Get a site

attualità

riaprono cinema, teatri e ludoteche

In data 15 giugno, teatri, cinema, musei, ludoteche possono riaprire. Riproduciamo qui di seguito lo stralcio del DPCM 11 giugno 2020, pubblicato in Gazzetta Ufficiale la notte del 12:

m) gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto sono svolti con posti a sedere preassegnati e distanziati e a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale, sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, con il numero massimo di 1000 spettatori per spettacoli all’aperto e di 200 spettatori per spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala. Le attività devono svolgersi nel rispetto dei contenuti di protocolli o linee guida idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in ambiti analoghi, adottati dalle regioni o dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome nel rispetto dei principi contenuti nei protocolli o nelle linee guida nazionali e comunque in coerenza con i criteri di cui all’allegato 10. Restano sospesi gli eventi che implichino assembramenti in spazi chiusi o all’aperto quando non è possibile (more…)


gocce di speranza, al sapor di Made in Italy…

Gruppo Caffo 1915 diventa proprietario del marchio storico Ferro China Bisleri, riportandolo in Italia, ceduto dalla multinazionale Diageo, come già è stato per l’amarissimo Petrus Boonekamp. Con questa acquisizione Gruppo Caffo 1915 prosegue la sua operazione di rilancio di brand storici italiani come già fatto per l’Elisir Borsci S. Marzano. Il marchio, dapprima di proprietà Cinzano che lo deteneva dagli anni Ottanta, (more…)


anniversario Capaci, settimana e giornata della legalità

Ricorre in questi giorni, come ogni anno, la tradizionale ‘Settimana della Legalità’, che conoscerà il suo culmine domani, con la commemorazione della strage di Capaci, nella quale persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Domani, effettivo anniversario della strage, sarà celebrata la consueta ‘Giornata della Legalità’.
Questa sera, 22 maggio, Rai 1 (ri)proporrà il film ‘Felicia Impastato’, dedicato alla sorella di Peppino, il militante di Democrazia proletaria ucciso dalla mafia; Giovanni, fratello di Peppino, ha dichiarato:

«È una sfida culturale. Voglio dimostrare che quando agli italiani si propone un prodotto valido, in prima serata, c’è una buona risposta. (…) C’è stata un’attenuazione della cultura antimafia. C’è stata un’ inversione di tendenza: si parla sempre meno di mafia, qualcuno crede che sia stata sconfitta perché non c’è più violenza. Ma è ora che dobbiamo alzare l’attenzione altrimenti le battaglie di civiltà che abbiamo vinto, sia a livello giudiziario sia a livello sociale, non varranno nulla. In questi anni sono cambiate molte cose, dobbiamo difendere ciò che abbiamo ottenuto».(⇐ il Fatto Quotidiano)

Le iniziative della Concessionaria di Stato per ricordare le vittime della criminalità organizzata ed i pericoli ancora in essere per la nostra democrazia non si limitano certo a questo e sono analiticamente riportate nel comunicato stampa che qui di seguito riportiamo: (more…)


spunti di riflessione (8)

  • Gli esami di Stato si terranno in modalità orale, nell’assoluto rispetto delle distanze e dei dispositivi di protezione. E l’equazione di matematica? Si deve ritenere che si farà alla lavagna, collocando quest’ultima dal lato opposto ai commissari, debitamente distanziati. A nostro modestissimo avviso, peraltro, la prova di matematica si dovrebbe fare alla lavagna anche in tempi non pandemici…
    • E la firma sui verbali?
  • Cosa dovranno fare i devoti di santaromanachiesa per accedere all’eucaristia? La distanza di un metro e mezzo non può essere sottesa, la pisside e le ostie non possono essere toccate da troppi polpastrelli e chiunque, anche dotato di guanti, vivrebbe nel terrore di non avere le mani abbastanza pulite. Il Protocollo con la Conferenza Episcopale Italiana circa la ripresa delle celebrazioni con il popolo recita testualmente:

(…) 3.4. La distribuzione della Comunione avvenga dopo che il celebrante e l’eventuale ministro straordinario avranno curato l’igiene delle loro mani e indossato guanti monouso; gli stessi – indossando la mascherina, avendo massima attenzione a coprirsi naso e bocca e mantenendo un’adeguata distanza di sicurezza – abbiano cura di offrire l’ostia senza venire a contatto con le mani dei fedeli.

Il Signore capisce.

aggiornamento 24 maggio: apprendiamo che alcuni sacerdoti hanno somministrato l’eucaristia muovendosi tra i banchi.


covid-19, l’ultimo decreto

aggiornamento 16 maggio: a seguito degli incoraggianti riscontri sul fronte sanitario, il nostro Paese potrà fare qualche passo in avanti, sempre all’interno della “fase 2” ma con delle libertà un po’ maggiori, sempre affidate alla responsabilità personale e alla tutela della salute pubblica. A partire dal 18 maggio 2020, infatti, gli spostamenti delle persone all’interno del territorio della stessa regione non saranno soggetti a limitazione alcuna. L’autocertificazione resterà per chi voglia spostarsi in altra regione, ma solo per “comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute“. Resta in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Resta “il divieto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per le persone sottoposte alla misura della quarantena per provvedimento dell’autorità sanitaria in quanto risultate positive al virus COVID-19, fino all’accertamento della guarigione o al ricovero in una struttura sanitaria o altra struttura allo scopo destinata“. Con le dovute cautele, riapriranno le attività di parrucchieri, estetisti, bar, ristoranti, alberghi, luoghi di culto. Dal 25 maggio palestre, piscine e centri sportivi; dal 15 giugno, vivaddio, attività ludiche per i bambini, cinema e teatri. Ecco il testo del DPCM 17.05.2020 firmato.
dal sito del Governo:

Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 45
14 Maggio 2020
Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, mercoledì 13 maggio 2020, alle ore 18.15 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Giuseppe Conte. Segretario il Sottosegretario alla Presidenza Riccardo Fraccaro.
(more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (70)

Segnali di vita anche in tempi di pandemia. Se l’edizione 2020 del festival di Cannes è stata definitivamente cancellata (Thierry Frémaux ha dichiarato di non immaginare un’edizione fisica della kermesse, si dovrà fare altro), se finanche Umbria Jazz, previsto quest’anno dal 10 al 19 luglio, ha dovuto rassegnarsi, è vero pure che:

  • circa sedicimila (dicesi sedicimila) video hanno raggiunto la scrivania ed il computer di Gabriele Salvatores, per il progetto ‘Viaggio in Italia’, curato dal citato Salvatores premio Oscar e prodotto da Indiana Production e Rai Cinema per raccontare vita ed emozioni degli italiani in tempi di Covid-19 e conseguenti quarantene. Coraggio, paura, gioia, vita, dolore Storie di determinazione, conforto, speranza: dal frammento di cielo visto attraverso le corde di una chitarra agli operatori sanitari in prima linea, ai concerti via web perché l’arte non si ferma. Nel video che promuove l’iniziativa, Salvatores ed il suo montatore storico Massimo Fiocchi, in collaborazione con Sara Graziotti, rinnovano a tutti l’invito a realizzare e mandare i propri video, per poter continuare il racconto anche durante la cosiddetta “fase 2”. Contestualmente a questo progetto, è stata anche promossa una raccolta di fondi che andranno a favore della Protezione civile.
  • La Hollywood Foreign Press, l’associazione dei giornalisti di testate straniere con base a Los Angeles che ogni anno assegna i Golden Globes, ha annunciato che saranno d’ora in poi candidabili ai premi anche produzioni girate fuori dagli Stati Uniti, in una lingua che non sia l’inglese. I film in lingua straniera non dovranno piú essere esclusivamente distribuiti nel loro Paese d’origine durante i quindici mesi dal primo ottobre al 31 dicembre dell’anno precedente ai premi, come finora previsto dallo statuto. Saranno ammissibili anche le pellicole che “avevano già in calendario di uscire tra il 15 marzo e una data determinata dalla Hollywood Foreign Press quando le sale in quel paese saranno riaperte e che sono uscite in qualsiasi Paese e in qualsiasi formato”. Le nuove norme sono però temporanee e legate all’andamento della pandemia, si è voluto precisare.
  • Andranno in onda su Sky Arte (120 e 400 di Sky) il 14 e il 21 maggio, alle 21.15, le due puntate de ‘Brunelleschi e le grandi cupole del mondo’. Come si ricorderà, “seicento anni fa Filippo Brunelleschi e i suoi operai iniziavano a (more…)

madri e matrigne

Vogliamo proporre una poesia sui tempi che stiamo vivendo:

Madre Natura è talvolta Matrigna.
Dal Male talvolta il Bene proviene. Non sempre.
Se tale, tuttavia, è il volere del Mondo,
del quale l'Uomo è particola,
che mai tanta malizia?
Perché tanto accanirsi?
E com'è che ciò che vien da Natura
all'acciaio s'aggancia*
e all'intime fibre dell'uomo,
all'inquinamento si mostra sodale? (© Pasquale Curatola 2020)

*mi è stato spiegato che il Covid-19 si attacca facilmente all’acciaio e alle superfici lucide perché si aggancia allo sporco che può accumularcisi sopra, non al metallo in quanto metallo.
Voliamo adesso piú in alto. In occasione della festa della Mamma, proponiamo anche la ‘Lettera alla Madre’, di Salvatore Quasimodo: (more…)


guelfi e ghibellini ai tempi del Covid

papa Francesco su Covid e provvedimenti del Governo

“La religione per gli esseri umani è soprattutto un bisogno”, diceva la prof del liceo. È di queste ore la diatriba sollevata dai vescovi di santaromanachiesa contro i provvedimenti del governo perché lesivi, a loro dire, del diritto di culto. Dio abita (anche, forse soprattutto) nel cuore, oltre che nei templi. Non sfugge ad alcuno, d’altra parte, che i provvedimenti dell’esecutivo servono a tutelare la salute di tutti, non a soddisfare chissà quale sadismo.
Certo, diventa piú difficile riscuotere le offerte…

Rispetto ai vescovi, l’attuale pontefice si è espresso con maggiore equilibrio, come evidente dalla schermata che riportiamo a fine post.
Anche a prescindere dal contesto in cui stiamo vivendo, (more…)


cinema, musica (e drive-in) ai tempi del Covid

aggiornamento 30 aprile:Il drive-in è una visione romantica che va bene per il cinema d’estate, per una retrospettiva su Totò o Alberto Sordi ad esempio, ma lí finisce. Era una cosa che andava negli anni Sessanta, infatti a Roma ce n’era uno solo. Il drive-in può essere una soluzione per due luoghi, dove fai rassegne estive, ma non può sostituire il cinema. Sto a casa in poltrona altrimenti, è piú comodo. Devo prendere la macchina per andare a vedere il film e guardarlo in auto? No, è una fesseria.
    Capisco quando in America c’erano le decappottabili, ma ora…“. Carlo Verdone, attore regista, a ‘Un Giorno da Pecora’
aggiornamento: sarà niente po’ po’ di meno che il parcheggio del Vittoriale, la casa-museo di Gabriele D’Annunzio, ad ospitare il progetto pilota di ‘Live Drive in’; dovrebbe garantire dai cinquanta ai sessanta posti auto, per oltre un centinaio di spettatori. (v. oltre⇓).

  • Molto dibattuto in queste ore il ripristino della modalità drive -in per guardare i film. Il possibile riferimento ad uno dei varietà piú riusciti della televisione italiana non deve trarre in inganno: i drive-in sono stati la modalità di fruizione piú folk della società stelle e strisce, come gli hamburger e le bibite gassate. Interpellato sull’argomento, il presidente Anica Francesco Rutelli ha di recente dichiarato che la possibilità dei drive-in è solo “simbolica” perché ci sono da considerare anche altri aspetti, come quello ecologico, laddove, invece, “le arene sono un’opportunità reale. In spazi molto grandi con prenotazione dei biglietti e distanziamento si può stare all’aperto in una condizione sociale e per garantire la sicurezza“. Il prossimo 8 maggio, contestualmente alla cerimonia d’assegnazione dei David di Donatello, sarà annunciato il progetto al quale Anica, distributori ed esercenti stanno lavorando. Cosí Rutelli ospite a ‘La vita in diretta’.
    In realtà drive in Italia ce ne sono stati in passato e ce ne sono oggi: (more…)

Cura Italia, Al Pacino e… altri antivirus

  • update on April 29: happy birthday, Uma Thurman!
  • update on April 25: happy birthday, Al Pacino!
  • È stato approvato quest’oggi a Montecitorio il decreto Cura Italia, con 229 voti a favore, 123 voti contrari e due astenuti; meglio, la conversione del provvedimento è divenuta legge dello Stato. Rispetto al testo licenziato dal Senato, il decreto Cura Italia nel suo passaggio alla Camera non ha subito modifiche. Per quanto attiene al mondo dell’editoria,  sono previsti:
    • l’ampliamento del credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari riconosciuto nella misura unica del 30% (e non piú sulla quota incrementale) a favore d’imprese, lavoratori autonomi, enti non commerciali che effettuano investimenti su stampa quotidiana e periodica anche on line, su emittenti tv e radiofoniche locali;
    • il riconoscimento a favore di giornalisti autonomi (free lance e co.co.co) iscritti a Inpgi2 del reddito di ultima istanza, ovvero di un bonus di 600 euro per il mese di marzo che, secondo gli annunci, il decreto aprile porterà a 800 euro;
    • l’ampliamento del credito d’imposta anche alle imprese di distribuzione della stampa che riforniscono giornali e/o periodici a rivendite situate nei comuni con una popolazione inferiore a cinquemila abitanti e nei comuni con un solo punto di vendita. Il credito d’imposta sale a 2mila euro per il 2019 e raddoppia a 4 mila per il 2020. Alle voci di spesa già previste (come gli affitti), il credito si estende anche alle spese di fornitura elettrica, telefoniche, di collegamento a Internet, e ai servizi di consegna a domicilio delle copie dei giornali.
    • Da ricordare infine l’approvazione di due ordini del giorno a sostegno dell’emittenza televisiva e radiofonica locale:
      • risorse aggiuntive per il pluralismo, rispetto a quelle finora previste dal fondo
      • e credito d’imposta su affitti e consumi energetici, per i mesi da marzo a giugno 2020.
  • Centocinquanta attrici e attori italiani hanno firmato su Facebook il documento ‘L’attore visibile’, con l’obiettivo di creare un fronte unitario per la stipula di un contratto nazionale di categoria per l’audiovisivo e rinegoziare quello per lo spettacolo dal vivo nonché di rifondare il Sai, il sindacato attori italiani, sparito da molti anni, che possa ripensare il ruolo degli attori e costituire un fondo d’emergenza destinato agli artisti in grave difficoltà. Il documento contiene anche tredici proposte inviate al Sindacato lavoratori comunicazione (Slc CGIL) sugli aspetti econonici, assicurativi e previdenziali. Tra i firmatari quelle di Vittoria Puccini, Paola Cortellesi, Luisa Ranieri, Giovanna Mezzogiorno, Pier Francesco Favino, Alessandro Preziosi, Stefano Accorsi, Luca Zingaretti, Giuseppe Fiorello, Lino Guanciale.
  • È on line da ieri, 23 aprile, il sito storiadeipalchi.teatroallascala.org che, muovendo da quanto già esposto nell’ambito della mostra ‘Nei palchi della Scala – Cronologia dei proprietari dei palchi 1778 – 1920’, fornisce una mappa digitale che consente, cliccando su ogni palco, di sapere chi lo ha posseduto e ripercorrere la storia di Milano e dell’Italia in quegli anni, con tanto di scheda per ciascuno dei 1325 palchettisti. Ci sono poi una serie di approfondimenti sulla storia del teatro, sul palco reale, sui decori, sulle signore dei palchi, sugli ospiti illustri come Alessandro Manzoni e Silvio Pellico, persino sul gioco d’azzardo. Intervistato in queste ore dall’agenzia giornalistica Ansa, Dominique Meyer, sovrintendente della Scala, ha peraltro dichiarato (more…)

#EarthDay2020

Update: as for Italy, 7 hours of streaming on April 22, since 3 PM to 10 PM, via National Geographic Channel, Ansa, Gedi Gruppo Editoriale, and Sky TG24. Please consider watching ‘Cosa ci dice la Terra’ (‘What the Earth is actually telling us’): https://www.youtube.com/watch?v=jXc2LG8iftM

  • Earth Day is April 22 of every year. April 22, 2020 will mark 50 years of Earth Day.

  • The theme for Earth Day 2020 is climate action. The enormous challenge — but also the vast opportunities — of action on climate change have distinguished the issue as the most pressing topic for the 50th anniversary. Climate change represents the biggest challenge to the future of humanity and the life-support systems that make our world habitable.

  • (…) On Earth Day 2020, we seize all the tools and actions that we have, big and small, to change our lives and change our world, not for one day, but forever.While the coronavirus may force us to keep our distance, it will not force us to keep our voices down. The only thing that will change the world is a bold and unified demand for a new way forward.We may be apart, but (more…)


tutti contro il Covid: Unesco, discografici, produzioni e… biennale di Venezia!

aggiornamenti 22 aprile: Giancarlo Leone, appena confermato alla guida dell’Associazione dei produttori audiovisivi (Apa), ha dichiarato all’Ansa che “il mondo dell’audiovisivo è pronto a ripartire”. “Il comparto – ha  spiegato – impiega oltre 100mila persone e vale 1 miliardo l’anno: 380 milioni la fiction, 320 l’intrattenimento, 250 milioni il cinema, il resto tra documentari e animazione. (…) insieme ai produttori abbiamo stabilito un percorso a tappe: innanzi tutto, concludere entro pochi giorni tutti i protocolli sanitari necessari per la ripartenza delle società di produzione, condivisi con i produttori cinematografici dell’Anica; la normale ripresa delle attività, fin dal 4 maggio, negli uffici di produzione, nei cantieri e in tutte le attività relative alla preparazione di una produzione; l’obiettivo, tornare sui set entro il mese di giugno”. La possibilità di tornare a girare è “strettamente collegata all’implementazione di tutti gli strumenti di monitoraggio che consentano la messa in sicurezza di troupe a attori: ma sono ottimista sul fatto che il progresso tecnologico e i nuovi sistemi di controllo, tra esami sierologici e tamponi a risposta immediata, ci aiuteranno nell’ultimissima fase”, in particolar modo “nelle situazioni in cui non sia possibile rispettare le distanze”. Quanto all’intrattenimento, Leone afferma che “I tempi potrebbero essere ulteriormente anticipati rispetto a fiction e cinema, perché le modalità di ripresa e i format possono essere adattati alle nuove esigenze di sicurezza. Questo vuol dire che fin da maggio potrebbe riprendere la preparazione, se non la produzione, di gran parte dei programmi interrotti, a fronte della disponibilità dichiarata della Rai e anche di Mediaset di considerare i mesi e giugno e luglio come stagione piena e non come stagione estiva. Questo anche in virtù del fatto che le emittenti hanno bisogno di prodotto nuovo, dopo mesi di repliche, e che inevitabilmente la platea televisiva estiva sarà più ampia di quella degli anni precedenti, in ragione di una profonda modifica dei comportamenti sociali. (…) C’è grande interesse da parte delle emittenti televisive, Rai e Mediaset in particolare, a mantenere un livello alto di disponibilità di prodotto nuovo da trasmettere”.
Il responsabile MiBact, Dario Franceschini, intervistato alla Camera dei Deputati nell’ambito del question time, si è cosí espresso:
(more…)


art u ready, 1° maggio, David e altri antivirus

  • Riparte la lodevole iniziativa ‘Art you ready?’, campagna digitale del ministero di Beni culturali e Turismo finalizzata, questa volta, a valorizzare il paesaggio. Armati di hashtag quali #viaggioinitalia e #paesaggioitaliano, i volenterosi fotografi del Bel Paese sono invitati a postare sui social media scatti e immagini di giardini, colline, borghi, montagne, boschi e tramonti ma anche le prospettive che vediamo dalle finestre delle nostre case, complici le attuali contingenze. Al flash mob parteciperanno gli archivi, le biblioteche e i musei italiani, che pubblicheranno sui loro profili social documenti, antiche illustrazioni e quadri con i paesaggi immortalati dai grandi artisti.
  • L’edizione 2020 del festival del cinema di Cannes si sarebbe dovuta svolgere a maggio ma, come intuibile, è oggetto di opportuni ripensamenti. Al momento è certo che vivrà su internet il Marché du Film, da lunedí 22 a venerdí 26 giugno. Il Marché du Film Online, organizzato con la direzione esecutiva di Jérôme Paillard, sarà un mercato indipendente, creato per supportare l’industria cinematografica internazionale e aiutare i professionisti, con incontri dal vivo e in tempo reale. Offrirà cabine virtuali per gli agenti di vendita, padiglioni virtuali per gli incontri con le istituzioni, video meeting, proiezioni online dei film con link criptati.
  • Modalità internet attivata anche per i concertoni del 1°maggio.
    • Quello di Roma andrà in onda su Rai 3, in diretta, s’intitolerà ‘Primo maggio 2020. Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro’, con una sorta di ponte tra Roma ed il resto del Paese. Promosso come sempre da CGIL, CISL e UIL, il Concerto sarà una produzione di Rai 3, con ospiti, collegamenti e contributi musicali selezionati, prodotti e realizzati per l`occasione da iCompany con la direzione artistica di Massimo Bonelli. Dal comunicato stampa: Primo Maggio 2020 sarà trasmesso in diretta dagli studi Rai di via Teulada a Roma e sarà ricco di ospiti, collegamenti, set musicali e contributi speciali, grazie ad una regia che si propone di rendere la consueta ricchezza musicale e narrativa dell`evento. Per salvaguardare la qualità della musica dal vivo, nel rispetto delle norme dell`emergenza, i live saranno realizzati principalmente all`Auditorium Parco della Musica di Roma (dove sarà installato l`Auditorium Stage Primo Maggio 2020) o in altre location speciali sparse per l`Italia e proposte direttamente dagli artisti. Agli artisti che si esibiranno al Primo Maggio 2020 e che verranno annunciati nei prossimi giorni, si uniranno anche i tre vincitori del contest per nuovi artisti “PRIMO MAGGIO NEXT” che saranno selezionati il 18 e 19 aprile (a partire dalle ore 15.00) attraverso una diretta streaming sul portale next.primomaggio.net, in cui saranno chiamati a reinterpretare il brano in gara da casa propria, in maniera alternativa e compatibile con i mezzi a disposizione.
    • Quello di Taranto, tradizionalmente organizzato dal Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti, per quest’anno è invece annullato, sia per il lockdown dell’emergenza Coronavirus, sia in segno di rispetto nei confronti di tutte le vittime della pandemia. Ecco quanto dichiarato nel comunicato stampa:  (more…)

Llanto por la muerte de Luis Sepúlveda

Luis Sepúlveda, one of the giants of the 20th Century, the “citizen before than a writer”, the writer who chose literature to “give voice to those who have no voice”, died today in Oviedo, Spain, because of the Coronavirus (COVID -19).
A natural born fighter, arrested twice and sentenced to exile during the dictatorship of Pinochet, enemy of neoliberalism, convinced ecologist, Sepúlveda, who had regained Chilean citizenship in 2017, has been fighting against the insidious and sneaky enemy until the last.

Very famous in Italy as well as in the rest of the world, he saw one of his tales, ‘History of a seagull and a cat who taught her to fly’ (in original ‘Historia de una gaviota y del gato que le enseñó a volar’, in Italian ‘Storia di una gabbianella e di un gatto che le insegnò a volare’), changed into a successful animated film by Enzo d’Alò.
As for the rest, hereafter his entire oeuvre*: (more…)


season whishes

Star Wars in Vatican, Pope Francis vs Covid19 Darth Vader
Star Wars in Vatican, Pope Francis vs Covid19 Darth Vader

Just for fun: Star Wars in Vatican, Pope Francis vs Covid19 Darth Vader (pic appeared on Facebook without copyright, a little modified)

Whatever spiritual orientation you could have, (more…)


giornata sull’autismo, festival, eventi, documentari e… altri antivirus

  • Il Festival Internazionale del Cinema Nuovo, organizzato dall’Associazione Romeo Della Bella in collaborazione con Mediafriends, è un concorso per cortometraggi interpretati da persone con disabilità. Deve la sua unicità alla partecipazione attiva di operatori e utenti di comunità, centri diurni o residenziali e associazioni di volontariato, veri protagonisti nelle diverse fasi di realizzazione dei cortometraggi. Il Festival è oggi un punto di riferimento importante e seguitissimo nel panorama delle attività cinematografiche per persone con disabilità. L’iniziativa conta una Giuria di notevole qualità con Giampaolo Letta come Presidente di Giuria e Pupi Avati come Presidente Onorario. Tra i giurati vi sono inoltre sia rappresentanti del mondo giornalistico e televisivo sia professionisti qualificati del settore. Testimonial del Festival sono, come sempre, Ale e Franz. I cortometraggi, in arrivo dall’Italia e dall’estero si contendono i premi previsti per le sezioni corti, cortissimi e animazione. In considerazione delle vicende che stiamo vivendo, l’edizione 2020 del festival si caratterizza per un’iniziativa in piú: “Un Festival a casa!”. Gli organizzatori chiedono agli enti che lavorano con disabili di far loro produrre brevi video a tema libero ma legati all’emergenza Covid-19, con l’intento di far arrivare messaggi di senso al cuore delle persone. Attori, artisti, musicisti o youtuber con disabilità potranno partecipare con video sull’importanza di rimanere a casa, con messaggi di speranza, ringraziando medici, infermieri, Protezione civile e volontari. I video dovranno essere pubblicati entro venerdí 10 aprile sui propri canali social, Facebook o Instagram, o sulla pagina della propria associazione / cooperativa inserendo l’hashtag #unfestivalacasa.
  • È partita in data 1° aprile l’iniziativa #Eppurmimuovo, format concepito dalla Uisp Emilia – Romagna in collaborazione con Lepida Tv e con il patrocinio della già citata regione Emilia – Romagna. Semplicemente: fare attività fisica e restare in forma ai tempi del Covid-19. Restando, ovviamente, a casa. Si tratta di (more…)

lutto per le vittime del Covid-19





un istante di silenzio

Nadeem, il Teatro ed il 2020

“Benvenuti a teatro. Dove tutto è finto ma niente è falso.”
Gigi Proietti

dal sito ufficiale Giornata del Teatro:

“La giornata Mondiale del Teatro è stata creata a Vienna nel 1961 durante il IX Congresso mondiale dell’Istituto Internazionale del Teatro su proposta di Arvi Kivimaa a nome del Centro Finlandese. Dal 27 marzo 1962, la Giornata Mondiale del Teatro è celebrata dai Centri Nazionali dell’I.T.I. che esistono in un centinaio di Paesi del mondo.
Shahid Mahmood Nadeem è l’autore del Messaggio Internazionale per la Giornata Mondiale del Teatro 2020. (more…)


“Prima e dopo il Virus: parla il cinema italiano”

Prima e dopo il virus: parla il cinema italiano

Prima e dopo il Virus: parla il cinema italiano” è il titolo della nuova iniziativa, realizzata dalla Fondazione Cinema per Roma e curata da Mario Sesti, che raccoglie in video le testimonianze di autori, produttori e attori del nostro cinemaDal 25 marzo, le clip saranno condivise sul sito www.romacinemafest.org e attraverso i canali social della Fondazione @romacityfest con gli hashtag #CityFest, #IoRestoACasa, #LaCulturaInCasa.  

Numerose le personalità che hanno deciso di aderire al progetto: (more…)


#stoacasaconDante, teatro alla Scala e… altri antivirus!

aggiornamento: anche mamma Rai hai suoi piani per il Dantedí, questa la pagina di riferimento.

  • Come si ricorderà, è stato istituito per domani, 25 marzo, il primo “Dantedí, giorno in cui celebrare Dante Alighieri come sommo poeta e italico orgoglio, a ideale introduzione delle celebrazioni per il settecentesimo anniversario della morte. Proprio quest’anno, complici le note vicende, si propone un Dantedì alternativo, che passa attraverso internet e flash mob sul balcone, all’insegna degli hashtag #stocasacondante, #ioamolacultura, #WeAreItaly. La società Dante Alighieri invita tutti, in tutti i Paesi del mondo, ad aprire le finestre e ad uscire sui balconi per leggere le due terzine del quinto canto dell’Inferno nel quale il ghibellin fuggiasco trattò l’amore tra Paolo e Francesca: “Amor, ch’al cor gentil ratto s’apprende, prese costui de la bella persona che mi fu tolta; e ‘l modo ancor m’offende. Amor, ch’a nullo amato amar perdona, mi prese del costui piacer sì forte, che, come vedi, ancor non m’abbandona”. L’appuntamento è dunque per domani, 25 marzo, alle ore 18 italiane. Nel suo piccolo, però, anche il ministero della Pubblica Istruzione vuol celebrare Dante e invita tutti, docenti, discenti e liberi cittadini ad un altro flash mob, fissato per le ore 12, consistente anch’esso in una lettura delle terzine della Divina Commedia. Hashtag di riferimento: #Dantedì e #IoleggoDante.
  • Già quest’oggi, tuttavia, Serena Autieri e Michelle Hunziker combatteranno il virus. Come annunciato sui rispettivi profili Instagram, la conduttrice italo – svizzera e l’attrice che è stata, tra l’altro, voce di Elsa nelle versioni italiane di ‘Frozen’, proporranno un flash mob, ispirato alla canzone ‘All’alba vincerò’, tra le piú conosciute del film e dell’intero mondo Disney. Appuntamento oggi, dunque, 24 marzo, alle 16.30, sul balcone di casa, armati di smartphone e di sana magia.
  • Le mostre organizzate ai Musei civici di Palazzo dei Musei a Modena sono visitabili anche on line. Gli eventi in questione sono: (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (69)

Mina è la piú grande cantante che io abbia mai sentito, canta le canzoni proprio come devono essere cantate, cosí come sono state scritte, canta con il cuore ma la voce, il timbro inconfondibile, l’espressività che sa dare alle sue interpretazioni sono sublimi! È divina. Io sono una delle sue piú grandi ammiratrici (…), ci ha donato il suo cuore, la sua voce, nessun altro al mondo è come lei… non so cosa dire, lei è per la canzone quello che De Niro è per la recitazione: c’è solo lei, è unica.”

Liza Minnelli

L’equinozio di primavera 2020 ha avuto luogo ieri, per un particolare giuoco dell’astronomia e del calendario ma la giornata odierna non è certo scevra d’elementi d’interesse.

Ricorrono oggi, infatti, la Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie, la Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale, la Giornata della Poesia, quella della Pace interiore e quella della sindrome di Down. S’avvicina a grandi passi, inoltre, l’ottantesimo compleanno di Mina… (vedi oltre)

  • Quanto alla prima delle citate Giornate, si ricorderà che “ogni anno, il 21 marzo, primo giorno di primavera, Libera celebra la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. L’iniziativa nasce dal dolore di una mamma che ha perso il figlio nella strage di Capaci e non sente pronunciare mai il suo nome. Un dolore che diventa insopportabile se alla vittima viene negato anche il diritto di essere ricordata con il proprio nome. Dal 1996, ogni anno, una città diversa, un lungo elenco di nomi scandisce la memoria che si fa impegno quotidiano. Recitare i nomi e i cognomi come un interminabile rosario civile, per farli vivere ancora, per non farli morire mai. Il 21 marzo in tanti luoghi del nostro Paese per un abbraccio sincero ai familiari delle vittime innocenti delle mafie, non dimenticando le vittime delle stragi, del terrorismo e del dovere.
    Il 1° marzo 2017, con voto unanime alla Camera dei Deputati, è stata approvata  la proposta di legge che istituisce e riconosce il 21 marzo quale “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”. (dal sito vivilibera.it) Questo il comunicato del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca; questo, invece, il comunicato promanato dalla Rai per descrivere quanto andrà in onda sulle reti televisive e radiofoniche: “Un giorno contro tutte le mafie”.
  • “Il 21 marzo segna la Giornata internazionale dell’eliminazione della discriminazione razziale.
    Il Consiglio d’Europa può essere orgoglioso di aver istituito la Commissione europea contro il razzismo e l’intolleranza (ECRI) che, da oltre 25 anni, opera indefessamente per promuovere l’uguaglianza e combattere la discriminazione. Il razzismo, la discriminazione e l’intolleranza portano alla divisione della società, all’esclusione dei più vulnerabili e alla propagazione dell’odio. In questo periodo molto difficile che attraversano il nostro continente e il mondo intero, dobbiamo invece rimanere uniti al di là delle differenze per superare la crisi attuale. In questo contesto, è particolarmente importante (more…)

World Digital Library: #stayathome for a reason more

Unesco opened World Digital Library

Unesco opened the World Digital Library:

“We know many of you are home and the walls are closing in.
So… get to know the World Digital Library: free access to thousands of books, documents & photos from all countries and cultures.
Check it out here Rightwards arrow https://wdl.org/en/
#QuarantineLife #StaySafe #COVID19″

Unesco opened World Digital Library

Unesco opened World Digital Library

The World Digital Library includes over 20 thousand documents, including texts, images, maps, recordings, and it is available in seven languages.
It is not an exquisitely literary library, but (more…)


radio unificate, Piemonte Film Tv Fund e altri antivirus

  • Venerdí prossimo, alle ore 11, per la prima volta nella storia mediatica del nostro Paese, tutte le emittenti radiofoniche italiane trasmetteranno in contemporanea l’Inno di Mameli e tre canzoni che hanno fatto la storia della musica nazionale. Per quanto riguarda le emittenti nazionali, parteciperanno all’iniziativa Rai Radio 1, Rai Radio 2, Rai Radio 3, Rai Isoradio, M2O, R101, Radio 105, Radio 24, Radio Capital, Radio Deejay, Radio Freccia, Radio Italia Solomusicaitaliana, Radio Kiss Kiss, Radio Maria, Radio Monte Carlo, Radio Radicale, Radio Zeta, RDS 100% grandi successi, RTL 102.5, Virgin Radio. Parteciperanno anche le emittenti radiofoniche locali aderenti all’Associazione Aeranti-Corallo e all’Associazione Radio Locali FRT-Confindustria Radio Tv. La trasmissione avrà luogo anche su tutte le piattaforme FM, Dab, in televisione e in streaming sui siti e sulle App delle radio.
    La speranza che accompagna l’iniziativa è, come intuibile, quella di dimostrare una volta in piú a quella sottospecie di Coronavirus quanto l’Italia sia forte, unita, reattiva.
  • Dopo una lunga riunione con i rappresentanti di 55 federazioni nazionali e associazioni di club, la Uefa ha deciso di rinviare gli Europei previsti per giugno 2020 al 2021: (more…)

dammi due parole…

Solidarietà Digitale. È bello quando due parole ricche di significato s’incontrano e ci piace, da sensibili blogger, riportare l’iniziativa che il Ministero per l’innovazione digitale e l’Agenzia per l’innovazione digitale hanno posto in essere per venire incontro ad aziende. professionisti, semplici cittadini, “per migliorare la gestione del lavoro e delle normali attività quotidiane”: (more…)


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: