Cinema

maestri a confronto (10)

  • Ricorre quest’oggi, 2 dicembre 2021, il settantacinquesimo anniversario della nascita di Gianni Versace. Ricorrerà a luglio, purtroppo, il trentennale della scomparsa.
  • Prenderà il via il prossimo 10 dicembre, a Firenze, la mostra monografica sul ‘Gesú di Nazareth’ di Franco Zeffirelli, a quarantaquattro anni dalla prima messa in onda sui canali Rai. Dopo qualche iniziale perplessità, Zeffirelli si lasciò convincere dal produttore, Lew Grade, per un progetto al quale aderirono, tra gli altri, sir Laurence Olivier, l’allora sconosciuto ma già bravissimo Robert Powell, poi Olivia Hussey, Peter Ustinov, Christopher Plummer, Anne Bancroft, Claudia Cardinale, Anthony Quinn, Valentina Cortese, Rod Steiger. Le riprese durarono due anni, durante i quali Zeffirelli fu costantemente affiancato da consulenti per gli aspetti culturali e teologici. Quanto alla mostra, formata di fotografie e disegni originali, essa sarà allestita nella Sala Musica della Fondazione Zeffirelli e sarà visitabile fino al 31 gennaio 2022.
  • Vedrà la luce domani, 3 dicembre, nell’ambito della collezione ‘Heritage’, il doppio LP ‘Nino Rota – Amarcord’. Per la prima volta nella storia, ‘Amarcord’ (more…)

festival a confronto (78)(e altri demoni)

  • È in virtú d’una proficua collaborazione tra Cinecittà e museo MoMA di New York che sarà possibile apprezzare e rimeditare l’opera di Federico Fellini negli Stati Uniti. Comincia domani, infatti, 1° dicembre, per concludersi il 12 gennaio, la lodevole retrospettiva ‘Fellini’, organizzata da La Frances Hui, Curatore, Dipartimento di Cinema, Museo d’Arte Moderna, e Camilla Cormanni e Paola Ruggiero, Cinecittà. L’esordio è affidato a ‘I Vitelloni’ e a ‘La Strada’, in prima statunitense nella versione restaurata in 4k, primo Oscar di Fellini per il miglior film in lingua straniera; la proiezione sarà introdotta da Paolo Sorrentino, al MoMA per presentare ‘È stata la mano di Dio’. Questo il sito ufficiale della rassegna.
  • L’edizione 2021 del festival internazionale del doppiaggio ‘Voci nell’ombra’ si svolgerà tra Genova e Savona, dall’8 al12 dicembre prossimi. È organizzata, l’edizione, dall’Associazione culturale Risorse — Progetti & Valorizzazione con la direzione artistica e organizzativa di Tiziana Voarino; sarà dedicata a Ludovica Modugno, attrice e doppiatrice scomparsa lo scorso ottobre, voce ufficiale, tra le altre, di Glenn Close, Cher, Anjelica Huston. Oltre cento le realtà partner. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti, con ingresso libero fino ad esaurimento posti, regolato dal Green Pass e dalle norme sanitarie vigenti.
  • La trentunesima edizione ‘Noir in festival’ si svolgerà a Milano dal 10 al 15 dicembre in presenza, al cinema Gloria, grazie alla disponibilità di Notorious Cinemas, con tanto di quartier generale nel campus dello IULM. Il palcoscenico del Teatro Filodrammatici di Milano sarà usato per gli incontri letterari che toccheranno anche la Libreria Rizzoli Galleria. Infine, con il sostegno di Mompracem, Rai Cinema e 01 Distribution, in collaborazione con Astorina e grazie alla passione dei Manetti bros., ci sarà una chiusura “diabolika” anche al cinema Odeon. Di tutto rispetto gli invitati: da Loriano Macchiavelli a Carlo Lucarelli, da Donato Carrisi a Maurizio De Giovanni e Simona Vinci; ci sarà anche Dario Argento e, come accennato, qualcosa di “diaboliko” grazie ai fratelli Manetti, che parleranno del film ispirato all’eroe nato dalla fantasia delle sorelle Giussani. Sarà assegnato a Guillaume Musso il Raymond Chandler Award, sorta di “Nobel” della letteratura di genere.
  • Dal 3 all’8 dicembre l’edizione 2021 di ‘Cartoons on the Bay’, il festival dell’animazione crossmediale e della tv dei ragazzi promosso dalla Rai e organizzato da Rai Com in collaborazione con RaiPlay, per la direzione artistica di Roberto Genovesi. L’attesa di questi giorni sembra preludere ad un programma davvero ricco, dai trent’anni di Nathan Never a Franco Battiato, al grande Sergio Bonelli. Saranno in concorso ben dodici produzioni di Rai Ragazzi, realizzate in Italia. Ben sei film, di cui tre in anteprima, saranno proiettati al multisala Movieplex de L’Aquila: (more…)

Giornate professionali di Cinema, Freddie Mercury, Bronzi di Riace e altri demoni

  • Rilanciamo in questa sede quanto proposto mercoledí scorso, per l’anniversario della scomparsa di Freddie Mercury: creare uno spettacolo, un film, una serie con un ologramma di Freddie oppure con le tecnologie dell’animazione.
  • Ricorrerà nel 2022 il cinquantesimo anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace; ci sarà un intero anno di festeggiamenti tra Reggio Calabria, dove ha sede il Museo archeologico nazionale che li custodisce, Bari, Napoli, Messina e Roma. Quanto al logo ufficiale, è stato presentato venerdí e lo riproduciamo a fine post. A quando, peraltro, un MArRC Channel?
  • Cominciano oggi a Sorrento le Giornate professionali di Cinema, giunte alla quarantaquattresima edizione e arrivate ad una versione “Energy”; proiezioni, anticipazioni, incontri, convegni… tutto il cinema italiano si ritrova nell’appuntamento autunnale organizzato dall’ANEC (Associazione Nazionale Esercenti Cinema) con la collaborazione dell’ANICA (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive Digitali), con il sostegno del MIC, del Comune di Sorrento e della Regione Campania e il patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica. L’anteprima è affidata al film ‘Caro Evan Hansen’, di Stephen Chbosky con Ben Platt, Julianne Moore, Kaitlyn Dever e Amy Adams; tra gli ospiti, sono attesi, tra gli altri, Denise Capezza, Francesco Ferrante, Alessandro Siani, Christian De Sica, Pio e Amedeo, Edoardo Leo, I Ditelo Voi, Fabio De Luigi, Virginia Raffaele, Diego Abatantuono, Andrea Pisani, Claudio Bisio, Vittoria Puccini, Antonio Albanese, Paola Cortellesi, Sarah Felberbaum, Marisa Laurito; i registi Luigi Pane, Francesco Prisco, Paolo Genovese, Luca Miniero, Paolo Costella, Gabriele Mainetti. La serata del Biglietto d’oro, condotta da Gioia Marzocchi si terrà il 1° dicembre; a seguire, sarà proiettato in anteprima nazionale ‘Belfast’, ultima fatica di Kenneth Branagh.
  • Si conclude, purtroppo, in queste ore la rassegna ‘Incontri con il cinema buddhista’, organizzata al cinema Farnese di Roma dalla fondazione Maitreya, dall’Istituto di cultura buddhista e da Asiatica Film Festival. Sono stati tre giorni di incontri tematici, presentazione di libri e di dieci opere tra fiction e documentari, provenienti da Corea del Sud, Bhutan, Cina, India, Hong Kong, Nepal e Taiwan. Nelle intenzioni degli organizzatori, i film presentati “raccontano l’esperienza di chi ha percorso il sentiero indicato dal Buddha e ci avvicinano a questa grande via spirituale universale in un rapporto vivo e diretto tra Oriente/Occidente“.
  • Tra oggi e domani si snoda una serie d’iniziative organizzate in Calabria per ricordare il regista, documentarista, sceneggiatore Vittorio De Seta, scomparso dieci anni fa. Secondo quanto riportato dall’agenzia Agi, De Seta sarà omaggiato con degli eventi che si svolgeranno a Catanzaro e a Sellia Marina, il paese sulla costa ionica calabrese nel quale il regista, nato a Palermo, (more…)

Torino Film Festival & Short Film Market; MyMovies One

Torino Film Festival 2021 uno strappo per tornare al cinema
  • Comincia oggi, 26 novembre, per concludersi sabato 4 dicembre, la trentanovesima edizione del Torino Film Festival, sulla quale si è piú volte riflettuto. Ricordiamo in questa sede che proprio al TFF, il 1° dicembre, sarà presentato in prima ufficiale il film documentario ‘Italia. Il fuoco, la cenere, le origini, i trionfi, la morte del cinema muto italiano’, diretto da Céline Gailleurd e Olivier Bohler, immaginifica ricostruzione della storia del cinema italiano dal 1896 al 1929, attraverso straordinarie immagini provenienti dalle cineteche di mezza Europa. Le voci narranti sono di Isabella Rossellini per l’edizione italiana, di Fanny Ardant per quella francese, alle prese con testi di Luigi Pirandello, Antonio Gramsci, Salvador Dalí, Francesca Bertini, Federico Fellini, Alessandro Blasetti.
  • Le sale cinematografiche sono aperte e meritano d’essere frequentate quanto e piú di prima. Uno degli effetti della pandemia, infatti, è stato quello di spostare l’attenzione del pubblico sulle piattaforme virtuali, anche per quanto attiene ai festival. Mymovies, per esempio, ha creato Mymovies Live, sala cinematografica virtuale in cui il pubblico può scegliere di vedere un film presentato ad un qualsiasi festival, con tanto di poltroncina virtuale assegnata. Non solo la Mostra di Venezia o la Festa di Roma ma tante altre realtà, all’apparenza secondarie, che in realtà meritano e attirano attenzione nei territori in cui nascono, creando indotto. E nasce adesso MYmovies ONE, abbonamento che consente di fruire di un intero festival, tutto incluso, attraverso internet. Nell’abbonamento ONE sono anche disponibili, tra gli altri, Biennale Cinema Channel, con una selezione di titoli premiati, rivelazioni e opere inedite della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia; FarEastStream, con il meglio del cinema asiatico a cura del Far East Film Festival; Sci-fi Club, con una selezione del Trieste Science+Fiction Festival per i fan della fantascienza; il canale online del Festival dei Popoli 2021, in programma fino a sabato prossimo, 28 novembre. Il primo appuntamento, comunque, è proprio con il testé trattato 39° Torino Film Festival
  • Quasi in contemporanea con il Torino Film Festival, si svolge il Torino Short Film Market. Ha luogo in forma ibrida, on line ed in presenza, dal 29 novembre al 10 dicembre. La sezione on site sarà a Torino dall’1 al 3 dicembre presso il Museo del Risorgimento, il Circolo dei Lettori, Palazzo Cisterna ed il Museo Nazionale del Cinema. I progetti sono 35, selezionati fra quelli ricevuti da ventitré Paesi fra cui Filippine, Gran Bretagna, Germania, Spagna, Repubblica Ceca, Israele, Urss e Grecia. Come si ricorderà, il Torino Short Film Market, giunto alla sesta edizione, (more…)

Capri-Hollywood, Ciak d’Oro e altri demoni

  • La ventiseiesima edizione di ‘Capri, Hollywood – The International film Festival’ vivrà dal 26 dicembre al 2 gennaio prossimi e sarà dedicata a Francesco Rosi, del quale ricorrerà, nel 2022, il centenario della nascita. Stando a quanto riporta l’agenzia Ansa, “al maestro del cinema dell’impegno civile, autore di capolavori come ‘Salvatore Giuliano’, ‘Le mani sulla città’, (…) sarà reso omaggio, in collaborazione con Pegaso Università Telematica, nella serata finale del 3 gennaio con la consegna del Legend Award alla figlia Carolina Rosi, attrice e produttrice, regista con Didi Gnocchi del documentario ‘Citizen Rosi’. Tra i film di Rosi, al quale sarà dedicata una retrospettiva, oltre ‘Mani sulla città’ (Leone d’oro a Venezia), anche ‘ La sfida’, ‘I magliari’, ‘Uomini contro’, ‘Il caso Mattei’ (Palma d’oro a Cannes), ‘Lucky Luciano’, ‘Cadaveri eccellenti’, ‘Tre fratelli’ (nominato all’Oscar), ‘Cristo si è fermato a Eboli’, ‘La tregua’. Come si ricorderà, ‘Capri, Hollywood – The International film Festival’ è promosso con il sostegno della direzione generale del MiC e dalla Regione Campania, con il patrocinio della Croce Rossa Italiana e la partecipazione di Givova e Freccia Rossa; presidente dell’edizione 21-22 di Capri, Hollywood è il direttore del Teatro di Napoli Roberto Andò, già autore del documentario ‘Il cineasta e il labirinto’ dedicato proprio al grande regista napoletano Leone d’oro alla Carriera ed Orso speciale a Berlino.
  • In quel di Milano si prevede la riapertura del teatro Lirico, ormai denominato Teatro Lirico Giorgio Gaber e gestito da Stage Entertainment. Sono già in vendita, infatti, i biglietti per lo spettacolo ‘Comincium’ di Ale & Franz, in programma dal 22 dicembre al 9 gennaio. Il Comune di Milano e Stage Entertainment hanno peraltro istituito un “concorso” per chiedere al pubblico di inviare al sito www.heart-social.com un pensiero, una frase, un’istantanea sul Lirico, teatro dalla lunga storia che, progettato da Giuseppe Piermarini (l’architetto della Scala) fu inaugurato nel 1779 e ospitò grandi spettacoli come la prima assoluta dell’Elisir d’amore di Gaetano Donizetti nel 1832. “A indicare il vincitore – ha spiegato il direttore del teatro, Matteo Forte – sarà, entro la prima decade di dicembre, una commissione davvero speciale. Una giuria d’eccellenza, composta da Ornella Vanoni, Katia Follesa, Dalia Gabershik.
  • Sono stati assegnati i Ciak d’Oro 2021, il premio attribuito al cinema italiano direttamente dal pubblico. Il SuperCiak è andato a Toni Servillo, protagonista del riuscitissimo ‘Qui Rido Io’, di Mario Martone, peraltro fregiato del riconoscimento al miglior film; miglior regia quella di Alessandro Gassmann per il film ambientato a Napoli ‘Il Silenzio Grande’, interpretato da quel Massimiliano Gallo di Napoli che ha vinto il Ciak come miglior attore; Serena Rossi ha conquistato il riconoscimento come miglior attrice per ‘La tristezza ha il sonno leggero’. Protagonista dell’anno in una serie tv è Ludovica Martino per il ruolo di Eva nell’adattamento italiano di ‘SKAM’, targato Netflix; miglior Locandina è quella di ‘TUTTI PER 1 – 1 PER TUTTI’, il film di Giovanni Veronesi. Particolari congratulazioni ad Alessandro Grande che, con ‘Regina’, ha vinto il Ciak d’Oro come miglior regista esordiente; il maestro calabrese aveva già conquistato il David di Donatello per il miglior cortometraggio, con ‘Bismillah’.
  • In terra d’Alemagna sono confermati sia il tradizionale Festival del cinema di Berlino (Berlinale), sia gli European Film Awards. Questi ultimi, gli Oscar europei del cinema, culmineranno in un evento che potrà essere fruito in streaming, in diretta da Berlino. La Berlinale si terrà invece in presenza, a febbraio, ma l’accesso sarà consentito solo a vaccinati e guariti, non a chi presenterà solo un tampone negativo. Lo ha comunicato la direttrice esecutiva del festival, Mariette Rissenbeek.
  • Sono in onda da alcuni giorni gli spot della campagna MiC, Istituto Luce Cinecittà e Agis per il ritorno del pubblico nei templi dello Spettacolo. Gli spot, presentati al Teatro alla Scala d Dominique Meyer, dal ministro Franceschini e dal presidente Agis Carlo Fontana, sono stati ideati e curati dal regista Davide Livermore, che è anche direttore del teatro stabile di Genova, e da Paolo Gep Cucco; sono stati girati sott’acqua, nella piscina di Montegrotto Terme, dove gli artisti (attori, ballerini e altri artisti dal vivo) sono stati “immersi”, per poi uscire a “respirare”. Il claim è ‘Vieni a teatro, si respira la vita’;
  • I grandi cantautori italiani nella scuola. È il progetto ‘Cantautori a scuola’, che fa entrare Franco Battiato, Fabrizio De André, Giorgio Gaber, Lucio Dalla (ma finanche Bruori, Motta, Consoli, Bersani) in otto scuole superiori di Milano, grazie ad una proficua collaborazione tra Fondazione Gaber e Officine Buone, con il contributo di Fondazione di Comunità Milano. Attraverso le canzoni, il progetto divulgativo vuole toccare tematiche sociali, di educazione civica e di evoluzione della lingua italiana, per valorizzare il patrimonio culturale del cantautorato e trasmetterlo alle nuove generazioni.
  • Quanto alle Marche, vivrà dal 4 al 12 dicembre prossimi il Corto Dorico Film Fest, nuovamente in presenza, alla Mole Vanvitelliana di Ancona. Il festival, giunto alla XVIII edizione, con la direzione artistica del regista Daniele Ciprí e dello sceneggiatore Luca Caprara, abbina ai tradizionali concorsi “Corto Slam” (semifinale e finalissima di cortometraggi), “Premio Amnesty International”, dedicato a corti internazionali incentrati sui diritti umani, e “Salto in Lungo” per lungometraggi-opere prime realizzate da autori che hanno partecipato al festival negli anni precedenti, anche alcune novità. Ecco quanto comunicato nelle sedi ufficiali:

(more…)


Cruz, Banderas, Almodóvar: Marriage Italian Style?

(…) “Penélope is the perfect image I have of motherhood,” says Almodóvar. “But she doesn’t come out of the Spanish tradition of motherhood. In Spain, mothers are usually depicted cooking and cleaning and are often seen as a little bit fat. Penélope emerges out of the Italian tradition of motherhood. She’s sensual and fiery like Anna Magnani or Sophia Loren.”

(…) Both Cruz and Almodóvar insist they aren’t finished collaborating. The director has flirted with the idea of remaking “Marriage Italian Style,” recasting Cruz and Banderas in the roles made famous by Sophia Loren and Marcello Mastroianni.

“It’s curious more directors don’t (more…)


festival a confronto (77)(e altri demoni)

  • Aggiornamento 16 novembre: comincia quest’oggi, 16 novembre, la quindicesima edizione dello ‘Youngabout International Film Festival’. A questo link tutto il programma.
  • Ricorre oggi, 14 novembre 2021, la sesta edizione della Giornata Europea del Cinema d’Essai (#artcinemaday #riaccendiilcinema). Organizzata da CICAE ed Europa Cinema, con la collaborazione italiana della FICE (Federazione Italiana Cinema d’Essai), la giornata coinvolge settecento sale (di cui novanta italiane), con l’obiettivo di promuovere e celebrare la diversità e la ricchezza culturale del cinema europeo e le sale cinematografiche di qualità. Intervistato dall’agenzia Ansa, il presidente della FICE Domenico Dinoia ha dichiarato: «Questa iniziativa rappresenta il momento piú significativo per il cinema d’autore di stampo europeo ed è cresciuta, in termini di successo e di adesioni, sin dalla prima edizione». La lista dei cinema partecipanti è consultabile all’indirizzo http://artcinemaday.org/it/cinemas.
  • Sarà interamente dedicata al grande Vittorio De Sica, invece, la nuova ‘Domenica con’, spazio curato per Rai Storia da Enrico Salvatori e Giovanni Paolo Fontana. Dieci ore, dalle 14 alle 24, per rivedere alcuni pezzi poco conosciuti della carriera di De Sica Sr., come ‘Vittorio De Sica: autoritratto’ (Giulio Macchi, ’64) o ‘Bambole non c’è una lira’. Il De Sica regista, invece, è nel suo primo e unico lavoro per la tv, un documentario dedicato al 25 anni della Repubblica Italia; in prima serata sarà proposto il film drammatico ‘Il viaggio’, del 1974, tratto da Pirandello e interpretato da Sophia Loren e Richard Burton. Saranno ricordate anche le “comparsate” sul piccolo schermo, quella al ‘Musichiere’ di Mario Riva, nel ’60, a ‘Studio Uno’ con Mina, a ‘Stasera Gina Lollobrigida’ e a ‘Canzonissima’ (l’ultima, nel 1972).
  • Il L’Aquila Film Festival 2021 comincerà il 29 novembre, per concludersi il 4 di dicembre. Già domani, tuttavia, ci sarà un’anteprima, con la proiezione del primo film che Alessandro Preziosi firma da regista: (more…)

Diabolik, Globi d’Oro, altri demoni

  • Come si ricorderà, il personaggio di Diabolik festeggia nel 2022 il suo sessantesimo genetliaco. In queste sedi si è piuttosto riflettuto, per la verità, sul film che i fratelli Manetti hanno dedicato al glaucopide, che sarà nelle sale italiane a dicembre; tutt’altro che sporadiche sono, di contro, le altre iniziative. La casa editrice Astoria, che vide gli arbori del personaggio, vanta a tal proposito d’aver progettato un programma “diaboliko”:
    • la mostra ‘Diabolik – 900 albi 1962-2022’, allestita a Fiera Milano Rho dal 12 al 14 novembre contestualmente a Cartoomics/Milan Games Week, con l’esposizione di tutti gli albi usciti dal ’62 a oggi, con l’anteprima della copertina del numero 900, che sarà nelle edicole solo a febbraio;
    • l’edizione limitata del ‘Kalendario’ 2022, preziosa variante di quello già distribuito in abbinata al Diabolik inedito di novembre.
    • il sesto comic book ‘Nemici, sempre’, in uscita a dicembre, dedicato all’eterna lotta tra Ginko e Diabolik;
    • due volumi Mondadori, un graphic novel a colori e una novelization, ad affiancare l’uscita del citato film dei fratelli Manetti;
    • al quale ultimo evento sono da collegare altre due mostre, a Torino, al Museo del Cinema e al Mauto, imperniate sul rapporto di Diabolik con la sua auto (la Jaguar E-type coupé) e con il cinema, a cominciare dal film di Mario Bava del ’68;
    • in pieno 2022 si celebrerà il centenario della nascita di Angela Giussani (10 giugno), con un settimo Magnum dedicato ai numeri 100 della saga; Il Grande Diabolik estivo riserverà una sorpresa e lo stesso faranno gli episodi inediti autunnali; la collana Rcs Anastatika proseguirà fino al 100° episodio;
    • il Kalendario 2023 sarà dedicato ad Eva Kant e ai suoi primi sessant’anni.
  • Sono stati consegnati all’Auditorium Parco della Musica di Roma i sessantunesimi Globi d’Oro, i riconoscimenti assegnati con cadenza annuale dai giornalisti della stampa estera accreditata in Italia.

Ecco, qui di seguito, l’elenco completo dei vincitori: (more…)


#Eternals: sci-fi, myths, and religion

Chloé Zhao’s ‘Eternals’, as well as the Marvel comics it is drawn from, seems inspired by some anthropological suspicions.
Why old religions always foresaw catasterisms*?
Taken for granted creativity and imagination of prehistoric and ancient men, and cults of Nature a part, where did some myths come from?
Why so many prehistoric and historic handcrafts seem to be based on alien, extraterrestrial imagines?
Why in Mahabharata it is told of a weapon more powerful than thousand suns?
Why the Latin historian Tacitus (in Historiae**) wrote of a sort of battle in sky, while the temple of Jerusalem was about to be built down, and referred of a voice coming from inside: «Gods are leaving!»?
Was the word Elohim in the Holy Bible just another name for God or, given the plural form, did it mean many different divinities, as thought by some?
And what of the possibility that some discoveries throughout the entire history of humanity could have been inspired by people coming from other worlds?
Of course, scientists and academic professors are quite sceptical toward such approaches, and are more likely to take as possible solutions superstitions, optical illusions, (more…)


Paolo Taviani: novanta e molto piú

Membro inespungibile del dinamico duo formato da lui e dal fratello Vittorio, Paolo Emilio Taviani, novantenne proprio oggi, è davvero uno dei pochi grandi maestri ancora rimasti al nostro cinema.
La sua piú recente fatica s’intitola ‘Leonora addio’, è realizzata in bianco e nero per sua scelta ed è basata sull’omonimo racconto di Luigi Pirandello.

La sta concludendo in Sicilia, per la precisione nella Valle dei Templi, a Palma di Montichiaro, Siracusa e Catania.
Nelle trasposizioni di opere letterarie, i fratelli Taviani sono stati sempre rispettosi dell’originale, ai limiti della filologia. Sarà opportuno, dunque, accostarsi a quest’ultimo lavoro, il primo “in solitaria”, con nobile curiosità.
Per il resto, (more…)


festival a confronto (76)

  • Si terrà a Roma, dal 9 al 14 novembre, l’edizione 2021 della “Korea Week”, per la prima volta dedicata al cinema. È iniziativa tra le piú opportune. Anche a prescindere dal film ‘Parasite’, premiato agli Oscar, da ‘Minari’, o dal recente fenomeno di ‘Squid Game’, l’onda sollevatasi da Seoul (“Hallyu”) sembra aver davvero toccato le sponde di tutte le terre emerse. La rassegna, organizzata dall’Istituto Culturale Coreano, in collaborazione con Asiatica Film Festival, prenderà il via con un seminario all’università La Sapienza, presso il dipartimento di Comunicazione e Ricerca sociale. Seguirà la rassegna di una decina di opere, tra film e documentari sottotitolati, per la maggior parte inediti in Italia, presentati e proiettati alla Casa del Cinema di Roma, con ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Alcuni titoli: ‘Introduction’, di Hong Sang-soo; ‘An Old Lady’, di Lim Sun-ae; ‘Homeless’ di Lim Seung-hyeun; ‘Ebbro di vino e di donne’ (‘Chihwaseon’), di Im Kwont’eek; ‘Fighter’ di Yun Jero; l’ormai mitico ‘Hanyo’ di Kim Ki-young. Tra i documentari, ‘My Love don’t cross that river’ di Jin Mo-young, su una coppia sposata da 76 anni.
  • A Sorrento, in provincia di Napoli, dal 29 novembre al 2 dicembre, si terranno le quarantaquattresime Giornate professionali di cinema, il principale appuntamento dell’industria cinematografica, organizzata dall’ANEC in collaborazione con l’ANICA. Questa edizione rappresenta per molti aspetti un momento particolarmente delicato nel momento storico che stiamo vivendo, e intende ascoltare esercenti, distributori, produttori, autori, giornalisti e istituzioni di filiera, non soltanto per conoscere l’offerta cinematografica del 2022 ma anche per tirare le somme di un anno sicuramente anomalo. Grande novità di questa edizione la collaborazione con la piattaforma TikTok, con una master class dedicata. La manifestazione sarà aperta anche alla città di Sorrento con anteprime gratuite per il pubblico. Mercoledí 1° dicembre nella Sala Sirene dell’Hilton Sorrento Palace saranno consegnati i Biglietti d’Oro, riconoscimenti ai campioni d’incasso della passata stagione, alle aziende e alle sale cinematografiche, nonché le Chiavi d’oro Anec ai giovani talenti.
  • Si tiene dal 6 al 14 novembre, nondimeno, il (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (89)

  • È dedicato a Carlo Pedersoli, in arte Bud Spencer, il nuovo francobollo emesso dalle Poste italiane. La vignetta riprodotta su ogni esemplare consta di un ritratto collocato in una cornice simile ad una pellicola cinematografica, quale quella già usata per gli altri francobolli commemorativi delle “eccellenze dello spettacolo”. Il bollettino illustrativo dell’emissione, firmato dai figli, ricorda la multiforme attività del commemorato che è stato un grande campione di nuoto, musicista e compositore, scrittore, pilota d’aereo e d’elicottero oltreché popolarissimo attore. David di Donatello alla carriera con Terence Hill (coprotagonista in tanti film), nel 2008 è stato anche nominato Ambasciatore Unesco nel mondo, per la difesa dei diritti umani.
  • Sarà invece una graphic novel quella che renderà omaggio a Totò l’anno prossimo, in occasione del cinquantacinquesimo anniversario della nascita. E si chiamerà ‘L’erede di Don Chisciotte’, a coronamento di un sogno che il principe De Curtis carezzò in vita, quello di realizzare un film sull’ingenioso hidalgo idealizzato e fatto vivere per iscritto da Miguel de Cervantes y Saavedra. L’annuncio è stato dato a Lucca Comics & Games 2021 e i primi dettagli di questo nuovo lavoro sono stati annunciati dall’autore stesso: Fabio Celoni. La graphic novel nasce a partire dal recupero di un trattamento cinematografico mai portato sul grande schermo, scritto a piú mani da grandi sceneggiatori del passato come Antonio Pietrangeli, Cesare Zavattini, Lucio Battistrada e altri; sviluppata in due agevoli volumi, sarà in vendita in fumetteria, libreria e su Panini.it a partire dal 15 aprile 2022, giusto il giorno del citato anniversario.
  • Ci piace ricordare, infine, che Monica Vitti festeggia domani i suoi primi novant’anni. Ricordare l’età di un signora potrebbe sembrare villano ma (more…)

brevi dai media (103)

  • Il presidente Anica, Francesco Rutelli, alla presentazione della nuova unione “editori e creators digitali”, ha dichiarato che l’Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Digitali «si pone piú che mai come piattaforma dell’intera filiera del cinema e dell’audiovisivo. Anica ha quasi ottant’anni di storia, un numero che potrebbe terrorizzare il 99% degli aderenti alla nuova unione, e che invece è motivo di entusiasmo per tutti noi. L’associazione si sta trasformando molto velocemente, e da alcuni mesi abbiamo deciso di ampliare i nostri orizzonti. Sono in atto vere e proprie rivoluzioni digitali». A questa nuova Unione editori e creators digitali, guidata da Manuela Cacciamani, si sono già associate 24 aziende di tutta Italia, che potrebbero diventare 50 entro la fine del 2021. È un comparto nuovo, nato con la riorganizzazione in atto nell’Anica, con l’aggiunta di soci nuovi a quelli “storici”, in un quadro che ora prevede le unioni dei produttori, editori e distributori cinematografici, imprese tecniche, editori media audiovisivi, esportatori internazionali. Si guarda anche a settori in continua crescita come il gaming e gli youtubers.
  • La saga di ‘Toy Story’, arrivata al quarto capitolo nel 2019, avrà uno spin-off in ‘Lightyear’. Lungometraggio animato tra i piú interessanti, già presentato all’ultimo Investor Day, arriverà nelle sale americane il prossimo giugno. È la storia dell’astronauta che ha ispirato, illo tempore, il pupazzo di Buzz Lightyear nella saga citata. Farà seguito al già annunciato lungometraggio ‘Turning Red’, proposto dai cinema statunitensi il prossimo marzo.
  • Poiché molti, infine, hanno trattato la nascita di Pluto TV nel nostro Paese, riprendiamo anche noi il comunicato stampa ufficiale:

(more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (88)

aggiornamento 27 ottobre: comincia oggi, per concludersi il 3 novembre, il Trieste Science+Fiction Festival, dedicato al cinema di fantascienza. In programma oltre quaranta anteprime cinematografiche, internazionali e nazionali, e tre concorsi alla presenza di registi, attori e autori da diverse parti del mondo. Questo il sito ufficiale: https://www.sciencefictionfestival.org/
aggiornamento 26 ottobre: “È STATA LA MANO DI DIO” È IL FILM DESIGNATO A RAPPRESENTARE L’ITALIA NELLA CATEGORIA CHE PREMIA IL FILM INTERNAZIONALE ALLA 94^ EDIZIONE DEGLI ACADEMY AWARDS. La Commissione di Selezione per il film italiano da designare all’Oscar istituita dall’ANICA su incarico dell’“Academy of Motion Picture Arts and Sciences”, riunita davanti a un notaio e composta da Alberto Barbera, Nicola Borrelli, Francesca Calvelli, Edoardo De Angelis, Piera Detassis, Andrea Goretti, Benedetto Habib, Federica Lucisano, Paolo Mereghetti, Lucia Milazzotto, Anna Praderio, ha votato “È stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino quale film che rappresenterà l’Italia alla 94ma edizione degli Academy Awards nella selezione per la categoria “International Feature Film Award”. “È stata la mano di Dio” concorrerà per la shortlist che includerà i quindici migliori film internazionali selezionati dall’Academy e che sarà resa nota il 21 dicembre 2021. L’annuncio delle nominations (la cinquina dei film nominati per concorrere al premio) è previsto per l’8 febbraio 2022 mentre la cerimonia di consegna degli Oscars® si terrà a Los Angeles il 27 marzo 2022.” (Anica.it)

Che il migliore possa trionfare!

  • Comincia quest’oggi, 25 ottobre, alle ore 17, ‘I teatri alla radio’, esperimento oltremodo interessante che Radio Techeté regala al suo pubblico per riscoprire i personaggi femminili delle grandi tragedie. Da Antigone a Medea, da Ecuba a Cassandra, poi Elena, Elettra, Clitennestra, Ifigenia, le grandi eroine tragiche raccontate da Eschilo, Sofocle, Euripide, Seneca, Racine, Corneille, nella riproposizione degli spettacoli piú riusciti, con il commento di critici, studiosi e delle stesse attrici. A cura di Silvana Matarazzo, il programma si conclude il 21 di novembre.
  • Comincia domani, 26 ottobre, su Rai 2, la sesta stagione de ‘il Collegio’. Quest’anno la macchina del tempo ha portato alunni e professori nel 1977, anno caratterizzato da importanti svolte socio-economiche (per es. l’arrivo della televisione a colori) ma anche da brutti fatti di cronaca. Gli allievi di quest’anno sono: Sara Masserini (16, Colzate – Bg), Alessandro Giglio (15, Torino), Gaia Cascino (16, Roma), Giovanni Junior D’ambrosio (15, Napoli), Federica Cangiano (14, Napoli), Davide Maroni (16, Nova Milanese – Mb). Vincenzo Rubino (16, Bari), Rebecca Parziale (14, Genova) Lorenzo Sena (14, Viareggio – Lu), Maria Sofia Pia Federico (16, Valmontone – Roma), Cristiano Karol Russo (15, S. Pietro Vernotico – Br), Sveva Accorrà (14, Monza), Simone Casadei (16, Coriano – Rn). Beatrice Genco (14, Paderno Dugnano – Mi), Filippo Romano (14, Scandicci – Fi), Elisa Cimbaro (14, Tarvisio – Ud), Edoardo Lo Faso (16, Catania), Valentina Comelli (15, Zone – Bs), Raffaele Fiorella (15, Barletta – Bt), Anastasia Podeschi (16, Santarcangelo Di Romagna – Rn). Confermati i professori d’italiano (Andrea Maggi), matematica e scienze (Maria Rosa Petolicchio), storia e geografia (Luca Raina), educazione artistica (Alessandro Carnevale), purtroppo non quello di recitazione (Patrizio Cigliano). Confermati anche il Preside, nella persona di Paolo Bosisio, e la voce narrante dell’inossidabile Giancarlo Magalli.
  • Comincia quest’oggi al cinema Lumière di Bologna la ventisettesima edizione di ‘Visioni italiane’, festival promosso dalla Cineteca di Bologna, dedicato agli esordienti e al cinema italiano indipendente. Corti e mediometraggi, tavole rotonde e dibattiti, fino al 31 ottobre prossimo venturo.
  • È in onda questa sera, alle 21, su History Channel (canale 411 di Sky), in prima visione assoluta, il film documentario ‘Bella Ciao’, patrocinato dall’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia), co-prodotto da Millstream Films and Media ed Ala Bianca Group srl, distribuito da Lilium Ditribution, diretto da Andrea Vogt. È la storia vera del canto popolare piú famoso al mondo, eseguito dai partigiani della Brigata Maiella (Abruzzo) e della Brigata Garibaldi (Marche), cantato al Festival della Gioventú Democratica a Praga nella versione partigiana, riscoperto poi in Italia e reso celebre dal Festival di Spoleto del ‘64.
  • Anche la DIA – Direzione investigativa antimafia, (more…)

#WonderWoman80: la mostra di Milano

mostra Wonder Woman a Milano

Come ricordavamo in altre sedi, il 2021 è l’anno di #WonderWoman e del #believeinwonder. Era, infatti, il 1941 quando William Moulton Marston, psicologo americano, supportato dalle prime illustrazioni di Harry G. Peter, dava vita a Diana di Themyscira, figlia della regina delle Amazzoni e nota ai piú come, per l’appunto, Wonder Woman. Il suo debutto sulle pagine di All Star Comics #8, è da giovane esponente della tribú delle Amazzoni stanziate in una remota isola chiamata “Paradise Island”.
Oltre ai fumetti, è stata un’eroina della televisione nella mitica serie degli anni ’70, e del cinema, con i recenti film diretti da Patty Jenkins e interpretati da Gal Gadot.

Il prossimo 17 novembre, dulcis in fundo, avrà una mostra tutta sua a Milano, a Palazzo Morando, dal titolo “Wonder Woman. Il mito”. Organizzata da 24Ore Cultura, in collaborazione con Warner Bros. e DC, la mostra durerà quattro mesi e (more…)


a volte ritornano (46)

  • Chi ha dimenticato Sabina Ciuffini, valletta di Mike Bongiorno ai tempi di ‘Rischiattutto’? Nessuno, probabilmente, tra quanti seguivano le gesta di Mike e dei suoi concorrenti. Ebbene, Sabina Ciuffini, dottoressa in filosofia, postergando i prolegomeni, sarà la madrina dell’edizione 2021 di ‘Sguardi Altrove Film Festival’, la cinematografica kermesse che vuol riflettere sui linguaggi artistici al femminile. Partirà domani, 22 ottobre, per concludersi sabato 30; le proiezioni in presenza si svolgeranno a Milano, all’Anteo e al Wanted Clan, mentre le proiezioni on demand saranno fruibili sulla piattaforma MYmovies. Chiave di lettura di questa ventottesima edizione sarà la cosiddetta Next generation, protagonista di oltre ottanta titoli tra fiction e documentari, provenienti da ogni parte del mondo.
  • Tornerà nelle sale, a vent’anni dalla prima uscita, ‘Mulholland Drive’, di David Lynch. Tornerà nelle italiche sale dal 15 al 17 novembre, nel nuovo restauro in 4K realizzato da StudioCanal, distribuito dalla Cineteca di Bologna nell’ambito del progetto ‘Il Cinema Ritrovato. Al cinema’. Nato sulla scia del successo di ‘Twin Peaks’, come puntata pilota di una serie mai realizzata, il progetto di ‘Mulholland Drive’ venne acquistato e prodotto da StudioCanal, che ora ne ha curato il restauro, con la supervisione dello stesso Lynch.
  • Indiana Jones tornerà in sala non prima del 2023, piuttosto che nel 2022 precedentemente annunciato ma quello che si vuol ricordare in questa sede è come Harrison Ford sia stato avvistato nelle scorse settimane in località italiane di sicuro fascino, quali Siracusa, Trapani, San Vito Lo Capo, Cefalú e Segesta. ‘Indiana Jones 5’, questo il titolo provvisorio, oltre ad Harrison Ford, vede nel cast Phoebe Waller-Bridge, Mads Mikkelsen e Thomas Kretschmann. Il regista è James Mangold, che prende il posto di quello Steven Spielberg che aveva firmato tutti e quattro i precedenti capitoli.
  • Torna anche l’amore per i libri. Si terrà dal 4 all’8 dicembre, alla Nuvola dell’Eur, in Roma, la ventesima edizione di

    (more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (87)

È bello celebrare l’Italia, la sua lingua ed il made in Italy attraverso primazie di sicuro prestigio quali l’Accademia della Crusca e le esperienze artistiche di Leonardo da Vinci, Michelangelo, Caravaggio e Gigi Proietti!

  • L’Accademia della Crusca comunica con giustificato orgoglio che “si sono da poco concluse le riprese de La Fabbrica dell’Italiano, il primo docufilm sull’Accademia della Crusca, un vero e proprio viaggio alla scoperta della nostra lingua. Il film, in uscita a novembre, della durata di circa 55 minuti, ripercorre la storia della Crusca dalle sue origini nel Cinquecento a oggi, grazie anche a scene di fiction ad opera della Compagnia della Seggiole di Fabio Baronti, approfondimenti e interviste a personaggi illustri del nostro panorama culturale, artistico e accademico: lo storico Alessandro Barbero, l’attrice Monica Guerritore, lo storico dell’arte Tomaso Montanari, il presidente dell’Accademia della Crusca Claudio Marazzini, i presidenti onorari Francesco Sabatini e Nicoletta Maraschio, e Marco Biffi dell’Università di Firenze. (…) Assisteremo per la prima volta “dal vivo” alle loro prime riunioni accademiche, per lo più scherzose, e all’avvio della grande impresa del Vocabolario che portò nel 1612 alla pubblicazione del primo moderno vocabolario europeo. Nell’anno del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri, la narrazione cinematografica, attraverso le scene in costume e le interviste agli esperti, vuole avvicinare il grande pubblico alla più ampia riflessione sull’importanza del linguaggio e sul ruolo, di primo piano, che la lingua italiana ha avuto nel percorso di formazione culturale e politica del nostro Paese. (…) L’anteprima del film è programmata, fuori concorso, nell’ambito del 62° Festival dei Popoli, il più importante festival internazionale di cinema documentario che si tiene in Italia in programma a Firenze dal 20 al 28 novembre 2021, e andrà in onda in tv in una delle maggiori emittenti nazionali. Grazie al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale il film verrà distribuito a tutti gli Istituti Italiani di Cultura. Info e contatti: Stefano Mutolo (Amministratore Berta Film): [email protected]; Raika Khosravi (Produttrice): [email protected]; Carolina Pezzini (Produttrice creativa): [email protected] Paolo Belardinelli (Ufficio Stampa Accademia della Crusca): [email protected]
  • Lux Vide, soddisfatta dei riscontri della prima stagione della serie dedicata a Leonardo da Vinci, ha in cantiere, oltre alla seconda di quest’ultima, anche Michelangelo e Caravaggio. Lo ha dichiarato a Variety Barbara Pavone, Chief marketing and sales officer della Lux, aggiungendo che la società di produzione ha anche siglato il suo primo accordo con una importante piattaforma streaming. I progetti relativi a Michelangelo e a Caravaggio sarebbero ancora “alle primissime fasi”, nello stesso cantiere in cui si stanno forgiando ‘the Rising’, sulla storia “umana e secolare” di Gesú Cristo, e ‘Sandokan’.
  • Nasce la “Fondazione Gigi Proietti”. Una nota stampa chiarisce che, “tra gli scopi istituzionali della Fondazione” c’è “quello di (more…)

brevi dai media (102)

  • È un bel periodo per il VOD, il video on demand. Complice la pandemia, complice l’uscita in prima (talvolta unica) visione di film e serie importanti, la possibilità di confezionare il proprio palinsesto personale attingendo alle offerte delle varie piattaforme ha ormai un peso di tutto rilievo. Certo, bisogna però distinguere le modalità, dalla formula che prevede la sottoscrizione di un abbonamento (Subscription VOD, SVOD) a quella con acquisto singolo (Transactional VOD, TVOD), dalla vendita di contenuti speciali (Premium VOD, PVOD) alle piattaforme delle emittenti televisive tradizionali (Broadcaster VOD, BVOD), fino alle offerte gratuite con pubblicità (Advertising VOD, AVOD). Il diciannovesimo Rapporto annuale di ITMedia Consulting, Turning Digital – The Game Changer ha ben rilevato come, negli ultimi tempi, i servizi video finanziati dalla pubblicità, sulla falsariga di quanto già in essere negli Stati Uniti, hanno iniziato a trovare il loro pubblico in Europa e competono sempre piú per i budget pubblicitari, mantenendo la promessa di sfruttare i dati degli utenti per un targeting migliore e un’offerta piú personalizzata. Secondo lo studio, i ricavi totali del settore AVOD in Europa occidentale nel 2020 saranno di 4.945 milioni di euro stimati, pari a circa il 16% della pubblicità televisiva nel 2020.
  • Si sono concluse ieri, 17 ottobre, dopo dodici giorni in orbita, le riprese del primo film realizzato nello spazio. È una produzione russa, diretta dal regista Klim Šipenko, interpretata dall’attrice Yulia Peresild e dal cosmonauta Oleg Novitski.
  • È nata da poche ore “Jundo”, piattaforma online per leggere i fumetti. È nata dall’intuizione di una start-up di quattordici ragazzi meno che trentenni, che hanno voluto promuovere il fumetto libero, facilitarne la produzione e la distribuzione, anche a vantaggio di autori emergenti o inediti, italiani e internazionali. L’App, fruibile da qualsiasi dispositivo tramite abbonamento mensile, consta al momento di sessantaquattro opere e sarà presentata in via ufficiale a Lucca Comics&Games, dal 29 ottobre al 1°novembre.
  • È pace fatta, a Hollywood, tra studi di produzione e lavoratori “invisibili”, a sole ventiquattr’ore dalla scadenza di un “ultimatum” che, se eluso, avrebbe portato ad uno sciopero di oltre sessantamila tra operatori di ripresa, tecnici del suono, costumisti, parrucchieri, truccatori e altro personale di supporto. L’intesa, che sarà adeso sottoposta al voto degli iscritti, è stata sottoscritta dal sindacato (International Alliance of Theatrical Stage Employees) e dall’alleanza dei produttori; il nuovo contratto triennale prevede (more…)

i diciotto verso l’Oscar

aggiornamento 26 ottobre: “È STATA LA MANO DI DIO” È IL FILM DESIGNATO A RAPPRESENTARE L’ITALIA NELLA CATEGORIA CHE PREMIA IL FILM INTERNAZIONALE ALLA 94^ EDIZIONE DEGLI ACADEMY AWARDS. La Commissione di Selezione per il film italiano da designare all’Oscar istituita dall’ANICA su incarico dell’“Academy of Motion Picture Arts and Sciences”, riunita davanti a un notaio e composta da Alberto Barbera, Nicola Borrelli, Francesca Calvelli, Edoardo De Angelis, Piera Detassis, Andrea Goretti, Benedetto Habib, Federica Lucisano, Paolo Mereghetti, Lucia Milazzotto, Anna Praderio, ha votato “È stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino quale film che rappresenterà l’Italia alla 94ma edizione degli Academy Awards nella selezione per la categoria “International Feature Film Award”. “È stata la mano di Dio” concorrerà per la shortlist che includerà i quindici migliori film internazionali selezionati dall’Academy e che sarà resa nota il 21 dicembre 2021. L’annuncio delle nominations (la cinquina dei film nominati per concorrere al premio) è previsto per l’8 febbraio 2022 mentre la cerimonia di consegna degli Oscars® si terrà a Los Angeles il 27 marzo 2022.” (Anica.it)
***

dal sito Anica.it:

Sono 18 i film italiani che concorreranno alla designazione del titolo candidato a rappresentare l’Italia nella selezione per la categoria International Feature Film Award dei 94^ Academy Awards.

Hanno proposto la propria candidatura i film distribuiti in Italia, o in previsione di essere distribuiti, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2021.

La commissione di selezione, istituita presso l’ANICA su richiesta dell’Academy, si riunirà per votare il titolo designato il 26 ottobre 2021. L’annuncio ufficiale di tutte le nomination è previsto per l’8 febbraio 2022 e la cerimonia di consegna degli Oscars® si terrà a Los Angeles il 27 marzo 2022.

Di seguito l’elenco dei candidati in ordine alfabetico: (more…)


festival a confronto (75)

  • Appuntamenti istituzionali del mese di ottobre, la Festa del Cinema di Roma, cosí come Alice nella Città e Mia – mercato internazionale dell’audiovisivo, tornano a trovarci. In coda al post, un cenno a ‘Visioni a Catena’, la manifestazione che vuol far riflettere sui problemi dei rider, gli sfruttati ed i precari in bicicletta.
  • Il MIA – Mercato internazionale dell’audiovisivo”, comincia già domani, 13 ottobre, per concludersi domenica 17. A questo link il programma completo della settima edizione, con tutti i dettagli.
  • L’edizione 2021 della Festa del cinema di Roma, la sedicesima, comincerà invece il giorno dopo, giovedí 14, per concludersi il 24. Ci saranno Tim Burton e Quentin Tarantino, che riceveranno il Premio alla carriera; Johnny Depp, che terrà una masterclass il 17 ottobre, nell’ambito di Alice nella città, sezione parallela e indipendente, su cui si rifletterà piú in là nel post. La sedicesima edizione della Festa del Cinema ospiterà anche ‘Strappare lungo i bordi’, la serie italiana d’animazione Netflix, scritta e diretta da Michele Rech, noto a tutti come ZeroCalcare.  Prodotta da Movimenti Production in collaborazione con BAO Publishing, ‘Strappare lungo i bordi’ è composta da sei episodi da circa 15 minuti ciascuno; sarà presentata lunedí 18 ottobre alla Festa del Cinema, per essere disponibile su Netflix a partire dal 17 novembre. Sempre su Netflix sarà disponibile, a partire dal 25 dicembre, la serie documentaristica ‘Stories of a Generation con papa Francesco’, di Simona Ercolani; strutturata in quattro emozionanti puntate, è ispirata a ‘Sharing the Wisdom of Time’ (La Saggezza del tempo), il libro scritto dal pontefice, edito in Italia da Marsilio. Ma le anime della Festa non si esauriscono certo qui! Molte serie interessanti, come: ‘A casa tutti bene’, di Gabriele Muccino, serie Sky ispirata all’omonimo film; ‘Vita da Carlo’, di Carlo Verdone (Amazon Original); la citata ‘Strappare lungo i bordi’, di ZeroCalcare; il film ‘E noi come stronzi rimanemmo a guardare’, diretto da Pif per Sky. Ancora, ‘I fratelli De Filippo’, di Sergio Rubini, e ‘Vitti d’arte, Vitti d’amore’, omaggio di Fabrizio Corallo a monica Vitti per il suo novantesimo genetliaco. Sul fronte internazionale, da segnalare ‘The Eyes of Tammy Faye’, di Michael Showalter, con Jessica Chastain ed Andrew Garfield, ‘Belfast’, di Kenneth Branagh, ed ‘Eternals’, nuovo film della Marvel, presentato a chiusura della kermesse, quantunque in condivisione con Alice nella Città. Tra gli incontri anche uno con Marco Bellocchio che porterà a Roma le prime immagini di ‘Esterno Notte’, uno con Luciano Ligabue e Fabrizio Moro e, infine, uno con Marco e Antonio Manetti che anticiperanno qualche sequenza di Diabolik. In programma anche la prima mondiale di ‘Zlatan’, il film su Zlatan Ibrahimovic. Doppio riconoscimento a Uma Thurman: Premio alla Carriera e posizionamento nella locandina ufficiale della Festa.
  • Quanto ad Alice nella Città, (more…)

La comunicazione in Italia. Secondo Censis

È stato diramato nei giorni scorsi il diciassettesimo rapporto Censis sulla comunicazione, dal sottotitolo “I Media dopo la pandemia”.
Ecco quanto comunicato dal prestigioso istituto di ricerca: (more…)


a volte ritornano (45)

aggiornamento: tornano anche i Puffi, nel loro piccolo! Ancora ebbri dei festeggiamenti per il quarantesimo compleanno, i simpatici ometti blu (ri)proporranno ai loro telespettatori le loro avventure, stavolta in CGI, in una produzione di Peyo Productions e Dupuis Audiovisuel, in coproduzione con KiKA, Ketnet e Rtbf, con la partecipazione di TF1, di Wallimage (La Wallonie), di Screen Flanders, di Bnppfff, con il supporto del tax shelter del governo belga e la partecipazione del Cnc. L’appuntamento, in vigore dall’8 ottobre, è per ogni venerdí, alle ore 20, su Nick Jr, il marchio prescolare di ViacomCbs Networks Italia, in onda sul canale 603 di Sky.

  • Ricorreranno nel 2022 importanti anniversari relativi, tra gli altri, a Gianni Versace, Marcello Mastroianni, Pier Paolo Pasolini. Con riguardo a quest’ultimo, Felice Laudadio, direttore del Bif&st (Bari international film festival), ha già annunciato che la tredicesima edizione della citata kermesse, in essere dal 26 marzo al 2 aprile 2022, sarà dedicata proprio a lui, Pier Paolo Pasolini, a cent’anni dalla nascita: «Ci sarà una retrospettiva di tutti i suoi film, che cureremo con Cinecittà e con il centro sperimentale della Cineteca nazionale. Recupereremo anche materiali storici televisivi, per raccontare il Pasolini televisivo. Saremo credo tra i primi ad occuparci di questo grande scrittore e cineasta, nel centenario della nascita, e ci occuperemo molto anche della letteratura, perché dobbiamo incrociare le arti». Già fissate, peraltro, le date 2023, 2024 e 2025 del Bif&st, rispettivamente dal 25 marzo al 1° aprile 2023, dal 6 al 13 aprile 2024 e dal 22 al 29 marzo 2025.
  • Quanto a Marcello Mastroianni, è visitabile fino al 19 ottobre, alla “Kasa dei Libri”, la mostra dal titolo ‘Marcello, come here!’, che richiama nel titolo l’iconica e celeberrima scena del film ‘La dolce vita’, e racconta, attraverso libri, riviste d’epoca, locandine originali e spezzoni di film, le mutazioni del divo che ha incarnato buona parte del cinema italiano degli anni Sessanta. Non pochi, d’altra parte, i contatti tra Mastroianni, Cinema e Letteratura! Oltre al ‘Bell’Antonio’ di Luchino Visconti, dal libro di Brancati, Mastroianni interpretò il prete corrotto nel ‘Todo Modo’ di Elio Petri (da Leonardo Sciascia) e recitò nella ‘Pelle’, nel ruolo dello scrittore (autore del libro) Curzio Malaparte. Interpretò l’Enrico IV di Pirandello per Marco Bellocchio, lo Straniero di Camus per Visconti, fu il protagonista di ‘Sostiene Pereira’ di Roberto Faenza, tratto dall’omonimo romanzo di Antonio Tabucchi, per non parlare di ‘Oci ciornie’, di Nikita Sergeevič Michalkov, ispirato ad alcuni racconti di Anton Čechov.
  • Come anticipato in altra sede, Ridley Scott sta lavorando al sequel del Gladiatore. Dopo aver presentato alla Mostra del cinema di Venezia il colossal medioevale ‘The Last Duel’, con Matt Damon, Adam Driver, Ben Affleck e Jodie Comer, e in attesa del debutto dell’atteso ‘House Of Gucci’, con Lady Gaga e Adam Driver, il regista ha dichiarato: «Sto già scrivendo ‘Gladiator’ adesso. Quindi quando avrò finito ‘Napoleone’, il ‘Gladiatore’ sarà pronto per partire». Come si ricorderà, ‘Kitbag’ (questo l’effettivo titolo del film) racconta l’ascesa al potere di Napoleone Bonaparte, interpretato da Joaquin Phoenix (Commodo nel ‘Gladiatore’!), laddove Giuseppina di Beauharnais è interpretata da Jodie Comer, protagonista in ‘The Last Duel’.
  • Casta Diva Entertainment, la nuova linea di business dedicata al mondo della televisione di Casta Diva Group, ed Elisir 27, la società di produzione di Elide Melli, titolare dei diritti, hanno iniziato la preparazione di una nuova fiction che, anche grazie al prezioso aiuto e alla memoria di Martina Corgnati – figlia della cantante, racconterà vita e carriera della famosa cantante Milva, l’artista dei 173 album registrati, degli 80 milioni di dischi venduti in tutto il mondo e dei 55 anni d’ininterrotta carriera.
  • Mediaset in fundo, il Biscione ha comunicato quanto segue:

    (more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (86)

  • Disney+ ha annunciato la realizzazione di una serie originale italiana: ‘Ndrangheta, World Wide Mafia’. Basata su fatti reali, scritta e diretta da Jacques Charmelot e François Chayé insieme con Giovanni Filippetto e Michela Gallio, la serie racconterà, in quattro emozionanti puntate, per la prima volta in chiave documentaristica, le tappe della guerra portata avanti dal Procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri contro una delle organizzazioni criminali piú potenti al mondo nonché il famoso (famigerato?) maxiprocesso aperto a Lamezia Terme dal detto Gratteri contro 350 imputati, con efficaci conseguenze sul traffico internazionale della droga. ‘Ndrangheta, World Wide Mafia’ sarà prodotta da Disney insieme alla società di produzione italiana IBC Movie e alla società di produzione francese Sunset Presse.
  • Via libera alla Hollywood sul Tirreno! O “sul fiume Amato”, per essere precisi… È stato approvato lo studio di fattibilità tecnico-economica per la realizzazione degli stabilimenti cinematografici a Lamezia Terme. Lo ha comunicato la Calabria Film Commission, aggiungendo che “saranno avviate a breve le procedure di gara per la realizzazione di strutture che daranno vita ad una vera e propria cittadella del cinema che farà della nostra regione un punto di riferimento per le grandi e piccole produzioni nazionali e internazionali“. (…) “Il progetto di fattibilità approvato infatti prevede la realizzazione in due step funzionali, di due teatri di posa, locali di attrezzeria, costumeria e camerini, un edificio di due piani dedicato alla postproduzione, un edificio dedicato agli uffici della Fondazione e alle attività di formazione e servizi e realizzazione di una vasca d’acqua (da 50×25 m per circa 1.250 mq) per riprese in acqua adiacente le aree esterne lasciate libere per l’allestimento di riprese in esterno. All’interno dei teatri di posa, ampi 800 mq con un’altezza di 12 metri, saranno realizzate produzioni audiovisive professionali. Accostati ai teatri di posa si trovano gli spazi adibiti alla costumeria e alle attrezzature, che possono anche essere sopraelevati in caso di necessità sopraggiunte“. “Gli studi di post-produzione saranno a servizio delle produzioni interne ed esterne e consentiranno di finalizzare lavori prodotti interamente negli Studio’s oppure accogliere produzioni esterne per la finalizzazione cinematografica, televisiva ed audiovisiva in generale. Lo schema distributivo è impostato sul massimo della razionalità e funzionalità, con particolare riguardo alla posizione degli accessi, alla viabilità interna al complesso e al posizionamento dei parcheggi. L’infrastruttura che sarà realizzata a Lamezia avrà tutte le caratteristiche per diventare un vero e proprio Hub per l’industria dell’audiovisivo e un punto di riferimento per le imprese e professionisti del settore e gli stakeholder internazionali, offrendo tutti gli spazi e i servizi attualmente richiesti dal mercato“.
  • Dopo i brillanti esiti di ‘the Marvels’, a partire dall’8 di novembre (e sino al 4 di dicembre) la città di Tropea offrirà nuovamente la sua bellezza al set del film ‘Conversazioni con Altre Donne’, il remake italiano di ‘Conversation(S) With Other Women’ prodotto negli Stati Uniti d’America. Il film verrà girato interamente a Tropea e coinvolgerà un cast d’eccezione. Lo ha comunicato il Comune di Tropea, su Facebook. I particolari saranno svelati a breve, in una conferenza stampa.
  • Complimenti vivissimi a Kim Rossi Stuart, Donatella Finocchiaro e (more…)

festival a confronto (74)

  • Si tiene dal 1° all’11 ottobre, in presenza ma anche online, l’edizione 2021 del “Lucca Film Festival e Europa Cinema”. La kermesse prevede quest’anno un’attenzione speciale al cinema delle Donne, con un parterre di tutto rispetto di ospiti e volti noti, anche a livello internazionale: Silvio Orlando, Alba Rohrwacher, i registi Aleksandr Sokurov e Michelangelo Frammartino, la troupe del film ‘Mediterraneo’ a trent’anni dall’uscita in sala. Si renderà omaggio, nondimeno, al centenario dalla nascita di Nino Manfredi, al quale è peraltro dedicata la locandina del festival.
  • In programma dal 1° al 6 ottobre, al Cinema Massimo di Torino, la ventiquattresima edizione di CinemAmbiente, il festival del Cinema a tematica ambientale. Oltre tremila i titoli iscritti quest’anno, fra i quali sono stati scelti gli 89 film, provenienti da trenta Paesi, che saranno proiettati nella settimana di festival per le due sezioni competitive internazionali: documentari, con dieci pellicole in anteprima italiana, e cortometraggi, con 20 film in concorso. Per la prima volta c’è anche una sezione non competitiva “Made in Italy”, dedicata al cinema ambientale italiano, con quaranta film e un panel sul cinema ambientale oggi e sul suo ruolo nella transizione ecologica. Slogan di quest’anno: “Time for Change”. Novità di quest’anno: la possibilità di seguire in streaming.
  • Tornano anche le Giornate del Cinema Muto, alla quarantesima edizione, nell’ambito del Pordenone Silent Film Festival. La rassegna piú grande al mondo di cinema muto va in scena da oggi, 2 ottobre, fino al 9, “alla scoperta degli anni ruggenti del cinema”!
  • È in programma da lunedí 4 a domenica 10 ottobre, a Bologna, la quindicesima edizione del ‘Terra di Tutti Film Festival’, la manifestazione che dà voce agli “invisibili”, con proiezioni ed eventi, riflessioni e dibattiti sui diritti umani, parità di genere, cambiamento climatico, conflitti e migrazioni. È ospitato da cinque sale cinematografiche (Europa, Vag, Odeon, Galliera e Lumière) ma può essere fruito anche online, in virtú di alcuni appuntamenti in streaming. Gli eventi fuori sala dedicati alla solidarietà e alla cooperazione, su tematiche che vanno dalla Siria all’Afghanistan e alle sfide globali come quella del Climate Change, si terranno invece al Das, il Dispositivo Arti Sperimentali, in via del Porto 11/2. L’edizione 2021 ha visto 612 candidature ai vari bandi di concorso: tra loro, 24 titoli tra lunghi e cortometraggi, documentari e fiction sociali sono stati selezionati per concorrere ai cinque premi in palio, tra cui il Premio Giovanni Loporto, dedicato all’operatore ucciso nel 2015 al confine tra Afghanistan e Pakistan da un drone armato statunitense, e la Menzione DamsLab assegnata ogni anno dagli studenti del corso ‘analisi dei film’ di Unibo.
    Il TTFF – Terra di Tutti Film Festival è organizzato da Cospe, organizzazione non governativa che lavora in 25 Paesi con progetti per lo sviluppo equo e sostenibile, il rispetto dei diritti umani, la pace e la giustizia tra i popoli, e WeWorld, organizzazione che da cinquant’anni anni difende i diritti di donne, bambini e comunità locali in 25 Paesi, Italia inclusa.
  • Ultimo, ma non ultimo, il glorioso Matera Film Festival (2 – 10 ottobre). “A Matera sono stati girati più di 40 film: da Pier Paolo Pasolini ai fratelli Taviani, da Francesco Rosi a Roberto Rossellini, passando per Lina Wertmüller, Giuseppe Tornatore e Gianni Amelio fino a colossal internazionali come The passion of Christ di Mel Gibson, Ben Hur di Timur Bekmambetov, Wonder Woman di Patty Jenkins e la 25ª pellicola della saga di James Bond, (more…)

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: