Libero frutto in Libera terra. E libero podcast…

‘Libera scelta’ è il podcast di Chora Media che racconta le storie dietro ai prodotti coltivati nei territori liberati dal controllo delle mafie.

Cosa c’è dietro una passata di pomodoro, un pacco di pasta, una bottiglia di vino o d’olio? Un semplice processo produttivo o qualcosa di piú?
L’associazione Libera, da sempre impegnata, tra le altre cose, nella valorizzazione dei terreni agricoli confiscati alle mafie, sa bene che dietro molti prodotti si nascondono storie interessanti, soprattutto quando quei prodotti sono stati coltivati in terreni sottratti alle mafie. E profumano, pertanto, di Libertà, Legalità e Riscatto.
La sensibilità verso consumi consapevoli, d’altra parte, è una leva importante per una società piú libera ed equa.
(altro…)

informatori scientifici del farmaco

Che il buon Dio benedica gli informatori scientifici (e le informatrici scientifiche) del farmaco!
Ogni due pazienti presenti in sala d’attesa, essi (ed esse) entrano nello studio del dottore e lo rendono edotto di tutte le novità che riguardano i farmaci, i presidi medico-sanitari e i dispositivi di loro competenza.
Vivaddio!
Solo che, nell’era di internet, ci chiediamo: davvero non si può informare il medico con dei tutorial, anche video, inviati per posta elettronica, che il detto potrebbe guardare in qualsiasi (altro) momento della giornata? (altro…)

9 maggio, il terrorismo, la memoria (2024)

9 maggio, Giornata italiana in memoria delle vittime del terrorismo.
Secondo una legge del 2007, nell’anniversario del ritrovamento del cadavere di Aldo Moro, ucciso dalle Brigate Rosse, si ricordano in Italia le vittime del terrorismo.
Moriva oggi, d’altra parte, anche il giornalista Peppino Impastato, trucidato dalla mafia.

Dal sito Rai.it: (altro…)

Giffoni Shock

Aggiornamento 20 aprile: Claudio Gubitosi, fondatore e direttore di Giffoni. alla chiusura di Giffoni Shock, ha dichiarato che #Giffoni54, dal 19 al 28 luglio a Giffoni Valle Piana (Salerno), sarà “una grande edizione, nelle nostre intenzioni davvero memorabile, più forte e più intensa di sempre.” Si comincerà “‪martedì 23 aprile con i sorteggi delle giurie, la carica dei circa cinquemila giurati, provenienti da tantissime città e paesi d’Italia e da quarantacinque nazioni estere. Seguirà la selezione dei 250 ragazzi che animeranno una delle sezioni più importanti, la Impact. Si è sempre in attesa che il Governo e la Regione Campania firmino l’accordo di programma relativo ai Fondi di Sviluppo e Coesione ma è chiaro come uno dei più grandi eventi, tra i più attesi in Campania, in Italia e nel mondo, non poteva che essere ufficialmente confermato.” “Desidero ringraziare il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, per aver dimostrato grande attenzione nei nostri riguardi, garantendo sostegno e collaborazione per la realizzazione di #Giffoni54“, ha concluso Gubitosi.

Ben prima della LIV edizione del Giffoni Film Festival (19 – 28 luglio), la ridente cittadina campana ci propone ‘Giffoni Shock’:

Dal 16 al 20 aprile 2024Giffoni Shock apre le porte ai giovani talenti, dai 18 ai 35 anni, invitandoli a costruire un futuro che nessuno ancora ha avuto l’audacia di immaginare. Non un semplice festival ma un’occasione concreta per giovani talenti. Lo Shock di Giffoni è un’onda di energia che farà crollare malintesi, interpretazioni superficiali e stereotipi sulla nuova generazione, creando spazio per esplorare nuove forme e linguaggi dell’espressione artistica.

Ecco il comunicato completo: (altro…)

Giornata Nazionale del Made in Italy (1)

Ricorre domani, 15 aprile 2024, nello stesso giorno in cui si celebra il genetliaco di Leonardo da Vinci, la Prima Giornata nazionale del Made in Italy, “una giornata per celebrare creatività ed eccellenza, promuovendo il valore e la qualità delle opere dell’ingegno e dei prodotti italiani” con “più di 200 eventi distribuiti su tutto il territorio nazionale”*.
La Giornata tenta di coinvolgere imprese, istituzioni, scuole, Musei, Università, associazioni di categoria, Camere di Commercio, Confindustria, singoli professionisti e creativi; i settori coinvolti spaziano dall’alimentare alla moda, dal design all’arredo, dall’alta gioielleria alla nautica, dal turismo all’industria tecnologica.
Il Ministero degli Affari esteri, in collaborazione con l’ICE, ha organizzato eventi in oltre 50 sedi nel mondo.
Quanto a mamma Rai (Rai Italia in particolare), ecco quanto comunicato: (altro…)

giornata mondiale consapevolezza sull’Autismo (2024)

Aggiornamento: a partire da oggi, proprio in occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo, va in onda su RaiPlay ‘Una specie di scintilla’, serie live action della BBC tratta dall’omonimo libro di Elle McNicoll, edito in Italia da Uovonero. È la storia vera, in dieci emozionanti puntate, di Addie, un’adolescente nello spettro dell’autismo, che indaga sui processi alle streghe avvenuti secoli fa nella sua città. Dal 20 aprile sarà poi su Rai Gulp.

Ricorre oggi, 2 aprile 2024, la XVII Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo (WAAD dal nome inglese World Autism Awareness Day), patologia nei confronti della quale nutriamo particolare sensibilità per averla conosciuta durante il servizio civile.
La pagina autismo.it ci ricorda quanto segue: (altro…)

la Memoria e l’Impegno. Anche in tv. (2024)

Ricorre oggi, 21 marzo 2024, la XXIX Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Ecco, qui di seguito, i contenuti di Libera, della programmazione Rai, di Antimafia Duemila:

La Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie giunge alla sua ventinovesima edizione: un periodo lungo che ha reso protagonista una vasta rete di associazioni, scuole, realtà sociali, enti locali, in un percorso di continuo cambiamento dei nostri territori, nel segno del noi, nel segno di Libera. La Giornata è riconosciuta ufficialmente dallo Stato, attraverso la legge n. 20 dell’8 marzo 2017.
Il 21 marzo è Memoria, memoria di tutte le vittime innocenti delle mafie. Persone, rese vittime dalla violenza mafiosa, che rappresentano storie, scelte e impegno. Lo stesso impegno che viene portato avanti dalle centinaia di familiari che camminano con Libera e che ne costituiscono il nucleo più profondo ed essenziale, nella continua ricerca di verità e giustizia.
L’edizione 2024. Perché a Roma (altro…)

Navalny risorge. Al cinema…

Riteniamo doveroso riferire (anche noi) che il film ‘Navalny’, di Daniel Roher, tornerà nelle sale italiane. Ecco il comunicato diffuso da I Wonder Pictures:

Un anno fa, a marzo 2023, “Navalny” di Daniel Roher vinceva l’Oscar come Miglior Documentario. Distribuito da I Wonder Pictures e IWONDERFULL nel 2022, il documentario segue il leader dell’opposizione russa Alexei Navalny, avvocato, attivista, politico, fondatore del partito Russia del Futuro e della Fondazione Anti-corruzione, strenuo oppositore di Vladimir Putin: Alexei Navalny è la dimostrazione che non si possono uccidere le idee.
A distanza un anno, la vicenda è tragicamente superata dall’attualità e la recente notizia della morte di Navalny, imprigionato in Siberia dal 2021, sconvolge il mondo. In seguito alle numerose richieste da parte delle sale italiane, il film torna al cinema per una serie di proiezioni evento.

(altro…)

nel cervello la magia del cinema

Aggiornamento: per simpatica coincidenza, ricorre proprio oggi, 13 febbraio 2024, il centesimo anniversario del brevetto del cinematografo dei fratelli Lumière!

La scienza ha scoperto il punto del cervello in cui risiede la magia del cinema.
Che i sentimenti siano basati sulla chimica e sulla fisiologia lo si sapeva.
Che lo scorrere di diversi fotogrammi sia alla base del Cinema e del Cinema d’animazione pure.
Ma lo studio del centro di ricerca Champalimaud di Lisbona, pubblicato sulla rivista Nature Communications, apre davvero nuove frontiere!
C’è una piccola area del cervello – riporta lo studio, ripreso in Italia dall’agenzia Ansa – che (altro…)

Eternal You: tecnologia per parlare coi defunti (il doc)

Sedute spiritiche, addio! È stato presentato al Sundance Film Festival il documentario ‘Eternal You’, di Hans Block e Moritz Riesewieck, basato sui servizi d’intelligenza artificiale che, addirittura, consentono un dialogo tra vivi e (pseudo)defunti.
È un mercato in crescita, pare, ed è forse la frontiera piú inquietante delle nuove tecnologie.
Viene creato un avatar con le fattezze della persona che non c’è piú, questo avatar viene “programmato” con le informazioni necessarie, tra cui il suo modo d’esprimersi, diventa possibile parlarci.
Sul sito ufficiale del festival si legge: (altro…)

l’anno che verrà (2024)

Il 2024 sarà un anno bisestile del terzo millennio dell’era volgare, cioè dalla nascita di Gesú Cristo.

Nell’astrologia cinese sarà l’Anno del Drago Verde di Legno, che prevede fortuna, benessere e un flusso positivo d’energia. Caso vuole che il vostro blogger preferito appartenga proprio al segno del Drago, sebbene di Fuoco e non di Legno; i Draghi adulti, secondo le stelle d’Oriente, possono “fare grandi cose grazie alla loro ambizione e alla loro capacità di influenzare, coinvolgere e trascinare gli altri. Sono dotati di un innato coraggio, una forte tenacia e una buona intelligenza, per questo sono anche molto sicuri di loro stessi. Non hanno paura delle sfide e sono disposti a correre rischi. Hanno sempre lo sguardo rivolto verso il futuro e cercano di allontanarsi da tutto ciò che è considerato tradizionale” (dal sito Viaggio in Cina.it).
Tornando in Occidente, apprendiamo dall’agenzia ANSA che, secondo l’almanacco di Barbanera, è previsto nel 2024 “il ritorno di Plutone in Acquario”, il quale ritorno “spingerà tutti alla ricerca di nuovi e più equi assetti sociali”. Per chi crede nell’astrologia, ovviamente, sebbene mai si sia taciuto un malcelato orgoglio d’appartenere al segno dell’Acquario.

Per il resto, ecco, tra Oriente e Occidente, le ricorrenze che ci attendono:
(altro…)

DarkLight