Get a site

Cinema

brevi dai media (84)

  • Il 21 marzo, oltre all’arrivo ufficiale della primavera, ricorrono la ‘Giornata mondiale della Poesia’, la ‘Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale’, la ‘Giornata mondiale della sindrome di Down’ e la ‘Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie’. Con riguardo a quest’ultima, organizzata dalla fondazione Libera, si dà conto a fine post, con le iniziative prese dalla Rai, Radio – televisione italiana. Don Ciotti, con Libera, sfilerà a Padova.
  • La notizia forse piú eclatante di oggi nel mondo dei media è la completata acquisizione di 21st Century Fox da parte di Walt Disney Company; la casa di Topolino detiene adesso il controllo di un imponente catalogo di prodotti e società, tra cui spiccano le case cinematografiche 20th Century Fox e (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (55)

“È incredibile il fascino e il mistero del genio multiforme ed eclettico di Leonardo”.
il premier Giuseppe Conte, alla presentazione delle Celebrazioni del Cinquecentario dalla morte di Leonardo

  • Sarà nelle sale italiane il 21 marzo con Eagle Pictures, contestualmente al ritorno di Persefone dalla madre, ‘Il professore e il pazzo’, di P. B. Shemran, tratto dal fortunato e omonimo romanzo di Simon Winchester, con Mel Gibson e Sean Penn. È la storia vera della singolare amicizia che nacque tra James Murray (Gibson), filologo e linguista cui venne affidato il compito di redigere l’Oxford English Dictionary, e William Chester Minor (Penn), ex chirurgo militare ed assassino per schizofrenia, rinchiuso in un manicomio criminale londinese. Murray chiedeva alle persone, per posta, di trasmettergli il maggior numero possibile di parole; Chester Minor gli rispose (more…)

brevi dai media (83)

  • Tim Burton riceverà il David di Donatello alla Carriera, il “David for Cinematic Excellence”. Ci piace ricordare che il suo ‘Dumbo’, rifacimento dell’omonimo film d’animazione rimasto nel cuore di tutti, sarà nelle sale italiane il 28 marzo; vogliamo immaginare il cineasta che, il giorno dopo la cerimonia, si gode la versione italiana del film in una nostra sala. Quanto ai David, a questo link un’aggiornata trattazione.
  • L’APT-Associazione Produttori Televisivi ha cambiato nome e veste grafica, diventando APA-Associazione Produttori Audiovisivi, sottotitolo “serie – film – intrattenimento – doc – animazione”. Le novità sono state illustrate dal presidente Giancarlo Leone, contestualmente alla presentazione del primo Rapporto sulla produzione audiovisiva nazionale, realizzato da APA, sostenuto dalla Direzione generale Cinema del MiBact e da Luce Cinecittà, con il contributo di diversi istituti di ricerca quali E-Media, Symbola, OFI, Geca Italia e Ce.R.T.A. (v. fine post).
  • Comincia domani, 15 marzo, per concludersi il 22, la ventesima edizione del Sottodiciotto Film Festival, kermesse nata nel 2000 su iniziativa della Città di Torino e del locale A.I.A.C.E. come luogo di crescita e dialogo intergenerazionale per (more…)

responsibilities of mass media

A teacher, a professor of school, reaches, throughout his entire life, some hundreds, some thousands of human beings.
An artist, a professional of Film or Television, also of the Internet, he can illuminate millions.
From such assumption, potentialities and responsibilities derive.
Un maestro, un professore di scuola, raggiunge, nell’intera sua vita, qualche centinaio, qualche migliaio di esseri umani.
Un artista, un professionista del Cinema o della Televisione, anche di Internet, può illuminarne milioni.
Da questo assunto, derivano potenzialità e responsabilità.

spicchi d’arte tra baffi di storia (54)

    • L’8 marzo si celebra la Giornata internazionale della Donna ed il nostro pensiero in proposito è stato espresso in piú occasioni. In alternativa alle ovvietà, alle ipocrisie e alle melensaggini che molti profondono per la ricorrenza, vogliamo piuttosto segnalare piú originale e cinefila iniziativa: (more…)

Roberto Bolle e… altri demoni

Aggiornamento 6 marzo, relativo ad altro post: sarà assegnato a Gabriele Muccino il David dello Spettatore, per ‘A casa tutti bene’. Lo ha comunicato quest’oggi Piera Detassis, presidente e direttore artistico dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello. ‘A casa tutti bene’ ha ottenuto il maggior numero di spettatori e presenze fra le uscite in sala entro il 31 dicembre 2018: un milione e 430mila spettatori (dati Cinetel).

  • Roberto Bolle regala ai propri ammiratori due appuntamenti del ‘Roberto Bolle and Friends’, il 6 e 7 marzo, alle ore 20.45, al teatro EuropAuditorium di Bologna. Il primo ballerino della Scala offrirà i dovuti onori a Tersicore con la collaborazione di altri grandi artisti, quali Timofej Andrijashenko, Young Gyu Choi, Nicola Del Freo, Melissa Hamilton, Nicoletta Manni, Anna Ol, Alejandro Virelles ed Elena Vostrotina. Le due serate si comporranno di nove quadri, su coreografie di Nacho Duato, Lev Ivanovic Ivanov, Wayne McGregor, Marius Petipa, Willyam Forsythe, Jiri Bubenicek, Mauro Bigonzetti e musiche di Granados, Cajkovskij, Bach, Pugni, Pachelbel e Bubenicek, Minkus e Moretti da Monteverdi.
  • È stato emesso il francobollo dedicato a Matera, Capitale europea della cultura 2019. Vi sono riprodotti i celebri “Sassi”, gli antichi e (more…)

a volte ritornano (21) (con un po’ di presente…)

Aggiornamento 4 marzo: sebbene l’argomento sia relativo a un altro post, ci preme informare che il programma ‘Le Meraviglie’, con Alberto Angela, comincerà il 12 marzo piuttosto che il 5, come inizialmente comunicato.

  • Si fa la serie tv su Calciopoli? Sí, per Sky, sarà pronta tra un anno. Ma non sarà su Luciano Moggi, scudetti e partite comprate, come la volevo. Sarà sui procuratori. Le società incombono, la Fiat e non solo. Mi accontento. Siamo un Paese che non vuole diventare adulto”. Luca Barbareschi, direttore artistico del Teatro Eliseo di Roma, al quotidiano ‘La Verità’. (Askanews, Roma, 3 marzo)
  • L’avventura televisiva de ‘Il Nome della Rosa’ inizia lunedí 4 marzo 2019, su Rai 1. Dopo la trasposizione cinematografica del 1986, il romanzo di Umberto Eco, venduto cinquantacinque milioni di volte in tutto il mondo, vive anche sul piccolo schermo in una serie televisiva che vanta un cast stellare: John Turturro è Guglielmo da Baskerville, monaco francescano inglese estremamente arguto; Damian Hardung è Adso da Melk; Rupert Everett è Bernardo Gui, domenicano francese già inquisitore e persecutore di streghe, eretici e stregoni. Considera le donne una manifestazione del demonio. Conosce  Guglielmo da tempo e quegli è al corrente di un suo segreto. Alessio Boni è Dolcino, capo della setta dei dolciniani (si rimeditino, in mancanza d’altro, i manuali di liceo); Fabrizio Bentivoglio (more…)

brevi dai media (82)

  • È stata presentata ieri presso la Sala Regina di Palazzo Montecitorio a Roma la Relazione Annuale Auditel, dal titolo ‘La grande sfida della rilevazione dei device digitali’. In tale relazione è stato illustrato il percorso d’innovazione intrapreso nel 2018, con il ‘SuperPanel’ composto da 16.100 famiglie, pari a 41.000 individui, e in particolare con la produzione quotidiana dei dati relativi agli ascolti sui dispositivi alternativi, sempre piú in concorrenza, al televisore tradizionale, come smartphone, pc, tablet, smart TV e vari dispositivi Ott. Per il Presidente Andrea Imperiali, la rilevazione di tali dispositivi “rappresenta un primato a livello continentale, realizzato in tempi record, che consentirà di intercettare i nuovi modelli di consumo e i nuovi comportamenti di fruizione dei contenuti, divenendo uno standard digitale certificato e condiviso da tutti i soggetti del mercato”.
  • È da ieri nelle sale ‘Dragon Ball super: Broly’, ultimo capitolo della saga di Goku nonché (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (53)

  • Aggiornamento 1° marzo: tutt’altro che secondaria, per non dire deliziosa, è, a nostro avviso, la storia ‘Pico di Bisanzio e il mosaico barbaro’, con la famiglia dei Paperi alle prese con i Barbari e con i mosaici di Ravenna.
    Edizione straordinar… ehm, aggiornamento del 28 febbraio: il numero di Topolino in edicola, il 3301, ha in allegato una copia del Papersera, il quotidiano di Paperopoli edito da zio Paperone. Al vecchio cilindro è dedicata un’intervista esclusiva; ci sono anche un editoriale di Paperoga, uno spaccato della sede e altre sorprese.
  • Sono stati comunicati i vincitori dei Nastri d’Argento 2019 per la sezione Documentari, a fine post l’elenco completo.
  • Scambiandosi le figurine i bambini memorizzano e riconoscono le opere
    e gli artisti che le hanno prodotte a partire dai particolari raffigurati

    Daniela Re, insegnante specializzata in riabilitazione e potenziamento cognitivo, e Marco Tatarella, editore di 22Publishing

È con indicibile gioia che segnaliamo la commendevole iniziativa degli Artonauti*, che attualizza la storia dell’arte nelle figurine. Sí, (more…)


and the Oscars (2019) went to…

The official ceremony for the Oscars 2019 was held yesterday, February 24, at the Dolby Theatre, in Los Angeles. For the first time in the history, no presenter was on the stage, due to a particular issue.
Hereafter, the full list of 2019’s Academy Award nominees and winners (winners in bold): (more…)


Crimi, CinemaDays e… altri demoni

  • Tornano da lunedí 1 a giovedí 4 aprile, con il biglietto a 3 euro in tutti i cinema aderenti, i Cinemadays, organizzati dagli esercenti di Anec e Anem e dai produttori dell’Anica con il sostegno del ministero per i Beni e le attività culturali. L’obiettivo è quello di “rilanciare l’intrattenimento in sala anche durante i mesi piú caldi, allineando il mercato italiano ai principali mercati mondiali, che hanno uscite di grande rilievo in tutti i mesi dell’anno, permettendo così una migliore distribuzione dei film durante tutto l’anno”. Al momento sono stati annunciati tanti blockbuster americani; a breve, si comunicheranno anche le prime visioni di Film Italiani e di Cinema d’Autore. L’operazione avrà il suo battesimo mediatico il prossimo 27 marzo, durante la Notte dei David di Donatello.
  • Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’editoria, Vito Crimi, intervenendo alla firma del protocollo d’intesa tra il Dipartimento per l’informazione e l’editoria del Consiglio dei ministri alla commissione della Regione Lazio per la vigilanza sul pluralismo dell’informazione, ha ribadito che gli Stati generali dell’informazione dovrebbero (more…)

David 2019 sulle cinqu(in)e dita di una mano…

Aggiornamento 15 marzo: anche Tim Burton, nel suo piccolo, avrà il suo David alla Carriera. Lo ha annunciato Piera Detassis, come normalmente avviene.
Aggiornamento 12 marzo: Piera Detassis, Presidente e Direttore Artistico dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, ha annunciato che il regista, sceneggiatore e produttore Dario Argento riceverà il David Speciale nel corso della prossima edizione dei Premi David di Donatello: «Con il David Speciale a Dario Argento premiamo un maestro nell’arte della paura e del thriller, l’autore capace di suscitare, indagandoli nel profondo, i nostri atavici spaventi con uno stile personale che ha influenzato intere generazioni, unendo affondo d’autore e vocazione alla narrazione di genere. Un esempio di cinema pop sempre linguisticamente innovativo. Siamo felici e onorati di assegnargli il David di Donatello Speciale a riconoscimento di una carriera che lascia un segno profondo rosso nella storia del cinema».
Aggiornamento 6 marzo: sarà assegnato a Gabriele Muccino il David dello Spettatore, per ‘A casa tutti bene’. Lo ha annunciato Piera Detassis, presidente e direttore artistico dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello. ‘A casa tutti bene’ ha collezionato il maggior numero di spettatori e presenze fra le uscite in sala entro il 31 dicembre 2018: un milione e 430mila spettatori (dati Cinetel).
Ha avuto luogo oggi a Roma la conferenza stampa di presentazione delle cinquine del David, ovvero i raggruppamenti di film che, categoria per categoria, concorreranno all’assegnazione della preziosa statuetta.
È stato comunicato il miglior film straniero, ‘Roma’, di Alfonso Cuarón mentre Miglior cortometraggio è ‘Frontiera’, di Alessandro di Gregorio, al quale non rimane che ritirare il David il prossimo 27 marzo.

Ecco, qui di seguito, le cinquine (i link in azzurro sono generati in automatico dal software): (more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (51)

Aggiornamenti 18 febbraio: c’è tempo fino a mercoledí prossimo, 20 febbraio, per vedere ‘Leonardo – Cinquecento’, film documentario di Francesco Invernizzi per Magnitudo Film, distribuito in collaborazione con Chili. Gradevole e multidisciplinare, con molti riferimenti all’attualità. Il 4 aprile uscirà invece ‘Io, Leonardo’, di Jesús Garcés Lambert, con Luca Argentero, prodotto da Sky con Progetto Immagine, distribuito da Lucky Red; tale pellicola si prefigge di portare “lo spettatore alla scoperta dell’uomo, il pittore, lo scienziato e l’inventore, attraverso un viaggio (…) nella mente di Leonardo Da Vinci”. È stato presentato ieri, 17 febbraio, al ‘Los Angeles – Italia Film Festival’ (⇓).
Aggiornamenti 17 febbraio: comincia oggi l’edizione 2019 del ‘Los Angeles – Italia Film Festival’, cui si è accennato in altra sede. In questa, sarà sufficiente aggiungere che la kermesse riconoscerà doverosi tributi ai fratelli Taviani e a Bernardo Bertolucci.

Quanto ad Alberto Angela, le sue ‘Meraviglie’ ricominciano il 12 marzo, per quattro emozionanti martedí: il 12 marzo saranno trattate Costiera Amalfitana, Piazza Navona a Roma e la città di Mantova; il 19 marzo Ravenna, la Sardegna ed il Teatro San Carlo di Napoli; il 2 aprile, con un salto di una settimana, Urbino, Lecce ed il Monte Bianco; il 9 aprile Parma, le Grotte di Frasassi e la Val di Noto.

  • La cerimonia di premiazione della sessantanovesima edizione del Festival del Cinema di Berlino si è aperta con un omaggio all’attore Bruno Ganz, scomparso oggi (RIP ♥); la giuria presieduta da Juliette Binoche e composta da Sandra Hüller, Justin Chang, Sebastián Lelio, Rajendra Roy, Trudie Styler ha conferito l’Orso d’Oro all’israeliano ‘Synonyms’, di Nadav Lapid mentre il Gran Premio della Giuria è andato a ‘By the Grace of God’ (‘Grâce à Dieu’), di François Ozon, sulla pedofilia nella chiesa. Orso d’Argento per la Miglior Regia ad Angela Schanelec (‘I Was at Home, but’) mentre i premi al Miglior Attore e alla Miglior attrice sono andati ai cinesi Wang Jingchum e Jong Mai, protagonisti del film ‘So Long, My Son’. L’italianissima ‘Paranza dei bambini’ è stata premiata con l’Orso d’Argento per la Miglior Sceneggiatura, scritta dal regista Claudio Giovannesi, dallo scrittore Roberto Saviano e da Maurizio Braucci. È stata anche ricordata (e riascoltata) Aretha Franklin, protagonista del documentario fuori concorso ‘Amazing Grace’.
  • 007 cambia data. ‘Bond 25’, il prossimo capitolo delle avventure dell’agente segreto al servizio di Sua Maestà, sarà nelle sale cinematografiche l’8 aprile del 2020. L’hanno annunciato oggi, 16 febbraio, i produttori G. Wilson e Barbara Broccoli.
  • Con riguardo alla possibilità che, alla cerimonia del 24 febbraio, alcune categorie degli Oscar non siano premiate in diretta, l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha (more…)

Romolo, Remo ed il gigante di rame

*‘Il primo re’, di Matteo Rovere, con Alessandro Borghi e Alessio Lapice, è un film davvero interessante, mehercule!
Pellicola innovativa e filologica al tempo stesso, è sembrata scevra di fronzoli e salamelecchi fini a sé stessi.
Una narrazione alternativa a quelle cui si è abituati ma (more…)


Bafta Awards 2019, nominations and winners

Spite of the winter cold in London (6° C), the Bafta Awards 2019 were actually assigned yesterday, February 10. (It is to precise that the ceremony was held indoor, at the Royal Albert Hall…).

Hereafter, the complete list of nominations and winners (winners in bold): (more…)


festival a confronto (34)

· La sessantanovesima Berlinale (Internationale Filmfestspiele Berlin) si tiene dal 7 al 17 febbraio 2019. Nel presentarla, Dieter Kosslick, alla sua ultima esperienza come direttore, ha dichiarato di consentire l’accesso al festival anche alle produzioni di Netflix: “Lo streaming sta stravolgendo il mondo audiovisivo. Questo è chiaro. Ma io credo che il cinema resterà. Ritengo che si arriverà a una coesistenza. Noi accogliamo film adatti alle sale cinematografiche e questo rispettava il criterio. Altrimenti non lo avremmo accettato”. Presidente della giuria sarà Juliette Binoche, fra i giurati ci sarà Sandra Hueller; tra gli ospiti Catherine Deneuve, Diane Krueger, Martin Freeman, Zoe Kazan, Peter Sarsgaard, Andrea Riseborough, Tilda Swinton, Roberto Saviano, dal cui libro è tratto il film in concorso ‘La Paranza dei bambini’, di Claudio Giovannesi. Ad aprire l’edizione sarà il film ‘Grâce à Dieu’, del francese François Ozon, sui casi di pedofilia della chiesa di Lione mentre ‘Mr. Jones’ rappresenterà in modo molto drammatico le conseguenze dello stalinismo in Ucraina, dove ci furono oltre tre milioni di morti. Fuori concorso ‘Marighella’, film brasiliano sulla caduta di un presidente e l’arrivo di un dittatore. Il motto del 2019 s’ispira allo slogan delle femministe tedesche delle origini: “il privato è politico”. A fine post, il comunicato stampa completo.
· Dal 13 al 21 aprile avrà luogo, invece, il ‘Lucca film festival ed Europa cinema 2019’, organizzato tra Lucca e Viareggio. Ospite d’onore nonché, in definitiva, protagonista sarà (more…)


Pixar & me…

February 3, 19*6: Pasquale Curatola
February 3, 1986: Pixar Animation Studios…

(and please consider to (more…)


brevi dai media (81)

    • La serie televisiva della ‘famiglia Griffin’ compie vent’anni. Tanti auguri a loro, a Seth McFarlane e a quanti se ne occupano!
    • ‘Bohemian Rhapsody’, di Bryan Singer, con Rami Malek, è stato il film che, nel 2018, ha ottenuto, in Italia, il migliore riscontro di botteghino. Il 14 marzo arriverà negli store digitali in Digital HD, il 28 uscirà anche in Blu-rayTM, 4K Ultra HDTM e DVD. Quale contenuto extra, sarà possibile (more…)

giornata e settimana della memoria 2019

Aggiornamento 27 gennaio, Giorno della Memoria: è nelle sale, a partire da oggi, ‘Chi scriverà la nostra storia?’, di Roberta Grossman, prodotto da Nancy Spielberg e tratto dall’omonimo libro dello storico Samuel Kassov sull’archivio segreto del ghetto di Varsavia. Il film è distribuito da Wanted Cinema e Feltrinelli Real Cinema in tutto il mondo, in quindici lingue con trecento proiezioni in contemporanea e ricostruisce il lavoro clandestino compiuto da un gruppo di giornalisti, ricercatori e capi della comunità ebraica, chiamato in codice Oyneg Shabes, per testimoniare, con racconti scritti le atrocità naziste e le condizioni inumane in cui furono costretti a vivere nel Ghetto di Varsavia, 450 mila ebrei lì rinchiusi dal 1940 al 1943.

La presenza dell’odio oggi si dà per scontata e non si fa abbastanza per contrastarla”

Steven Spielberg

Il pensiero di Steven Spielberg, fondatore della ‘Shoah foundation’ e autore di quello ‘Schindler’s List’ che torna, fino al 27, nelle sale cinematografiche italiane in versione restaurata, sembra la migliore introduzione alle iniziative che, anche quest’anno, saranno rivolte al ricordo della Shoah e, piú in generale, al dolore che venne follemente impartito a ebrei, omosessuali, zingari in una delle pagine piú orrende della storia. Quanto a Spielberg, vogliamo anche ricordare che il regista ha finanche allargato gli spazi della Fondazione presso la University of Southern California e nuove tecnologie consentono ai visitatori di “conversare” con sedici sopravvissuti a genocidi sulla base di specifici schemi verbali e una lista programmata di duemila domande.
Come si ricorderà, la data scelta dall’ONU nel 2005 è il 27 gennaio, ricorrenza della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz. Già da qualche giorno, tuttavia, le reti televisive e le istituzioni culturali (more…)


Oscars 2019 nominations

The official ceremony for Oscars 2019 to be given will take place on February 24; today, January 22, the complete list of nominations was released:

ACTOR IN A LEADING ROLE (more…)


libertà a confronto (2)

Ho scelto di fare l’attore proprio per essere libero di scegliere

Alessandro Preziosi a TvZoom

  • Alessandro Preziosi è stato libero di scegliere il ruolo del giudice Marco Lo Bianco nel film tv ‘Liberi di scegliere’, di Giacomo Campiotti, in onda su Rai 1 il 22 gennaio. Si perdoni l’antanaclasi. È, il Lo Bianco personificazione di Roberto di Bella, oggi presidente del tribunale dei minori di Reggio Calabria, magistrato tra i piú seri, ideatore della lodevole strategia di togliere i figli alle famiglie mafiose per educarli alla legalità; Preziosi ha dichiarato d’aver (more…)

Happy birthday Popeye!

Popeye (Braccio di Ferro), by Elzie Chrisler Segar

The first appearance of Popeye (in Italy ‘Braccio di Ferro’) took place on January 17, 1929, in the comic strip ‘Thimble Theater’, later renamed ‘Popeye’, leaking from the mind of Elzie Crisler Segar. In 1933, the Max and Dave Fleischer’s Studios adapted the characters of ‘Thimble Theater’ for a series of animated feature short films, called ‘Popeye the Sailor’, for Paramount Pictures, which immediately became very popular; the Fleischer, and (more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (49)

  • Sarà proiettato domenica 27 gennaio al Mic, Fondazione Cineteca italiana di Milano, ‘MATTOLISSIMO – Il Cinema sono io!’, film documentario con il quale Franco Longobardi e Lorenzo Bassi intendono rendere omaggio alla figura di Mario Mattoli, regista di capolavori quali ‘Il pirata sono io!’, ‘Miseria e Nobiltà’, ‘Signori si nasce!’ nonché ispirazione, quando non scopritore e mentore, di artisti quali Alberto Sordi, Sophia Loren, Ugo Tognazzi, Vittorio De Sica, Aldo Fabrizi, Franco Franchi, Ciccio Ingrassia, Anna Magnani, Totò e registi come Garinei e Giovannini, Steno, lo stesso Federico Fellini. Totò, per esempio, fu diretto da Mattoli piú che da chiunque altro.
  • Uno dei compleanni del 2019 riguarda una bambola: Barbie, auricrinito e glaucopide balocco di molte generazioni di bambine. Il genetliaco, il sessantesimo, avrà luogo a marzo e la Mattel presenterà un film in live action nato dalla collaborazione con Warner Bros. Barbie sarà interpretata da Margot Robbie; si deve dare per scontato che il ruolo di Ken sia andato ad un attore professionista e non a taluni personaggi da reality.
  • La casa di moda Moschino ha sfilato a Cinecittà, a suggellare nuovamente gli ottimi rapporti tra mondo della moda e mondo del cinema. Lo stilista Jeremy Scott, direttore creativo della casa dal 2011, ha dichiarato: (more…)

Christian Bale and other devils…

the church of satan on Christian Bale

Christian Bale, Golden Globe awarded as the best actor in a motion picture, musical or comedy for the film ‘Vice’, thanked Satan for the inspiration of the film: “[Satan gave] me inspiration for playing this role”, he said.
The Church of Satan really appreciated, and tweeted: (more…)


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: