Get a site

teatro

a volte ritornano (24)

Aggiornamento 22 giugno: la trasmissione televisiva della ‘Traviata’ allestita da Franco Zeffirelli e realizzata postuma è stata seguita da 1.927.000 spettatori, pari al 12.5% di share. Bravissimi tutti!

  • La quarta edizione del ‘Collegio’, il popolare docu reality di Rai 2 realizzato da Magnolia – Banijay Group, sarà ambientata negli anni Ottanta. Quanto agli aspiranti collegiali, la Rai informa che gli iscritti ai provini sono piú di ventiduemila mentre coloro che ambiscono alla nobile responsabilità di formare i fanciulli sono trecentosessantatré. Si cerca, peraltro, anche un docente d’informatica. In tutto millecinquecento le candidature spontanee lasciate nei vari desk.
  • A memoria di Curatola, Canale 5 aveva un suo gioco balneare negli anni Novanta, con ‘Bellezze al bagno’. Stando alle indiscrezioni sulla prossima stagione televisiva, sembra che il Biscione voglia resuscitare, piuttosto, ‘Giochi senza frontiere’, testata storica di Rai 1, protagonista di ben trenta catodiche estati.
  • Quanto a Lucifer, (more…)

lutto

È morto Franco Zeffirelli.

Possano le Muse

accoglierlo in cielo.


spicchi d’arte tra baffi di storia (58)

Aggiornamento 3 giugno 2019: l’Academy of Motion Picture Arts & Sciences ha annunciato che tra gli Academy Honorary Awards (anche noti come Oscar alla carriera) assegnati quest’anno ce n’è uno per la regista italiana Lina Wertmüller. Novant’anni, Lina Wertmüller è stata la prima donna candidata all’Oscar come miglior regista, per il film ‘Pasqualino Settebellezze’, nel 1977; l’Oscar alla carriera è stato auspicato dalla figlia Maria all’ultimo festival di Cannes e prospettato da Leonardo DiCaprio. I quattro premiati (Lina Wertmüller, David Lynch, Wes Studi e Geena Davis) saranno presentati il 27 ottobre agli undicesimi Annual Governors Awards dell’Academy.

  • È in corso al teatro Massimo di Torino il ventiduesimo ‘CinemAmbiente’, festival cinematografico dedicato all’ecologia e al rapporto tra Uomo e Natura. Tra le tante proiezioni, da segnalare ‘Terre di cannabis’, di Gianluca Marcon, storia di una campagna abbandonata che risorge con le coltivazioni di canapa recentemente legalizzate e il lavoro degli immigrati, e film cult come ‘The Cove. La baia dove muoiono i delfini’, di Richard O’Barry, nonché ‘#SaveGorillas’, documentario di Chef Rubio sulle campagne per salvare i gorilla. Il festival prosegue fino a mercoledí prossimo, 5 giugno, con 140 film da 28 nazioni.
  • È stato assegnato all’attrice premio Oscar Vanessa Redgrave il premio ‘Eschilo d’oro’, promosso dalla Fondazione Inda; l’attrice lo riceverà il 12 giugno al Teatro Greco di Siracusa. L’ha reso noto il sovrintendente dell’Inda Antonio Calbi.
  • Protagonista al Festival della Parola per parlare di Lucio Dalla e altri argomenti, Pupi Avati ha dichiarato: (more…)

maestri a confronto (2)

  • Nasce domani, 8 aprile, alla Triennale di Milano, il museo del Design, spazio concepito per ripercorrere la storia del mondo dal 1946 al 1981 attraverso gli oggetti e le forme che sono stati concepiti e hanno caratterizzato, forse anche simboleggiato, i rispettivi periodi. Si tratta di fulgidi esempi di Made in Italy, dalla poltrona ‘Proust’ di Alessandro Mendini alla radio Brionvega, dal telefono ‘Grillo’ ai ‘Moon Boot’, spesso presentati con il corrispondente prototipo in legno, fornito dalla Regione Lombardia. A ulteriore dimostrazione dei diversi volti della Storia, sul muro del lungo salone che ospita la mostra sono riportati gli eventi fondamentali che si sono verificati nel lasso di tempo analizzato, dall’allunaggio al sequestro Moro. Simpatica coincidenza, la mostra prende il via il giorno prima del Salone del Mobile e della Design Week.
  • È in onda su Rai Play, sul portale web di Rai Gulp nonché, da maggio, su Rai Gulp stessa, ‘Missione Spazio Reloaded’, una produzione di Rai Ragazzi, realizzata in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Europea (ESA), l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e l’Aeronautica Militare. (more…)

il sorriso (immortale) di Giacomo

Chi non ride è fuori moda!

Giacomo Battaglia

Dopo lunga malattia, si è spento la scorsa notte, a 54 anni, l’attore Giacomo Battaglia, noto al grande pubblico per aver fatto parte di un duo comico in coppia con Gigi Miseferi (spesso scritto Misefari), protagonisti di molte stagioni del Bagaglino e degli spettacoli televisivi* che vi erano organizzati, per la regia di Pier Francesco Pingitore.
L’attore, del quale è sempre sembrata particolarmente simpatica l’imitazione di Bruno Vespa, pur ricoverato in ospedale, ha portato avanti finché gli è stato possibile la stesura di un romanzo, ‘Mia madre non lo deve sapere’.
(more…)


Roberto Bolle e… altri demoni

Aggiornamento 6 marzo, relativo ad altro post: sarà assegnato a Gabriele Muccino il David dello Spettatore, per ‘A casa tutti bene’. Lo ha comunicato quest’oggi Piera Detassis, presidente e direttore artistico dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello. ‘A casa tutti bene’ ha ottenuto il maggior numero di spettatori e presenze fra le uscite in sala entro il 31 dicembre 2018: un milione e 430mila spettatori (dati Cinetel).

  • Roberto Bolle regala ai propri ammiratori due appuntamenti del ‘Roberto Bolle and Friends’, il 6 e 7 marzo, alle ore 20.45, al teatro EuropAuditorium di Bologna. Il primo ballerino della Scala offrirà i dovuti onori a Tersicore con la collaborazione di altri grandi artisti, quali Timofej Andrijashenko, Young Gyu Choi, Nicola Del Freo, Melissa Hamilton, Nicoletta Manni, Anna Ol, Alejandro Virelles ed Elena Vostrotina. Le due serate si comporranno di nove quadri, su coreografie di Nacho Duato, Lev Ivanovic Ivanov, Wayne McGregor, Marius Petipa, Willyam Forsythe, Jiri Bubenicek, Mauro Bigonzetti e musiche di Granados, Cajkovskij, Bach, Pugni, Pachelbel e Bubenicek, Minkus e Moretti da Monteverdi.
  • È stato emesso il francobollo dedicato a Matera, Capitale europea della cultura 2019. Vi sono riprodotti i celebri “Sassi”, gli antichi e (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (52)

  • In trepidante attesa degli Oscar per il 2019, possiamo dare un’occhiata ai premi César, assegnati dall’Académie des arts et techniques du cinéma e corrispondenti francesi delle preziose statuette americane. La quarantaquattresima cerimonia di premiazione si è svolta ieri sera, venerdí 22 febbraio, alla Salle Pleyel di Parigi. Il film ‘Les frères Sisters’ (The Sisters Brothers) di Jacques Audiard, ha ottenuto quattro premi (Miglior Regia, Miglior Fotografia: Benoît Debie, Miglior Scenografia: Michel Barthélémy, Miglior Suono: Brigitte Taillandier, Valérie De Loof, Cyril Holtz), ex aequo con ‘Jusqu’à la garde’ (‘L’affido – Una storia di violenza’), scritto e diretto da Xavier Legrand, (Miglior Film, Miglior Attrice, Léa Drucker, Miglior Montaggio, Yorgos Lamprinos, Miglior Sceneggiatura Originale); il César per il Miglior Film Straniero è stato attributo a ‘Une Affaire De Famille’, di Irokazu Kore-Eda. L’elenco completo dei riconoscimenti è disponibile a fine post.
  • È previsto per il 1°marzo, alle ore 16, nel carcere di Rebibbia, già teatro delle avventure narrate in ‘Smetto quando voglio’, il debutto dello spettacolo (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (51)

Aggiornamenti 18 febbraio: c’è tempo fino a mercoledí prossimo, 20 febbraio, per vedere ‘Leonardo – Cinquecento’, film documentario di Francesco Invernizzi per Magnitudo Film, distribuito in collaborazione con Chili. Gradevole e multidisciplinare, con molti riferimenti all’attualità. Il 4 aprile uscirà invece ‘Io, Leonardo’, di Jesús Garcés Lambert, con Luca Argentero, prodotto da Sky con Progetto Immagine, distribuito da Lucky Red; tale pellicola si prefigge di portare “lo spettatore alla scoperta dell’uomo, il pittore, lo scienziato e l’inventore, attraverso un viaggio (…) nella mente di Leonardo Da Vinci”. È stato presentato ieri, 17 febbraio, al ‘Los Angeles – Italia Film Festival’ (⇓).
Aggiornamenti 17 febbraio: comincia oggi l’edizione 2019 del ‘Los Angeles – Italia Film Festival’, cui si è accennato in altra sede. In questa, sarà sufficiente aggiungere che la kermesse riconoscerà doverosi tributi ai fratelli Taviani e a Bernardo Bertolucci.

Quanto ad Alberto Angela, le sue ‘Meraviglie’ ricominciano il 12 marzo, per quattro emozionanti martedí: il 12 marzo saranno trattate Costiera Amalfitana, Piazza Navona a Roma e la città di Mantova; il 19 marzo Ravenna, la Sardegna ed il Teatro San Carlo di Napoli; il 2 aprile, con un salto di una settimana, Urbino, Lecce ed il Monte Bianco; il 9 aprile Parma, le Grotte di Frasassi e la Val di Noto.

  • La cerimonia di premiazione della sessantanovesima edizione del Festival del Cinema di Berlino si è aperta con un omaggio all’attore Bruno Ganz, scomparso oggi (RIP ♥); la giuria presieduta da Juliette Binoche e composta da Sandra Hüller, Justin Chang, Sebastián Lelio, Rajendra Roy, Trudie Styler ha conferito l’Orso d’Oro all’israeliano ‘Synonyms’, di Nadav Lapid mentre il Gran Premio della Giuria è andato a ‘By the Grace of God’ (‘Grâce à Dieu’), di François Ozon, sulla pedofilia nella chiesa. Orso d’Argento per la Miglior Regia ad Angela Schanelec (‘I Was at Home, but’) mentre i premi al Miglior Attore e alla Miglior attrice sono andati ai cinesi Wang Jingchum e Jong Mai, protagonisti del film ‘So Long, My Son’. L’italianissima ‘Paranza dei bambini’ è stata premiata con l’Orso d’Argento per la Miglior Sceneggiatura, scritta dal regista Claudio Giovannesi, dallo scrittore Roberto Saviano e da Maurizio Braucci. È stata anche ricordata (e riascoltata) Aretha Franklin, protagonista del documentario fuori concorso ‘Amazing Grace’.
  • 007 cambia data. ‘Bond 25’, il prossimo capitolo delle avventure dell’agente segreto al servizio di Sua Maestà, sarà nelle sale cinematografiche l’8 aprile del 2020. L’hanno annunciato oggi, 16 febbraio, i produttori G. Wilson e Barbara Broccoli.
  • Con riguardo alla possibilità che, alla cerimonia del 24 febbraio, alcune categorie degli Oscar non siano premiate in diretta, l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha (more…)

giornata e settimana della memoria 2019

Aggiornamento 27 gennaio, Giorno della Memoria: è nelle sale, a partire da oggi, ‘Chi scriverà la nostra storia?’, di Roberta Grossman, prodotto da Nancy Spielberg e tratto dall’omonimo libro dello storico Samuel Kassov sull’archivio segreto del ghetto di Varsavia. Il film è distribuito da Wanted Cinema e Feltrinelli Real Cinema in tutto il mondo, in quindici lingue con trecento proiezioni in contemporanea e ricostruisce il lavoro clandestino compiuto da un gruppo di giornalisti, ricercatori e capi della comunità ebraica, chiamato in codice Oyneg Shabes, per testimoniare, con racconti scritti le atrocità naziste e le condizioni inumane in cui furono costretti a vivere nel Ghetto di Varsavia, 450 mila ebrei lì rinchiusi dal 1940 al 1943.

La presenza dell’odio oggi si dà per scontata e non si fa abbastanza per contrastarla”

Steven Spielberg

Il pensiero di Steven Spielberg, fondatore della ‘Shoah foundation’ e autore di quello ‘Schindler’s List’ che torna, fino al 27, nelle sale cinematografiche italiane in versione restaurata, sembra la migliore introduzione alle iniziative che, anche quest’anno, saranno rivolte al ricordo della Shoah e, piú in generale, al dolore che venne follemente impartito a ebrei, omosessuali, zingari in una delle pagine piú orrende della storia. Quanto a Spielberg, vogliamo anche ricordare che il regista ha finanche allargato gli spazi della Fondazione presso la University of Southern California e nuove tecnologie consentono ai visitatori di “conversare” con sedici sopravvissuti a genocidi sulla base di specifici schemi verbali e una lista programmata di duemila domande.
Come si ricorderà, la data scelta dall’ONU nel 2005 è il 27 gennaio, ricorrenza della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz. Già da qualche giorno, tuttavia, le reti televisive e le istituzioni culturali (more…)


Attila e altri demoni

Italian is useful for Opera’

un’amica di Los Angeles, molti anni fa

La rappresentazione di ieri dell’‘Attila’ al Teatro alla Scala è stata semplicemente sublime; senza scendere nei dettagli, vogliamo tributare con semplicità i sensi dell’approvazione piú sincera.
Il teatro dell’opera è, storicamente, uno dei massimi motivi d’orgoglio del nostro Paese ed è bello ricordare che ha, tra i suoi meriti, quello di promuovere la lingua italiana, la quarta piú studiata al mondo. È in essere, peraltro, la richiesta all’Unesco di riconoscere l’opera lirica italiana Patrimonio Immateriale dell’Umanità.
Fa male al cuore, pertanto, che un asset cosí importante del nostro sistema culturale versi in una situazione economica delicata.
Il problema è stato recentemente trattato in un interessante articolo su Corriere.it, (more…)


festival a confronto (32)

  • L’avventura del trentaseiesimo Torino Film Festival comincia oggi, 23 novembre 2018, per concludersi nel primo giorno di dicembre. Come di consueto, l’edizione è stata presentata con una doppia conferenza stampa, alla Casa del Cinema di Roma e al Cinema Massimo di Torino; la direzione artistica è di Emanuela Martini, la madrina è Lucia Mascino. Sul manifesto ufficiale c’è Rita Hayworth, dal film ‘Non sei mai stata cosí bella’ (‘You Were Never Lovelier’, di William A. Seiter,1942), interpretato dalla Hayworth insieme con Fred Astaire. Il cartellone, ricavato da una selezione di  piú di quattromila titoli, prevede centotrentatré lungometraggi (trentasei opere prime e seconde), ventitré mediometraggi e ventidue cortometraggi, con trentaquattro anteprime mondiali, ventitré internazionali e cinquantanove italiane. L’apertura di stasera è affidata a (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (41)

Aggiornamento 2 settembre: la trasmissione delle ‘Rane’ di Aristofane su Rai 1 ha conquistato 1.871.000 spettatori pari all’11.1% di share. Che Zeus egioco e Dioniso Lieo ne siano testimoni: è esattamente la share che il vostro blogger preferito aveva previsto! Ed è bello quando la Rai è servizio pubblico a tutti gli effetti e quasi due milioni di persone possono assaporare una rappresentazione teatrale dell’antica Grecia! Riproposta, peraltro, abbastanza bene

  • Arrivano in televisione questa sera, su Rai 1, ‘Le Rane’ (Βάτραχοι) di Aristofane, per la regia teatrale di Giorgio Barberio Corsetti, regia televisiva di Duccio Forzano, effetti visivi e musiche eseguite dal vivo dai ‘SeiOttavi’ e oltre quaranta attori, tra cui Salvatore Ficarra e Valentino Picone.
  • Torna, invece, lunedí 3 settembre Riccardo Iacona, con il suo ‘Presa diretta’. La prima puntata sarà dedicata all’acqua potabile, un bene a rischio, nella seconda un viaggio al circolo polare Artico, con gli scienziati del CNR, per parlare dei disastri climatici; ci sarà questa prima tranche di sette puntate, un momentaneo passaggio di testimone a ‘Report’ e altre nove serate a partire da gennaio. Come nel promo, a chi lo intervistava su questa nuova stagione Iacona ha dichiarato:  (more…)

attualità del mito (5)

Gagnor, Soffritti, Topodissea
  • L’Odissea rivive sui numeri 3272 e 3273 di Topolino, grazie alla sceneggiatura di Roberto Gagnor e ai disegni di Donald Soffritti. Rispetto al poema omerico, consta di due comodi libri piuttosto che ventiquattro; rispetto alla ‘Paperodissea’ realizzata nel 1961 da Guido Martina e Pier Lorenzo de Vita, è forse piú vicina al testo originale. Deliziosi gli epiteti omerici (“Zietto scagliasaette”, “Taccagnide”, “Zeus dallo stretto portafogli”, “Topodisseo dal multiforme ingegno”, “Straniero dalle ingombranti orecchie”, “Paperiloco dalla facile arrabbiatura”, “Pippomero dalla mente surreale”, “Bassottidi dalle mani leste”) e alcuni riferimenti al presente, come il buffet “panta edein*”, che dovrebbe corrispondere al nostro all you can eat
  • Il mondo greco rivive anche grazie all’Istituto nazionale per il dramma antico, tuttavia, ed è di queste ore la notizia che l’Inda rappresenterà ‘Edipo a Colono’ di Sofocle al festival di Atene ed Epidauro, i prossimi 17 e 18 agosto, per la regia di Yannis Kokkos. L’iniziativa nasce dalla volontà dei ministeri dei beni culturali dei due paesi di puntare sui legami e le relazioni tra Italia e Grecia; qualche post fa, invece, s’è trattato della collaborazione dell’Inda con la Rai.
  • Il ministro Alberto Bonisoli, responsabile del MiBact, è stato in visita a Cinecittà, realtà mitologica per definizione. Ha ribadito l’importanza del (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (38)

  • L’attrice Carrie Fisher, morta nel 2016 per un attacco cardiaco (saetta d’Artemide?) rivivrà nel prossimo episodio di ‘Guerre Stellari’ grazie all’uso di scene registrate nel 2015 per ‘Star Wars: The Force Awakens’ ma non usate.
  • Per tre domeniche d’estate, 29 luglio, 5 e 26 agosto, lo spazio prospiciente il santuario di Giove Anxur, dall’alto del Monte S. Angelo, in quel di Latina, diventa il palcoscenico dello spettacolo ‘Ulisse e le donne’, una rilettura dell’Odissea scritta, diretta e interpretata da Laura De Marchi con Rocco Ciarmoli e Caterina Gramagli, nella quale s’indaga il rapporto tra l’astuto re d’Itaca ed il gentil sesso. Si racconta che proprio in quelle acque, infatti, la maga Circe “accolse” Ulisse e i suoi compagni. Ma si tratta anche di Calipso, Nausicaa, Penelope.
  • ‘Cartoons on the Bay’, il festival internazionale dell’animazione cross-mediale e della tv dei ragazzi promosso da Rai e organizzato da Rai Com in collaborazione con Regione Piemonte, Film Commission Torino Piemonte e FIP Film Investimenti Piemonte, (more…)

romeo, giulietta, orlando… e altri demoni

Aggiornamenti su Orlando al 1° agosto 2018: Orlando, anche noto come Rolando, appariva nella Chanson de Roland molto prima che nei poemi italiani e i fatti di Roncisvalle sono sempre stati vivi nella tradizione dei pupi siciliani. Animato da questo spirito, Mimmo Cuticchio, erede e maestro della tradizione dei cuntisti siciliani e dell’Opera dei Pupi, oggi iscritta tra i Patrimoni orali e immateriali dell’umanità dell’UNESCO, ha ben deciso di festeggiare i suoi settant’anni portando i pupi in Spagna, proprio in quella Roncisvalle (Roncesvalles in castigliano, Orreaga in basco, Roncevaux in francese) che teatro del conflitto tra Franchi e Saraceni, nel quale Orlando perse la vita. È d’uopo ricordare che Cuticchio, come si conviene ai cavalieri senza macchia e senza paura, ha ricevuto le opportune benedizioni, nella fattispecie a Roma, per opera di papa Francesco.
È in onda in questi giorni, peraltro, una campagna pubblicitaria nella quale due pupi cavalieri della tradizione siciliana ci rammentano un noto latte di mandorle.
Orlando furioso, Romeo e Giulietta… È bello quando diverse Muse s’incontrano e, una messasi al centro, creano coreografici incanti di suggestione. Si tiene a Roma, dall’11 al 19 agosto, una nuova edizione di ‘Labirinto d’amore’, spettacolo diretto da Giacomo Zito, interpretato da Giada Barbieri, Luigi Pisani, Gabriele Paupini, Silvia Nati, che nasce con l’obiettivo di rappresentare nella suggestiva cornice del seicentesco giardino di Palazzo Chigi ad Ariccia, progettato da Bernini e Carlo Fontana, le storie d’amore cantate da Ariosto nel Furioso. Si ha modo di rivivere, pertanto, l’amore d’Angelica per il giovane Medoro, la conseguente pazzia d’Orlando, il rapimento d’Astolfo, poi le storie di Bradamante, Ruggiero, Atlante, Dalinda, Polinesso, Olimpia, la Contessa d’Olanda che rifiuta la mano d’Arbante perché presa da Bareno… Piacerebbe un sacco anche ad Alice Rohrwacher
Quanto, invece, a Romeo e Giulietta, già qualche post addietro si citava la mostra celebrativa dedicata ai cinquant’anni dall’uscita nelle sale del film di Zeffirelli, organizzata a Pienza. Si vogliono citare, in questa sede, altri due appuntamenti: (more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (36)

Aggiornamento 10 luglio, sul teatro greco: le tragedie di Eschilo, Sofocle ed Euripide erano normalmente trasmesse dalla televisione di Stato degli anni ’50 e ’60, basti pensare alle ‘Troiane’ di Euripide, all’‘Agamennone’ e alle ‘Coefore’ di Eschilo, programmate tutte e tre nel 1966. Nel sottostante post si è gioito, piú che altro, per l’accordo tra Rai e INDA, l’Istituto Nazionale del Dramma Antico, che merita ogni lode ed elogio. A nostro modesto avviso, anzi, L’INDA dovrebbe avere un canale dedicato, anche web, per caricare le rappresentazioni degli anni passati e i contenuti extra.

  • Sarà nelle sale in autunno ‘il giovane Sandro Pertini’, film di Giambattista Assanti, interpretato da Dominique Sanda, Ivana Monti, Gabriele Greco e Cesare Bocci. A dire il vero, a oggi non sarebbe ancora pervenuta positiva risposta alla richiesta di finanziamenti alla Regione Emilia Romagna e ad Unipol; per completare le riprese, pertanto, la produzione potrebbe affidarsi ad un crowd founding. La sceneggiatura è basata sul libro “Sandro Pertini combattente per la libertà” realizzato dalla Fondazione Turati ed incentrato sui rapporti tra Pertini e la madre (interpretata da Dominique Sanda), che (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (34)

Aggiornamento 30 giugno: Altaroma dedica a Raffaella Carrà una mostra al Teatro 1 di Cinecittà, che terminerà il 15 luglio; è curata, la mostra, da Fabiana Giacomotti, autrice e direttrice del master in Teoria e Strategie della Moda a La Sapienza, specialista di costume tv, coadiuvata da Annalisa Gnesini.
Aggiornamento 19 giugno: auguri anche al gatto Garfield! Felino tra i piú sornioni, è apparso per la prima volta il 19 giugno 1978, su quarantuno quotidiani statunitensi, disegnato da Jim Davis.
Aggiornamento 18 giugno: augurissimi a Raffaella Carrà, icona della televisione e del made in Italy!

  • Alcune fonti, tra cui “Hit” di TvBlog, riportano l’indiscrezione secondo la quale il prossimo presidente della Rai potrebbe essere Pippo Baudo. Sembra a molti, eorum nos, un’idea ottima. Il curriculum di Giuseppe, detto Pippo, Baudo non è riassumibile in questa sede ma basterà ricordare che, nel 2019, sarà lungo sessant’anni esatti. È una pietra miliare della televisione, secondo solo a Mike Bongiorno e a Corrado. Baudo ebbe un ruolo dirigenziale in Rai negli anni Novanta quando Letizia Moratti, allora Presidente della tv pubblica, gli offrí la direzione artistica delle tre reti allora esistenti, dopo il rifiuto del siciliano della direzione di Rai 1. Stavolta, sembra che a volergli conferire una responsabilità di tal fatta, sia stato Beppe Grillo, a lui legato da plurilustrale amicizia.
  • ‘Manifesta’, diretta fin dal suo esordio da Hedwig Fijen, è un progetto olandese d’integrazione e di convivenza nato per (more…)

adrianooo (4) (e altri demoni…)

Aggiornamento 23 maggio: intervistata da Tv Sorrisi e Canzoni, Licia Colò ha dichiarato: «Il mio ritorno in Rai? Può essere. Anche se continuerò a mantenere i miei impegni con Tv2000. Comunque, se dovessi tornare in Rai porterei un progetto nuovo, tutto mio. Escludo, come è stato detto, di prendere il posto di Roberto Giacobbo a Voyager». Come si ricorderà, secondo alcune indiscrezioni, la bionda conduttrice avrebbe dovuto essere alla guida di un programma ambientale nella prima serata di Rai 2.

  • In un’intervista al Messaggero, Claudia Mori ha dichiarato “con grande orgoglio” che ‘Adrian’, la serie d’animazione su Adriano Celentano “è terminata ed è pronta per la messa in onda su Canale 5”. Come si ricorderà, la serie Adrian, disegnata da Milo Manara, scritta con Alessandro Baricco e musicata da Nicola Piovani, era prevista inizialmente per il 2016 ed è stata piú volte rimandata. Che il prossimo autunno sia la volta buona?
  • Ben Kingsley sarà Salvador Dalí nel film ‘Dalí Land’, diretto dalla regista Mary Harron, famosa per ‘American Psycho’ e ‘I Shot Andy Warhol’. Nel cast, oltre a Kingsley, l’attrice inglese Lesley Manville nel ruolo della moglie Gala, Tim Roth e Frank Dillane. Il film sarà girato tra Canada e Spagna dal prossimo autunno e sarà presentato agli acquirenti internazionali già dalla prossima settimana, nell’ambito del festival di Cannes.
  • Univideo, l’associazione che rappresenta gli editori audiovisivi su media digitali (DVD, Blu-ray ecc.) e on line (piattaforme video on demand) e principali piattaforme d’offerta audiovisiva legale (Chili, Google Play, Infinity, ITunes, Rakuten Tv, Sky Primafila, TimVision, Xbox Video) lanciano ‘Digital Movie Days’: (more…)

1° maggio e altri demoni

Aggiornamento: anche Taranto festeggia il 1°maggio, nello spirito del divertimento e dell’impegno. La quinta edizione del concerto ‘Uno Maggio 2018’, organizzata dall’attore Michele Riondino, da Roy Paci e da Antonio Diodato e dal Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti, sarà condotta da Andrea Rivera, Valentina Correani e Valentina Petrini. L’impegno del Comitato,  gruppo di operai e cittadini formatosi dopo il sequestro degli impianti inquinanti dell’Ilva nel 2012, è quello di arrivare ad un Accordo di Programma “sul modello di quello stretto a Cornigliano nel 2005 per il superamento della produzione siderurgica “caldo”, altamente inquinante. (…)un piano serio di bonifica e riconversione, con coperture finanziarie reali, che ridisegnerà il futuro di Taranto in modo che possa realmente divenire il simbolo di una quarta rivoluzione industriale “umanizzata”, che ponga al centro del processo di rinnovamento l’uomo e la sua capacità di operare per il bene comune”. Il Concerto ‘Uno Maggio’ di Taranto 2018, organizzato nel Parco delle Mura Greche, sarà trasmesso da Antenna Sud, sul Canale 85 e sui canali Sky compresi tra l’875 e l’879, a partire dalle ore 14.  Ecco la lista ufficiale degli ospiti:  Brunori Sas, Noemi, Emma Marrone, Levante, Irene Grandi, Ghemon, Piotta, Frenetik & Orang3, Colapesce, Meganoidi, Modena City Ramblers, Fido Guido, Teresa De Sio, Coma_Cose,  Mezzosangue, Bud Spencer Blues Explosion, Luca De Gennaro, Lacuna Coil, Mama Marjas, Francesco Di Bella, Terraross, Med Free Orchestra

“la musica può rendere gli uomini liberi”

Bob Marley, citato nel programma ufficiale del concerto 1° maggio

  • Quest’anno lo spettacolo legato al tradizionale concerto del 1° maggio, promosso da CGIL, CISL e UIL e organizzato da iCompany, sarà condotto da Ambra Angolini e Lodo Guenzi dello Stato Sociale. Andrà in onda in diretta televisiva su Rai 3 ma sarà raccontato in diretta anche su Radio 2, da Andrea Delogu, Ema Stokholma, Melissa Greta Marchetto e Carolina Di Domenico; quest’anno Radio2, oltre a seguire l’evento dal vivo, racconterà per la prima volta il “dietro le quinte” sulla propria pagina Facebook e sul canale YouTube della Rai. Sul palcoscenico, come sempre allestito in piazza san Giovanni in Laterano, si esibiranno (more…)

disney, un parco in Sicilia e altri demoni

Walt Disney voleva costruire EuroDisney in Italia
e gli amministratori dell’Epoca non gliel’hanno consentito!

Mike Bongiorno, citato a memoria.

  • Leggo su piú fonti la possibilità che il prossimo parco tematico Disney possa nascere in Sicilia, probabilmente a Termini Imerese. Si tratterebbe di una prospettiva stupenda, che renderebbe giustizia all’Italia, alla nobile Trinacria e al funzionamento neurotrasmissivo di chi conosce il marketing, lo sviluppo locale e, se destinato anche a set, il cineturismo. A quanto se ne sa, dopo un abboccamento non risolutivo (e poco pubblicizzato) nel 2013, l’attuale assessore all’Economia della Regione Sicilia ha dichiarato all’agenzia Italpress che incontrerà i vertici della Disney ai primi di maggio, dichiarando la massima disponibilità.
  • Quanto alle principesse Disney (Biancaneve, Cenerentola, Aurora, Ariel, Belle, Jasmine, Pocahontas, Mulan, Tiana,Rapunzel, Merida), (more…)

per grandi e per piccini (9)

  • La dodicesima edizione del Festival internazionale del Giornalismo si terrà a Perugia dall’11 al 15 aprile: oltre trecento eventi, cinque giornate di confronti, interviste, workshop, documentari, musica, oltre settecento speaker da 44 Paesi diversi, in quattordici diverse ambientazioni del capoluogo umbro. Il tutto rigorosamente a ingresso libero e in live streaming. Gli argomenti dell’edizione 2018 saranno la disinformazione, il cambiamento climatico, l’intelligenza artificiale, le crisi umanitarie, il reddito di base e le molestie sessuali sul luogo di lavoro.
  • ‘American Idol’, il format al quale va probabilmente riconosciuto il merito d’aver inaugurato il filone dei talent show basati sulla musica, è stato oggetto di una serie d’interessanti accordi tra Fremantle Media International e alcuni operatori internazionali, per delle nuove stagioni da distribuire in 150 Paesi: CTV (Canada), Foxtel (Australia), Canal Sony (America latina), MNET (Africa), SIC (Portogallo e Paesi africani di lingua portoghese), Intervision (Grecia), Three (Nuova Zelanda, Fjarskipti (Islanda), Novalifε (Grecia), Sia All Media (Lituania), Marjan Television (Medio Oriente e nord Africa di lingua farsi), beIN (Medio Oriente e Nord Africa tout court), beIN Series Home & Entertainment (Turchia), Amazon Prime Video (Regno Unito, dove andrà in onda il giorno successivo agli Stati Uniti). Ci piace ricordare che ‘American Idol’ ha totalizzato 57 candidature agli Emmy, vincendone otto, incluso il prestigioso Governors Award nel 2016; gli artisti scoperti dal programma hanno vinto tredici Grammys, due Golden Globe, un Academy Award e numerosi altri attestati. Il programma è prodotto da FremantleMedia Nord America e Core Media Group’s 19 Entertainment.
  • Come si ricorderà, MediaPro ha acquisito i diritti per la trasmissione televisiva del calcio italiano. Nei giorni scorsi ha finalmente pubblicato il bando per l’assegnazione che, come prevedibile, è diviso in (sette) pacchetti: (more…)

a volte ritornano (16)

  • Anche quest’anno i cinema italiani aderenti a ‘Cinemadays’ daranno la possibilità di acquistare i biglietti a prezzo ribassato, tre euro. La campagna, promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (Mibact), in collaborazione con l’Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali (Anica), è attuata dal 9 al 12 aprile, dal 9 al 15 luglio e dal 24 al 27 settembre; dal 9 al 15 agosto, peraltro, ci saranno proiezioni di anteprime della stagione cinematografica 2018 – 19.
  • Lo Zecchino d’Oro è sbarcato anche a teatro, dove ‘Volevo un gatto nero’, ‘Il caffè della Peppina’, ‘Quel bulletto del carciofo’ e altre sette canzoni storiche hanno acquisito una dimensione in piú e sono diventate (more…)

per grandi e per piccini (8)

Aggiornamento 17 marzo: da oggi fino al 25 marzo DeAKids+1 (602 di Sky) diventa Winx Club Channel, un canale pop up interamente dedicato alle avventure delle Winx; l’iniziativa segue l’annuncio dell’adattamento di Winx Club in una serie Tv live action, di cui si tratta nel post.

  • Hitler contro Picasso’, nelle sale 13 e 14 marzo, è stato trattato in altra sede.
  • ‘Alice nella città’, sezione indipendente del Festival del cinema di Roma, ha ideato l’iniziativa ‘Scelte di classe – Il cinema a scuola’, un percorso interattivo di educazione all’immagine costruito grazie a una nuova piattaforma web su una selezione di ventotto film e una serie d’incontri resi disponibili in streaming.  Parte in questi giorni in via sperimentale in cinque città, Roma, Firenze, Pisa, Cagliari e Bologna, coinvolgendo in ognuna venti istituti scolastici e quattro Istituti Penali Minorili: il Meucci di Firenze, il Quartucciu di Cagliari, il Pratello di Bologna e il Casal del Marmo di Roma. Tra i titoli ci sono anche i dieci selezionati per il Ciak Alice Giovani 2018, quali ‘Chiamami col tuo nome’ di Luca Guadagnino, ‘Il ragazzo invisibile- Seconda generazione’ di Gabriele Salvatores, ‘Tutto quello che vuoi’ di Francesco Bruni, ‘I figli della notte di Andrea de Sica, ‘My Name Is Adil di Adil Azzab, Andrea Pellizzere Magda Rezene, ‘Sicilian Ghost Story’ di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, ‘Il cratere’ di Luca Bellino e Silvia Luzi, ‘Balon’ di Pasquale Scimeca, ‘Cuori puri’ di Roberto De Paolis, ‘A ciambra’ di Jonas Carpignano. Tra gli artisti, Michela Cescon, Paola Minaccioni, Paola Cortellesi, Michele Riondino, Riccardo Milani, Claudio Amendola, Matteo Garrone, Paolo Genovese, Jonas Carpignano, Massimiliano Bruno, Thomas Trabacchi hanno già aderito agli appuntamenti in sala e nelle carceri minorili. Quanto al Ciak Alice Giovani 2018, i lettori di Ciak ed il pubblico di Alice nella città potranno votare fino al 21 maggio nelle scuole, il vincitore riceverà la targa durante la cerimonia di premiazione dei Ciak d’oro.
  • La filosofia come materia di studio alle scuole elementari è già praticata in una cinquantina di scuole inglesi e alcune in Italia; dallo scorso 12 marzo è anche su Rai Gulp, con (more…)

a volte ritornano (15)(e molto piú)

  • Il Conte Tacchia, cavallo di battaglia storico di Enrico Montesano, diventa una commedia musicale scritta con Gianni Clementi, in cartellone al teatro Sistina in Roma dal 21 al 25 marzo. Il primo Tacchia aveva vissuto nel film di Sergio Corbucci ed il protagonista, Francesco “Checco” Puricelli, lo aveva interpretato nell’ormai lontano 1982; la vicenda originale era ambientata ai primi del Novecento, spostata adesso al 1944, durante l’arrivo degli alleati.
  • Il film ‘Sconnessi’ arriverà al cinema il prossimo 22 febbraio; il regista Christian Marazziti e gli attori del cast lanciano per l’occasione lo #Sconnessiday!, Prima Giornata Mondiale dedicata alla disintossicazione da connessione Internet. L’esperimento durerà un intero giorno ed è concepito per sensibilizzare genitori e insegnanti sull’uso corretto delle nuove tecnologie. La speranza è quella di celebrare questa ricorrenza ogni anno, l’invito è rivolto a famiglie, presidi ed insegnanti delle scuole italiane.
  • La saga di Belle e Sébastien si avvia alla conclusione: sarà nelle sale italiane il 22 febbraio, lo stesso giorno di ‘Sconnessi’, ‘Belle & Sebastien – Amici per sempre’, dell’attore e regista Clovis Cornillac, terzo e ultimo capitolo cinematografico dell’amicizia tra un cane pastore dei Pirenei e un piccolo orfano. La saga, nata dai racconti di Cécile Aubry, già sviluppata in una fortunata serie a cartoni animati degli anni Ottanta, ha avuto successo anche al cinema: i primi due film, diretti rispettivamente da Nicolas Vanier e Christian Duguay, hanno ottenuto oltre trenta milioni di euro d’incassi in Francia, sette milioni il primo, oltre due milioni e 200 mila il secondo in Italia.
  • Ritorni storici in televisione: sarà Michelle Hunziker, già conduttrice della versione tedesca, a condurre Scommettiamo che su Canale 5; dovrebbe andare in onda a primavera, di giovedí o venerdí, forse modificato nel regolamento e nel titolo. Potrebbe essere giusto giusto lo ‘Scommettiamo che’ di Canale 5, peraltro, a dover (more…)

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: