune tra le piú famose celebrità italiane ed internazionali che lavorarono con il regista fiorentino: Maria Callas (cui è attribuita particolare attenzione), Fanny Ardant, Cher, Olivia Hussey, Brooke Shields, Valentina Cortese, Faye Dunaway, Carla Fracci, Anna Magnani, Claudia Cardinale, Elizabeth Taylor e (more…)

slices of Golden globes between moustaches of Efa

The 34th European Film Awards ceremony was held, as anyone remembers, last Saturday, December 11, in Berlin. The nominations for the Golden Globes 2022, the seventy-ninth ones, were announced yesterday, in Los Angeles, by the president of the Hollywood Foreign Press Association, Helen Hoehne; ‘The hand of God’ (È stata la mano di Dio) by Paolo Sorrentino, will attempt to assert the colors of Italy in the ‘Best Foreign Film’ category, in competition with ‘Compartment No. 6’ (Finland / Russia / Germany), ‘Drive My Car ‘(Japan), ‘A Hero’ (France / Iran), ‘Madres Paralelas’ (Spain). The award ceremony will take place on January 9, 2022.
Hereafter the list of nominations for the Golden Globes 2022, followed by nominated and winners of the EFAs 2021: (more…)


festival a confronto (78)(e altri demoni)

  • La diciassettesima edizione del festival ‘Passaggi d’Autore – Intrecci mediterranei’ si svolgerà a Sant’Antioco, ridente comune posto su un’isola nel sud della Sardegna, tra il 3 e l’8 dicembre. Organizzato dal Circolo del Cinema “Immagini”, ‘Passaggi d’Autore – Intrecci mediterranei’ “si propone come momento significativo di incontro e confronto sul cinema dei Paesi del Mediterraneo, e nello stesso tempo di promozione e valorizzazione di un territorio ricco di storia e di tradizioni come quello del Sulcis-Iglesiente”. Si svolgerà in presenza ma anche online.
  • È in virtú d’una proficua collaborazione tra Cinecittà e museo MoMA di New York che sarà possibile apprezzare e rimeditare l’opera di Federico Fellini negli Stati Uniti. Comincia domani, infatti, 1° dicembre, per concludersi il 12 gennaio, la lodevole retrospettiva ‘Fellini’, organizzata da La Frances Hui, Curatore, Dipartimento di Cinema, Museo d’Arte Moderna, e Camilla Cormanni e Paola Ruggiero, Cinecittà. L’esordio è affidato a ‘I Vitelloni’ e a ‘La Strada’, in prima statunitense nella versione restaurata in 4k, primo Oscar di Fellini per il miglior film in lingua straniera; la proiezione sarà introdotta da Paolo Sorrentino, al MoMA per presentare ‘È stata la mano di Dio’. Questo il sito ufficiale della rassegna.
  • L’edizione 2021 del festival internazionale del doppiaggio ‘Voci nell’ombra’ si svolgerà tra Genova e Savona, dall’8 al12 dicembre prossimi. È organizzata, l’edizione, dall’Associazione culturale Risorse — Progetti & Valorizzazione con la direzione artistica e organizzativa di Tiziana Voarino; sarà dedicata a Ludovica Modugno, attrice e doppiatrice scomparsa lo scorso ottobre, voce ufficiale, tra le altre, di Glenn Close, Cher, Anjelica Huston. Oltre cento le realtà partner. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti, con ingresso libero fino ad esaurimento posti, regolato dal Green Pass e dalle norme sanitarie vigenti.
  • La trentunesima edizione ‘Noir in festival’ si svolgerà a Milano dal 10 al 15 dicembre in presenza, al cinema Gloria, grazie alla disponibilità di Notorious Cinemas, con tanto di quartier generale nel campus dello IULM. Il palcoscenico del Teatro Filodrammatici di Milano sarà usato per gli incontri letterari che toccheranno anche la Libreria Rizzoli Galleria. Infine, con il sostegno di Mompracem, Rai Cinema e 01 Distribution, in collaborazione con Astorina e grazie alla passione dei Manetti bros., ci sarà una chiusura “diabolika” anche al cinema Odeon. Di tutto rispetto gli invitati: da Loriano Macchiavelli a Carlo Lucarelli, da Donato Carrisi a Maurizio De Giovanni e Simona Vinci; ci sarà anche Dario Argento e, come accennato, qualcosa di “diaboliko” grazie ai fratelli Manetti, che parleranno del film ispirato all’eroe nato dalla fantasia delle sorelle Giussani. Sarà assegnato a Guillaume Musso il Raymond Chandler Award, sorta di “Nobel” della letteratura di genere.
  • Dal 3 all’8 dicembre l’edizione 2021 di ‘Cartoons on the Bay’, il festival dell’animazione crossmediale e della tv dei ragazzi promosso dalla Rai e organizzato da Rai Com in collaborazione con RaiPlay, per la direzione artistica di Roberto Genovesi. L’attesa di questi giorni sembra preludere ad un programma davvero ricco, dai trent’anni di Nathan Never a Franco Battiato, al grande Sergio Bonelli. Saranno in concorso ben dodici produzioni di Rai Ragazzi, realizzate in Italia. Ben sei film, di cui tre in anteprima, saranno proiettati al multisala Movieplex de L’Aquila: (more…)

festival a confronto (77)(e altri demoni)

  • Aggiornamento 16 novembre: comincia quest’oggi, 16 novembre, la quindicesima edizione dello ‘Youngabout International Film Festival’. A questo link tutto il programma.
  • Ricorre oggi, 14 novembre 2021, la sesta edizione della Giornata Europea del Cinema d’Essai (#artcinemaday #riaccendiilcinema). Organizzata da CICAE ed Europa Cinema, con la collaborazione italiana della FICE (Federazione Italiana Cinema d’Essai), la giornata coinvolge settecento sale (di cui novanta italiane), con l’obiettivo di promuovere e celebrare la diversità e la ricchezza culturale del cinema europeo e le sale cinematografiche di qualità. Intervistato dall’agenzia Ansa, il presidente della FICE Domenico Dinoia ha dichiarato: «Questa iniziativa rappresenta il momento piú significativo per il cinema d’autore di stampo europeo ed è cresciuta, in termini di successo e di adesioni, sin dalla prima edizione». La lista dei cinema partecipanti è consultabile all’indirizzo http://artcinemaday.org/it/cinemas.
  • Sarà interamente dedicata al grande Vittorio De Sica, invece, la nuova ‘Domenica con’, spazio curato per Rai Storia da Enrico Salvatori e Giovanni Paolo Fontana. Dieci ore, dalle 14 alle 24, per rivedere alcuni pezzi poco conosciuti della carriera di De Sica Sr., come ‘Vittorio De Sica: autoritratto’ (Giulio Macchi, ’64) o ‘Bambole non c’è una lira’. Il De Sica regista, invece, è nel suo primo e unico lavoro per la tv, un documentario dedicato al 25 anni della Repubblica Italia; in prima serata sarà proposto il film drammatico ‘Il viaggio’, del 1974, tratto da Pirandello e interpretato da Sophia Loren e Richard Burton. Saranno ricordate anche le “comparsate” sul piccolo schermo, quella al ‘Musichiere’ di Mario Riva, nel ’60, a ‘Studio Uno’ con Mina, a ‘Stasera Gina Lollobrigida’ e a ‘Canzonissima’ (l’ultima, nel 1972).
  • Il L’Aquila Film Festival 2021 comincerà il 29 novembre, per concludersi il 4 di dicembre. Già domani, tuttavia, ci sarà un’anteprima, con la proiezione del primo film che Alessandro Preziosi firma da regista: (more…)

Straffi, Pinocchio, and friends!

aggiornamento: si celebra oggi il diciannovesimo ‘International Animation Day’, la Giornata mondiale del Cinema d’Animazione. Il poster ufficiale di quest’anno raffigura una fenice, efficace simbolo di rinascita.

Si chiama ‘Pinocchio and Friends’ l’ultima fatica del grande Iginio Straffi. È una serie animata in CGI, firmata Rainbow, realizzata in collaborazione con Rai Ragazzi, strutturata in ventisei emozionanti puntate; sarà presentata in anteprima sabato prossimo, 30 ottobre, sia al Lucca Comics & Games, sia all’Ittv Festival di Los Angeles. Sarà poi trasmessa su Rai YoYo dal 29 novembre, per essere lanciata sul mercato internazionale dal 2022.
Il fortunato pubblico di Lucca potrà (more…)


festival a confronto (73)

  • Comincia domani, 25 settembre, per concludersi il 2 ottobre, la dodicesima edizione del Bif&st, il Bari international film festival, ospitato dai quattro teatri baresi Petruzzelli, Margherita, Piccinni e Kursaal. Otto le anteprime internazionali in rassegna: ‘Il materiale emotivo’, di Sergio Castellitto, con Sergio Castellitto, Bérénice Bejo, Matilda De Angelis, soggetto di Ettore Scola e sceneggiatura di E. Scola, Furio Scarpelli, Silvia Scola, Sergio Castellitto, scritto da Margaret Mazzantini, distribuito in Italia da 01 distribution; ‘Agente speciale 117. Allerta rossa in Africa nera’, di Nicola Bedos, con Jean Dujardin, distribuito in Italia da Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection; ‘Annette’, di Leos Carax, con Adam Driver e Marion Cotillard, distribuito in Italia da Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection, con Koch Media e Wise Pictures; ‘Haute Couture’, di Sylvie Ohayon, con Nathalie Baye, distribuito in Italia da I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection; ‘Best Sellers’, di Lina Roessler con Michael Caine, Aubrey Plaza, produzione Canada-USA del 2020; ‘ROBUSTE’, di Constance Meyer con Gérard Depardieu e Déborah Lukumuena; ‘Casablanca Beats’, di Nabil Ayouch, con Meryem Nekkach, Ismail Adouab, produione Francia-Marocco 2021, distribuita in Italia da Lucky Red; ‘Marilyn ha gli occhi neri’, di Simone Godano, con Stefano Accorsi e Miriam Leone, in anteprima mondiale il 2 ottobre, distribuito in Italia da Distr. italiana RAI Cinema-01 Distribution. Il Federico Fellini Platinum Awards for Cinematic Excellence sarà conferito a Luigi Lonigro, direttore di 01 Distribution, al regista Carlos Saura, all’attrice Helen Mirren e al regista Taylor Hackford, al regista Gianfranco Rosi e all’attrice Micaela Ramazzotti. A Vittorio Storaro e Lino Banfi andrà invece il premio Bif&st alla carriera. Per le masterclass, la mostra su Ettore Scola e gli altri appuntamenti del festival si può consultare il sito ufficiale, www.bif&st.it.
  • Comincerà martedí 28, invece, per concludersi il 3 ottobre, il Middle East Now, il festival che torna a Firenze per la dodicesima volta, per trattare argomenti e ospitare personaggi provenienti dal Medio Oriente, con un focus sull’Afghanistan. In programma l’anteprima di quarantadue film premiati nei migliori festival internazionali, provenienti da Paesi quali Iran, Iraq, Kurdistan, Israele, Palestina, Egitto, Emirati Arabi, Kuwait, Afghanistan, Siria, Algeria, Marocco, Tunisia e Algeria. Filo conduttore di questa edizione sarà (re)-Aligning perspectives, la necessità di un un riallineamento dopo la pandemia. In programma film, documentari, presentazioni di libri, dibattiti, incontri con testimoni, finanche una mostra video-fotografica dell’artista marocchino Tabit Rida dedicata a Marrakech e l’esposizione di illustrazioni dell’artista di origini kuwaitiane Zahra Marwan, sulla complessità dell’essere mediorientale in una realtà e un Paese completamente diverso. Gli eventi si svolgeranno in presenza al Cinema La Compagnia, al Cinema Stensen e in altri spazi cittadini, ma anche online.
  • Era l’autunno del 2001. Qual tenero frugoletto, levava i primi vagiti ‘Romics’, festival del fumetto, dell’animazione, del cinema, dei videogiochi. L’edizione 2021, pertanto, è la ventesima e, come si accennava qualche post addietro, vivrà dal 30 settembre al 3 ottobre. In questi vent’anni “sono state ben 87 le personalità nazionali ed internazionali a salire sul palco di Romics, dal grande fumetto bonelliano al fumetto argentino, dal Sol levante agli artisti dell’area franco belga, da Disney ai Supereroi, dall’illustrazione al grande cinema, agli effetti speciali, fino alla musica. Domenica 3 ottobre, presso il padiglione 7, ci sarà un grande evento speciale, che vedrà la partecipazione di tanti Romics d’Oro sia in presenza sia con contributi video, audio e disegnati, insieme per ripercorrere la propria carriera e il momento della premiazione, un momento di festa e di grande ringraziamento verso tutti coloro, artisti, collaboratori, addetti al settore e tutto lo straordinario pubblico, che in questi venti anni hanno contribuito allo straordinario appuntamento di Romics. Partecipano all’evento Giorgio Cavazzano,


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: